Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei di Eindhoven Duo quarto nel libero

News Sincro precedenti

Lapi e Perrupato chiudono con 90.460 punti sulla colonna sonora di "Frida". Domani i preliminari del tecnico per confermare l'accesso in finale. "C'è grande affinità"

EINDHOVEN
Il Duo azzurro danza verso Londra. Giulia Lapi e Mariangela Perrupato esordiscono agli Europei di sincro, in corso al Pieter Van den Hoogenband Stadium, con il quarto posto nell'esercizio libero del Duo. La coppia, insieme da un anno e mezzo e qualificata ai Giochi in virtù del quinto posto di un mese fa a Londra, chiude a quota 90.460 punti, 45.070 di merito tecnico e 45.390 di impressione artistica. Nei due precedenti ufficiali avevano ottenuto 90.860 ai preliminari e 89.800 in finale ai Mondiali di Shanghai (settimo posto) e 91.270 a Londra alle qualificazioni olimpiche.
"Tra noi c'è grande affinità - ha detto Giulia Lapi, 26enne genovese tesserata per Fiamme Oro e Carisa Savona e allenata da Marcella Bertonasco e Laura Picasso, argento in coppia con Beatrice Adelizzi proprio a Eindhoven quattro anni fa - Ogni gara fa storia a sé per i punteggi, ma siamo soddisfatte. Abbiamo commesso qualche piccola imprecisione ma possiamo migliorare in finale".
"Rispetto alle qualificazioni di Londra abbiamo apportato qualche modifica all'esercizio - aggiunge Mariangela Perrupato, 23 anni nata a Castrovillari, tesserata per Fiamme Oro e Aurelia Unicusano e allenata dal tecnico Roberta Farinelli, due argenti e due bronzi europei con squadra e combo - L'intenzione è di aumentare la difficoltà con l'obiettivo principale dell'anno che resta l'Olimpiade. Mi è sembrato che i giudici siano rimasti un po' stretti con tutti ma siamo contente".
Buona l'interpretazione, sulle musiche della colonna sonora del film "Frida". "Abbiamo camminato molto più del solito - sottolinea il tecnico responsabile del Duo Yumiko Tomomatsu - Abbiamo coperto bene lo spazio d'acqua. Addirittura le ragazze a un certo punto si sono trovate strette perché abbiamo preparato la gara per le Olimpiadi, qui nuotiamo nella vasca dei tuffi che è più piccola. Come esordio, però, va molto bene".
"Abbiamo rotto il ghiaccio - spiega il tecnico federale responsabile della Squadra Roberta Farinelli - con un po' di forza in più possiamo migliorare ancora in vista della finale e soprattutto delle Olimpiadi".
"Le nostre ragazze hanno nuotato davvero bene - chiosa il commissario tecnico Patrizia Giallombardo - La cosa che mi ha colpito di più è che hanno anche eliminato gli schizzi d'acqua. Credo che per il futuro possiamo migliorare qualcosa nell'ultima vasca e aumentare la difficoltà dell'esercizio".
Comanda la classifica parziale la coppia russa campione di tutto Natalia Ishchenko-Svetlana Romashina, quattro ori mondiali e uno europeo insieme, con 97.760 punti. Seguono le spagnole Andrea Fuentes e Ona Carbonell, argento europeo e bronzo mondiale in carica, con 95.910 e le ucraine Daria Iushko e Kseniya Sydorenko, bronzo a Budapest 2010, con 92.200.
Domani seconda giornata con programma inverso: alle 12 i preliminari del libero del Solo con Linda Cerruti, alle 19 i preliminari del tecnico del Duo con Giulia Lapi e Mariangela Perrupato. In entrambe le gare, le prime dodici della classifica combinata (50% del punteggio del tecnico + 50% del punteggio del libero) accederanno alla finale. 
 
consulta i risultati completi
consulta il sito ufficiale
consulta presentazione, convocate e programma




Fabio Larosa
Nostro Inviato