News Pallanuoto - FIN - Federazione Italiana Nuoto - FIN - Federazione Italiana Nuoto https://www.federnuoto.it Thu, 24 Jan 2019 01:06:55 +0100 Joomla! - Open Source Content Management; ADV in background by CONINET it-it Coppe. Recco e Bpm ok, Ortigia stop https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41268-champions-oggi-brescia,-mercoledì-le-altre.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41268-champions-oggi-brescia,-mercoledì-le-altre.html Coppe. Recco e Bpm ok, Ortigia stop
Settimo turno di Champions league. Nel girone A prosegue a punteggio il percorso dei campioni d'Italia della Pro Recco che, live su Sky Sport Arena, travolgono 14-5 la Dinamo Mosca con sei gol del neozelandese Kayes e doppiette di Aicardi e Mandic.
In acqua ieri l'AN Brescia che viene beffatta nel tempio della pallanuoto "Komjadi di Budapest", subendo il pareggio allo scadere in rimonta del Ferencvaros per 8-8. I biancoazzurri di Bovo, in diretta su Eurosport 2, vanno avanti 2-1; poi subiscono il ritorno dei magiari che allungano con la tripletta del mancino Vamos e la doppietta dell'australiano Younger. Sotto 6-4 i biancoverdi falliscono la possibile superiorità del 7-4 e prendono il break dei lombardi trascinati dai fratelli Presciutti (Nicholas fa il 6-6 mentre Christian il 7-6 in superiorità) e da Figlioli per l'8-6. Sembra vinta, invece arrivano due reti in extraman di Kallay a 45" dal termine e dell'olimpionico serbo Mitrovic a fil di sirena. 
Nel gruppo B, in diretta su Eurosport 2, la Sport Management supera di misura 9-8 lo Jadran Spalato. Croati sempre avanti nel punteggio fino al 7-5 a metà della terzo periodo. Successivamente quattro gol in sequenza dei mastini con Drasovic, Dolce, Luongo e il mancino Damonte per il conclusivo 9-8 che vale per la squadra di Baldineti il secondo posto nel raggruppamento dopo il ko dell'Olympiacos in casa dello Jug Dubrovnik.

REGOLAMENTO CHAMPIONS LEAGUE. In due concentramenti - uno da sei e uno da cinque squadre - dal 13 al 16 settembre si sono disputate le partite del primo turno di qualificazione a Strasburgo (Francia) e Brasov (Romania). Le migliori quattro di ogni gruppo sono passate alla seconda fase di qualificazione (28-30 settembre) unendosi alle otto già qualificate, tra cui AN Brescia e i campioni d'Ungheria del Ferencvaros, per formare quattro gironi di altrettante squadre. Le prime due classificate di ciascun girone si sono qualificate al terzo round (6-10 ottobre) articolato in scontri di andata e ritorno; le quattro vincenti si sono unite alle dodici squadre in possesso della wild card - tra queste ci sono la Pro Recco e le novità Mladost Zagabria e Stella Rossa che hanno preso il posto degli olandesi dell'AZC Alphen e del Partizan Belgrado che ha rinunciato per prendere parte all'Euro Cup - per disputare i gironi preliminari composti da otto società ciascuno (14 giornate tra andata e ritorno dal 17 ottobre al 15 maggio): le prime quattro di ogni raggruppamento staccano il pass per la final eight in programma ad Hannover in Germania, in casa della Waspo, dal 6 all'8 giugno.
 
CHMAPIONS LEAGUE
7° giornata 
 
Gruppo A 
Anticipo del 22/01/2019
FTC Budapest - AN Brescia 8-8 - trasmessa su Eurosport 2
 
Partite del 23/01/2019
Dinamo Mosca - Pro Recco 5-14 - trasmessa su Sky Sport Arena
CNA Barceloneta - Steaua Bucarest 11-8
Stella Rossa Belgrado - ZF Eger 12-13
Arbitri: Mustata (ROU), Petronilli (ITA)
 
Gruppo B 
Szolnoki VSK - Mladost Zagabria 11-8
Arbitri: Birakis (GRE), Castagnola (ITA)
Spandau 04 - Waspo Hannover 15-9
Jug Dubrovnik - Olympiakos Pireo 10-6
Arbitri: Gomez (ESP), Severo (ITA)

Sport Management-Jadran Spalato 9-8 - trasmessa su Eurosport 2
 
Le classifiche 
Gruppo A
Pro Recco 21, Barceloneta 16, AN Brescia 14, Telekom Budapest 13, Eger 9, Dinamo Mosca 6,  Steaua Bucarest 3, Stella Rossa Belgrado 0. 
Gruppo B
Jug Dubrovnik 21, Sport Management 16, Olympiacos Pireo 11, Szolnoki VSK 9, Mladost Zagabria 8, Spandau Berlino 7, VK Jadran Spalato e Waspo98 Hannover 3.
 
