Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali. Duo 6° nel free. Combo 5° nei preliminari

Sincro
images/large/20190718_GSca_GW58759.jpg

Linda Cerruti e Costanza Ferro si confermano al sesto posto mondiale nella routine libera al Yeomju Gymnasium di Gwuangju, sede dei mondiali di nuoto sincronizzato, per la terza edizione iridata consecutiva. La coppia italiana, dopo lo storico quinto posto nel tecnico, avvicina le spagnole Paula Ramirez e Ona Carbonell (terza atleta più medagliata ai mondiali delle discipline acquatiche con 22 podi dietro ai nuotatori statunitensi Michael Phelps, 33, e Ryan Lochte, 27), ma non abbastanza. Divise da poco più di un punto dopo il primo turno, la distanza diminuisce con le iberiche valutate 91.7 contro i 91 punti netti delle azzurre.
La 25enne Cerruti e la 26enne Ferro (entrambe liguri e tesserate per Marina Militare e RN Savona) si sono esibite sulle note di Halloween Horror Scary Sounds and Music di Ultimate Horror Sound con coreografia disegnata da Patrizia Giallombardo e Anastasia Ermakova che rappresenta la forza delle donne ed hanno ottenuto 27.3 per l'esecuzione, 36.4 per l'impressione artistica e 27.3 per la difficoltà, -0.4 per l'impressione e -0.3 per la difficoltà rispetto alle spagnole.
"Siamo contente per la prestazione - afferma Cerruti - Il punteggio è migliorato nonostante la stanchezza e siamo riuscite a tenere l'esercizio dall'inizio alla fine con la stessa energia. Speravamo di superare la Spagna; ci siamo avvicinate, ma tutti sapevamo che sarebbe stato molto complicato scavalcare Carbonell, una grandissima atleta, la più medagliata della storia del sincro a livello mondiale". "I risultati registrano un avvicinamento delle squadre - continua Ferro - Il distacco con la Spagna si è ridotto e anche in alto sembra muoversi qualcosa. Il nostro esercizio è molto bello. La prima parte ti carica grazie alla musica e ai movimenti pieni di energia. Poi nel finale aumenta la velocità ed infatti è importante arrivarci bilanciando lo sforzo. L'ultima parte della routine l'abbiamo aggiunta per aumentare la difficoltà dopo le esperienze in coppa del mondo e il parere dei giudici. Pensiamo che sia la direzione giusta per elevare ancora la nostra prestazione".
Inarrivabili per tutte le russe Svetlana Konstantinovna Kolesnicenko (un oro olimpico, 15 mondiali ed 8 europei) e Svetlana Romashina (5 ori olimpici, 21 mondiali e 10 europei) che dominano la prova ottenendo 97.5 punti (29.3 + 38.8 + 29.4). Al secondo posto le forti cinesi Huang Xuechen e Sun Wenyan (95.7667) che rappresentano il movimento maggiormente cresciuto nelle ultime stagioni. Poi le ucraine Marta Fiedina, 17enne erede di Anna Voloshyna, e Anastasiya Savchuk, che lasciano fuori dal podio le giapponesi Yukiko Inui e Megumu Yoshida (94.1 contro 93). Intanto le francesi Charlotte e Laura Tremble festeggiano gli 88 punti raggiunti e le russe bagnano l'oro con il tuffo collettivo, team official compresi.

Classifica del libero del duo
1. Konstantinovna Kolesnicenko e Svetlana Romashina (Rus) 97.5
2. Huang Xuechen e Sun Wenyan (Chn) 95.7667
3. Marta Fiedina e Anastasiya Savchuk (Ukr) 94.1
4. Yukiko Inui e Megumu Yoshida (Jpn) 93
5. Ona Carbonell e Paula Ramirez (Esp) 91.7
6. Linda Cerruti e Costanza Ferro 91

consulta i risultati ufficiali

Combo quinto nei preliminari. L'Italia si piazza al quinto posto nei preliminari del libero combinato con 90.9 punti; ovvero un ampio margine di vantaggio sulla Grecia (88.1333) e un consistente ritardo dalle squadre che la precedono: Russia (96.5667) avvicinata moltissimo dalla Cina (96), Ucraina (94.333) e Giappone (93).
Le vice campionesse europee Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Costanza Di Camillo, Gemma Galli, Enrica Piccoli, Domiziana Cavanna, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Alessia Pezone e Federica Sala danzano sulle note di Dolphin di Luca Contini e Girolamo Deraco (due eccellenze del panorama creativo lucchese) con coreografia di Anastasia Ermakova e ottengono 27.1 per l'esecuzione, 36.4 per l'impressione artistica e 27.4 per la difficoltà. La finale è in programma sabato 20 luglio alle 19:00 locali, mezzogiorno italiano.
Alle stesso orario, in chiusura del programma mondiale odierno al Yeomju Gymnasium di Gwuangju, torneranno in vasca Linda Cerruti e Costanza Ferro dopo lo storico quinto posto nel tecnico. Ripartono dal sesto posto nei preliminari del libero e dalla missione quasi impossibile di scalare una posizione ai danni delle spagnole Ona Carbonell e Paula Ramirez, avanti di poco più di un punto (1.1333). Si esibiranno sulle note di Halloween Horror Scary Sounds and Music di Ultimate Horror Sound con coreografia disegnata da Patrizia Giallombardo e Anastasia Ermakova.

consulta i risultati ufficiali

foto di Giorgio Scala / deepbluemedia.eu