Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Siamo ragazze di qualità!

Sincro
images/joomlart/article/5cb5d6caacd01259c7e5ff347568bfec.jpg

“Che bel vedere”! Linda Cerruti e Costanza Ferro sono quarte nella finale del duo ai 32simi campionati europei di nuoto sincronizzato. Ricevono 89.4000 punti, mantengono a distanza di sicurezza la Francia (che sta crescendo) e tallonano la Spagna, terza con 91.1667. “Sono in nostro prossimo obiettivo – dicono in coro – vogliamo raggiungerle. Loro sono vicine a noi anche nei movimenti. Le ucraine, invece, scivolano di più in acqua e hanno una capacità di interpretazione particolare. Siamo contente del nostro esercizio, un po’ meno dei punteggi di questi Europei, che sono bassi per tutti. Adesso ci riposiamo, oggi pomeriggio ci alleniamo un po’ e alle 18 facciamo il tifo per la squadra. Domani torniamo in gara”. Linda nella finale del singolo alle 10 e poi tutte e due alle 18 nella finale del combo con le altre.
Parte la musica di Rossini. Canta Figaro. In finale sembrano più sciolte rispetto al preliminare. Occupano tutta la vasca, muovendosi con sicurezza e interpretando benissimo le figure. “Si, oggi in acqua ci sentivamo molto meglio – continuano – perchè al preliminare siamo arrivate un po’ stanche. La prima giornata è stata molto impegnativa con tre tecnici, uno dopo l’altro, ma abbiamo recuperato”.
E per il prossimo anno c’è già pronta la novità. Un doppio nuovo fatto apposta per i Mondiali a Kazan. “Sarà un esercizio ancora più coreografico. Quest’anno abbiamo privilegiato la tecnica, lavorando sulle linee e l’esecuzione dei fondamentali - spiega il commissario tecnico della Nazionale Patrizia Giallombardo - ora passiamo alla fase due". Come a voler dire “Il prossimo annon si va al galoppo”.
L’Ucraina centra l’obiettivo e batte la Spagna. Lolita Ananasova e Anna Voloshyna mantengono il livello del preliminare e scavalcano Ona Carbonell e Paula Klamburg, che comunque in finale si migliorano: 92.9000 per la storia di Hansel e Gretel e 92.1667 per l’interpretazione del Tempo che fugge. La Russia è sempre super e in questo sport teme poche rivali: Daria Korobova e Svetlana Kolosnichenko sono campionesse d’Europa con 96.1000 punti.
Le greche lasciano negli spogliatoi il costume di paperino (tecnico) e si trasformano in gatte. C’è da provare a superare la Francia, che due esercizi prima di loro ha ricevuto 86.0667; non ci riescono, forse i giudici sono troppo severi, ma ci si avvicinano con 85.0333 punti. Fanno da pre swimmer le tedesche Wiebke e Inken Jeske. Tre minuti di esercizio e 76.0000 punti (uniti al tecnico 148.8751).       


Classifica finale duo

(tempo di esecuzione e punteggio)

 

1. Russia (3’07”) 96.1000 (28.5000, 38.8000, 28.8000)

Daria Korobova e Svetlana Kolenishenko 

2. Ucraina (3’04”) 92.90000 (27.7000, 37.2000, 28.0000)

Lolita Ananasova e Anna Voloshyna

3. Spagna (3’08”) 92.1667 (27.3000, 37.0667, 27.8000)

Ona Carbonell e Paula Klamburg

4. Italia (3’11”) 89.4000 (26.6000, 36.000, 26.8000)

linda Cerruti e Costanza Ferro

5. Francia (3’07”) 86.0667

6. Grecia (2’57”) 85.0333

7. Repubblica Ceca (3’04) 82.8333

8. Svizzera (2’54”) 817667

9. Olanda (3’02”) 81.6333 

10. Bielorussia (2’54”) 80.1333

11. Slovacchia (2’49”) 77.8000

12. Israele (3’11”) 77.2667

 

Classifica finale duo combinata

(punteggio tecnico + libero)

 

1. Russia 188.0391

2. Ucraina 181.8483

3. Spagna 181.2331

4. Italia 174.7149

5. Francia 168.6136

6. Grecia 166.6136

7. Repubblica Ceca 162.4560

8. Svizzera 153.3900

9. Olanda 158.3840

10. Bielorussia 156.4173

11. Israele 154.7648

12. Slovacchia 153.5382

 


 

Foto P.Masano e G.Scala/Deepbluemedia.eu