 
EURO CUP. Sconfitta 7-4 la CC Ortigia impegnato nella semifinale di Euro Cup in Francia contro il CN Marseille. Buona la partenza dei biancoverdi che, dopo aver condotto 3-1, chiudono avanti 3-2 la prima frazione. Poi escono fuori i transalpini che piazzano un 3-0 per il 5-3 dopo due minuti del terzo parziale. I siciliani tornano in scia con capitan Giacoppo (5-4) ma in seguito i padroni di casa piazzano un altro 3-0 che rende il passivo eccessivo per la squadra di Piccardo: per la grande rimonta appuntamento il 27 febbraio per il ritorno. 
Partita storica comunque per il circolo siracusano mai arrivato a questo livello europeo così come i suoi avversari francesi. Squadre italiane leader dell'albo d'oro per aver griffato già nove volte questa coppa. Match trasmesso live streaming sul sito della Len
 
EURO CUP - semifinali
 
gara di andata 
 
Jadran Carine Herceg Novi-OSC Budapest 11-10
CN Marsiglia-CC Ortigia 7-4
 
]]>
fin@federnuoto.it (Valerio Salvati) News Pallanuoto Tue, 22 Jan 2019 12:36:54 +0100
Europa Cup. Convocati per Italia-Montenegro https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41267-europa-cup-i-convocati-per-palermo.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41267-europa-cup-i-convocati-per-palermo.html Europa Cup. Convocati per Italia-Montenegro
Torna in acqua la nazionale di pallanuoto per il terzo impegno di Europa Cup.  Il Settebello affronterà alla piscina olimpica di Palermo il Montenegro con l'obiettivo di batterlo nei tempi regolamentari, dopo il ko ai rigori 11-8 a Podgorica dello scorso 23 ottobre al debutto, scavalcarlo in testa al girone C e qualificarsi in anticipo alla Final Eight. Si gioca martedì 29 gennaio con diretta su Rai Sport + HD dalle 18.50. Per l'occasione il cittì Alessandro Campagna ha convocato Zeno Bertoli, Marco Del Lungo, Pietro Figlioli e Nicholas Presciutti (AN Brescia), Edoardo Di Somma, Vincenzo Dolce, Andrea Fondelli e Gianmarco Nicosia (Sport Management), Matteo Aicardi, Michael Alexandre Bodegas, Francesco Di Fulvio, Oscar Echenique, Guillermo Rios Molina e Alessandro Velotto (Pro Recco), Francesco De Michelis e Matteo Spione (Roma Nuoto). Completano lo staff l'assistente tecnico Amedeo Pomilio, il team manager Alessandro Duspiva, la psicologa Bruna Rossi, il preparatore dei portieri Goran Volarevic, il preparatore atletico Alessandro Amato, il medico Nicola Arena, il fisioterapista Luca Mamprin, la nutrizionista Angela Andreoli e il video analista Francesco Scannicchio. Collegiale da domenica a mercoledì. Nella riunione tecnica, in programma martedì alle 12:30, Campagna ufficializzerà i 12 per la partita (seconda e ultima giornata di squalifica per la brutalità comminata a Renzuto Iodice in Montenegro). Arbitreranno il croato Peris e il russo Voevodin (che ha già diretto Italia-Olanda femminile e che sostituisce il tedesco Ohme indisponibile); delegato l'olandese Hoepelman.
   
CAMPAGNA SU SKY. Lo juventino Alessandro Campagna - cittì del Settebello - sarà ospite di "Calciomercato. L'Originale", il programma di Sky Sport che, tra acquisti e cessioni, vi racconta tutto sul mercato italiano ed estero. Appuntamento martedì 22 gennaio alle 23:00 su Sky Sport Uno nella trasmissione condotta da Alessandro Bonan con Gianluca Di Marzio, Fayna e Massimo Ugolini.
Mercoledì Campagna, con telecronaca di Daniele Barone, commenterà alle 17:15 su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena la partita di Champions League Dinamo Mosca-Pro Recco che sarà arbitrata anche dal croato Peris che poi dirigerà Italia-Montenegro di Europa Cup. Alle 15:30 nel corso di Sky Sport 24 è in programma uno speciale sulla Champions di 20 minuti.
Impegnate in coppa anche Telekom Budapest-AN Brescia (oggi alle 18:30) e Sport Management-Jadran Spalato (mercoledì alle 20:30): entrambe in diretta su Eurosport 2 e Eurosport Player con telecronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico di Leonardo Binchi.
Poi giovedì il commissario tecnico della nazionale di pallanuoto sarà premiato dal Sindaco di Siracusa Francesco Italia per il prestigioso ingresso nell'International Swimming Hall of Fame.
  
EUROPA CUP / REGOLAMENTO. L'Europa Cup mette a disposizione quattro pass per le finals di World League la cui vincitrice si qualificherà alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Quattordici squadre divise in quattro gironi (due da quattro e due da tre squadre) con partite di andata e ritorno. Passano alla final eight dell'Europa Cup (5-7 aprile a Spalato) le prime due di ogni girone: le semifinaliste accedono alle finali di World League. Seguono le situazioni dei gironi e il calendario degli azzurri.
 
I GIRONI
Girone A: Ungheria 9, Russia 6, Germania 3, Malta 0
Risultati: Malta-Russia 5-18, Ungheria-Germania 17-9, Russia-Ungheria 8-15, Germania-Malta 23-9, Ungheria-Malta 24-8, Russia-Germania 14-8
Girone B: Grecia 9, Spagna 6, Olanda 3, Ucraina 0
Risultati: Spagna-Grecia 5-7, Olanda-Ucraina 15-5, Grecia-Olanda 14-9, Ucraina-Spagna 3-11, Grecia-Ucraina 25-2, Olanda-Spagna 7-13
Girone C: Montenegro 5, Italia 4, Francia 0
Risultati: Montenegro-Italia 11-8 dtr, Italia-Francia 12-3, Francia-Montenegro 9-13
Girone D Serbia 6, Croazia 3 e Romania 0
Risultati: Croazia-Romania 17-4, Romania-Serbia 6-13, Serbia-Croazia 11-9
        
   
CALENDARIO GRUPPO C    
1 giornata - 23 ottobre
Montenegro-Italia 11-8 dtr a Podgorica
2^ giornata - 13 novembre
Italia-Francia 12-3 a Imperia
3^ giornata - 11 dicembre
Francia-Montenegro 9-13
4^ giornata - 29 gennaio 2019
Italia-Montenegro a Palermo
5^ giornata - 19 febbraio 2019
Francia-Italia
6^ giornata - 12 marzo 2019
Montenegro-Francia
° una partita in meno 
    
MONTENEGRO. Dalla divisione della ex Jugoslavia, ha partecipato a tre olimpiadi cogliendo tre quarti posti consecutivi da Pechino 2008. Proprio a Palermo l'ultima vittoria azzurra che risale allo scorso 17 febbraio nel secondo turno del girone preliminare dell'Europa Cup: finì 9-5 per l'Italia.  Il penultimo successo azzurro è il 12-10 nella finale olimpica per il bronzo di Rio 2016, con quaterna di Christian Presciutti, tripletta di Gallo, doppietta di Nicholas Presciutti e gol di Figlioli, Nora e Aicardi. L'ultima vittoria montenegrina nei tempi regolamentari contro l'Italia risale al 5-4 del 29 luglio 2017, nella finale per il quinto posto dei mondiali di Budapest.
L'Italia ha affrontato il Montenegro per la prima volta in una finale da medaglia il 27 luglio 2014 agli europei di Budapest: bronzo conquistato dagli azzurri 11-9 con triplette di Figlioli e Aicardi; in quella stessa edizione i ragazzi di Campagna avevano già pareggiato 6-6 con la squadra allora allenata da Perovic nel girone.
Nel 2008 la squadra del Montenegro ha partecipato per la prima volta ai campionati europei di Malaga vincendo il primo trofeo internazionale della sua storia, battendo in finale la Serbia 6-5 ai tempi supplementari. Argento, invece, ai campionati europei di Eindhoven 2012.
Tre altri precedenti europei tra Italia e Montenegro. Il primo a Zagabria 2010 con il successo 11-10 nella fase a gironi. In quell'occasione l'Italia di coach Campagna conquistò l'argento perdendo in finale coi padroni di casa della Croazia e il Montenegro chiuse al quinto posto.
Nel palmares montenegrino bisogna aggiungere l'argento mondiale di Barcellona 2013: durante il cammino sconfisse gli azzurri in semifinale 10-8 per poi perdere la finale contro l'Ungheria 8-7. Il Montenegro targato Gojkovic ha esordito conquistando l'argento europeo a Belgrado nel 2016.
 
Foto Pasquale Mesiano/deepbluemedia.eu
]]>
fin@federnuoto.it (Luca Sansonetti) News Pallanuoto Tue, 22 Jan 2019 10:17:32 +0100
Campionati A1. Colpo Lazio, doppia Florentia https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41257-campionati-a1-sabato-giro-di-boa.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41257-campionati-a1-sabato-giro-di-boa.html Campionati A1. Colpo Lazio, doppia Florentia

Torna l'A1 femminile per il titolo d'inverno. La serie A1 maschile invece è impegata nella prima giornata del girone di ritorno. La piscina Nannini di Firenze è il palcoscenico della pallanuoto in streaming-tv con la doppia diretta su Waterpolo Channel. Si comincia con il successo 14-3 della Rari Nantes Florentia con la Torre del Grifo e si prosegue con la vittoria della Florentia 9-3 con il Savona. La doppietta gigliata è raccontata dalle voci in cronaca di Ettore Miraglia e di Francesco Postiglione al commento tecnico.

A1 Maschile. Colpaccio della Lazio Nuoto che supera 9-8 la CC Ortigia che paga il 5 su 15 in superiorità numerica. I biancoverdi, sempre sotto nel punteggio, rientrano fino al 7-7 di Susak; poi l'allungo decisivo dei biancocelesti con Maddaluno e Cannella per il 9-7 a due minuti dal termine.
Nuovo stop di Catania che, invece, aveva chiuso il girone di andata con il successo sul Bogliasco e seconda vittoria consecutiva in trasferta del Posillipo che difende la quarta posizione in classifica. I ragazzi di Napoli, dopo aver espugnato il Foro Italico di Roma, passano 13-8 alla "Francesco Scuderi" trascinati dalle triplette di Di Martire, Maziali, Rossi e Saccoia.
Al Centro Federale "Bruno Bianchi" di Trieste proseguono le emozioni forti. Dopo il sucesso del Setterosa martedì con l'Olanda campione d'Europa, la Pallanuoto Trieste batte in rimonta la Iren Genova Quinto con un gol all'ultimo secondo di Petronio in superiorità numerica. Trenta secondi prima Gogov aveva pareggiato per la squadra di casa che era stata a sua rivolta rimontata e superata dai liguri (a segno con Vavic e Lindhout). La partita è stata caratterizzata da un continuo sorpasso e controsorpasso: Genova chiude avanti il primo tempo, Trieste pareggia 5-5 a metà gara con Panerai e chiude avanti 7-6 il terzo periodo di nuovo con Panerai. Nell'ultima frazione gli ospiti ritrovano il vantaggio a 90 secondi dalla sirena ma nel finale Gogov e Petronio regalano la vittoria alla squadra di casa.
Partita mai in discussione per la Pro Recco che vince 16-3 contro il Bogliasco Bene. Otto giocatori in movimento a segno con Echenique best scorer della partita con 5 reti per i campioni d’Italia che proseguono la corsa verso il quattordicesimo scudetto consecutivo. Fanalino di coda della classifica, Bogliasco, ultimo e fermo a 4 punti dopo quattordici giornate. 
La Sport Management strappa una vittoria sofferta contro una orgogliosa e determinata Roma Nuoto. A metà gara i mastini sono in vantaggio 6-3, trascinati dalla doppietta di Di Somma a fine secondo tempo, ma al cambio campo i capitolini iniziano ad attaccare con più insistenza e nell’ultimo parziale arrivano al pareggio con il gol di Lapenna a un minuto e mezzo dallo scadere del tempo. Ci pensa Valentino, a tre secondi dalla fine, a siglare il 9-8 che porta i tre punti in casa dei biancorossi.
L'AN Brescia espugna l'Alba Oriens battendo la Canottieri Napoli 13-4. La capolista (a pari punti con la Pro Recco) non concede spazi, in vantaggio 5-1 a metà gara al cambio cambio campo incrementa il bottino grazie al poker firmato Janovic, Bertoli, Nicholas Presciutti e Figlioli. È proprio il bomber italo-brasiliano che con tre gol (dei 5 totali) chiude il conto nell'ultimo parziale.

