Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A2 M sud. Risultati 7^ giornata

Pallanuoto
images/large/pescara_3t5059595995595959959599595.jpg

Sabato 1 febbraio si gioca la settima giornata della serie A2 maschile. Seguono risultati, tabellini e commenti.

A2 maschile

7^ giornata - sabato 1 febbraio

Girone sud

SC Tuscolano BY Corefit-Roma Vis Nova 7-14
tuscolano visnova
S.C. TUSCOLANO BY COREFIT: V. Correggia, A. Tulli 2, M. Salvatori 2, M. Giangiacomo, F. Zangari, De Santis, E. Mariani, G. Vitale, L. Sacco, F. Liolli 1, M. Graziosi 1, D. Sebastiani, C. Casciotta 1. All. Neroni.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: M. Bonito, M. Iocchi Gratta 2, S. Padovano 2, E. Ferraro 3, F. Carrozza, A. Agnolet, A. Poli 1, V. Cupic 1, M. Parisi 4, W. De Vena 1, G. Serio, L. Provenziani, F. Bernoni. All. Calcaterra.
Arbitri: Rotondano e Rovandi.
Note. Parziali: 3-2, 1-5, 2-2, 1-5. Usciti per limite di falli Poli (V) e Provenziani(V) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: SC Tuscolano 2/12 + un rigore (fallito); Roma Vis Nova 4/9. Bonito (V) para un rigore a Tulli nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Nel derby romano ha la meglio la Roma Vis Nova che supera 14-7 la SC Tuscolano e continua a risalire la classifica. Avanti 3-2 allo scadere dei primi otto minuti, la SC Tuscolano by Corefit si vede rimontare e rovesciare il risultato dalle marcature in successione di Ferraro, due volte Iocchi Gratta e Parisi (6-3). Le formazioni si alternano al gol sino al 9-6 di fine terza frazione. Negli ultimi otto minuti la formazione di Calcaterra sigla un secondo break di 5 reti (14-6); Salvatori fissa il 14-7 finale.

DMG Nuoto Catania-NC Civitavecchia 12-7
CATANIA CIVITAVECCHIA300X200
DMG NUOTO CATANIA: L. Castorina, G. Generini 1, M. Ferlito 2, G. Polifemo, T. Scollo, G. Cristaudo, G. Torrisi 2, A. Scebba 1, N. Kacar 1, A. Privitera 3, E. Russo 2, S. Catania, D. Pellegrino. All. Dato
N.C. CIVITAVECCHIA: G. Visciola, M. Greco, M. Minisini, S. Ballarini 1, L. Checchini, S. Carlucci, A. Castello 1, A. Ballarini, D. Romiti 3, D. Simeoni, C. Taraddei, L. Pagliarini 2, F. Iorio. All. Pagliarini
Arbitri: D. Bianco e Ferrari
Note: parziali 3-3, 4-2, 1-1, 4-1. Usciti per limite di falli Castello (CV) e Simeoni (CV) nel quarto tempo. Ammonito il tecnico Dato (CT) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: DMG Nuoto Catania 4/9 + 1 rigore e N.C Civitavecchia 2/10 + 1 rigore. Spettatori 200 circa.
Cronaca. Vittoria in casa per la DGM Nuoto Catania. Dopo una prima frazione chiusa in parità (3-3), i padroni di casa dominano il secondo tempo portandosi sul +2 (7-5). Da metà partita il Civitavecchia resta in scia agli avversari, che poi allungano le distanze grazie alla doppietta di Russo ed al rigore di Privitera; è la rete del capitano Kacar ad un secondo dalla fine che sigla il risultato finale del 12-7 e mette al sicuro la vittoria per gli etnei.

Pallanuoto Anzio-Copral Muri Antichi 13-4
anzio 2

PALLANUOTO ANZIO: M. Conti, A. Perez 2, L. Di Rocco, A. Goreta 2 (1 rig.), E. Costantini, E. Schettino, G. Siani 1, D. Presciutti 1, F. Lapenna 4, A. Agostini 1, F. Lucci 1, J. Colombo 1, M. Castaldi. All. Mirarchi
COPRAL MURI ANTICHI: P. Ruggieri, R. Riccioli, F. Nicolosi, D. Zovko, A. Leonardi, G. Garozzo Di Grazia, Rojas Borges 3 (1 rig.), M. Garozzo Di Grazia 1, G. Ercolani, V. Belfiore, L. Muscuso, F. Basile, M. Marangolo. All. Scorza
Arbitri: Anaclerio e Brasiliano
Note: parziali 2-2, 6-0, 3-1, 2-1. Uscito per limite di falli Siani (A) nel terzo tempo. Superiorità numeriche Pallanuoto Anzio 2/5 + 1 rig.; Copral Muri Antichi 2/11 + 1 rig. Spettatori 150 circa.
Cronaca. La Pallanuoto Anzio consolida il primato in classifica con la vittoria su Muri Antichi. Dopo un primo tempo equilibrato, Rojas Borges e Garozzo Di Grazia Mario rispondono alle reti di La Penna e Lucci, i padroni di casa prendono il largo fino a portarsi avanti di sei lunghezze all'intervallo lungo (8-2). In avvio della terza frazione Rojas Borges interrompe la striscia positiva degli avversari, ma Perez riallunga di nuovo mettendo a referto due gol di fila (10-3). Nei minuti finali Agostini e poi Goreta fissano il risultato sul 13-4.

Pescara N E PN-Roma 2007 Arvalia 16-11
pescara 3
PESCARA N E PN: Volarevic, L. De Vincentiis 1, M. Laurenzi, Di Fulvio 4, De Ioris 1, C. Mancini 1, D. Giordano, M. Stanchi 1, Di Fonzo, D'aloisio 3, Calcaterra 3 (1 rig.), Micheletti, Molina 2. All. Malara
ROMA 2007 ARVALIA: F. Salerno, D. Camposecco, F. Re 1, M. Giugliano 1, G. Gianni 3 (1 rig.), V. Cariello 2, Di Santo A. 1, G.de Bonis, M. Sofia 1, Sechi, A. Mele 1, G. Letizi 1, F. Trani. All. Calderone
Arbitri: De girolamo e Nicolosi
Note: parziali 4-2, 4-2, 4-3, 4-4. Usciti per limite di falli Re (R) nel terzo tempo e Giugliano (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara N e PN 7/12 + 1 rig. ; Roma 2007 Arvalia 3/11 + 1 rig. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Importante vittoria della Pescara N e PN che le consente di rimanere nelle zone alte della classifica. Partono meglio i padroni di casa che doppiano gli avversari dopo i primi due tempi di gioco (8-4). I ragazzi di coach Calderone non si demoralizzano e riescono a ridurre lo svantaggio siglando il -2 (9-7) grazie ad un break di 3-0, firmato da Calcaterra (due) e D'Aloisio a circa metà del terzo tempo. Di Fulvio, Stanchi e De Ioris ristabiliscono le distanze e con le reti di Di Fulvio e Calcaterra, gli abruzzesi si aggiudicano l'incontro.

Cesport Italia-C.U.S. Uni.Me 12-11
Cesport CUS Unime 1.2.20

CESPORT ITALIA: Cappuccio, A. Kostiuchenkov 1, D. Mattiello 4, Polichetti, V. Bouche', A. Ragosta, C. Simonetti 4 (2 rig.), G. Barberisi, D. Esposito, A. Femiano 3 (1 rig.), C. Centanni, D. D'antonio, P. Carrella. All. Calvino.
C.U.S. UNI.ME: G. Spampinato, D'angelo, N. Eskert 5, Runza, E. Giacoppo 1, Geloso 1, A. Vittorioso 2, Andre' 1, G. Paratore 1, Di Caro, Lagonigro, F. Mariani. All. Naccari. 
Arbitri: Baretta e Paoletti.
Note. Parziali: 2-4, 3-3, 4-3, 3-1. Usciti per limite di falli Geloso (M) e Lagonigro (M) nel terzo tempo, Barberisi (C) e Runza (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cesport 5/12 + 4 rigori e CUS Unime 5/14. D'Antonio (C) sbaglia un rigore (perde la palla) e viene espulso per proteste nel quarto tempo. Espulsi per proteste nel terzo tempo il presidente della Cesport Esposito e nel quarto tempo il tecnico Naccari (M). CUS Unime con 12 giocatori a referto. Spettatori 200 circa.
Cronaca. Ultimi otto minuti decisivi per la vittoria della Cesport. Nel primo tempo Simonetti apre e chiude le marcature, nel mezzo gli avversari realizzano quattro gol con Geloso, la doppietta di Eskert e Andrè. Siciliani ancora in vantaggio dopo il secondo parziale, tre reti per entrambe le squadre lasciano invariata la differenza reti (+2). I campani riescono a pareggiare (9-9) nel corso del terzo quarto, ma la marcatura di Andrè, a due secondi dal termine, riapre la partita. Il gol di Eskert riporta i ragazzi di Naccari sul +2, ma il rigore di Simonetti e i gol di Femiano e Mattiello ribaltano il risultato e regalano i tre punti ai partenopei.

Tgroup Arechi-Acquachiara ATI 2000 9-12
ARECHI ACQUACHIARA300X200
TGROUP ARECHI: A. Lamoglia, M. Paone, P. Parrella 1, F. Buonocore 1, L. Pasca Di Magliano 2, M. Lanfranco, L. Spinelli, G. Gregorio 2, G. Saviano, P. Iannicelli, G. Spatuzzo 2, A. Apicella, F. Bencivenga 1. All. Silipo
ACQUACHIARA ATI 2000: M. Rossa, A. Pellerano, D. De Gregorio 1, K. Langiewicz 1, I. Occhiello 1, P. Musacchio, M. Occhiello, M. Aiello 3, M. Iula, V. Tozzi 2, S. Mauro 2, L. Briganti 2, M. Ronga. All. Occhiello
Arbitri: Petronilli e Scillato
Note: parziali: 2-3, 2-2, 2-2, 3-5. Usciti per limite di falli Buonocore (AR) e Lanfranco (AR) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Tgroup Arechi 4/9 + 1 rigore e President Bologna 4/14 + 1 rigore.
Cronaca. Colpo esterno dell'Acquachiara Ati 2000 che nel derby campano sconfigge 12-9 la Tgroup Arechi. Partita interrotta più volte da numerosi infortuni e dominata dall'equilibrio per le prime tre frazioni, che vedono gli ospiti condurre 7-6. Padroni di casa sul 7-7 con Parrella in apertura di quarto tempo. In seguito i due decisivi minibreak dell'Acquachiara: Mauro, Briganti e De Gregorio siglano il 10-7; e Aiello con una doppietta il 12-9 conclusivo.