Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Combo libero di sognare

Sincro
images/joomlart/article/6dda63d9c1eb59d338d603e1c1baf704.jpg

L’Italia sale un gradino. E’ terza dopo i preliminari del libero combinato con 89.4000 punti. Un bel biglietto da visita per la finale di domenica 17 agosto alle 18. Dieci ragazze decise a salire sul podio. E’ questo l’obiettivo di Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Mariangela Perrupato, Dalila Schiesaro e Sara Sgarzi che oggi hanno offerto un esercizio nuovo, che è piaciuto a pubblico e giuria: 26.9000 per l’esecuzione, 36.0000 per l’impressione artistica e 26.5000 per la difficoltà. Non c’è la Russia, è vero, ma gli assenti hanno sempre torto.
Alle azzurre piace giocare con le gambe. Si divertono molto anche con le braccia. Si vede la mano dell’attore e regista Enrico Zaccheo. La coreografia di Anastasia Ermakova si sposa con le musiche di Scherazade di Nikolaj Korsakov. Il pubblico apprezza e dopo un avvio silenzioso dimostra di gradire lo spettacolo. E’ un combo in sintonia ed eseguito correttamente. Tecnica e sorrisi. Scatta l’applauso finale. La giuria le colloca al terzo posto. Sulle tribune ci sono circa mille spettatori. Un buon preliminare nel giorno di ferragosto, aspettando domenica.
Esercizio nuovo anche per l’Ucraina. Sono le assistenti di James Bond, l’agente segreto più famoso al mondo. E loro vogliono essere il primo combo d’Europa. Il più bello. Si muovono bene. Nascondono anche la fatica. C’è il singolo e una squadra da otto che la segue, mentre l’altra aspetta il suo turno. Tante gambe, tante alzate, salti e capriole che colpiscono l’attenzione (compresa quella dei giudici). Velocità e precisione. Sembrano delfini che giocano in acqua. L’ultima figura è cinematografica: in piedi per oltre dieci secondi su una piattaforma di braccia. Meritano tutti i 93.1667 punti che ricevono.
Tocca alla Spagna. Due entrano subito in acqua. Le altre le raggiungono. Dopo il preludio parte il rock di Elvis e tutti in tribuna a scandire il tempo con mani e piedi. Una squadra a sei, un trio e un singolo per cambiare musica. Le spagnole sono molto teatrali con le braccia. Espressività e allegria. Sono seconde con 92.0333 punti.
Non ci sono la Russia e la Francia e allora la Grecia ne approfitta per ritagliarsi un po’ di spazio. Le elleniche sono quarte sulle note musicali tratte dal film Sinbad, la leggenda dei 7 mari (USA 2003).


Libero combinato – preliminari

1. Ucraina 93.1667 (27.9000, 37.4667, 27.8000)

2. Spagna 92.0333 (27.7000, 36.9333, 27.4000)

3. Italia 89.4000 (26.9000, 36.0000, 26.5000)

4. Grecia 83.8000 (25.1000, 34.000, 24.7000)

 

Programma di sabato e domenica

16 agosto: ore 10 finale duo libero, ore 18 finale squadra libera

17 agosto: ore 10 finale solo libero, ore 18 finale libero combinato



 

Foto di A.Masini e A.Staccioli/Deepbluemedia.eu