Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

4 Nazioni - Città di Roma Setterosa formato olimpico

News Pallanuoto precedenti
images/joomlart/article/2ac97a38730a9f8a85ffa55675c7327b.jpg

Dopo Olanda e Grecia l'Italia batte anche l'Australia. Oggi tripletta di Zanchi e superdifesa. Maugeri: "Bel gioco e ottima condizione fisica". Azzurre a Roma dal 2 al 10 febbraio, poi la partenza per Imperia

ROMA
Due tornei, due successi. Nove partite, otto vittorie. Prima la Holiday Cup a Los Alamitos a dicembre, adesso il Quattro Nazioni - Città di Roma. Il Setterosa si presenta alle qualificazioni olimpiche di Imperia, in programma dal 17 al 24 febbraio, nel modo migliore. "Sono doppiamente soddisfatto - dice il Ct Mauro Maugeri - per il gioco e per la condizione fisica. La squadra sta bene e le vittorie aiutano. Ci prepariamo ad andare ad Imperia con molta fiducia. A Roma abbiamo fatto nuovi progressi rispetto a Los Alamitos e fisicamente stiamo meglio che a Melbourne".
Nella terza giornata del Città di Roma l'Italia ha battuto l'Australia 8-6 vincendo il torneo a punteggio pieno (la vittoria aritmetica era già arrivata ieri) dopo aver superato lunedì l' Olanda 10-7 e ieri la Grecia 7-5. 
Azzurre subito in partita e avanti 3-1 nel primo tempo: apre Bosurgi dopo 2'01" in superiorità, pareggia Rippon, quindi doppietta di Zanchi. L'Australia raggiunge di nuovo il pareggio con due gol di Santoromito, poi Valkai riporta l'Italia in vantaggio. In sei minuti, a cavallo tra il terzo e quarto tempo, il break decisivo con un parziale di 3-0 (Bosurgi, Valkai, Zanchi) per l'8-5. Bravissima Gigli che annulla anche una doppia inferiorità respingendo il tiro di Hetzel. L'ultimo gol è dell'Australia con Knox a 38" dalla fine.
"E' stata una partita molto fisica - spiega Maugeri - che ci ha impegnato molto. Si è avvertita l'assenza di Casanova al centro ma abbiamo trovato altre soluzioni in attacco. Molto bene la difesa, forse si poteva fare qualcosa di più in superiorità numerica, nell'insieme ottima gara. La squadra ha tenuto fino alla fine e questo è sintomo di una buona preparazione. Abbiamo giocato tre partite in tre giorni mantenendo sempre alti i ritmi". Nell'altra partita l'Olanda ha battuto la Grecia 11-9 classificandosi al secondo posto nella classifica del Quattro Nazioni. 
Ha premiato il presidente della FIN Paolo Barelli che ha consegnato i trofei alla migliore realizzatrice del torneo con 9 gol De Bruijn, al miglior portiere Gigli, alla migliore giocatrice del torneo Di Mario e la coppa "Città di Roma" al capitano del Setterosa Martina Miceli.
L'Italia sarà in collegiale a Roma dal 2 al 10 febbraio e lunedì 11 si trasferirà ad Imperia. L'esordio è fissato il 17 febbraio con la Russia. 
 
I tabellini
 
Italia-Australia 8-6
Italia: Gigli, Miceli, Rocco, Bosurgi 2, Valkai 2, Zanchi 3, Di Mario 1, Ragusa, Colaiocco, Pavan, Musumeci, Frassinetti, Bosello. All. Maugeri
Australia: Mc Cormack, Beadswort, Cuffe, R. Rippon 1, Fraser 1, Knox 1, O'Neill 1, J. Santoromito 2, Douglass, M. Santoromito, M. Rippon, Hetzel, Brown. All. Mc Fadden
 
Arbitri: Juhasz (Ung) e Matache (Rom)
Note: parziali 3-1, 1-2, 3-2, 1-1. Uscite per limite di falli M. Rippon (A) nel secondo e Fraser (A) nel quarto tempo. In tribuna il presidente della FIN Paolo Barelli. Superiorità numeriche: Italia 2/11 e Australia 3/10. Spettatori 100
 
Grecia-Olanda 9-11
Grecia: Tsouri, Kantzou 1, Gerolymou, Iosifidou, Liosi, Kozompoli 2, Oikonomopoulou, Roumpesi 3, Moraitidou 1, Avramidou 1, Antonakou, Kouteli 1, Manoudaki. All. Iosifidis
Olanda: Van Der Meijden, Smit 2, Cabout 4, Hakhverdian 1, Van Den Ham, De Bruijn 1, Van Belkum 2, Klein, Van Den Berg, Vermeer, Guichelaar, Koot 1, Heinis. All. Van Galen
 
Arbitri: Harrod (Aus) e Bonnay (Fra)
Note: parziali 1-4, 2-2, 3-3, 3-2. Uscite per limite di falli Oikonomopoulou e Moraitidou (G) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Grecia 3/8 e Olanda 5/10. Spettatori 100


QUATTRO NAZIONI - CITTA' DI ROMA
RISULTATI E CLASSIFICA
Piscina del Foro Italico

Lunedì 28 gennaio
Australia-Grecia 10-11
Italia-Olanda 10-7

Martedì 29 gennaio
Italia-Grecia 7-5
Olanda-Australia 11-7

Mercoledì 30 gennaio
Grecia-Olanda 9-11
Italia-Australia 8-6

Classifica finale
Italia 9
Olanda 6
Grecia 3
Australia 0

Premi speciali
Miglior portiere Gigli (Italia)
Migliore giocatrice Di Mario (Italia)
Migliore marcatrice De Bruijn (Olanda) 9 gol