Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Lunedì, 22 Settembre 2014

Anno scolastico. Azzurri al Quirinale

 Il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, ha ricevuto in udienza privata una rappresentanza di atlete e atleti che hanno vinto la medaglia d’oro in specialità olimpiche e paralimpiche nel corso degli ultimi mesi. L’incontro si è svolto al Quirinale insieme a Tania Cagnotto e Francesca Dallapè (Tuffi), Gregorio Paltrinieri (Nuoto), Libania Grenot e Daniele Meucci (Atletica Leggera), Arianna Errigo e Rossella Fiamingo (Scherma), Vanessa Ferrari (Ginnastica), Genny Pagliaro (Pesi), Marco Belinelli (Basket), Sara Morganti (Sport Equestri Paralimpici), Piero Alberto Buccoliero (Paracanoa). In tale occasione, il pluricampione olimpico Armin Zoeggeler, alfiere dell’Italia ai Giochi Olimpici Invernali Sochi 2014, ha riconsegnato la bandiera tricolore nelle mani del Presidente della Repubblica.

Le atlete e gli atleti sono stati accompagnati dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò, dal Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, dal Segretario Generale del CONI, Roberto Fabbricini, dal Vice Segretario, Carlo Mornati, e dai Presidenti Federali dei singoli atleti: Paolo Barelli, Alfio Giomi, Giorgio Scarso, Riccardo Agabio, Antonio Urso e Giovanni Petrucci. Successivamente le atlete e gli atleti si hanno partecipato insieme a tremila studenti alla tradizionale cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico, nel Cortile d'onore del Quirinale. La manifestazione intende sottolineare l'importanza della scuola nella formazione delle giovani generazioni ed è stata l'occasione per illustrare alcune delle tante iniziative realizzate in ogni parte del Paese dai ragazzi delle scuole su legalità, integrazione, solidarietà, lotta alla discriminazione, scienza, innovazione ed Europa.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini, hanno rivolto i loro saluti e auguri agli studenti, agli insegnanti e alle famiglie durante la cerimonia. Il capo dello Stato ha ribadito ancora una volta come la scuola sia uno degli elementi fondamentali per garantire un futuro alle nuove generazioni: "Portare avanti al meglio il processo di formazione di nuove leve di giovani -ha detto Napolitano- significa combattere l'abbandono, la dispersione scolastica, puntare sullo sviluppo delle abilità di base e poi via via di altre più complesse abilità, per giungere quindi, nelle fasi più avanzate dell'iter scolastico, alla massima apertura verso tecnologie d'avanguardia, e sempre di più valorizzare in ogni modo le eccellenze che si manifestano". Tra le presenze sul palco, il comico Enrico Brignano, il cantante Francesco Renga, il gruppo musicale Dear Jack e alcuni dei ragazzi protagonisti della serie televisiva Braccialetti Rossi.

foto quirinale.it

Vai al sito ufficiale

 

FLASH NEWS

Pallanuoto
23-03-2019