Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Setterosa. Qualificazione olimpica a Trieste dal 17 al 24 gennaio

Pallanuoto
images/large/tokyo_logo_20_11_20.jpg

La Federazione Italiana Nuoto organizzerà il torneo di qualificazione olimpica di pallanuoto femminile al Centro Federale di Trieste "Bruno Bianchi" dal 17 al 24 gennaio. Lo ha annunciato proprio oggi il presidente Paolo Barelli dandone comunicazione formale al ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora, al presidente della regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e al sindaco della città Roberto Dipiazza. "Si tratta di un evento prestigioso e di estrema difficoltà organizzativa anche a causa dell'emergenza che stiamo vivendo per lo sviluppo mondiale della pandemia da Covid-19 - afferma Barelli - La federazione e il Polo Natatorio di Trieste, che è già stato sede di eventi internazionali e del torneo di qualificazione olimpica, sono onorati della responsabilità confermata e si faranno trovare pronti ad accogliere in piena sicurezza tutte le figure sportive e professionali coinvolte dall'ambita manifestazione".
Il torneo è l'ultima possibilità per qualificarsi alle Olimpiadi di Tokyo. Vi prenderanno parte nove squadre divise in due gironi: l'Olanda campione d'Europa nel 2018, la Francia, l'Italia argento olimpico in carica, l'Uzbekistan e la Slovacchia nel gruppo A; la Grecia vice campione d'Europa nel 2018, l'Ungheria bronzo europeo in carica, Israele e Kazakistan nel gruppo B. In palio due pass a cinque cerchi.