Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Mondiali di Napoli Cleri è d'argento

News Fondo precedenti
images/joomlart/article/73832e9cb7ee691319f5e1ac350ac63b.jpg

L'azzurro di Esercito e CC Aniene giunge secondo dietro il campione tedesco Lurz nella 10 km. Quarto Righi. La Piana nona e Vitale quindicesima nella gara femminile dominata dalla russa Ilchenko. Sabato la 25 donne

NAPOLI
Un altro squillo azzurro. Dopo la medaglia di bronzo di Ercoli nella cinque chilometri, oggi quella d'argento nella dieci. A conquistarla è stato Valerio Cleri (nella foto insieme al Presidente della Fin Paolo Barelli) che ha chiuso in 2 ore 10'40"6, subito dopo il fuoriclasse tedesco Thomas Lurz (già vincitore della 5 km di martedì e campione europeo a Budapest di entrambe le distanze) che ha nuotato in 2 ore, 10'39"5. Terzo il russo Drattsev e quarto l'altro italiano Andrea Righi. I due azzurri hanno condotto una gara in testa cominciando ad attaccare a tre quarti. Testa a testa nel finale con il tedesco, n. 71, che ha regolato lo sprint e Cleri con il numero 65 sul braccio a un secondo da lui.
Raggiante Massimo Giuliani: "Cleri ha interpretato una gara eccezionale - ha detto il Ct azzurro - con tanta forza, tanta caparbietà e intelligenza, cose che gli erano mancate a Budapest. Oggi è stato tatticamente perfetto riuscendo anche ad insidiare il campione del mondo Thomas Lurz. Bravo anche Andrea Righi, che ha svolto un gran lavoro trascinando il gruppo a metà gara e facendo gioco di squadra con Valerio". 
Ad assistere all'impresa del nuotatore di Palestrina i vertici nazionali ed internazionali del nuoto. Insieme al Presidente della FIN Paolo Barelli, sono intervenuti il Vicepresidente Salvatore Montella, il Segretario Genarale Antonello Panza, il Presidente del Comitato Organizzatore dei Mondiali di Roma 2009 Giovanni Malagò, il Direttore Roberto Diacetti, il Presidente della FINA Moustapha Larfaoui e il Direttore Generale Cornel Marculescu. In qualità di testimonial il campione olimpico Massimiliano Rosolino. A loro si sono aggiunti il campione olimpico della pallanuoto Carlo Silipo e l'ex Ct azzurro, attuale allenatore del Posillipo, Paolo De Crescenzo. 
Nella dieci chilometri femminile si conferma il dominio delle russe. Sul podio sono salite entrambe le rappresentanti: Larisa Ilchencko, che ha vinto con dieci secondi di vantaggio sulla brasiliana Okimoto, e Ksenia Popova che si è classificata terza. La Ilchencko (già vincitrice della 5 km) ha nuotato in 2 ore 19'49"9 cambiando ritmo due volte, imprimendo l'allungo decisivo negli ultimi 500 metri. Al nono posto è giunta Laura La Piana dopo 2 ore 20'32"1 e al quindicesimo Federica Vitale dopo 2 ore 24'49"7. Domani nuova giornata di stop riservata agli allenamenti. Le gare riprendono sabato con la 25 chilometri femminile. Per l'Italia entrano in acqua di nuovo Laura La Piana (bronzo a Montreal 2005) e Alessandra Romiti. Domenica la chiusura con la 25 maschile.
    
Vai al sito della manifestazione
 
Vai ai risultati completi e start list


CAMPIONATI MONDIALI DI NUOTO IN ACQUE LIBERE
Napoli, 29 agosto - 3 settembre
10 Chilometri maschile - 31 agosto

1. Thomas Lurz Germania 2.10.39.4
2. Valerio Cleri Italia 2.10.40.5
3. Evgeny Drattsev Russia 2.10.40.7

4. Andrea Righi Italia 2.10.42.8

10 chilometri femminile - 31 agosto

1. Larisa Ilchenko Russia 2.19.49.9
2. Poliana Okimoto Brasile 2.19.59.3
3. Ksenia Popova Russia 2.19.59.8

9. Laura La Piana Italia 2.20.32.1
15. Federica Vitale Italia 2.24.49.7

Nostri Inviati
Cicerchia, Salvati