Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Savona Synchro Open Un sirenetto in acqua

News Sincro precedenti
images/joomlart/article/b6376093ca6f556d6f0780602fa0aa1e.jpg

Sulla scia di Bill May, il sincronetto statunitense protagonista negli anni '90, Giorgio Minisini quindicenne del Village di Ladispoli ha partecipato ai liberi di Squadra e Combo agli Assoluti Estivi

SAVONA
Un sirenetto italiano sulla scia del "mitico" statunitense Bill May, pioniere del nuoto sincronizzato al maschile. Tra le curiosità del Savona Synchro Open anche Giorgio Minisini, quindicenne tesserato per il Village di Ladispoli, sincronetto azzurro iscritto al campionato Assoluto (il regolamento Fin lo consente) ed in gara con la Squadra e il Libero Combinato. Giorgio, figlio d'arte di papà Roberto che è un giudice internazionale e di mamma Susanna De Angelis che è stata nazionale di sincro degli anni '80 nel Solo, Duo e Squadra, ha partecipato alle eliminatorie con le compagne, tra cui la sorella Diana, giungendo ventesimo nella Squadra (70.675 il punteggio) e sedicesimo nel Libero Combinato (73.101 punti).
"Ho iniziato a sei anni dopo aver assistito ad un'esibizione al Roma Sincro di Bill May - spiega il quindicenne laziale - seguendo poi le orme di mio fratello Marco (attuale pallanotista della Privilege Yard Civitavecchia in A2, ed una convocazione nel 2009 nella Nazionale giovanile nati '94) che faceva sincro due anni prima di me. Sono dieci anni che pratico questo sport essendo nato in una famiglia che da anni è immersa in questo mondo: ho provato inizialmente, mi è piaciuto e voglio continuare a farlo. Il sincro è diverso dagli altri sport. Qui l'esercizio è breve ma intenso e quando sei in acqua, si cerca di esprimere tutto quello che uno ha dentro; ci alleniamo due ore al giorno a Valcanneto nella piscina del Village a Cerveteri. Inoltre pratico anche pallanuoto e taekwondo (2° Dan ndr) a livello agonistico, ma trovo anche il tempo di uscire anche con gli amici e divertirmi". Giorgio che qui è nuota insieme alla sorella Diana, traccia il bilancio del suo terzo campionato Assoluto: "Ho iniziato agli Assoluti di Busto Arsizio nel 2009, e sogno di continuare impegnandomi al massimo, con l'obiettivo e la speranza di arrivare un giorno in nazionale. So che sarà molto difficile ma le motivazioni sono tante. Nel frattempo sono iscritto allo Scientifico "Sandro Pertini" di Ladispoli, sono al primo anno e voglio continuare negli studi. Mi piacciono tanti sport e sono tifoso del Milan. Il mio assoluto è terminato e per il prossimo anno mi allenerò duramente sperando di migliorare gli esercizi con le mie compagne: nella Squadra abbiamo ballato sulle note del film Disney Hercules, mentre nel Combinato abbiamo rappresentato una storia imperniata su di me e sull'avvicinamento al sincro da parte di un maschio".
 
Le sue compagne di squadra
Ilaria Bruno, Eleonora Cordeschi, Alice Di Girolamo, Marta Lucarini, Diana Minisini, Alice Valente, Pilvi Massini, Alessandra Mauri. 





Valerio Salvati
Nostro Inviato