.

instagram

.

A1 M e coppe europee. Comanda Recco. Impresa Ortigia in Eurocup

Pallanuoto
images/large/Di_Fulvio__Schenone.jpg

Settimana di coppe e campionato. Continua senza sosta questa prima fase della stagione della pallanuoto che si avvicina agli appuntamenti delle squadre nazionali. Tutto in quattro giorni, da mercoledì 6 a sabato 9 dicembre. Nel delicato match di Salerno, trasmesso in diretta da Waterpolo Channel, successo importantissimo della De Akker per 13-11 al termine di una gara piacevole, molto equlibrata, con entrambe le squadre abili a capitalizzare le superirità numeriche: 9/13 la media gol in extraplayer per la Check Up Rari Nantes Salerno e addirittura 7/8 quella dei bolognesi. Avvincente il derby ingaggiato tra i fratelli Michele e Stefano Luongo, genovesi, 37 anni Michele attaccante di casa e 33 Stefano attaccante degli ospiti, che si aggiudica il più giovane realizzando 5 gol contro i 3 del fratello maggiore. Triplette anche per il croato della Check Up Goreta e il maltese della De Akker Camilleri.
Vincono più facilmente la Pro Recco e l'AN Brescia che consolidano, rispettivamente, il primo e terzo posto della classifica. I campioni d'Italia e d'Europa passano 15-5 nella piscina Olimpica di Palermo con la Telimar, che si ferma dopo tre successi consecutivi e l'AN Brescia supera 16-10 la Iren Genova Quinto e si congeda per quest'anno dalla Mompiano nel migliore dei modi. Tra i goleador Di Fulvio segna il poker sul tabellino della Pro Recco e Del Basso ne fa quattro per il Brescia. In chiusura pareggio, 14-14, tra Nuoto Catania e Astra Nuoto Roma, in una partita che ha visto i catanesi prima andare avanti 8-4 (al quindicesimo minuto di gioco) e poi rincorrere i romani, che nel frattempo l'avevano ribaltata con un 6-0 tra la fine del secondo e la metà del terzo tempo. Il gol decisivo è di Gullotta a 122 secondi dalla sirena, dopo che Tartaro aveva riportato di nuovo avanti gli ospiti. Un punto che consente comunque alla squadra di Mirarchi di superare in classifica il Posillipo, raggiungere il De Akker Team e restare a due lunghezze dal settimo posto. Per l'assegnazione del settimo posto e l'ultimo pass di ingresso nel girone d'elite diventerà decisiva la ripetizione della partita tra De Akker e Posillipo prevista sabato 16 dicembre.

SUPER ORTIGIA IN EUROCUP. All’Ortigia 1928 serviva l’impresa per qualificarsi agli ottavi di finale e l’ha centrata. Ha vinto a Kotor, in Montenegro, superando il Primorac 18-12 e ribaltando il successo degli avversari all'andata a Catania (14-9). Bisognava vincere con sei gol di scarto, anche con cinque segnando però almeno 15 gol. La squadra di Piccardo c’è riuscita: ha ribaltato il Primorac, l’ha raggiunto al secondo posto nella classifica del gruppo D e l’ha superato per la migliore differenza gol nei due incontri diretti. La sestina di Inaba e il poker di Cassia spiccano nel tabellino dei marcatori. Alla squadra di Maslovar non basta la quaterna del capitano Gopcevic. Nello stesso girone vittoria d'orgoglio e di prestigio per la Pallanuoto Trieste che nella piscina di casa, al Centro Federale - Polo Natatorio "Bruno Bianchi", supera 9-8 il Panionios, già qualificato e certo del primo posto. La squadra di Bettini chiude al quarto posto e con una tripletta del suo gioiello Mladossich.  
Vince anche la Rari Nantes Savona, 6-5 a Budapest con l'Honved, e si aggiudica il primo posto nel gruppo B e accede agli ottavi con un ruolino di marcia da big: cinque vittorie e una sola sconfitta (18-17 sul campo del Vasas seconda in classifica). I gol di Campopiano in extra player a fine terzo e Durdic dopo 2'15" del quarto periodo riportano Savona avanti +2. Ekler la riapre per gli ungheresi, ai quali non però non sarebbe servita neanche la vittoria per scavalcare la squadra di Angelini in classifica.       

GLI ANTICIPI
La giornata di campionato si è aperta mercoledì con la vittoria sofferta dell'Ortigia 1928, che nel finale supera 9-8 un'ottima Vis Nova Pallanuoto. Giallorossi sempre avanti nel punteggio, palesano il solito calo nel finale che ne ha compromesso la maggior parte delle gare di quest'anno. Cinque reti di "Ciccio" Francesco Cassia, capocannoniere del campionato con 38 gol, che produce lo sforzo finale trasformando due rigori decisivi e ribaltando una pur volenterosa Vis Nova, priva di Alessandro Calcaterra in panchina (influenzato) e ben sostituito da Roberto Tofani. Match subito in salita per i siracusani, già sicuri dei playoff, che sbagliano tanto in extraman e subiscono i gol degli ospiti guidati dall'ottimo Poli (tris). La rete di Ciotti spinge i romani sul 6-4 nel terzo tempo. Poi arriva il recupero dei padroni di casa che si affidano appunto alla calottina numero due, prodotto di casa, e a Ferrero che nel finale concitato segna la rete decisiva in superiorità, dopo che Viskovic aveva pareggiato (8-8) a due minuti dalla fine sempre in più.
In acqua poi Spazio RN Camogli-Rari Nantes Savona che vede i biancorossi travolgenti per 22-4 in un match senza storia, dove i padroni di casa segnano dopo 15'30" la prima rete con Gandini sul 9-0. Alla Bianchi, seconda vittoria di fila per la Pallanuoto Trieste che si impone 14-7 sul CN Posillipo. Mladossich in gran spolvero: metà delle reti giuliane porta la sua firma.

COPPE EUROPEE
In Champions League la Pro Recco espugna Atene, battendo 11-10 l'Olympiacos all'ultimo respiro. Nella partita di lusso del girone B, con entrambe le squadre già qualificate ai quarti, padroni di casa avanti 8-6 dopo tre tempi. Ruggito dei campioni d'Europa in carica nell'ultimo quarto (2-5): è Francesco Di Fulvio, ad un secondo dalla sirena, a concludere in rete l'11-10 recchelino. La formazione di Sukno mantiene così l'imbattibilità, chiudendo il girone a punteggio pieno. Sorride l'AN Brescia che vince 16-7 contro lo Steaua Bucarest. Un dominio dei ragazzi di Bovo, perfetti per percentuale di tiro e nelle superiorità. I lombardi staccano il pass per i quarti da secondi del girone A, a scapito dei catalani del Sabadell (ko contro il Novi Beograd).
In Euro Cup non riesce l'impresa al Telimar che cade in casa 10-9 contro il Tourcoing e saluta la competizione. Serviva una vittoria ai ragazzi di Baldineti per scavalcare proprio i transalpini al secondo posto del gruppo A e centrare l’accesso agli ottavi di finale. I siciliani conducono 4-3 al cambio vasca, gli ospiti agguantano il pari sul finire della terza frazione (7-7). Nell'ultimo periodo il Tourcoing imprime un +2 di break che piega le speranze dei padroni di casa. Giorgetti prova a riaccenderle con il gol dell'8-9, ma i francesi rispondono subito con Marzouki. Di nuovo Giorgetti a segno (9-10), ma non basta a completare la rimonta.

Programma e risultati della 12^ giornata Serie A1

Mercoledì 6 dicembre
CC Ortigia 1928-Roma Vis Nova Pallanuoto 9-8
Spazio RN Camogli-RN Savona 4-22
Pallanuoto Trieste-CN Posillipo 14-7

Sabato 9 dicembre
AN Brescia-Iren Genova Quinto 16-10
Check Up RN Salerno-De Akker Team 11-13
Telimar-Pro Recco 5-15
Nuoto Catania-Astra Nuoto Roma 14-14

Programma e risultati 6^ giornata Champions League

Mercoledì 6 dicembre
Gruppo A
Astralpool Sabadell-Novi Beograd 7-11
AN Brescia-Steaua Bucarest 16-7 (4-0, 5-2, 3-1, 4-4)
Gruppo B
Olympiakos-Pro Recco 10-11 (2-1, 3-2, 3-3, 2-5)
Jug Adriatic-Dinamo Tbilisi 19-13

Programma e risultati 6^ giornata Euro Cup

Mercoledì 6 dicembre
Gruppo A
Telimar-EN Tourcoing 9-10 (2-1, 2-2, 3-4, 2-3)

Sabato 9 dicembre
Gurppo A
Solaris Sibenik-CN Barcellona 9-15
Gruppo B
EPS Honved-RN Savona 5-6 (0-1, 2-1, 2-3, 1-1)
Vasas Plaket-Apollon Smyrnis
Gruppo D
Primorac Kotor-CC Ortigia 1928 12-18 (2-3, 4-6, 2-5, 4-4)
Pallanuoto Trieste-Panionios 9-8 (3-2, 2-1, 3-1, 1-4)

Foto Pro Recco / Schenone