Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei dall'11 settembre a Castellon de la Plana. I convocati

Salvamento

Dall'11 al 18 settembre appuntamento a Castellon de la Plana, capoluogo dell'omonima provincia, situato nella comunità autonoma Valenciana, con i campionati europei Lifesaving. Gli azzurri, dopo una serie di collegiali che si sono conclusi con la parteciazione ai campionati estivi di categoria a luglio a Roma, si raduneranno l'8 settembre, divisi in due gruppi, presso le stazione ferroviarie di Milano Rogoredo e Savona per la partenza verso la Spagna.
Nazionale Assoluta: Fabio Pezzotti (Fiamme Oro), Francesco Ippolito (Gorizia Nuoto), Andrea Niciarelli (Fiamme Oro), Mauro Ferro (SC Noale), Matteo Finizio (In Sport Rane Rosse), Claudio Facchinelli (Vigili del Fuoco Grosseto), Francesca Cristetti (RN Torino), Federica Volpini (Fiamme Oro), Helene Giovannelli (Amici Nuoto Riva), Paola Lanzillotti (RN Torino), Vittoria Borgnino (Nuotatori Canavesani) e Cornelia Rigatti (Amici Nuoto Riva). 
Nazionale Youth: Simone Locchi (In Sport Rane Rosse), Mattia D'Ippolito (In Sport Rane Rosse), Alessandro Marchetti (In Sport Rane Rosse), Davide Cremonini (Vigili del Fuoco Salza), Davide Gianaroli (Fiamme Oro), Andrea Rossi (Sportiva Sturla), Elisa Dibellonia (CN Nichelino), Masha Giordano (Athena Sporting Club Bracciano), Giulia Vetrano (CN Nichelino), Maddalena Daraio (Safa 2000), Valentina Pasquino (Nuotatori Canavesani) e Gioia Mazzi (Accademia di Salvamento).
Nello staff, insieme al presidente della Sezione Salvamento della FIN Giorgio Quintavalle, il commissario tecnico Antonello Cano, il tecnico responsabile della squadra assoluta Massimiliano Tramontana e l'assistente Stefano Foggetti, il tecnico responsabile della squadra youth Giovanni Anselmetti e l'assistente Marcello Onadi, il medico Ennio Favara e il fisioterapista Althan Cousin. Giudice italiano al seguito Marcos Teodoro Maria Vaiani.