instagram

Новости Новости Беларусь Любовь и семья Общество Люди и события Красота и здоровье Дети Диета Кулинария Полезные советы Шоу-бизнес Огород Гороскопы Авто Интерьер Домашние животные Технологии Идеи для творчества на каждый день

A2 M sud. Report 4^ giornata

Pallanuoto

Quarta giornata della serie A2 maschile. Seguono risultati tabellini e cronaca.

Girone Sud

4^ giornata - sabato 26 novembre

N.C. CIVITAVECCHIA-C.N. LATINA 11-12
N.C. CIVITAVECCHIA: M. Maizzani, L. Di Bella, M. Minisini 1, V. Di Bella, G. Cali', S. Carlucci, M. Greco, N. Gatto, D. Romiti 4, A. Mazzi, A. Silvestri, L. Pagliarini 6 (2 rig.), A. Serrentino. All. Baffetti
C.N. LATINA: M. Rossa, G. De Bonis 4 (2 rig.), M. Salvatori, F. Tonon 1, F. Tarquini 1, G. Comuzzi, M. Giugliano 3 (2 rig.), A. Lucci 1, E. Di Cori, S. Botto 1, F. Baraldi, A. Mele 1, M. Nocella. All. Perillo
Arbitri: Paoletti e Ialeggio
Note: Parziali: 4-3, 3-2, 3-3, 1-4. Usciti per limite di falli Mele (L) nel secondo tempo, Tarquini (L) e Comuzzi (L) nel terzo tempo e Tonon (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: NC Civitavecchia 7/18 +2 rig. ; CN Latina 3/12 +4 rig. Espulso Salvatori (L) per gioco scorretto nel terzo tempo. Nel quarto tempo Pagliarini (C) sbaglia un rigore (fuori). Spettatori 100 circa.
Cronaca. Nel derby laziale vittoria esterna della CN Latina che, grazie al gol di Lucci a circa un minuto e mezzo dalla sirena, supera di misura 12-11 l'NC Civitavecchia. I padroni di casa sono subito avanti 3-0 dopo pochi minuti, ma gli ospiti reagiscono con la tripletta di Giugliano (3-3). Sono i ragazzi in calottina bianca a tentare l'allungo con un break di 5-0 a cui gli avversari replicano segnando quattro reti di fila che permette di firmare il -1 (10-9) all'inizio dell'ultimo periodo. Pagliarini sigla il +2, ma Botto, Tonon e Lucci realizzano le reti decisive che consentono di conquistare il successo.

ACQUACHIARA ATI 2000-PESCARA N E PN 14-10
ACQUACHIARA ATI 2000: D. Chianese, P. Musacchio, M. Fortunato 1, E. Adam 2, Fabio Angelone 3, G. Di Leva, Francesco Angelone, C. Angelone, M. Gargiulo 4, D. De Gregorio 1 (1 rig.), M. Rocchino 3, G. Giello, C. Alvino. All. Fasano
PESCARA N E PN: S. Morretti, C. Mancini, D. Cipriani, C. Di Fulvio 4, L. De Luca, G. Cerasoli, D. Giordano, R. Holden 2, D. Micheletti 3, L. De Vincentiis 1, M. Pelliccione, G. Ercolani, M. Spera. All. Di fulvio
Arbitri: Carrer e Scappini
Note: parziali 1-4, 4-1, 4-2, 5-3. Usciti per limite di falli Di Fulvio (P) e Holden (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara Ati 2000 5/15; Pescara N e PN 1/7 +1 rig. Nel quarto tempo Morretti (P) para un rigore a Fabio Angelone (A) sbaglia un rigore. Spettatori 200 circa.
Cronaca. In casa l'Aquachiara Ati 2000 supera 14-10 la Pescara N e PN. Partono meglio gli ospiti che si portano avanti 4-1 dopo i primi otto minuti di gioco. I padroni di casa reagiscono pareggiando con Fabio Angelone nel secondo tempo (5-5) per poi conquistare il vantaggio nella terza frazione che si conclude con il punteggio di 9-7 a loro favore. Faticano gli abruzzesi a rimanere aggrappati agli avversari, che negli ultimi minuti incrementano il distacco con Gargiulo (quaterna) e De Gregorio che segnano le ultime due reti dell'incontro.

POL. WATERPOLO PALERMO-S.S. LAZIO NUOTO 11-12
POL. WATERPOLO PALERMO: G. Cuccia, I. Russo, G. Galioto 2, M. Migliaccio 4, D. Bogni, R. Giacomazzi, A. Piscitello, G. Cardoni 2, A. Rotolo, P. Mattarella, M. Ferlito 1, S. Riccobono, F. Pettonati 2. All. Malara
S.S. LAZIO NUOTO: F. Piccionetti, A. Barigelli Calcari, F. Dominici, G. Giacomone, E. Verde 2, L. Marini, N. Troiani, M. Jankovic 3 (1 rig.), M. Leporale 3, A. Vittorioso 2, D. Tresa, A. Nenni 2, M. Serra. All. Sebastianutti
Arbitri: Nicolosi e Mazzoccoli
Note: parziali 3-5, 3-2, 3-4, 2-1. Usciti per limite di falli Mattarella (P) e Galioto (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pol. Waterpolo Palermo 6/10 ; SS Lazio Nuoto 2/7 +1 rig. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Vittoria di carattere della SS Lazio Nuoto che in trasferta batte 12-11 un'ostica Waterpolo Palermo. Sempre sopra nel punteggio, gli ospiti chiudono i primi due periodi di gioco con una rete di differenza (7-6). E' nel terzo tempo che alzano il ritmo gara portandosi avanti di cinque lunghezze (11-6). I siciliani non si danno per vinti e tentano di rimontare con il break di 3-0 siglato da Cardoni, Migliaccio e Pettonati che vale il -2 (11-9). Poco dopo i laziali rispondono con Leporale (tripletta) a cui replica Cardoni a quattro minuti dalla sirena per il -1 (12-11), ma la rimonta rimane incompiuta.

ISCHIA MARINE CLUB-VELA NUOTO ANCONA 7-9
ISCHIA MARINE CLUB: L. Lindstrom, A. Perez, M. De Florio La Rocca 1, R. Magnante, M. Napolitano, E. Serino 3, C. Simonetti, G. Barberisi 1, G. Saviano 1, L. Droghini 1, C. Centanni, A. Vitullo, A. Formisano. All. Calvino
VELA NUOTO ANCONA: E. Bartolucci Donati, R. Latinovic 1, S. Valeri, S. Pantaloni 1, G. Baldinelli, F. Alessandrelli, M. Milletti, P. Marini, T. Milletti 1, D. Bartolucci 2 (1 rig.), G. Sabatini, R. Pieroni 4, A. Pierpaoli. All. Pace
Arbitri: Rotondano e Buonpensiero
Note: parziali 3-1, 2-1, 1-3, 1-4. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Ischia Marine Club 2/8; Vela Nuoto Ancona 4/11 +1 rig.. Espulso per proteste Valeri (A) nel terzo tempo. Nel primo tempo Bartolucci Donati (A) para un rigore a Simonetti (I) ed uno a Napolitano (I). Spettatori 200 circa.
Cronaca. In trasferta la Vela Nuoto Ancona supera 9-7 l'Ischia Marine Club. Latinovic apre le marcature, i campani rispondono con un sonoro break di 5-0. I marchigiani replicano con Pieroni, due gol, (quaterna) e Tommaso Milletti che consente di accorciare le distanze (5-4) all'inizio del terzo periodo. De Florio La Rocca interrompe la striscia positiva degli avversari, che piazzano un break di cinque reti che indirizza il match (9-6) quando mancano quattro minuti e mezzo alla sirena. Inutile alle sorti dell'incontro la rete nel finale di Serino (tripletta).

OLYMPIC ROMA-ROMA VIS NOVA PALLANUOTO 7-20
OLYMPIC ROMA: A. Giannotti, D. Camposecco, L. De Santis, L. Baldi 1, T. Lo Re 1, E. Calcaterra 2, G. Cianchetti, M. Graziosi, S. Ballarini 2, F. Carrozza, G. Casasola 1, F. Patti, R. Borgia. All. Neroni
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: V. Correggia, M. Ciotti 2, A. Poli 3 (1 rig.), S. De Vecchis, L. Checchini 2, S. Russo, M. De Robertis 4, L. Provenziani 4, A. Agnolet 1, A. Narciso, L. Di Rocco, M. Antonucci 4, T. Peluso. All. Calcaterra
Arbitri: Rotunno e Baretta
Note: parziali 2-6, 1-3, 3-6, 1-5. Usciti per limite di falli Di Fulvio (O) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Olympic Roma 2/8; Roma Vis Nova Pallanuoto 12/15 +1 rig.. Nel terzo tempo Giannotti (O) para un rigore a De Robertis (R).
Cronaca. Facile successo nel derby capitolino per la Roma Vis Nova che si impone 20-7 in casa dell'Olympic Roma. Con le quaterne di De Robertis, Provenziani ed Antonucci, gli ospiti sono già avanti 6-1 e poi 9-3 a metà gara. Negli ultimi due periodi, senza troppe difficoltà aumentano il vantaggio portando prima a dieci (7-17) e poi a tredici le reti di scarto con Antonucci che sigla l'ultimo gol della partita.

R.N. FLORENTIA-C.C. NAPOLI 6-4
R.N. FLORENTIA: A. Sammarco, G. Generini, G. Bartocci, N. Benvenuti, T. De Mey 2, M. Calamai, T. Turchini 2, E. Borghigiani, G. Chemeri, G. Taverna, S. Sordini 1, A. Di Fulvio 1, M. Zampini. All. Minetti
C.C. NAPOLI: G. Cappuccio, A. Zizza, D. Cerchiara, M. Cali 1, G. Confuorto 1 (1 rig.), A. Florena, V. Raia, L. Orlando, D. Mutariello, V. Tozzi, B. Borrelli 1, S. Mauro 1, F. Altomare. All. Massa
Arbitri: Cavallini e Giacchini
Note: parziali 2-0, 1-2, 2-0, 1-2. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: RN Florentia 4/8 ; CC Napoli 1/7 +1 rig.. Espulso per gioco scorretto Borghigiani (F) nel secondo tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Vittoria casalinga per 6-4 dell'RN Florentia sulla CC Napoli. Alle reti iniziali dei fiorentini di Sordini e Di Fulvio recuperano Cali e Confuorto (2-2). Tra il secondo ed il terzo periodo i padroni di casa piazzano un break di 3-0, due reti di Turchini ed una di De Mey, che si rivelerà decisivo per le sorti del match. Gli ospiti dopo un digiuno di circa sedici minuti ritrovano a metà del quarto tempo la via del gol con Mauro (5-3). Botta e risposta nel finale con Borrelli che replica a De Mey (6-4), senza però mutare la differenza reti che rimane invariata fino alla sirena.