Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Assoluti. Vincono Fiamme Oro e Cerruti

Sincro
images/joomlart/article/43e1fe3299509a58e70b5b15e2d98252.jpg

Ultima giornata dei campionati assoluti invernali UnipolSai a Riccione. Nella prova a squadre si impongono le Fiamme Oro (Flamini, Cavanna, Deidda, Minisini, Pezone) con 86.421 punti, che precede la RN Savona (Sala, Cerruti, Ferro, Di Camillo, Muri, Savi, Zunino) con 85.698 punti e la Busto Nuoto (Galli, Paganini, Zucchi, Amadei, Bortolus, Brogioli, Ghiringhelli, Picozzi) terza con 81.849. Nel solo si conferma Linda Cerruti (Marina Militare/RN Savona) prima con 93.133 punti (27.800 esecuzione, 37.333 impressione artistica, 28.000 elementi).  Ventiquattrenne ligure di Savona alla sua prima olimpiade a Rio de Janeiro nel 2016 si è piazzata sesta nel duo con Linda Cerruti. Agli Europei di Londra, sempre nel 2016, ha conquistato 6 medaglie (un argento con il libero di squadra e 5 bronzi con combo, duo tecnico e libero, solo tecnico e libero). Ai mondiali di Budapest 2017 si è piazzata sesta nel duo - sempre con Cerruti - sia nella routine libera che  nell'esercizio tecnico, quarta  con il libero combinato, quinta con la squadra in entrambe le routine; e ha chiuso al sesto posto la routine tecnica nel solo, salendo poi al quinto nel free. Al secondo posto Manila Flamini (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto) con 90.900 punti e al terzo Francesca Deidda (Fiamme Oro/Promogest) con 89.900 punti. Nella classifica generale per società davanti a tutte le Fiamme Oro con 638.00, undici in più rispetto alla RN Savona (627.00).


Le società in gara. Sincro Seregno, Nuoto Vicenza Libertas, Fiamme Oro, Promogest, Team Nuoto Empoli, RN Savona, Aquatica, Aquatica Torino, RN Florentia, Unicusano Aurelia Nuoto, Azzurra Nuoto Prato, Bogliasco 1951, Montebelluna Nuoto, All Round Sport & Wellness, Busto Nuoto, Futura Club I Cavalieri, Aquademia Sincro, Sport Management, Gabbiano, Sport Village, Triestina Nuoto, Marina Militare, Sincro Mogliano Veneto, RN Legnano, SM Taurus Nuoto, Pol. Bondeno, CN Uisp, Plebiscito Padova, Syracusa Syncro, Russian Synchro School Brescia, NC Civitavecchia, Primavera Campus, Forum Sport Center.


Esibizione "speciale" prima delle gare.  Pre-swimmer, sia degli obbligatori che della finale del solo, di Arianna Sacripante, atleta con Sindrome di Down dell'associazione progetto Filippide, che il prossimo 14 maggio presenterà al 27esimo Para Syncronized Festival a Kyoto (Giappone) un doppio misto con il campione del mondo a Budapest 2017 nel tecnico e argento nel libero Giorgio Minisini.
Il progetto Filippide nasce a Roma nel 2002 ed è riservato al'attività sportiva per soggetti affetti da conclamata sindrome autistica o affetti da malattie rare correlate con l’autismo. Il centro pilota di Roma del Progetto Filippide si è ulteriormente ingrandito e oggi vede divisi i suoi atleti in tre categorie: “piccoli”, “adolescenti” per la sezione nuoto e “adulti” per la corsa. I piccoli e gli adolescenti sono avviati all’attività natatoria che meglio si presta -per le sue caratteristiche tecniche e ambientali- ad una iniziazione sportiva dolce e graduale. In questo modo, attraverso il rapporto con l’istruttore/istruttrice fatto di gesti, parole e percezioni, si favorisce allo stesso tempo lo sviluppo delle facoltà relazionali.
A questi si affianca poi la squadra di Nuoto Sincronizzato, composta da atlete affette da sindrome di down, allenate da tecnici di rilievo nazionale (ex atlete Olimpiche della Nazionale Italiana di Nuoto Sincronizzato).


Foto P.Mesiano/Deepbluemedi.eu


Vai ai risultati ufficiali