Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Arena e FIN. Scatta Swim Your Best

Primo Piano Federazione
images/joomlart/article/9b59fc3823d9a538a00587070a00f884.jpg

Un podio che vale il futuro. A pochi giorni dall’inizio dei campionati giovanili junior/cadetti/ragazzi Arena e FIN promuovono il nuovo progetto. Ogni bracciata e ogni centesimo di distacco dall’avversario per molti dei giovani nuotatori che scenderanno in vasca allo Stadio del Nuoto di Roma, dal 4 al 10 agosto, potrebbe valere il podio e la possibilità di essere selezionati per partecipare a Swim Your Best, il progetto di Arena e Federazione Italiana Nuoto che permetterà di scoprire nuovi talenti e dare loro tutti gli strumenti necessari per diventare grandi campioni.
Proprio dai campionati giovanili è iniziato il cammino agonistico dei 3 speciali tutor affiancati ai talenti: Massimiliano Rosolino, simbolo del nuoto italiano e ambasciatore del nuoto per FIN, Gregorio Paltrinieri, bronzo nei 1500 stile libero ai Mondiali di Barcellona 2013 e campione europeo in carica e Lisa Fissneider, regina indiscussa nel panorama italiano nei 50 e 100 rana. Durante tutto il progetto i tre tutor racconteranno le proprie esperienze, si confronteranno con gli atleti selezionati e, contemporaneamente, diventeranno i loro porta voce attraverso alcune iniziative di comunicazione.
"Impossibile dimenticare la mia prima gara ai campionati giovanili. Era il 1992 e vinsi il titolo nei 100/200/400 stile e già sfidavo uno dei miei miglior nemici Brembilla", ritorna con la mente Rosolino ad un passato lontano che è stato l’inizio di una lunga carriera coronata da 60 medaglie internazionali, tra cui un oro olimpico a Sydney 2000. Ora l’attuale ambasciatore del nuoto italiano, a chi vuole seguire le sue orme, suggerisce: “Swim YOUR Best è una vetrina per tutti. Non bisogna conquistare un titolo giovanile per vincere. Siete tutti in lista. Mi raccomando per essere selezionati bisogna dare il massimo. Se vi capita di essere scelti cercate di viverla con grande entusiasmo. Non abbiate vergogna di mostrare il vostro lato bambino. Vi aspetto per prendere il volo”.
Il Trofeo Sette Colli del 2011 per Paltrinieri, allora 16enne e al primo anno da juniores, è stato davvero un trampolino di lancio, un pò inaspettato: “Nei 1500 partivo dalla seconda corsia e c’era un solo posto libero ancora per i Mondiali di Shanghai. Mi sentivo un po’ come il brutto anatroccolo sapendo che in gara c’erano Pizzetti e Colbertaldo, nuotatori con esperienza maggiore. Alla fine ho toccato il bordo vasca per primo, abbassando il mio tempo personale di 14 centesimi, a 15'04"90, il quarto crono italiano di sempre e soprattutto conquistando la qualificazione per Shanghai”. Un risultato che il giovane re del mezzofondo italiano ed europeo porta sempre con sé ogni volta che affronta una gara e vuole trasmettere come eredità ai giovani nuotatori pronti a giocarsi la possibilità di essere selezionati per il progetto “Swim YOUR Best”: “Sali sul blocchetto di partenza, non pensare troppo, guarda avanti, china il capo e vivi il momento – suggerisce Paltrinieri -. Quando arriverai alla fine della gara potrai fare tutte le analisi di come ti sei sentito, cosa potevi fare meglio e dove è necessario lavorare. Se arrivi alla gara nello stato di massima forma fisica ma pensi solo ad obblighi e doveri è la volta buona che non farai mai il risultato”.
“Che brividi sentire l’inno italiano per la prima volta davanti ad una platea internazionale”. E’ il 2010, la Fissneider si trova ai campionati europei giovanili di Helsinki: “Nei 50 rana supero la batteria e la semifinale. In finale che succede? Vinco l’oro”. Una medaglia che per la giovanissima Fissneider, a pochi mesi dal compimento dei 14 anni, vale tantissimo perché arrivata dopo qualche mese d’inattività per l’intervento chirurgico al menisco. Torna in vasca a marzo e a luglio la ranista è l’ unica atleta italiana a salire sul gradino più alto del podio a Helsinki oltre a vincere l'argento nei 100 rana. Così dopo la sua esperienza oggi la Fissneider ha un suo motto che spera altri giovani nuotatori possano fare loro: “La migliore preparazione per domani è fare meglio oggi”.
Ai campionati italiani giovanili tutti i nuotatori in gara che avranno la possibilità di partecipare alle selezioni del talent “Swim Your Best” potranno fare tesoro dell’esperienza e dei suggerimenti dei tutor Rosolino, Paltrinieri e Fissneider. Durante le gare che si terranno allo Stadio del Nuoto verranno selezionati i 6 atleti altamente promettenti, un maschio e una femmina per ciascuna categoria (ragazzi, maschi 13-14-15 anni e femmine 12-13 anni; juniores, maschi 16-17 anni e femmine 14-15 anni; cadetti, maschi 18-19 anni e femmine 16-17 anni). Il recruiting sarà realizzato dai coach della Nazionale Assoluta Cesare Butini e della Nazionale Junior Walter Bolognani sulla base dei risultati conseguiti, in termini di crono, titoli italiani, ranking finale per categoria e disciplina. A questo punto per i giovani talenti inizierà un periodo di monitoraggio e valutazione che durerà 12 mesi da effettuare presso le strutture italiane di Alta Specializzazione (Centro Federale di Ostia, Centro Federale di Roma, Centro Federale Alberto Castagnetti di Verona). 
I 6 talenti saranno costantemente sotto la sguardo dei migliori tecnici del panorama italiano ma anche sotto lo sguardo degli appassionati di nuoto e non solo; il loro cammino potrà essere seguito attraverso alcune iniziative speciali di comunicazione che coinvolgeranno il mondo social come la pagina Facebook ufficiale, il profilo Instagram e Twitter di Arena Italia cosi come gli account personali dei protagonisti su Facebook, Twitter e Instagram. Inoltre, sul sito www.arenawaterinstinct.com è attivo un Blog Magazine dedicato, per seguire il percorso di crescita dei protagonisti - dai risultati sportivi all’emozioni più personali – e, allo stesso tempo, per offrire dei contenuti rivolti sia ai nuovi talenti che agli appassionati di nuoto, come i consigli sulla nutrizione, l’allenamento e la preparazione. Dopo 12 mesi i migliori 2 giovani emersi dal progetto “Swim YOUR Best” potranno volare in Olanda per allenarsi nel centro di Alta Specializzazione più importante al mondo, InnoSport di Eindhoven, ed entreranno a far parte proprio dell’Elite Team Arena con un contratto di sponsorizzazione tecnica.


Le modalità d’iscrizione e i criteri dettagliati per la selezione dei 6 talenti di “Swim YOUR Best” possono essere consultati a questi link:

http://www.arenawaterinstinct.com/wp/wp-content/uploads/2014/07/Liberatoria_SwimYourBest.pdf 

http://www.arenawaterinstinct.com/it_it/community/it/scopri-criteri-di-selezione-per-partecipare-swim-best/.