Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Sabato, 09 Marzo 2019

A2 M sud. Report 12^ giornata

Dodicesima giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono risultati, tabellini e commenti del girone sud.

A2 maschile

12^ giornata - sabato 9 marzo

Girone sud

 Metal Carpenteria RN Crotone- Acquachiara ATI 2000 5-5
Crotone Acquachiara ok
METAL CARPENTERIA RN CROTONE: Conti, Perez, Amatruda, Arcuri, Aiello 2, Namar 1, Candigliota, Morrone, Spadafora 1 (1 rig.), Orlando, Markoch 1, Latanza, Ruggiero. All. Arcuri.
ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello, Ronga, Lanfranco, Occhiello, Lanfranco 1, Iula, Tozzi 2, Centanni, Briganti 2, Alvino. All. Petrucci.
Arbitri: Castagnola e Lombardo.
Note: parziali 3-0, 0-1, 2-1, 0-3. Usciti per limite di falli: Aiello e Markoch (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: C 2/6 + un rigore, A 3/12. Spettatori: 100 circa. Espulso Lanfranco J. (A) per proteste nel quarto tempo.
Cronaca: Finisce in parità 5-5 la partita tra Metal Carpenteria RN Crotone e Acquachiara ATI 2000. Padroni di casa aggressivi nel primo tempo, avanti 3-0 grazie al rigore realizzato da Spadafora e alla doppietta di Aiello. Secondo tempo senza emozioni, i campani si sbloccano con il gol di Tozzi, ma al cambio campo è ancora la squadra di Arcuri a farla da padrone, tornando sul +3 di vantaggio. Ultimo parziale acceso sul piano fisico con gli ospiti che si rifanno sotto grazie alla rete di Briganti che accorcia e poi, ne convulso finale, lo stesso Briganti e Tozzi, strappano il pareggio con due reti in 11 secondi all'ultimo respiro. 

Copral Muri Antichi - Campolongo Hospital Rn Salerno 6-9
muri salerno
COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo, Nicolosi, Zovko, Gluhaic 3, Aiello 1, Arancio, Belfiore 1, Leonardi, Paratore 1, Muscuso, Calarco, Gullotta. All. Puliafito.
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 4 (1 rig.), Gandini, Sanges 2, Scotti Galletta 2, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1, Mauro, Parrilli, Spatuzzo, Pica, Taurisano. All. Citro.
Arbitri: Bianco L. e Braghini.
Note: parziali 0-3, 0-1, 2-2, 4-3. Espulso per proteste l'allenatore della Copral Muri Antichi Puliafito nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Gallozzi (S) e Gandini (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Copral Muri Antichi 3/13; Campolongo Hospital RN Salerno 3/10 + un rigore. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Rischia nel testacoda al giro di boa la prima della classe che, avanti 4-0 a metà partita, si vede recuperare dalla Copral Muri Antichi sino al 7-6 di metà ultimo quarto (con la doppietta di Gluhaic e la rete di Aiello). Scotti Galletta prima, e Cupic a 11" dalla sirena conclusiva allungano per il 9-6 e mettono al sicuro il risultato

RN Arechi - CUS Unime 5-6
Arechi 3
RN ARECHI: Noviello, Siani 2 (1 rig.), Mattiello, Bencivenga, Cali' 1, Esposito, Gregorio 1, Vukasovic, Mutariello, Iannicelli, Massa 1 (1 rig.), Spinelli. All. Pesci
CUS UNIME: Spampinato, Russo 2, Maiolino, Steardo 1, Provenzale 1, Condemi, Cusmano, Giacoppo, Ambrosini, Sacco 1 (1 rig.), Klikovac 1, Parisi. All. Naccari
Arbitri: Cirillo e Navarra
Note: parziali 1-2, 2-1, 2-2, 0-1. Uscito per limite di falli Vukasovic (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Arechi 0/3 + due rigori, Cus Unime 1/9 + un rigore. Entrambe le squadre con 12 atleti a referto. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Vittoria di misura della Cus Unime che la spunta con un gol di Provenzale a sette minuti dalla sirena, ai danni di una combattiva Arechi, che paga il non aver sfruttato nessuna delle azioni in superiorità. Partita molto equilibrata, all'intervallo lungo il punteggio è fermo sul 3-3. Alla ripresa del gioco Calì segna il sorpasso, replica subito dopo Sacco trasformando un tiro di rigore seguito da Steardo che sigla il + 1 (4-5). Per i padroni di casa Siani ristabilisce la parità, poi nell'ultimo quarto Provenzale mette a referto l'unica marcatura del periodo che consegna la vittoria per 6-5 alla formazione di coach Naccari.

