Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

A1. Alla Roma il derby, ok Recco, Orizzonte e Padova

Pallanuoto
images/large/ROMANUOTO75594559_1154631964740163_2098712859834843136_o800X450.jpg

Dopo il lungo stop, per lasciare spazio agli Europei di Budapest che si sono conclusi domenica 27 gennaio, torna la serie A1. Il campionato maschile riparte dalla dodicesima giornata, penultima d'andata. Dieci giocatori di movimento a segno, con la quaterna di Echenique e la tripletta di Figlioli, per la capolista a punteggio pieno Pro Recco che passa 18-12 in casa della CC Ortigia. Match mai in discussione con i campioni d'Italia già avanti 9-5 a metà gara; per i biancoverdi inutile la quaterna di capitan Giacoppo. Siciliani che scendono al quarto posto in classifica, scavalcati al secondo dall'AN Brescia e al terzo dalla Sport Management. I lombardi battono 18-5 la RN Florentia, con quaterna di Christian Presciutti e tripletta di Figari. I mastini, in un match avaro di emozioni, si impongono sulla Iren Genova Quinto: i liguri, che pagano lo 0 su 9 in superiorità numerica e l'espulsione per brutalità nel quarto periodo, restano in scia fino al 2-1 di Giorgetti dopo due tempi; poi si scatena Mirarchi che con una tripletta porta il punteggio sul 5-1 conclusivo.
Finisce in parità 10-10 Campolongo Hospital RN Salerno-RN Savona, con i campani salvati da un gol di Michele Luongo a ventotto secondi dalla fine. Tanti rimpiani per i biancorossi tre volte sul +2 nell'ultimo quarto.
In chiave salvezza pesante vittoria del Circolo Nautico Posillipo che si impone in Sicilia 9-6 sulla Telimar. Padroni di casa che tengono fino al 4-4 di Migliaccio; in seguito il decisivo break dei rossoverdi con le reti di Massimo Di Martire, Scalzone, Marziale e Lanfranco per il derminante 8-4.
Niente da fare per la Canottieri napoli che cade in casa della Pallanuoto Trieste 14 a 6 e rimane fanalino di coda della classifica. I friulani, avanti 9-2 a metà gara, gestiscono senza problemi il tentativo di rientro dei campani, e allungano ancotasul finale di partita (parziale vinto 4-1) trascinati da uno scatenato Gogov che segna due delle cinque reti totali.
La diretta di Waterpolo Channel. La Roma Nuoto fa suo il derby e batte 8-7 la Lazio Nuoto, grazie a un gol di Innocenzi a trenta secondi dalla fine. Il botta e risposta tra Antonucci e Lapenna fissa il 4-4 a metà gara. Poi lo strappo dei giallorossi che si portano sul 7-4 con i gol in sequenza di Lapenna e la doppietta di De Robertis; veemente la reazione dei biancocelesti che riequilibrano il punteggio con l'uno due di Elphick e il diagonale in extraplayer di Vitale (7-7). In acqua sale la tensione, Giorgi e il tecnico della Roma Nuoto Gatto vengono espulsi per proteste. Si gioca poco ma a trenta secondi dalla fine Innocenzi dal perimetro beffa Soro e fissa l'8-7 finale.

A1 maschile

12^ giornata - sabato 1 febbraio

Campolongo Hospital RN Salerno-RN Savona 10-10
CC Ortigia-Pro Recco 12-18
Telimar-CN Posillipo 6-9
Sport Management-Iren Genova Quinto 5-1
RN Florentia-AN Brescia 5-18
Roma Nuoto-Lazio Nuoto 8-7 - trasmessa su Waterpolo Channel
Pallanuoto Trieste-CC Napoli 14-6

A1 femminile. Si chiude il girone d'andata per la regular season femminile. Vince e convince L'Ekipe Orizzonte in casa del Bogliasco 1951. Cinque rigori realizzati e poker di Garibotti per le etnee che, con il 18-5 inflitto oggi alle liguri, chiudono il girone d'andata in testa alla classifica a punteggio pieno. Seconda a tre lunghezze dall'Orizzonte la Plebiscito Padova che domina 27-3 in casa della Pallanuoto Trieste. Patavine trascinate dalla cinquina di Ranalli, dalle quaterne di Centanni e Millo e da una superdifesa che concede appena cinque chance in extraplayer alle giuliane che restano penultime in classifica a quota uno.
Frena la SIS Roma sconfitta 16-14 da un'ottima Kally NC Milano. Le lombarde sempre avanti nel punteggio, e sul 10-8 a metà gara, piazzano l'allungo che indirizza definitvamente l'incontro nel terzo parziale con la tripletta di Gragnolati, che ne farà sei, per il 14-10 che spegne i sogni di rimonta delle giallorosse.
Tutto facile anche per la Rapallo Pallanuoto che, grazie alla cinquina di Giustini e al poker di Marcialis, batte 21-7 la Vela Nuoto Ancona ancora ferma a zero punti in classifica.
La diretta di Waterpolo Channel. Classifica femminile sempre più spaccata dopo la vittoria per 11-3 della CSS Verona sulla RN Florentia. Le venete provano subito la fuga nel primo tempo, nonostante il rigore parato a Bartolini, e consolidano il vantaggio nel secondo parziale, portandosi sul +3. È ancora la numero 2 del Verona la protagonista in apertura di terzo tempo: fallisce il secondo tiro dai cinque metri, poi approfitta della ribattuta del portire per infilare il 6-2 e due minuti dopo raddoppia su rigore. Le gigliate non riescono a reagire se non a meno di due minuti dalla sirena, quando siglano la terza rte che nulla può contro le 11 delle avversarie.

A1 femminile

9^ giornata - sabato 1 febbraio

Pallanuoto Trieste-Plebiscito PD 3-27
Bogliasco 1951-L'Ekipe Orizzonte 5-18
Kally NC Milano-SIS Roma 16-14
Rapallo Pallanuoto-Vela Nuoto Ancona 21-7

19.30 CSS Verona-RN Florentia 11-3 - trasmessa su Waterpolo Channel