Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Tarantella italiana

Sincro
images/joomlart/article/41efd99d00241f31ec0daca0ec315302.jpg

“Italienische tarantella”. Da queste parti fa ancora effetto. Anche nella Germania moderna, targata 2014. Linda Cerruti e Costanza Ferro, compagne di club (Marina Militare e Rari Nantes Savona) e Nazionale la presentano nel duo tecnico. Il pubblico si diverte e la giuria apprezza, pur mantenendosi più bassa del solito nell’assegnazione dei punti (per tutti). Sono quarte con 85.3149 e contente di come hanno nuotato. I doppi erano 19, il loro era il decimo in ordine di apparizione, subito dopo la Spagna e prima di Ucraina e Russia. E' durato 2'30". Per l’esibizione ha ricevuto 26.3000 punti, per l’impressione artistica 26.1000 e per la difficoltà 32.9149. “E’ venuto tutto bene. Sono contenta”. Costanza Ferro sorride mentre si prepara al riscaldamento in vista dell’impegno serale con la squadra tecnica (inizio gara ore 19). “Per me era l’esordio agli Europei - continua - dopo l’esordio ai Mondiali l’anno scorso. Un altro tipo di emozione ma ugualmente grande. Esercizio nuovo rispetto a Barcellona, che è venuto meglio di quello dell’anno scorso. Peccato soltanto per i punteggi bassi”.
Questa volta le spagnole Carbonell Ballestero e Paula Klamburg si sono mosse male, poco sincronizzate e le ucraine Lolita Ananasova e Anna Voloshyna ne hanno approfittato per agganciarle. La differenza tra le due è minima: la Spagna per ora conserva il secondo posto con 89.0664 e l’Ucraina è a ridosso con 88.9483. L’equilibrio si nota di più leggendo i punteggi specifici: 27.4000 e 27.4000 per l’esibizione, 27.300 e 27.300 per l’impressione artistica, 34.3664 e 34.2483 per la difficoltà. Con i preliminari del duo che ci sonmo domani mattina può cambiare la classifica. La Russia, invece, continua a non avere problemi. E’ l’unica delle quattro a non riproporre la singolista nel doppio; si presenta come sedicesima e chiude al primo posto con 91.9391 (28.3000, 28.4000, 35.2392). Le eroine si chiamano Daria Korobova e vetlana Kolesnichenko. 
Yumiko Tomomatsu allena il duo di Linda e Costanza. “Nelle ultime due settimane abbiamo lavorato un’ora e mezza soltanto sul tecnico - spiega il tecnico federale - e siamo soddisfatte di come sia andato. Lo avevano provato la prima volta agli Open di Germania, poi a Parigi e in Brasile ed è sempre migliorato. Oggi i giudici hanno guardato di più gli elementi obbligatori e si sono tenuti bassi nei punteggi. C’era da aspettarselo con cinque elementi da giudicare. Noi dobbiamo migliorare la posizione verticale, che deve essere più alta e diritta, per il resto bene”.

Duo Tecnico - classifica
1. Korobova-Kolesnichenko (RUS) 91.9391
2. Carbonell-Klamburg (ESP) 89.0664
3. Voloshyna-Ananasova (UKR) 88.9483
4. Cerruti-Ferro (ITA) 85.3149

Foto P.Meisano/Deepbluemeda.eu