Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Lunedì, 17 Dicembre 2018

Europa Cup. Italia-Francia 7-6

Tre su tre. Il Setterosa soffre ma vince anche la terza partita di Europa Cup, ultima del girone di andata del gruppo B. Alla piscina comunale Centro Italia Nuoto, piena di bambini e palloncini tricolore, le vicecampionesse olimpiche battono la Francia 7-6 e dedicano la vittoria al piccolo Giovanni, figlio dell'ex capitano azzurro Tania Di Mario e Raffaele, nato ieri a Catania e già mascotte del Setterosa. 
Nelle due partite precedenti le azzurre di Fabio Conti hanno battuto l'Olanda campione d'Europa 9-7 a Eindhoven il 6 novembre e l'Ungheria quarta agli utlimi europei 13-12 a Verona il 3 dicembre. Per la Francia, invece, due sconfitte: 23-4 con l'Ungheria e 18-6 in casa con l'Olanda. L'ultimo match di andata del gruppo B tra Olanda e Ungheria è in programma il 12 gennaio 2019 a L'Aja.
 
IL COMMENTO DI FABIO CONTI. "Sicuramente non possiamo dire che si stata la nostra migliore partita. Una giornata così è sempre indicativa. Attente in difesa, poi pali, linee e poca precisione. Questo tipo di confronti ci deve insegnare ad avere sempre lo stesso atteggiamento. Non ho da rimproverare nulla sulla costruzione, ma siamo stati meno incisivi del solito al tiro. Abbiamo vinto le prime tre partite del girone. Quindi il bilancio è positivo. Complimenti alla Francia che sta lavorando bene in vista dell'Olimpiade di Parigi 2024 e a Millot che ha segnato cinque gol con pregevoli conclusioni. E' stata la sua partita".
 
LA PARTITA. I primi tre tiri in porta dell'Italia sono di Bianconi e le azioni ripartono sempre dalle mani di Avegno, lanciata da Gorlero. Bianconi e Avegno firmano il 2-0 iniziale. La difesa è efficace, meno l'attacco in superiorità numerica (0/2). L'esordiente Bettini in acqua dal primo tempo e già in mostra con due conclusioni.
Secondo tempo di rigore: dai cinque metri Millot segna il -1 (2-1) e un minuto dopo Bianconi riporta le calottine bianche sul doppio vantaggio (3-1). Prima dei gol, numero di Emmolo che gira intorno al difensore e colpisce il palo a portiere battuto, palomba di Bianconi che si stampa sulla traversa e paratona di Gorlero sul tiro ravvicinato di Mahieu. Entra in vasca anche l'altra esordiente Viacava, che prova subito il tiro.
Ritmi lenti. Il terzo tempo si accende soltanto nei due minuti finali. Millot realizza altri due gol (tiro a schizzo sull'acqua dalla distazna e rovesciata) inframmezzati dal 4-2 di Tabani che concretizza la prima superiorità numerica (1/6).
Nell'ultimo periodo si alza il ritmo. Garibotti ed Emmolo allungano sul massimo vantaggio (6-3), ma Daule e Millot ricuciono lo svantaggio a metà parziale. Bianconi riporta a distanza di sicurezza le azzurre fino all'ennesima risposta di Millot, che realizza il quinto gol e 7-6 a meno tre dalla sirena. L'Italia però difende bene. Gorlero sventa l'ultimo pericoloso attacco ospite e Garibotti gestisce i secondi conclusivi. 
 
LE ESORDIENTI. Per Giulia Viacava (24 anni della Rapallo Pallanuoto) e Dafne Bettini (15 anni della Bogliasco Bene) si tratta dell'esordio con la Nazionale maggiore; Sofia Giustini (15 anni della Rapallo Pallanuoto) invece è alla seconda presenza dopo l'esordio con gol il 3 dicembre a Verona con l'Ungheria. Bettini e Giustini provengono dalla Nazionale giovanile di Paolo Zizza.

ITALIA-FRANCIA 7-6 
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 1, Avegno 1, Queirolo, Aiello, Giustini, Bianconi 3 (1 rig.), Emmolo 1, Palmieri, Viacava, Bettini, Lavi. All. Conti.
Francia: Chabrier, Millot 5 (1 rig.), Kjerulf, Leroux, Guillet, Mahieu, Radosavljevic, Deschampt, Battu, Bacquet, Paillat, Daule 1, Derenty. All. Bruzzo.
Arbitri: Golikov (Rus) e Achiladiotis (Gre).
Note: parziali 2-0, 1-1, 1-2, 3-3. Nessuna è uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Italia 1/7 + un rigore e Francia 0/4 + un rigore. Delegato Tamas Molnar (Hun). Spettatori 300 circa.
 
SISTEMA GPS A OSTIA. Centro federale di Ostia sempre più tecnologico. Nella vasca coperta sono state installate 8 antenne che ricevono segnali da tag di 10 grammi di peso indossati dai pallanosti sotto la calottina per determinare una serie di dati ormai fondamentali per la valorizzazione dei singoli e per l'ottimizzazione del gioco: posizione in vasca con approssimazione di 10 cm, occupazione degli spazi, distanza percorsa, tempo giocato e relativo recupero, velocità di nuotata in tutte le espressioni (media, massima, scatti, progressione, etc.). Il sistema BlueGps della Synapse - che può essere usato anche in altre discipline - è stato fortemente voluto dal coordinatore tecnico, nonché responsabile medico-scientifico della Federnuoto, Marco Bonifazi ed è stato testato dal Setterosa in preparazione alla partita con la Francia. Il sistema, già utilizzato per la pallacanestro, sviluppa una tecnologia per tracciare persone ed oggetti in ambienti chiusi ed aperti tramite identificazione a radiofrequenza. Tutti i dati potranno essere salvati in un apposito server e su cloud per visualizzazioni, comparazioni ed analisi. 
Domenico Mariotti, CEO di Synapses: "BlueGPS permette la raccolta e la storicizzazione di enormi moli di dati che ogni coach aggregherà e valuterà con il proprio staff tecnico nel modo più opportuno, così da percepire tutte quelle sfumature che accadono in partita, o in allenamento, e non possono essere rilevate dall'uomo. Di fatto noi siamo capaci, grazie ai nostri algoritmi, di scomporre ciascuna azione compiuta da ogni singolo atleta e salvare quelle informazioni rendendole visibili durante le riunioni tecniche, andando oltre la semplice percezione".

REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.

I GIRONI

Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia
 
Calendario gruppo B

1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia

Foto D. Montano/Deepbluemedia.eu

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO