instagram

Coppa Len a Eilat. Greg in forma per la dieci chilometri

Fondo
images/00_foto_2021/large/small/small/medium/large/20210805_GSca_TY61556.jpg

Si scaldano i motori. Riparte il circuito di Coppa LEN di nuoto di lunga distanza ancora dal Medio Oriente. L'ultima gara infatti furono le finali della Fina Marathon ad Abu Dhabi il dicembre scorso. Gli azzurri ritrovano l'olimpionico Gregorio Paltrinieri, peraltro bronzo olimpico di fondo, che promette spettacolo sul mar rosso a Eilat, sponda israeliana. In attesa della prima tappa del circuito europeo 2022, al via il 24 marzo alle 8.00 locali (-1 ora in Italia) iscritti 40 maschi e 35 femmine (circuito da 1.66 km, temperatura a +20.5), questa mattina il ventottenne carpigiano ha già messo il muso in acqua precedendo il gruppone nella 5 km locale chiusa in 51'25"6, bruciando allo sprint il francese bicampione mondiale e bronzo olimpico a Rio Marc Antoine Olivier (+0"1). Poi l'argento olimpico di Tokyo, proprio davanti l'azzurro, l'ungherese Kristof Rasovsky terzo a 2"8. Quarto l'altro francese, biacampione mondiale, Alex Reymond a +4".0. Tra le ragazze, impegnate nella 2.5 km davanti a tutte la transalpina, campionessa mondiale della staffetta 5 km a Budapest 2017, Oceane Cassignol (28'34.3) che precede l'azzurra Martina De Memme allo sprint (+0.2). Tra le femmine attesa la partecipazione alla gara clou della campionessa olimpica brasiliana Ana Marcela Cuna e della tedesca bronzo mondiale Leonie Beck.

CONVOCATI: Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Domenico Acerenza, Mario Sanzullo, Andrea Manzi e Marcello Guidi (Fiamme Oro/CC Napoli), Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Pasquale Sanzullo (Carabinieri/CC Aniene), Dario Verani (Esercito/Livorno Acquatics), Simone Ruffini (Fiamme Oro/CC Aniene) Barbara Bozzobon (Fiamme Oro/Hydros), Martina De Memme (Esercito/Olimpic Nuoto Acquatics), Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/Nuotatori Pistoiesi) e Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro/CC Napoli).
Nello staff, insieme al coordinatore tecnico Stefano Rubaudo, i tecnici federali Fabrizio Antonelli e Emanuele Sacchi, il tecnico Massimiliano Lombardi, il biomeccanico Roberto Baldassarre e la fisioterapista Federica Borghjino. Giudice italiano al seguito Marco Rebora.
Le prossime tappe della Coppa LEN di long distance sono programmate il 13 maggio a Piombino, il 20 maggio ad Alghero, il 10 luglio a Belgrado, il 27 maggio a Kiel (Germania) e il 24 settembre a Barcellona.

Collegiali. Dal 28 marzo al 7 aprile gli azzurri Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli), Pasquale Sanzullo (Carabinieri/CC Aniene), Simone Ruffini (Fiamme Oro/CC Aniene) e Marcello Guidi (Fiamme Oro/RN Cagliari) sono convocati in allenamento a Roma presso la piscina del Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti. Nello staff il tecnico federale Emanuele Sacchi, la fisioterapista Valentina Sacchi e il preparatore atletico Alessandro Avallone.

Dal 25 marzo al 2 aprile gli azzurri Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Dario Verani (Esercito/Livorno Acquatics), Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros), Martina De Memme (Esercito/Olimpic Nuoto Napoli) e Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli) rimangono in Israele, per un collegiale a Netanya. Nello staff, insieme al coordinatore tecnico Stefano Rubaudo, il tecnico federale Fabrizio Antonelli e il tecnico biomeccanico Roberto Baldassarre.  

Vai al sito ufficiale

foto DBM / Giorgio Scala
L'uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit.