Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Il Futuro è in Gioco. La FIN con SOS Villaggi dei Bambini

Federazione
images/large/sos_2021.jpg

La Federazione Italiana Nuoto è da sempre vicina ai bambini e agli adolescenti, attenta alla loro crescita e impegnata nella promozione e diffusione della cultura dell’acqua e dello sport in generale. In prima linea, soprattutto, quando ci si rivolge alle categorie più sensibili. E’ con grande entusiasmo e solerte impegno che aderisce alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi "Il Futuro è in Gioco - Dona con il cuore", promossa da SOS Villaggi dei Bambini, volta a combattere il fenomeno della povertà educativa. Soprattutto in quest’interminabile periodo di pandemia da Covid-19, come riportato dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, la povertà educativa è cresciuta in maniera esponenziale ed oggi, più che mai, rappresenta un’emergenza sociale. Un fenomeno strettamente connesso a quello della povertà assoluta, condizione che in Italia riguarda un milione e 346 mila bambini.
Alla vigilia delle Olimpiadi, nei giorni in cui tutti gli atleti azzurri sono impegnati nelle partenze (il primo gruppo della squadra di nuoto è partito lunedì, la Nazionale di tuffi partirà sabato 17 luglio, il Settebello lunedì 19, il team delle acque libere diviso in due gruppi il 21 e 23, la squadra di nuoto sincronizzato il 26 luglio) verrà lanciata l’iniziativa di SOS Villaggi dei Bambini, sostenuta tra gli altri da Rai per il Sociale, Rai Sport e Unione Sportiva ACLI, a cui la Federnuoto partecipa con i suoi atleti, tecnici e dirigenti. “La campagna Il Futuro è in Gioco racconterà, attraverso 15 pillole-video, l’Olimpiade quotidiana dei bambini e ragazzi accolti nei Villaggi SOS che, anche attraverso lo sport, possono guardare al futuro con passione e speranza”, ha dichiarato Roberta Capella, direttore di SOS Villaggi dei Bambini, che mercoledì 14 luglio alle 11.30, presso la sede US Acli di Roma, insieme al sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo sport Valentina Vezzali, introdurrà la presentazione ufficiale della campagna “Il Futuro è in Gioco”.
Quale occasione migliore dei Giochi Olimpici, che per antonomasia incarnano lo spirito sportivo della sana competitività e dell’integrazione e inclusione sociale, per sostenere ed aiutare a crescere e vivere meglio i tanti, troppi, bambini che, causa anche la pandemia, hanno difficoltà oggettive e, nei peggiori dei casi, sono rimasti esclusi da ogni forma di attività e didattica a distanza. 

SOS Villaggi dei Bambini