La diretta di Waterpolo Channel. RARI NANTES FLORENTIA-RARI NANTES SAVONA. Primo tempo bloccato. Sembra una partita a scacchi. Savona non approfitta delle tre superiorità guadagnate, Firenze invece capitalizza la prima con il capitano Coppoli che segna il gol che fa differenza negli otto minuti iniziali. Ripresa più veloce. La Florentia allunga a +3 con i gol del mancino Astarita, del serbo Eskert e di capitan Coppoli. Savona, che è in acqua con la linea giovani, segna il suo primo gol con Vuksovic dopo quasi tredici minuti, alla quarta situazione di uomo in più. Terza frazione in pieno controllo per la Florentia che prima fallisce un rigore con Eskert (tiro alto) e poi fa 5-1 con Coppoli (terzo centro personale). Savona in pressing nell'utlimo tempo cercando di recuperare la palla in fretta. Florentia trova spazio nelle ripartenze e chiude in crescendo. Finisce 9-3 per la squadra di casa e con gli ospiti che ritovano la via del gol soltanto nei due minuti finali.

Programma e risultati A1 maschile

14^ giornata - sabato 19 gennaio

Lazio Nuoto-CC Ortigia 9-8
Nuoto Catania-CN Posillipo 8-13
Sport Management-Roma Nuoto 9-8
Pallanuoto Trieste-Iren Genova Quinto 10-9
RN Florentia-RN Savona 9-3
Pro Recco-Bogliasco Bene 16-3
CC Napoli-AN Brescia inizio ore 20.00

A1 femminile. Otto giocatrici di movimento a segno, con la quaterna di una scatenata Galardi e le triplette delle azzurre Tabani e Chiappini, per la SIS Roma, vincitrice della Coppa Italia, che domina 15-2 nel derby la F&D H2O. In scioltezza anche L'Ekipe Orizzonte che passa 19-8 in casa della CSS Verona. Le etnee, trascinate dalla cinquina di Garibotti e dalla quaterna della centroboa Palmieri, impongono un impressionante 9-1 di parziale nel secondo quarto per il 14-4 all'inversione di campo, che indirizza il match.
A Rapallo le ragazze di Luca Antonucci regolano 16-7 la Kally Milano. Le due squadre si ritrovano in acqua due settimane dopo la superfinal di Coppa Italia ad Ostia. Rapallo mostra subito i muscoli e con Genee (doppietta) e Cocchiere è avanti 3-0 dopo tre minuti e mezzo. Milano, che già a Ostia era sembrata in difficoltà rispetto alle altre squadre finaliste, prova a replicare con Kuzina al minuto 6'27" ma il nuovo break di 3-0 firmato Zanetta (in più), Emmolo e Marcalis (con due rigori consecutivi) da il via alla agevole vittoria del club di Genova che si conferma seconda forza del campionato alle spalle dell'Ekipe e in condominio con Padova. Best scorer l'olandese Genee con 4 gol, seguida da Marcalis, alias Lady Cassano, e dalla montenegrina di Milano Vukovic che realizzano una tripletta ciascuna.
La Plebiscito Padova supera senza problemi la Bogliasco Bene 15-4 e continua l’inseguimento alla vetta del campionato. Le ragazze di Posterivo, subito in vantaggio, blindano la porta di Teani per quasi 17 minuti, mettendo a segno nel frattempo nove delle 15 reti complessive. Nove giocatrici a segno e poker di Sara Dario per la principale avversaria delle campionesse d’inverno dell’Ekipe Orizzonte.

