Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali. Cerruti-Ferro settime nel tecnico

Sincro
images/joomlart/article/6847f3d56ce078aba45aa5428e16e9a2.jpg

Nessuna sorpresa. La finale della routine tecnica del duo non modifica le posizioni dei preliminari con Linda Cerruti e Costanza Ferro che chiudono la loro esibizione al settimo posto con 87,5775 punti (esecuzione valutata 26,5; impressione artistica 26,8 ed elementi 34,2775) rispetto agli 87,6477 punti delle eliminatorie (26,4 + 26,4 + 34,8477).  Un ulteriore passo in avanti per le azzurre ottave in occasione dell'esordio a Barcellona 2013 in ex aequo con le britanniche Olivia Federici e Janna Randall.
Entrambe tesserate per Marina Militare e Carisa Savona, nate a poco meno di 100 giorni l'una dall'altra e a 50 chilometri di distanza (Costanza il 5 luglio 1993 a Genova e Linda il 7 ottobre a Savona), danzano sulle note della tarantella napoletana 1600 di Masaniello con la coreografia delle alleneatrici Giovanna Burlando ed Anastasiya Yermakova e la supervisione dello staff tecnico azzurro.
Il sorpasso alle canadesi Jacqueline Simoneau e Karine Thomas, seste con 89,4176 punti, è rimandato; mentre il podio per il momento è solo da ammirare con la coppia olimpionica russa composta da Natalia Ishchenko (oro a Roma 2009 e Shanghai 2011) e Svetlana Romashina (oro da Roma 2009) avanti con 95,4672 punti alle cinesi Huang Xuechen e Sun Wenvan, d'argento con 93,3279 e alle giapponesi Yukiko Inui e Risako Mitsui di bronzo con 92,0079 punti. Quarte per poco le ucraine Lolita Ananasova e Anna Voloshyna con 91,6770 punti. Rispetto ai piazzamenti nei preliminari c'è solo il sorpasso della Grecia sulla Francia per l'ottavo posto. 
"L'importante è migliorare - sottolinea Costanza Ferro - Abbiamo scalato una posizione rispetto a Barcellona 2013 anche se puntavamo al sesto posto e a sorpassare la coppia canadese. Purtroppo il punteggio in finale è stato leggermente più basso dei preliminari anche se noi ci sentivamo meglio in acqua. Dobbiamo verificare gli errori commessi per crescere ancora". D'accordo Linda Cerruti: "Speravamo di superare il Canada; eravamo vicinissimi dopo i preliminari, invece il punteggio della finale ci penalizza forse troppo. Riteniamo di aver nuotato meglio, ma probabilmente è mancato qualcosa".


consulta i risultati ufficiali


foto deepbluemedia.eu