Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali. Giorgio e Manila avanti così!

Sincro
images/joomlart/article/9ff3396d10e865e917ed2d3ecb3421d1.jpg

Il Duo misto impressiona, affascina ed emoziona il numeroso pubblico (oltre ottomila spettatori) accorso alla Kazan Arena. Gli azzurri sono terzi dopo le eliminatorie del Duo misto tecnico e danzano alla grande sulle note elettrodance del brano Robot boys di Dubstepic con la coreografa della Ermakova insieme allo staff azzurro. Giorgio Minisini e Manila Flamini, allenati dal tecnico Roberta Farinelli, entrano in acqua col terzo numero di chiamata dopo il "mito" statunitense Bill May che nuota insieme a Kaitrina Lum-Underwood. Nessuna particolare emozione per la coppia azzurra che si muove decisa con un connubio tra forza, plasticità e creatività. Il risultato è incoraggiante: 85,4125 (esecuzione 25,6000, impressione artistica 26,000, elementi 34,0108).
La via verso il podio di domani è tracciata: "Per me è il sesto mondiale ed ero tranquilla, abbiamo provato talmente tante volte l'esercizio che eravamo sicuri dei nostri mezzi - spiega Manila Flamini. Il punteggio è buono considerato che gli Stati Uniti non sono distanti. Domani proveremo ad avvicinarla. La Russia è lontana".
Debutto assoluto positivo per il diciannovenne romano Giorgio Minisini: "La piscina è fantastica, è bellissimo gareggiare difronte questo pubblico. Mi sentivo bene in acqua ed ho rotto il ghiaccio. Ora sono più carico perchè ho superato lo scoglio della mia prima gara ufficiale in nazionale e speriamo di migliorare in finale. Il gioco uomo/donna nel sincro è perfetto ed oggi l'abbiamo dimostrato".
Chiude in testa la coppia russa Darina Valitova e Aleksandr Maltsev, già presente al 52esimo Settecolli, con 87,314 punti. Gli ucraini Sabada/Timofeyev, quarti, sono distanti oltre 1,300 punti. Domenica alle 19.15 la finale che assegnerà le medaglie. Il Duo misto azzurro c'è. 


foto deepbluemedia.eu


Consulta i risultati finali