Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Coppa Len ad Alghero. Vince Paltrinieri. Secondo Acerenza, terza Gabbrielleschi

Fondo
images/large/Podio_Coppa_Len_Alghero_09_10_2021.jpg

Alghero come Piombino. L'ultima tappa della Coppa Len conferma il dominio azzurro; anche in Sardegna, come nella 10 km di sei giorni fa in Versilia, davanti a tutti gli amici e compagni d'allenamento, entrambi seguiti dal tecnico federale Fabrizio Antonelli, Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza. Vince il fuoriclasse di Carpi - tesserato per Fiamme Oro e Coopernuoto, bronzo olimpico a Tokyo, dopo aver messo al collo l'argento negli 800 stile libero - che allunga negli ultimi due cento metri e chiude in 1h55'00''8; il 26enne lucano - tesserato per Fiamme Oro e CC Napoli - è eccellente secondo in 1h55'01''6. Sul gradino più basso del podio sale un altro caimano di razza, il francese Marc Antoine Olivier - agli Europei di Budapest argento nella 5 e nella 10 km, alle spalle di Paltrinieri - in 1h55'03''9. E' quinto in 1h55'12''3 un ottimo Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli) che in volata batte il livornese Dario Verani (Esercito/Livorno Acquatics) sesto in 1h55'12''6. "Nei primi giri avevamo il sole contro e abbiamo sbagliato traiettoria varie volte. Sono stato sempre coperto; poi nell'ultimo giro ho aumentato il ritmo e ho vinto - spiega SuperGreg che vince anche la Coppa Len - Le condizioni di gara erano molto buone; l'acqua non era troppo fredda (21 gradi). Insomma è andato tutto bene".
Nella prova femminile domina la tedesca Leonie Beck - bronzo iridato nella 5 km a Gwangju 2019 - in 2h03'48''5 che precede la connazionale Jannette Spiwoks che regola il gruppo in 2h03'57''5. Terza è Giulia Gabbrielleschi - tesserata per Fiamme Oro e Nuotatori Pistoiesi, allenata da Massimiliano Lombardi, agli Europei di Budapest argento nella 5 km e oro nella 4x1.25 km insieme a Paltrinieri, Acerenza e Rachele Bruni - in 2h03'59''5 che batte tre compagne di squadra: Giulia Berton (Marina Militare/Le Bandie) quarta in 2h04'00''6, Martina De Memme (Esercito) quinta e vincitrice della Coppa Len in 2h04'04''6 e Sofie Callo (Fiamme Oro/RN Spezia) sesta in 2h04'05''0.

Gli azzurri per Alghero.  Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Domenico Acerenza e Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli), Andrea Filadelli (Marina Militare/Team Veneto), Ivan Giovannoni (Esercito/Aurelia Nuoto), Fabio Dalu (Esperia Cagliari), Dario Verani (Esercito/Livorno Aquatics), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi), Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros), Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro/CC Napoli), Sofie Callo (Fiamme Oro/RN Spezia), Giulia Berton (Marina Militare/Le Bandie), Martina De Memme (Esercito), Alisia Tettamanzi (Marina Militare/Nuotatori Milanesi). Nello staff il coordinatore tecnico Stefano Rubaudo, il tecnico federale Fabrizio Antonelii e i tecnici Barbara Bertelli, Massimiliano Lombardi, Alessio Adamo, Alessandro Varani e Marco Carta.

Vai ai risultati ufficiali