Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Venerdì, 01 Dicembre 2017

Assoluti. Ecco altri 5 pass europei individuali

Quattro record italiani e uno di società. Cinque nuovi pass individuali, più due di specialità. Sono solo alcuni degli spunti di una sessione ricca di riscontri cronometrici di rilievo internazionale tra sorprese, conferme e ritorni.
A metà percorso dei campionati, ai pass individuali ottenuti questa mattina da Elena Di Liddo e Silvia Scalia, nel pomeriggio si aggiungono quelli di Margherita Panziera nei 200 dorso, Simone Sabbioni e Lorenzo Mora nei 100 dorso, Simone Geni nei 100 misti e Lorenzo Zazzeri nei 100 stile libero. 
Pronti, via e arrivano i primi  due record italiani di giornata. Matteo Rivolta (Fiamme Oro Roma) stabilisce quello dei 200 farfalla con 1'53"06, ben al di sotto del personale di 1'56"34 nuotato il 10 novembre scorso al Nico Sapio di Genova e del primato "gommato" di 1'53"72  stabilito da Niccolò Beni il 21 novembre 2009 nella stessa piscina. "Il tempo è inferiore alle mie aspettative - spiega il primatista italiano di tutte le distanze - Sono molto contento per il record, ma la mia gara resta quella dei 100 (in cui già era qualificato ai campionati europei, ndr). E' difficile fare proiezioni sulla vasca lunga perché è completamente diversa. E' sicuramente un ottimo inizio e un buon riscontro cronometrico, considerato che sto preparando l'europeo". Rivolta, già qualificato agli europei nei 100, va sotto al limite anche nei 200. Successivamente tocca a Margherita Panziera (Fiamme Oro Roma/CC Aniene) portare sul 2'03"15 il record italiano dei 200 dorso che apparteneva con sei decimi in più a Federica Pellegrini (22 novembre 2013 a Viareggio). "Questi mesi sono stati duri, ho anche lavorato in altura ed è servito. Sapevo di essermi migliorata, ma non immaginavo fino a questo punto. Una bella carica per affrontare la stagione con una marcia in più" e 2"45 in meno nel personale. 
Le emozioni continuano con l'exploit di Simone Sabbioni. Il riccionese di Esercito e Swim ProSS9, passato ad allenarsi con Matteo Giunta al Centro Federale di Verona, serve il poker nei 100 dorso: vince col record italiano di 49"96, sgretola il suo precedente di 50"57 che risale agli europei di Netanya (4 dicembre 2015), nuota abbondantemente sotto il limite di riferimento per volare a Copenaghen (50"8) e diventa il primo italiano a scendere sotto i 50". "Questo risultato in casa vale doppio! E' la prima volta che vado sotto i 50 e spero di restarci. Adesso mi auguro di fare un grande europeo. I momenti difficili sembrano essere superati, mi sento più maturo e consapevole dei progressi compiuti". Nel ranking stagionale europeo Sabbioni si pone alle spalle del solo 17enne russo Kliment Kolesnikov, autore di 49"84. la sfida per la corona è lanciata. Secondo posto di Lorenzo Mora (FF Rosse) che nuota in 50"81 per il pass europeo e il primato personale (prec. 50"94). 
Altra gara ed altro record con Marco Orsi. L'azzurro di Fiamme Oro Roma e Uisp Bologna migliora se stesso nei 100 misti. Vince in 52"12 e lima tre centesimi al precedente che risaliva al 13 novembre 2015 al "Mussi-Lombardi-Femiano" di Massarosa. "Volevo fare un bel cento e sono migliorato. In realtà si poteva scendere sotto i 52, ma sarà per la prossima. Oggi ho preferito i misti allo stile libero per motivi di carico e di preparazione. Sono contento e non vedo l'ora di nuotare agli europei".  Con lui sul podio Simone Geni (Uisp Bologna), in 53"00, e Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), in 53"06, che nuotano sotto al tempo limite per gli europei. 
Grande attesa per i 50 stile libero. Se lo aggudica Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene) in 24"26 con Federica Pellegrini (CC Aniene) seconda col primato personale di 24"55, 47 centesimi in meno del precedente che risale addirittura al 21 febbraio 2004 (!). "E' stata una vittoria cercata, voluta e ottenuta - commenta Erika - Il tempo non è dei migliori, ma anche la forma non lo è. Ci stiamo avvicinando agli europei e non poteva essere diversamente". Contenta del risultato anche la Divina. "Ho nuotato questa gara rarissimamente e neanche lo ricordo più. Le sensazioni sono state buone fin dal via. Non mi aspettavo di salire sul podio dietro ad Erika che è una specialista e molto più brava di me sulla distanza. E' un ottimo riscontro cronometrico".
Nei 100 stile libero, privi del primatista italiano Marco Orsi (46"04) ma con il campione e primatista italiano in lunga Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto, 47"96), vince a sorpresa e con grande merito Lorenzo Zazzeri (Esercito), che ottiene il visto per l'europeo di Copenhagen. Zazzeri, 23enne fiorentino che si divide tra nuoto e pittura (ZazzArt), allenato da Fabrizio Verniani, mette la mano davanti e chiude col personale di 46"72 (precedente 47"27 del 9 aprile scorso alla finale del campionato a squadre nella stessa piscina). Alle sue spalle Dotto con 47"30 e Alessandro Miressi (Fiamme Oro Roma/CN Torino) con 47"38. "Gara bellissima - dice Lorenzo - Sinceramente non mi aspettavo 46"7. E' un riscontro incredibile. Era una sfida che sentivo già prima di partire perchè il lotto dei partenti era composto da supercampioni. Noi giovani abbiamo ancora molto da imparare e insieme ai più esperti formiamo un bel gruppo di velocisti, unito e pieno di stimoli".
Il quinto record della sessione e sesto della giornata (dopo quello dei ragazzi delle Fiamme Oro al mattino nella 4x50 stile libero) arriva in chiusura di programma con il successo delle ragazze del Circolo Canottieri Aniene nella staffetta 4x50 mista. Silvia Scalia, Marta Verzi, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini stampano il primato nazionale di società con 1'48"79, migliorando il precedente di 1'49"31 ottenuto dal quartetto dell'Esercito il 4 agosto 2011 al Centro Federale di Ostia. Federica Pellegrini parla a nome della squadra. "Siamo felici. Avevamo un po' di timore all'inzio, soprattutto Marta (nata nel 2001, ndr) era un po' preoccupata visto che si trattava della sua prima staffetta con noi, ma una volta in gara ci siamo sciolte. Siamo soddisfatte per la vittoria e per aver messo in bacheca un altro record italiano di società". 
In precedenza bella vittoria di Claudio Fossi (SMGM Team Nuoto Lombardia) nei 200 rana. Chiude con 2'07"66, ma in questo caso il tempo conta relativamente. "Sono molto contento, soprattutto perché nella mia vita sono cambiate molte cose nell'ultimo anno. Ora lavoro in fabbrica 8 ore al giorno e dopo vado in piscina ad allenarmi. Ai tempi non ci penso più e nuoto perché amo questo sport e mi diverto ancora. La soddisfazione è doppia e la vittoria ha un sapore particolare".

