Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Giovanili indoor 2013, Alta velocità a Riccione

Nuoto

Si gonfia il bottino dei record dei giovanili indoor. Dopo quattro giornate di gare, oggi la prima della sezione maschile, sono 14. I protagonisti sono stati Giovanni Izzo (President Bologna) che ha eguagliato quello dei 50 stile libero ragazzi 15 anni con 23”32, Simone Sabbioni (Pol Comunale Riccione) che ha stabilito quello dei 50 dorso junior 17 anni con 24”43, Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) che ha abbassato di oltre 4 secondi il limite dei 200 misti ragazzi 15 anni con 2'01”10. Assegnati 33 titoli di categoria, 30 individuali e 3 di squadra. Si nuota fino a mercoledì 27 marzo con 1046 atleti di 263 società. 
  
REPORT MATTINO. Pronti, via e subito intrecci di record. Nei 50 stile libero dei quattordicenni vince Matteo Scaglia (Bergamo Nuoto) con 24”60 ma il limite di Giovanni Izzo dell'anno scorso è ancora un po' lontano (23”90). Arrivano i 50 stile libero dei quindicenni e Giovanni Izzo (President Bologna), che è passato di categoria, vince e scrive il suo nome anche in cima alla top ten dei ragazzi 1998 eguagliando il record di Alessandro Bori con 23”32. Poi è la volta di Alessandro Bori (SMGM Team Nuoto Lombardia) tra i 16enni tentare il record. Ci va molto vicino e con 22”96 è a 16 centesimi da Giacomo Ferri (22”80 del 2010) e ottiene la quarta prestazione superando in classifica il 22”98 che Marco Orsi nuotava nel 2006. Anche gli junior vincono con tempi  da prime posizioni: Mauro Toniato (Plain Team Veneto) con 22”81 è è quinto tra i 17enni insieme ad Andrea Pegoraro (tempo del 2009) e alle spalle di Marco Orsi (22”78 del 2007); Giorgio Castaldello (Riviera Nuoto Dolo) con  22”50 è sesto tra i diciottenni dietro ai 22”44 di Luca Dotto nel 2008. Tra i cadetti vince Giuseppe Guttuso (Promogest Cagliari) con 22”17 che diventa il terzo atleta della top ten di categoria dietro al primatista Orsi (21”46) e  Lucio Spadaro (22”04).
Nei 100 rana Giovanni Izzo (President Bologna) vince ancora la sua categoria (1'03”61) e mette al collo la seconda medaglia d'oro.
Nei 50 dorso vincono tutti al massimo della velocità. Simone Sabbioni (Pol Comunale Riccione) è primatista degli junior '96  davanti al suo pubblico, nella sua piscina, con 24”43 battendo il precedente di 24”59 che apparteneva a Fabio Laugeni dal 2011. Lo stesso Fabio Laugeni (Larus Nuoto) vince nei cadetti con 24”53,  è quarto in gradiatoria e migliora 15 centesimi dall'anno scorso. Giuseppe Ronci (Aquaria Pontinia) è primo degli junior '95 con  25”46, ad un solo centesimo dal primato della manifestzione di Marco Fanti Rovetta (24”45 del 2009).
 
REPORT POMERIGGIO. Si riprende alle 16 e dopo pochi minuti Stefano Raimondi (Team Euganeo) si avvicina al record dei campionati nei 200 farfalla ragazzi '98 con 2'02”57 mancandolo per 8 centesimi. Il primato è 2'02”49 di Davide Carlier nel 2009 (che adesso nuota con i cadetti) e questa di Raimondi diventa la seconda migliore prestazione. Anche Mattia Zuin (Nottoli Nuoto 74) negli junior '96 vince ottenendo la seconda migliore prestazione dietro a Carlier. Per Zuin 1'58”66 (1'57”42 Carlier nel 2011). Francesco Giordano (Fiamme Oro Roma) fa suoi i 200 farfalla degli junior '95 con il primato personale di 1'57”19 che lo colloca al terzo posto della top ten. Per le Fiamme Oro è la prima medaglia in questi campionati. Nei cadetti Davide Carlier (CN Torino), tuttora primatista nelle categorie dai 15 ai 17 anni, vince con 1'56”77. Il record è a 55 centesimi (Simone Manni, 1'56”22). Poi, a distanza di un'ora, è quarto nei 200 misti nutando nella seconda serie.
Nei 200 misti brilla Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) che vince nei ragazzi 15 anni con 2'01”10, si migliora 1”79 dall'anno scorso, abbatte il record precedente di Matteo Fraschi di 4”14 (2'05”24 del 2007) e supera anche il primato dei 16enni (2'02”26 Di Fabio). Secondo Giovanni Izzo (President Bologna) con 2'05”15, anche lui sotto il precedente record.
La giornata si conclude con i 400 stile libero. Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia Nuoto Unicusano) vince tra gli junior 1995 con 3'45”48, a 22 centesimi dal record dei campionati che detiene Alessandro Cuoghi dal 2009 (3'45”26). L'atleta dell'Aurelia segna il terzo crono della top ten di categoria dietro Cuoghi e Detti e supera il tempo di Colbertaldo del 2006.  
 
Domani quinta giornata di gare – 2^ sessione maschile
 
Mattino, ore 9.00
100 dorso ragazzi, junior, cadetti
200 rana ragazzi, junior, cadetti
4x100 stile libero ragazzi, junior, cadetti
Pomeriggio, ore 16.00
100 farfalla ragazzi, junior, cadetti
400 misti ragazzi, junior, cadetti
200 stile libero ragazzi, junior, cadetti
 
Risultati