Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Eurojunior di fondo L'Italia è d'oro

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/8d0a6651ec48740a33d5c3efbcc98261.jpg

Successo azzurro nelle acque di Bled. Bolzonello vince la 5 chilometri, argento per Barberini. Tra le donne quinta Grimaldi. In Coppa Europa secondo posto di Cleri nella 10 km

ROMA
Si è conclusa nel modo migliore la stagione estiva per il settore giovanile del nuoto di fondo. Gli Azzurrini, guidati da Giovanni Pistelli, hanno vinto la classifica a squadre degli Europei juniores, svoltisi a Bled, in Slovenia, nelle acque cristalline del lago omonimo sulla distanza dei 5 chilometri.
Gli atleti italiani si sono imposti con 73 punti, davanti alla Germania (52) e alla Spagna (43), grazie soprattutto alla prova maiuscola di Nicola Bolzonello in fuga solitaria sin dall’inizio (ha chiuso in 54’40”3), una fuga poi terminata con 1’35”7 di vantaggio sull’altro azzurro, Andrea Barberini, che ha regolato in modo perentorio allo sprint tutto il gruppo degli inseguitori. Quattordicesimo Lorenzo Iaccarino, rimasto chiuso nel gruppo senza aver avuto la possibilità di esprimersi al meglio.
In campo femminile gara incerta e combattuta fino all’arrivo; quinto posto per Martina Grimaldi, settima Camilla Frediani e decima Stefania Bertello. 
Soddisfatto il tecnico della Nazionale Juniores: “Ancora una volta è stata premiata la linea federale concordata con il dott. Montella ed il Ct Giuliani - ha spiegato Pistelli - riguardo alla scuola di fondo azzurro. Durante i collegiali agli allenamenti di nuoto in vasca sono state abbinate le esercitazioni pratiche e tanta teoria. Stiamo creando ottimi presupposti per poter garantire negli anni un ricambio di qualità nella Nazionale Assoluta”. Completavano lo staff azzurro a Bled i tecnici federali Stefano Franceschi e Roberto Marinelli.
Quattordici le squadre nazionali presenti, segno tangibile di una crescita rapida di interesse a livello europeo per il nuoto in acque libere. Molte le novità in casa LEN che andranno ad arricchire questa disciplina forse già dalla prossima stagione: un circuito Len Cup juniores, uno sdoppiamento della categoria juniores in due fasce e un Campionato indoor sui 5000 metri sono alcune delle proposte al vaglio delle Commissioni della Lega Europea di Nuoto.
Sempre a Bled, il giorno dopo gli Europei, si è dispuatata la penultima tappa della Coppa Europa di fondo. Anche in questo caso l'Italia è stata le protagoniste con il secondo posto di Valerio Cleri nella 10 chilometri conclusa con il tempo di 1h 54'12"8. La gara è stata vinta dal tedesco Thomas Lurz in 1h 54'11"7. Sesto posto per Marco Bianchi e nono per Rodolfo Valenti.
Tra le donne successo dell'atleta della Repubblica Ceca Jana Pechanova che ha concluso il percorso in 2h 03'39"3. Settima Alessia Paoloni con il tempo di 2h 03'45"4, undicesima Alessandra Romiti e quindicesima Camilla Frediani. L'ultima tappa di Coppa Europa si disputerà sabato a Budapest, mentre la finale si svolgerà il 20 agosto nelle acque di Klink, in Germania.

I RISULTATI DEGLI EUROJUNIOR DI BLED
5000 mt maschili:

1) Nicola Bolzonello (ITA) 54’40”3
2) Andrea Barberini (ITA) 56’16”0
3) Ojstersek Aljaz (SLO) 56’23”8
14) Lorenzo Iaccarino (ITA) 56’33”8

5000 mt femminili:

1) Johanna Manz (GER) 1h 00’11”5
2) Margarita Dominguez (SPA)1h 00’13”9
3) Irene Navarro (SPA) 1h 00’14”3
5) Martina Grimaldi (ITA) 1h 00’16”7
7) Camilla Frediani (ITA) 1h 00’21”0
10) Stefania Bertello (ITA) 1h 00’25”3