I podi della 2^ sessione - inizio 16.15
 
200 farfalla M
1.Matteo Rivolta (Fiamme Oro Roma) 1'53"06 RI
precedente Niccolò Beni 1'53"72 (Riccione, 21/11/2009)
2. Filippo Berlincioni (CC Aniene) 1'54"31
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1'54"42

200 dorso F
1. Margherita Panziera (Fiamme Oro Roma/CC Aniene) 2'03"16 RI
precedente Federica Pellegrini 2'03"75 (Viareggio, 22/11/2013)
2.Carlotta Toni (Eercito/RN Florentia) 2'07"58
3. Giulia Ramatelli (Sergio De Gregorio) 2'07"93

200 rana M
1. Claudio Fossi (SMGM Team Nuoto Lombardia) 2'07"66
2. Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro Roma/CC Aniene) 2'07"73
3. Flavio Bizzarri (Carabinieri/CC Aniene) 2'08"02

50 stile libero F
1. Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene) 24"26
2. Federica Pellegrini (CC Aniene) 24"55
3. Aglaia Pezzato (Esercito/Team Veneto) 24"68

100 dorso M
1. Simone Sabbioni (Esercito/Swim ProSS9) 49"96 RI
suo il precedente con 50"57 (Netanya, 4/12/2015)
2. Lorenzo Mora (FF Rosse) 50"81
3. Matteo Milli (SMGM Team Nuoto Lombardia) 51"20

800 stile libero F
1. Simona Quadarella (FF Rosse/CC Aniene) 8'9"34
2. Martina De Memme (Esercito) 8'21"15
3. Diletta Carli (Fiamme Oro Roma/Tirrenica Nuoto) 8'22"15

100 misti M
1. Marco Orsi (Fiamme Oro Roma/Uisp Bologna) 52"12 RI
suo il precedente con 52"15 (Massarosa, 13/11/2015) 
2. Simone Geni (Uisp Bologna) 53"00
3. Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) 53"06

200 misti F
1. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro Roma/Team Veneto) 2'09"20
2. Anna Pirovano (SMGM Team Nuoto Lombardia) 2'09"51
3. Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto) 2'09"72

100 stile libero M
1. Lorenzo Zazzeri (Esercito) 46"72
2. Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto) 47"30
3. Alessandro Miressi (Fiamme Oro Roma/CN Torino) 47"38
 
4x50 mista F
1. CC Aniene 1'48"79 RI di società
Scalia 27"12, Verzi 32"02, Di Liddo 25"24, Pellegrini 24"11
precedente 1'49"81 Esercito (Ostia, 4/08/2011)
2. CS Esercito 1'49"64
3. Fiamme Oro Roma 1'50"43

Così nella 1^ sessione
 
Risultati completi

Foto A.Staccioli/Deepbluemedia.eu