ROMA 2007 ARVALIA-LATINA PALLANUOTO 8-9
roma 3

ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Serio, Re, Fiorillo 1, Miskovic 3, Navarra, Giacomozzi, Vittorioso 2, Sofia, Camposecco, Mele, Letizi, Faiella 2. All. Ciocchetti
LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta 4, Gianni, Falco, Castello, Barberini 2, La Penna 1, Priori, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Mirarchi
Arbitri: Gomez e Rotunno
Note: parziali 2-2, 1-1, 3-3, 2-3. Usciti per limite di falli Gianni (L) e Castello (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 3/11, Latina Pallanuoto 1/12. Spettatori 140 circa.
Cronaca. Al termine di un match molto equilibrato, ne esce vittoriosa la Latina Pallanuoto che si impone 9-8 sulla Roma Arvalia e supera in classifica proprio la squadra capitolina. Apre le marcature Miskovic, rispondono Goreta e Barberini, Vittorioso firma il pari (2-2). Una rete per ciascuna formazione nel secondo parizale, poi nel terzo i padroni di casa provano a scappare via ma la doppietta di Goreta permette loro di andare sul + 1. Faiella in extremis firma la sesta rete di squadra che garantisce ancora la parità (6-6). Nell'ultimo quarto sono gli ospiti ad allungare con Tulli e Di Rocco (8-6). Miskovic si mette in evidenza con due gol consecutivi, replica nei secondi finali Barberini che vale il successo di misura dei ragazzi di coach Mirarchi.

Roma Vis Nova Pallanuoto - Telimar 7-7
Vis nova telimar
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Galli, Murro, Ferraro 1, Gallo, Rella, Spinelli 1, Maras, Parisi 2, Gobbi, De Vena 2, Iocchi, Vitola 1. All. Calcaterra.
TELIMAR: Lamoglia, Raineri, Galioto, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 4 (2 rig.), Lo Cascio, Tabbiani, Fabiano 1, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur.
Arbitri: Sponza e Colombo.
Note: parziali 2-1, 2-2, 1-1, 2-3. Espulsi per proteste i tecnici di Telimar e Roma Vis Nova nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Galioto (T) nel terzo tempo e De Vena (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 1/8; Telimar 0/10 + due rigori. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Finisce in parità fra Vis Nova e Telimar. Partono forte i padroni di casa con la doppietta di De Vena; le due reti di Saric e quelle di Vitola e Spinelli portano al 4-3 di metà gara. Il mini-break degli ospiti ristabilisce l'equilibrio. Ferraro e Migliaccio portano le squadre al 5-5 di inizio ultima frazione, ma la Vis Nova allunga ancora una volta con la doppietta di Parisi (7-5). Tanti rimpianti per la squadra romana che a 1'20" dalla sirena conclusiva si vede recuperare ancora con Saric - che trasforma un rigore e quaterna personale- e Fabiano per il 7-7. Resta invariata la classifica con i siciliani al secondo posto, paripunti con la Latina Pallanuoto che approfitta della vittoria sulla Roma 2007 Arvalia, subito avanti alla formazione di Calcaterra che rimane comunque in zona play off.

PESCARA N e PN-STUDIO SENESE CESPORT 9-8
PESCARA CESPORT 1

PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo, Mancini, Di Fulvio 1, De Ioris, Laurenzi, Giordano 1, Provenzano, Di Fonzo, D'Aloisio 3, Calcaterra 2, Agostini 1, Molina Rios 1. All. Malara.
STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Buonocore 2 (1 rig.), Di Costanzo 1, Parrella, Iodice, Cerchiara, Simonetti, Corcione, Saviano 2, Femiano 1, Parrella 1, D'antonio 1, Bouche'. All. Iacovelli.
Arbitri: Petronilli e Zedda.
Note: parziali 2-2, 1-2, 2-2, 4-2. Usciti per limite di falli Parrella J. (C) e Cerchiara (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pescara 7/14 e Cesport 2/8 + un rigore. Nel secondo tempo Di Costanzo (C) è stato espulso per proteste. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Partita decisa a sei secondi dal gol in extraman di Calcaterra. Primo tempo equilibrato con le squadre che fissano il punteggio sul 2-2.  Prosegue una sfida alla pari anche nel periodi successivi, ciononostante i toscani riescono a portarsi sopra di una lunghezza (6-5) al termine del terzo quarto. I padroni di casa riescono a colmare la differenza ed ottenere la vittoria grazie ad uno scatenato D'Aloisio (autore di una quaterna) che sigla due delle ultime quattro marcature di squadra dell'ultimo periodo e Calcaterra che trova il jolly del 9-8 finale.

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO