Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Eurolega. Pari Roma-Padova, solo la Sis passa il turno

Pallanuoto
images/0_foto-articoli/large/lille_orizzonte_marletta1_20210205_1426155172.jpg

Ultima giornata del primo turno di Eurolega. Nel Girone C, al Centro Federale di Ostia, la Sis Roma è l'unica azzurra delle quattro che passa ai quarti di finale impattando dopo una battaglia lo spareggio con la Plebiscito Padova per 11-11 (parziali 3-3, 3-2, 3-4, 3-3). Partita intensa, dura (due brutalità a Chiappini per la Roma e Dario per Padova) e con continui colpi di scena. Cinquine per la romana Picozzi e l'abbruzzese Ranalli centroboa patavina. Un match senza esclusioni di colpi che sembra prendere la scia giallorossa quando le romane passano a condurre 5-3, con la rete in superiorità dalla Picozzi. A metà secondo tempo la svolta: due espulsioni con la capitana azzurra Avegno che commette fallo grave e la Chiappini brutalità. Quattro minuti con l'uomo in più e Padova rovescia il match sul 6-5 (doppietta di Ranalli e Queirolo). La partita si incanala sul botta e risposta delle due squadre fino alla brutalità nel quarto tempo fischiata a Dario: la Roma non sfrutta l'occasione in vantaggio 10-9, Teani para un rigore a Giustini, e addirittura subisce il pari della Ranalli. Picozzi riporta avanti le compagne e ancora il 10 biancorosso ricuce punteggio per il pari finale che però premia le ragazze di Capanna. Padova è fuori.
Nel gruppo A di Budapest, a valanga l'Ekipe Orizzonte Catania che batte 22-7 le spagnole del Sant'Andreu (cinquina di Palmieri). Per le campionesse d'Italia, con la vittoria 10-6 dell'Ujpest contro il Lille, terzo posto e rammarico per una eventuale qualificazione mancata.
Il CSS Verona chiude ultimo il gruppo B, perdendo l'ultimo match contro la corazzata russa Kinef Kirishi per 16-11. Partita in bilico fino l'8-9 di Binaconi nel quarto tempo, il break delle russe guidate dalla Simanovich e dalla Markoch (5 reti). Sempre a Verona, ma nel gruppo D, si qualificano Sabadell e Dunaujvaros.

Regolamento. Quattro i gironi, due da cinque, uno da quattro e uno da tre quadre, dai quali si qualificano ai quarti di finale le prime due classificate di ciascun raggruppamento. 
 
Calendario e risultati del 1° turno - Eurolega

Girone A - Budapest

1^ giornata - giovedì 4 febbraio

Lille-L’Ekipe Orizzonte 4-13 (1-3, 1-4. 1-2, 1-4)
Ujpest-Sant Andreu 20-5 (5-2, 4-0, 5-1, 6-2)

2^ giornata - venerdì 5 febbraio

Dinamo Uralochka-Sant Andreu 23-5 (6-1, 5-0, 7-2, 5-2)
Lille-Sant Andreu 10-5 (3-2, 1-1, 4-1, 2-1)
Ujpest-Dinamo Uralochka 16-14 (4-3, 4-4, 3-6, 5-1)

3^ giornata - sabato 6 febbraio

Dinamo Uralochka-L’Ekipe Orizzonte 13-10 (4-1, 3-1, 2-5, 4-3)
Lille-Dinamo Uralochka 4-17 (2-4, 2-6, 0-2, 0-5)
Ujpest-L’Ekipe Orizzonte 8-8 (1-1, 2-1, 3-3, 2-3)

4^ giornata - domenica 7 febbraio

L’Ekipe Orizzonte-Sant Andreu 22-7 (5-2, 5-2, 5-1, 7-2)
Ujpest-Lille 10-6 (4-2, 3-1, 3-2, 0-1)
 
Classifica: Dinamo Uralochka e Ujpest 10, Ekipe Orizzonte 7, Lille 3, Sant'Andreau 0.

Girone B – Verona

1^ giornata - giovedì 4 febbraio

Kinef Kirishi-Matarò 10-8 (4-2, 2-2, 3-3, 1-1)
CSS Verona-Mediterrani 11-13 (2-5, 4-3, 3-2, 2-3)

2^ giornata - venerdì 5 febbraio

Matarò-Ferencvaros 13-9 (4-1, 3-3, 2-3, 4-2)
Meditterani-Kinef Kirishi 10-15 (2-3, 4-6, 1-4, 3-2)

3^ giornata - venerdì 5 febbraio

Matarò-CSS Verona 15-3 (5-0, 3-0, 5-0, 2-3)
Kinef Kirishi-Ferencvaros 15-14 (2-3, 4-5, 5-3, 4-3)

4^ giornata - sabato 6 febbraio

Matarò-Mediterrani 6-5 (0-1, 3-1, 2-0, 1-3)
Ferencvaros-CSS Verona 12-11 (1-3, 3-1, 3-4, 5-3)

5^ giornata - domenica 7 febbraio

Mediterrani-Ferencvaros 11-16 (3-3, 3-5, 0-4, 5-4)
CSS Verona-Kinef Kirishi 11-16 (2-2, 1-3, 4-4, 4-7)
 
Classifica: Kinef 12, Matarò 9, Tlekom Budapest 6, Mediterrani 3, CSS Verona 0.

Girone C – Ostia (Roma)

1^ giornata - giovedì 4 febbraio

Olympiacos-Plebiscito Pd 10-7 (3-3, 2-2, 2-0, 3-2)
Lifebrain SIS Roma-Olympic Nizza 10-0

2^ giornata - venerdì 5 febbraio

Plebiscito Pd-Olympic Nizza 10-0
Olympiacos-BVSC Budapest Zuglo 11-4 (3-1, 4-1, 1-1, 3-1)

3^ giornata - venerdì 5 febbraio

Plebiscito Pd-BVSC Budapest Zuglo 11-9 (1-3, 2-2, 5-2, 3-2)
Lifebrain SIS Roma-Olympiacos 13-12 (2-5, 5-3, 4-2, 2-2)

4^ giornata - sabato 6 febbraio

Olympiacos-Olympic Nizza 10-0
Lifebrain SIS Roma-BVSC Budapest Zuglo 10-9 (1-2, 1-2, 4-2, 4-3)

5^ giornata - domenica 7 febbraio

Olympic Nizza-BVSC Budapest Zuglo 0-10
Plebiscito Pd-Lifebrain SIS Roma 11-11 (3-3, 3-2, 3-4, 3-3)
 
Classifica: Sis Roma 10, Olympiacos Pireo 9, Plebiscito Padova 7, Zuglo 3, Nizza 0

Girone D – Verona

1^ giornata - venerdì 5 febbraio
Dunaujvaros-Sabadell 11-14 (2-5, 2-3, 2-3, 5-3)

2^ giornata - sabato 6 febbraio
Vouliagmeni-Sabadell 7-7 (2-1, 3-1, 0-3, 2-2)

3^ giornata - domenica 7 febbraio
Dunaujvaros-Vouliagmeni 11-9 (4-1, 2-2, 4-4, 1-2)
 
Classifica: Sabadell 4, Dunaujvaros 3, Vouliagmeni 1. 
 
in neretto le squadre qualificate ai quarti