Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei di Budapest Sincro regina all'Hajos

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/256c9cd35ba20b5e810c938c33dc1b8e.jpg

Libero e tecnico del solo aprono mercoledi' la rassegna continentale all'Isola Margherita. In palio anche la qualificazione alle Olimpiadi di squadra e duo. De Renzis: "Puntiamo al bronzo in tutte le discipline"

BUDAPEST
Una lunga apnea fino alle Olimpiadi di Pechino. Comincia da Budapest la riconcorsa del Nuoto Sincronizzato italiano ai prossimi Giochi. In palio non solo le medaglie dei Campionati Europei che prendono il via il 26 luglio alla piscina Alfred Hajos, ma anche la qualificazione di duo e squadra. Quanto meno restrittivi i regolamenti che prevedono l'ammissione di otto nazioni per l'esercizio a squadre e di 24 coppie (ovviamente in rappresentanza dei cinque continenti).
Dopo il settimo posto ai Mondiali di Montreal in tutte le specialità, l'Italia è ripartita con un gruppo rinnovato per sette dodicesimi e lo staff tecnico affidato al Ct Laura De Renzis, che si occupa prevalentemente di solo e duo, e al tecnico federale Roberta Farinelli, responsabile di squadra e combo; a bordo vasca anche Giovanna Burlando che tra circa un mese darà alla luce la primogenita Viola (auguri!).
Duplici gli obittivi: difendere le due medaglie conquistate a Madrid 2004 (argento nel combo e bronzo nella squadra) e consolidare le potenzialità di un gruppo che vuole partecipare alle Olimpiadi di Pechino.
L'Italia, che nuota per il bronzo in tutte le specialità alle spalle delle irraggiungibili Russia e Spagna, sarà rappresentata nel solo da Beatrice Adelizzi. Maggiorenne il prossimo 11 novembre, nata a Monza e tesserata per il Nord Padania, l'azzurra è alla prima apparizione internazionale assoluta dopo il bronzo agli Europei juniores di Loano 2005; danzerà il tecnico su musiche newage e il libero sulla colonna sonora de "La Passione di Cristo" e su note di Lisa Gerard. "La Adelizzi è molto espressiva, dotata di una fluida mobilità articolare e riesce a raggiungere belle altezze - racconta il Ct De Renzis - Per ambire al podio, però, deve tenere sotto controllo l'emotività".
Discorso simile nel duo, dove l'Italia schiererà la coppia formata da Adelizzi e Giulia Lapi. Le azzurre nuoteranno il tecnico sulle note della colonna sonora de "La Fabbrica di Cioccolato" e il libero su musiche del Cirque du Soleil. "La Lapi ha più esperienza della Adelizzi - continua la De Renzis - ha già partecipato ai Mondiali di Montreal nell'esercizio a squadra e nel combo e ha conquistato il bronzo in Coppa del Mondo sempre con squadra e combo a Mosca nel 2005. Entrambe hanno una grande scioltezza nei movimenti, mentre dovrebbero provare ad essere più dinamiche. Il podio è alla portata e di conseguenza la qualificazione alle Olimpiadi, dove saranno ammesse direttamente le prime cinque coppie dei campionati continentali".
Puntano al bronzo anche squadra e combo. Impossibile qualificarsi immediatamente alle Olimpiadi di Pechino, alle quali parteciperanno otto nazioni: le migliori dei rispettivi campionati continentali e tre dal torneo di qualificazione. "Il cammino verso Pechino è molto impervio - spiega il tecnico federale Roberta Farinelli - Resta solo un posto a disposizione. Qui, a meno di clamorose sorprese, la Russia dovrebbe conquistare l'oro europeo, precedendo la Spagna. Noi ci giocheremo il terzo posto con Grecia. Quindi la Russia si dovrebbe qualificare ai Giochi. Le qualificazioni olimpiche, in programma a Pechino nel 2008, assegneranno gli ultimi tre posti. Uno dovrebbe essere della Spagna, un altro del Giappone, entrambe irraggiungibili; l'ultimo posto ce lo giocheremo noi, la Grecia, l'Ucraina e soprattutto gli Stati Uniti o il Canada a seconda del risultato dei Panpacifici. Per essere presenti alle Olimpiadi le Azzurre dovranno volare sull'acqua".
Proveranno a cominciare a battere le ali proprio a Budapest dove puntano a dare seguito all'argento di Madrid 2004 nel combo (la Russia non partecipò all'esercizio) e agli otto podi europei consecutivi nella squadra (7 bronzi e l'argento a Helsinki 2000).
La squadra proporrà il tema "L'evoluzione dell'uomo attraverso le scoperte" danzando il tecnico su note afroceltiche e il libero su una compilation composta da "Quadri di un'esposizione" di Modest Musorgskij, dal Requiem di Mozart e da "Space Theme" dei Vangelis. Il tecnico sarà nuotato da Federica Tommasi, Manila Flamini, Elisa Bozzo, Sara Sgarzi, Dalila Schiesaro, Benedetta Re, Virna Taccone, Alessia Bigi; nel libero entreranno le riserve del tecnico Mariangela Perrupato e Francesca Gangemi ed usciranno Taccone e Schiesaro. Il combinato, invece, sarà danzato su musiche tratte dal cd "African Foot Print" e sarà interpretato con due singoli, due doppi, un trio, un quintetto e con la squadra in chiusura. "Come già detto, Russia e Spagna sono irraggiungibili - conclude la Farinelli - Ci giochiamo il bronzo con Grecia e Ucraina. Tutto sta nell'emotività del gruppo. Se le ragazze esprimeranno le loro potenzialità potrebbero salire sul podio in entrambe le specialità. L'importante, comunque, è crescere. Abbiamo meno di due anni per conquistare l'accesso alle Olimpiadi. Questo è il primo esame, il secondo sarà in Coppa del Mondo dal 14 al 17 settembre a Yokohama dove affronteremo per la prima volta Usa e Canada. Poi ci saranno i Mondiali di Melbourne, un ulteriore test probante. Le ragazze hanno fame, hanno voglia di entusiasmarsi, di maturare in fretta. Noi ci crediamo. Tanto".

NUOTO SINCRONIZZATO
STAFF, ATLETI, PROGRAMMA
NUOTO SINCRONIZZATO
dal 26 al 30/7 alla piscina Alfred Hajos

Staff Tecnico
Laura De Renzis, Commissario Tecnico
Roberta Farinelli, Tecnico Federale Resp. Squadra
Patrizia Giallombardo, Coordinatore Squadre Nazionali
Marco Bonifazi, Medico
Raffaella Lupi, Fisioterapista

Atlete
Beatrice Adelizzi (Nord Padania)
Alessia Bigi (All Swim)
Elisa Bozzo, Mariangela Perrupato,
Virna Taccone (Pro Recco)
Giulia Lapi, Dalila Schiesaro
(Filanda Carisa Savona)
Manila Flamini, Benedetta Re,
Federica Tommasi (Aurelia Nuoto)
Francesca Gangemi (Catania Sincro)
Sara Sgarzi (Uisp Bologna)

PROGRAMMA
26 luglio
solo, programma libero alle 10
solo, programma tecnico alle 18

27 luglio,
duo, programma libero alle 10
duo, programma tecnico alle 18

28 luglio
squadra, programma libero alle 10
squadra, programma tecnico alle 18

29 luglio
solo, finale alle 11
squadra, finale alle 18

30 luglio
duo, finale alle 11
combinato, finale alle 18