Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Sabato, 28 Febbraio 2015

Coppa Italia. La Pro Recco vince la decima

La Pro Recco batte l'AN Brescia 8-5 (parziali 0-1, 2-2, 3-2, 3-0) davanti a ben 1500 spettatori e conquista la decima coppa Italia della storia. Per i campioni d'Italia si tratta del terzo successo consecutivo e del nono dal 2006. Al terzo posto la BPM Sport Management che ha sconfitto la Carpisa Yamamay Acquachiara 9-8 (parziali 3-3, 2-2, 1-1, 3-2). Capocanonniere della final four della coppa Italia - svoltasi alla piscina comunale di Sori - Alex Giorgetti con 7 gol; Mvp della finale Andrea Fondelli. 

Sintesi di Pro Recco-AN Brescia 8-5. Il primo tempo riserva solo il gol di Bruni, che apre le marcature dal centro su assist di Christian Presciutti dopo 6'15 in superiorità numerica (1/2). In precedenza la Pro Recco non aveva trasformato due superiorità numeriche, di cui una doppia, e aveva fallito un rigore con Pralinovic, che era entrato nell'area dei cinque metri prima di tirare. Nel secondo tempo non si passa con l'uomo in più, ma con grandi individualità: il tiro a schizzo di Andrea Fondelli per l'1-1 e primo gol recchelino dopo 11'39 di gioco; la girata ai due metri di Bodegas, la palombella effettata di Nora per il 3-1 lombardo e il filtrante disegnato dal perimetro di Figari che ricuce il punteggio. Attacchi in affanno contro difese chiuse ed organizzate; tanta intensità, ma poca precisione. Il terzo tempo cambia marcia dopo i primi quattro minuti bloccati. Prlainovic a 4'14 realizza il 3-3 in superiorità numerica dopo sette errori. Poi Fondelli con un gran diagonale porta avanti la Pro Recco a 5'19. Break di 3-0 e 4-3. Il Brescia però risponde immediatamente con una beduina di Bodegas a 5'45, e successivamente con Rizzo (5-5) replica ad Aicardi (5-4) per due gol in superiorità numerica. Tutto rimandato al quarto tempo che si apre col vantaggio della Pro Recco realizzato da Giorgetti su rigore a 1'44 (6-5). I tentativi di rientrare dell'AN Brescia sono frustrati dalla difesa recchelina che salva più volte in superiorità numerica. Poi i gol in superiorità numerica di Aicardi - servito da Andrea Fondelli, MVP dell'incontro - a 6'32 e di Giorgetti a 7'58 chiudono la partita. Le mani della Pro Recco sulla decima.

Consulta il tabellino di Pro Recco-AN Brescia 8-5

Dichiarazioni di Igor Milanovic: "Vorrei ringraziare i giocatori che hanno eseguito una bella difesa. Abbiamo annullato l'attacco del Brescia. Il nostro capitano Tempesti ha disputato una grande partita. Malgrado gli infortuni la squadra ha dimostrato carattere negli ultimi due mesi. E' una vittoria del gruppo. Sono molto contento".

Dichiarazioni di Andrea Fondelli (MVP dell'incontro): "Merito dell'allenatore e della società. La partita di oggi ha dimostrato la nostra preparazione. Il mister mi sta dando fiducia e sono felice di giocare molto".

Dichiarazioni di Maurizio Felugo: "Siamo contenti perché è sempre difficile ripetersi. La partita è stata molto combattuta. L'AN Brescia è un'ottima squadra. Complimenti ad Andrea Fondelli. Ha disputato una grande partita".

Finale terzo posto. La BPM Sport Management batte la Carpisa Yamamay Acquachiara 9-8 (parziali 3-3, 2-2, 1-1, 3-2) e conclude al terzo posto la final four della coppa Italia di pallanuoto. Determinante il sorpasso compiuto con le reti di Michele Luongo su rigore a 2'57 e Carlo Di Fulvio in superiorità numerica a 7'37 del quarto tempo. La partita - molto fisica - è stata caratterizzata da basse percentuali di realizzazione in superiorità numerica (4/17 per l'Acquachiara e 3/12 per la Sport Management) e da soluzioni individuali. Nessuna delle due squadre ha raggiunto il doppio vantaggio con l'equilibrio infranto solo a pochi secondi dalla sirena.

Semifinali. Nella prima semifinale la Pro Recco aveva battuto 12-6 la Carpisa Yamamay Acquachiara. Top scorer Alex Giorgetti con 5 gol. Nella seconda semifinale la AN Brescia aveva superato 7-4 la BPM Sport Management. Tripletta di Alessandro Nora. 

Albo d'oro. 1970 CC Napoli, 1971/73 non disputata, 1974 Pro Recco, 1975 non disputata, 1976 RN Florentia, 1977/84 non disputata, 1985-1986 Pescara, 1987 CN Posillipo, 1988 RN Arenzano, 1989 Pescara, 1990-1991 RN Savona, 1992 Pescara, 1993 RN Savona, 1994/97 non disputata, 1998 Pescara, 1999/2004 non disputata, 2005 Bissolati Cremona, dal 2006 al 2011 Pro Recco, 2012 AN Brescia, 2013-2014-2015 Pro Recco.

Ultime cinque finali della coppa Italia
2015 Pro Recco-AN Brescia 8-5 a Sori
2014 Pro Recco-AN Brescia 11-6 a Brescia
2013 Pro Recco-RN Savona 13-9 a Savona
2012 AN Brescia-Pro Recco 5-4 a Napoli
2011 Pro Recco-Leonessa Brescia 9-7 a Brescia

Tabellino Pro Recco-Carpisa Yamamay Acquachiara

Tabellino AN Brescia-BPM Sport Management

Tabellino Carpisa Yamamay Acquachiara-BPM Sport