Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Sabato, 12 Gennaio 2019

A2 M sud. Risultati 5^ giornata

Quinta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone sud.

A2 maschile

Girone sud

5^ giornata - sabato 12 gennaio

Cus Unime-Campolongo Hospital RN Salerno 8-9
CUS UNIMESALERNO MODIFICA

CUS UNIME: Spampinato, Russo 1, Maiolino, Steardo 2, Provenzale, Condemi, Cusmano, Giacoppo, Ambrosini, Sacco 3 (1 rig.), Klikovac 1, Parisi 1, Spizzica. All. Naccari.
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 4, Gandini 2, Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1, Mauro, Parrilli 1, Spatuzzo, Pica 1, Ragosta. 
Arbitri: Bensaia e Scappini.
Note: parziali 1-3, 2-2, 2-3, 3-1. Usciti per limite di falli: Cusmano (C) e Scotti (S) nel quarto tempo. Santini (S) para un rigore a Sacco (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cus Unime 1/8 + 1 rigore e Campolongo Hospital RN Salerno 2/8. Spettatori 500 circa
Cronaca. Gli ospiti partono subito forte portandosi sul +2, grazie anche alla doppietta di Luongo (alla fine quaterna), alla fine del primo tempo. In avvio della seconda frazione, Steardo accorcia le distanze per i ragazzi in calottina bianca, ma Barrilli firma il nuovo +2 (2-4). Con una rete a testa, il secondo tempo termina 3-5. Nonostante i gol di Steardo e Parisi per i padroni di casa, nella terza frazione la squadra di Citro mantiene il vantaggio del +3. Nell'ultima frazione i padroni di casa tentano il recupero, ma la rete di Gandini tiene a bada i messinesi e la partita termina 8-9 con la vittoria degli ospiti.

Roma 2007 Arvalia-Roma Vis Nova 11-9

ROMA 2007 ARVALIA ROMA VIS NOVA

ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Giacomozzi, Re, Fiorillo 2, Miskovic, Navarra 1, Di Santo 2, Vittorioso 4 (1 rig.), Sofia, Lijoi, Mele 1, Letizi, Faiella 1. All. Ciocchetti.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Pierdominici, Tarquini, Iocchi, Gallo 1, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 2, De Vena 4, Poli, Vitola 1. All. Calcaterra.
Arbitri: Magnesia e Carmignani
Note: parziali 4-0, 3-4, 3-3, 1-2. Superiorità numeriche: Roma Arvalia 6/10 + 1 rigore, Roma Vis Nova 3/9 + 1 rigore fallito (parato da Washburn). Nel terzo tempo espulso per proteste Parisi (Roma Vis Nova). Nessun uscito per numero di falli. Spettatori 150 circa.
Cronaca. Nel derby la Roma Arvalia si impone 11-9 sulla Roma Vis Nova. Primo tempo dominato dalla squadra di casa (4-0) trascinata dal quarantaseienne Vittorioso (compiuti il 9 gennaio auguri!) che si regala una quaterna d'autore. La prima rete per gli ospiti arriva nel secondo tempo con Gobbi. De Vena con i suoi quattro gol cerca il pareggio. In seguito un botta e risposta tra le due squadre che arrivano sul 11-7 di Mele ad inizio quarto parziale, che rende vana la rimonte dei giallorossi di Calcaterra che con Gallo e Gobbi chiudono 11-9.

Telimar-Acquachiara 11-6

TELIMAR

TELIMAR: Lamoglia, Tuscano, Galioto 3, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 1, Lo Cascio 1, Tabbiani 2, Fabiano 2, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur.
ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello I. 1, Pasca Di Magliano 1, Lanfranco, Occhiello M., Lanfranco 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti 2, Alvino. All. Occhiello Mauro.
Arbitri: Braghini e Iacovelli.
Note: parziali 2-0, 2-2, 3-2, 4-2. Spettatori circa: 500 circa. Nessun espulso per tre falli. Nel terzo tempo espulsi entrambi i tecnici delle due squadre per proteste. Superiorità numeriche: Telimar 2/4, Acquachiara 3/7.
Cronaca. La Telimar supera, al termine di una partita mai in discussione l'Acquachiara Ati 2000. Subito avanti i padroni di casa con Galioto, Saric e Tabbani; Occhiello e Pasca di Magliano portano la formazione campana sul meno uno. Le reti di Giliberti e Briganti traghettano le squadre sul 4-3 di inizio terza frazione, e il break di tre reti siglato nello stesso tempo da Migliaccio, Fabiano e Galioto aumenta il gap e segna il definitivo vantaggio della formazione di Mustur.

Latina Pallanuoto-Copral Muri Antichi 12-6
latina muriantichi 12 01 19
LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goretta 3, Gianni 4 (1 rig.), Falco, Castello 1, Barberini, Lapenna 1, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Murgia.
COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo 1, Nicolosi, Zovko 1, Gluhaic 1, Aiello 1, Arancio, Belfiore 1, Leonardi, Paratore, Muscuso, Calarco 1, Lanzafame.
Arbitri: Taccini e Bonavita.
Note: parziali 3-2, 2-2, 2-1, 5-1. In panchina per la Copral Muri Antichi il dirigente Rodo. Uscito per limite di falli Goretta (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 1/6 + un rigore, Copral Muri Antichi 3/11. Spettatori 100 circa.
Cronaca.  Il Latina Pallanuoto passa 12-6 sulla Copral Muri Antichi e svetta in solitaria, a punteggio pieno. Dopo un inizio di partita sostanzialmente equilibrato (3-3), Gluhaic sigla la quarta rete per gli entnei. Il break di Gianni, Di Rocco e Goretta ribalta il risultato in favore dei padroni di casa: il tabellone segna 6-4 a inizio terzo quarto. Carchiolo accorica, ma Gianni ribadisce il doppio vantaggio. In apertura ultima frazione Calarco firma l'ultimo gol della fromazione siciliana. Infatti i nerazurri non lasciano spazi e dilagano nel finale andando a rete cinque volte consecutive.

Studio Senese Cesport - Crotone 7-5

cesport crotone
STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Buonocore 2, Di Costanzo 1, Parrella J., Iodice 1, Cerchiara, Simonetti, Esposito 1, Saviano 1, Cozzuto, Parrella P. 1, D'Antonio, Bouche'. All. Iacovelli
CROTONE: Conti, Perez 1, Amatruda 1, Arcuri, Aiello, Namar, Candigliota, Morrone, Spadafora 3, Lucanto, Markoch, Latanza, Sibilla. All. Arcuri
Note: parziali 1-2, 2-2, 1-0, 3-1. Superiorità  numeriche: Cesport 5/8 e Crotone 1/9. Uscito per limite di falli Simonetti (Cesport) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. La squadra di casa supera 7-5 il Crotone. Primo tempo che si conclude con il vantaggio dei calabresi grazie ai gol di Amatruda e Spadafora. Tra il secondo ed il terzo tempo la Studio Senese Cesport cerca di accorciare le distanze raggiungendo il pareggio (4-4). Il quarto e ultimo tempo i padroni di casa vanno subito in vantaggio con le reti di Parrella ed Esposito. Il Crotone risponde con Spadafora cercando il pareggio, ma la partita si chiude con il gol di Buonocore che regala il doppio vantaggio e la vittoria alla propria squadra.

RN Arechi-Pescara N e PN 7-8
arechi 3

RN ARECHI: Noviello, Siani 2, Mattiello 1, Bencivenga, Cali' 1, Esposito, Spinelli, Gregorio 1 (1 rig.), Vukasovic, Mutariello, Iannicelli, Massa 2, Spinelli. All. Milic
PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo 1, De Vincentiis, Di Fulvio 2, De Ioris 2, Laurenzi, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D'aloisio, Calcaterra 2 (1 rig.), Agostini 1, Molina Rios. All. Malara
Arbitri: Pagani Lambri e Castagnola
Note: parziali 3-2, 3-2, 1-2, 0-2. Uscito per limite di falli Siani (A) nel terzo tempo. Espulso per proteste Calcaterra (P) nel quarto tempo.Superiorità numeriche: RN Arechi 1/12 + un rigore, Pescara N e PN 3/8 + un rigore. Spettatori 100 circa.
Cronaca.I padroni di casa partono con il piede sull'acceleratore, dopo pochi minuti sono avanti 3-0. I ragazzi di coach Malara, ex Settebello, non demordono e rispondono con Di Nardo e De Ioris (3-2). Dopo diversi tentativi di rimonta, gli ospiti agguantano il pari a metà della terza frazione, grazie alle tre reti consecutive firmate da Calcaterra, Di Fulvio e Agostini (6-6). Replica Gregorio su rigore che riporta in vantaggio i suoi compagni, poi nell'ultimo periodo Di Fulvio e De Ioris siglano le uniche ed ultime due marcature mettendo al sicuro il risultato sull'8-7 finale per gli ospiti.

Ultimi 4 articoli PALLANUOTO