Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

instagram

Europei 2021 a Budapest. Barelli: "Si svolgeranno regolarmente, grande test preolimpico"

Federazione
images/large/barelli_len_11_2_2021.jpg

In un lettera inviata mercoledì sera a tutte le federazioni il presidente della della Ligue Europeenne de Natation Paolo Barelli ha confermato che gli Europei di nuoto, posticipati di un anno a causa della pandemia da Covid 19, si svolgeranno regolarmente a Budapest dal 10 al 23 maggio 2021. "La LEN sta lavorando duramente con gli organizzatori ungheresi per assicurare che tutte le misure sanitarie richieste siano messe in atto, rispettate e pienamente applicate per garantire il regolare svolgimento dei Campionati e la sicurezza di atleti, allenatori, tecnici, dirigenti e personale. Questa è la vera priorità della LEN" ha sottolineato Barelli.
Il presidente Barelli ha inoltre aggiunto che gli eventi sportivi di altissimo livello organizzati in Europa e nel mondo hanno trasmesso esperienza e competenza e ciò rende possibile andare avanti con l'organizzazione della manifestazione più importante della LEN. "I Campionati Europei a Budapest saranno il primo evento internazionale di rilievo per nuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere dal 2019 - prosegue Paolo Barelli - Offriranno una grande opportunità di verifica per tutti i nostri atleti prima dei Giochi Olimpici di Tokyo".
"Godiamo del pieno sostegno del governo - ha affermato il presidente della Federazione nuoto ungherese Sandor Wladar - Il ministro dello Sport Tunde Szabo, il Segretario di Stato Balazs Furjes e il sindaco di Budapest Gergely Karacsony sono tutti d'accordo che gli Europei si debbano e possano svolgere con le adeguate cautele perché la pandemia è lungi dall'essere finita". Un aspetto potrebbe, invece, mancare: la magica atmosfera nella Duna Arena creata dai tifosi. "Sappiamo che la famiglia degli sport acquatici ama venire a Budapest, perché l'atmosfera nella Duna Arena non è seconda a nessuno quando abbiamo il tutto esaurito, ma questa volta dovremmo considerare la sicurezza prima di tutto, perciò molto probabilmente dovremo organizzare questi Europei a porte chiuse" ha aggiunto Sandor Wladar.
Il calendario degli Europei prevede nella prima settimana, dal 10 al 16 maggio, i tuffi e il nuoto sincronizzato alla Duna Arena e le gare di nuoto in acque libere nel vicino Lupa Lake, mentre il nuoto è in programma dal 17 al 23.