Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Qualificazioni Olimpiche<br>Italia, passo doppio

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/20bd0456f587c479d38fffa0704478ea.jpg

Buon avvio negli esercizi tecnici di Pechino. Adelizzi e Lapi quinte nel doppio, la squadra quarta a mezzo punto dal Canada. Il Ct De Renzis: "Siamo cresciute ancora e più vicine alle nostre avversarie". Domani primo round del duo libero

PECHINO
Doppio passo in avanti dell'Italia nel preolimpico di Pechino. Nei primi due giorni delle gare che qualificano ai prossimi Giochi le azzurre hanno guadagnato punti nei confronti delle canadesi con le quali sono in ballottaggio per il pass olimpico nell'esercizio di squadra.
Oggi l'Italia si è classificata al quarto posto nel tecnico della squadra, a mezzo punto dal Canada. Le azzurre Beatrice Adelizzi, Alessia Bigi, Elisa Bozzo, Costanza Fiorentini, Manila Flamini, Giulia Lapi, Sara Sgarzi e Federica Tommasi hanno totalizzato 94.334 punti (47.167 per merito tecnico e 47.167 per impressione artistica), dietro al Canada, terzo con 94.833 (47.333 e 47.500). Guida la classifica provvisoria la Spagna con 97.500, seguta dal Giappone con 96.334.
Ieri Beatrice Adelizzi e Giulia Lapi (Elisa Bozzo era la riserva) avevano ottenuto il quinto punteggio nell'esercizio tecnico del duo con 93.334 (46.667 sia per l'esecuzione che per l'impressione generale), a 1.2 punti dalla coppia del Canada, Boudreau-Ganon e Rampling, che era quarta con 94.500. Nei primi tre posti Spagna con 97.334, Giappone 95.883 e Cina 95.500.
Il Ct della Nazionale Laura De Renzis spiega il passo avanti compiuto rispetto ai Mondiali di Melbourne. "Nel doppio ai Mondiali avevamo ottenuto 93.117 ed eravamo a 1,5 punti dal Canada (94.833), adesso il distacco si è ridotto ma soprattutto noi siamo cresciute molto. Il 50% del punteggio che andremo a sommare con quello dell'esercizio libero è 46,667 contro il 47,250 di cui potranno disporre le canadesi. La stessa cosa si è ripetuta con la squadra dove abbiamo assotigliato ancora il distacco dalle canadesi. Il mezzo punto che ci separa rimane un buon vantaggio di partenza per le nostre avvresarie ma ci permette anche di competere fino alla fine coltivando possibilità di vittoria".   
  
Vai ai risultati completi