Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei. Il Macbeth azzurro è quarto

Sincro
images/joomlart/article/28d5d379a8597a6b5d0f30ba3705e005.jpg

Sold out alla Schwimm-und Sprungalle per la finale del team free. Azzurre quarte, tedesche coperte di applausi e russe campionesse d’Europa. Stamattina i biglietti erano già stati venduti tutti. Perché c’è la Russia campione olimpica e mondiale, c’è la Spagna campione europea 2012 e c’è l’Ucraina che due anni fa a Eindhoven è stata d’argento e che nel frattempo è cresciuta. E c’è anche l’Italia che vuole ridurre il gap. Non è facile per le ragazze di Roberta Farinelli (oggi 8 in acqua e 4 a fare il tifo in tribuna) competere con loro ma avercele davanti è stimolante.
Apre la Turchia. L’Italia è la settima a gareggiare. Elisa Bozzo, Beatrice Callegari, Camilla Cattaneo, Francesca Deidda, Manila  Flamini, Mariangela Perrupato, Danila Schiesaro e Sara Sgarzi ripropongono l’esercizio del preliminare migliorandolo e sfiorano quota 90. Per loro 89.8000 (26.9000 per l’esecuzione, 36.0000 per l’impressione artistica e 26.9000 per la difficoltà). Le note sono quelle del Macbeth di Verdi. Sorridono. “Siamo molto contente – dice Sara Sgarzi - Abbiamo capito subito che lo stavamo facendo meglio di giovedì scorso. Oggi eravamo anche meno stanche”. Questa sera rivedranno il video insieme allo staff. “Le sensazioni in acqua erano buone. Siamo migliorate e soddisfatte”, continua Manila Flamini. “Volevamo arrivare a 90.000 punti – commenta il tecnico federale Roberta Farinelli - e questo è l’unico rammarico. Vedremo domani nel combinato. Le tre davanti sono ancora un po’ lontane ma stiamo lavorando per ridurre le distanze. Intanto domani pensiamo a noi stesse e a fare il meglio possibile. L’obiettivo è il terzo posto e aumentare il punteggio. E’ un esercizio difficile e molto coreografico”. E sul combo capitan Flamini aggiunge. “Ringrazio tutti quelli che ci hanno aiutato. La Ermakova per la coreografia, Zaccheo per i consigli teatrali, Lampronti e Cinti per la preparazione fisica e acrobatica”.
Poi è il turno di Grecia e Spagna e a chiudere Francia, Russia e Ucraina. La Russia vince con 96.8333, l’Ucraina batte la Spagna la seconda volta in un giorno ed è di nuovo seconda, come a Eindhoven, questa volta con 94.0667. La Spagna rimane comunque sul podio con la medaglia di bronzo da 92.4667 punti. Domenica 17 agosto giornata conlusiva del sincronizzato: alle 10 la finale del singolo con Linda Cerruti e alle 18 la finale del libero combinato. 


Classifica finale squadra

 

1. Russia 96.8333 (28.7000, 38.5333, 28.8000)

Chigireva, Kolesnichenko, Olkhova, Prokofyeva, Shishkina, Shurochkina, Topilina, Valitova

2. Ucraina 94.0667 (27.6000, 37.2000, 27.9000)

Ananasova, Grechykhina, Kondrashova, Sabada, Sadurska, Savchuk, Sydorenko, Voloshyna

3. Spagna 92.4667 (27.6000, 36.6667, 27.5000)

Basiana Canellas, Cabello Rodilla, Carbonell, Crespi Jaume, Levy Sellares, Mas Pujadas, Salvador Gonzalez, Klamburg

4. Italia 89.8000 (26.7000, 35.7333, 26.5000)

Bozzo, Callegari, Cattaneo, Deidda, Flamini, Perrupato, Schiesaro, Sgarzi

5. Francia 86.5667

6. Grecia 84.8333

7. Bielorussia 82.7667

8. Svizzera 80.0333

9. Germania 78.5333

10. Gran Bretagna 75.9667

11. Ungheria 73.0333

12. Turchia 72.9000

Classifica finale squadra combinata
(punteggio tecnico e libero)

1. Russia 189.7601
2. Ucraina 184.1484
3. Spagna 182.4800
4. Italia 175.9961
5. Francia 169.8661
6. Grecia 165.9872
7. Bielorussia 161.1396
8. Svizzera 156.9876
9. Germania 153.0416
10. Gran Bretagna 148.7284
11. Ungheria 145.6059
12. Turchia 143.1608

 BE01878

 


 

Foto di D.Montano e G.Scala/Deepbluemedia.eu