La diretta di Waterpolo Channel. RARI NANTES FLORENTIA-TORRE DEL GRIFO. Le ragazze di Sellaroli partono in quarta e dopo sei minuti sono avanti 4-0 grazie a due ingenutità delle siciliane e due preziosismi di Cotti e Giannetti. Il primo gol della Torre del Grifo lo realizza De Mari in superiorità numerica al minuto 6'17" di gioco. Crever e Giachi spingono la Florentia che all'inzio del quarto tempo chiude i giochi con il rigore guadagnato e messo a segno da Sorbi (il secondo a favore delle gigliate, il precedente lo aveva segnato Rorandelli nel secondo tempo) che vale il 13-3. Nei secondi finali Francini firma la doppietta personale e fissa il risultato sul 14-3.

Programma e risultati A1 femminile

9^ giornata - sabato 19 gennaio

F&D H2O-SIS Roma 2-15
CSS Verona-L'Ekipe Orizzonte 8-19
RN Florentia-Torre del Grifo 14-3
Rapallo Pallanuoto-Kally NC Milano 16-7
Plebiscito Padova-Bogliasco Bene 15-4

Vai al quadro completo

]]>
fin@federnuoto.it (Valerio Salvati) News Pallanuoto Sat, 19 Jan 2019 14:41:39 +0100
A2 M sud. Risultati 6^ giornata https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41254-a2-m-sud-risultati-6^-giornata.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41254-a2-m-sud-risultati-6^-giornata.html A2 M sud. Risultati 6^ giornata

Sesta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone sud.

A2 maschile

Girone sud

6^ giornata - sabato 19 gennaio

Metal Carpenteria RN Crotone-Roma 2007 Arvalia 7-6
Crotone roma arvalia

METAL CARPENTERIA RN CROTONE: Conti, Perez, Amatruda 2, Arcuri, Aiello 1, Namar 1, Candigliota, Morrone 1, Spadafora, Lucanto, Markoch 2, Latanza, Sibilla. All. Arcuri.
ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Salerno, Re, Fiorillo 2, Miskovic, Navarra, Di Santo, Vittorioso 2, Sofia, Camposecco, Mele, Letizi, Faiella 2. All. Ciocchetti.
Arbitri: Dantoni e Rotunno.
Note: parziali 2-4, 0-1, 3-1, 2-0. Ammonito nel terzo tempo il tecnico Arcuri (Crotone). Usciti per limite di falli Aiello (Crotone) e Letizi (Roma Arvalia) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Crotone 1/10, Roma Arvalia 3/13.
Cronaca. Prima vittoria, sofferta e conquistata all’ultimo secondo, per la RN Crotone, che batte 7-6 la Roma 2007 Arvalia. I padroni di casa, sotto per più di tre quarti di gara, strappano i tre punti allo scadere dell’ultimo quarto di gara. Rammarico per i capitolini, avanti 5-2 a metà gara grazie alle doppiette di Faiella e Fiorillo e alla rete di Vittorioso, che poi subiscono la rimonta dei calabri fino al meno uno nel terzo parziale. Ultimo tempo acceso sul piano fisico, dopo due minuti arriva il pareggio della squadra di Arcuri, che sul suono della sirena trova il sigillo di Morrone per la vittoria.

Copral Muri Antichi-Studio Senese Cesport 8-6
Muri antichi cesport

COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo, Nicolosi, Zovko, Gluhaic 1, Aiello, Arancio, Belfiore 1, Leonardi, Paratore 3, Muscuso 1, Calarco 2, Marangolo. All. Puliafito.
STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Buonocore, Di Costanzo 2, Parrella, Iodice 1, Cerchiara, Simonetti, Esposito, Saviano 2, Femiano, Parrella, D'antonio 1, Bouche'. All. Iacovelli.
Arbitri: Bensaia e Cirillo.
Note: parziali 2-0, 3-2, 1-2, 2-2. Usciti per limite di falli Nicolosi (Muri Antichi) nel secondo tempo e Zovko (Muri Antichi) nel quarto tempo. Spettatori: 150 circa. Superiorità numeriche: Muri Antichi 1/7, Cesport 2/12.
Cronaca. Arrivano i primi tre punti per La Copral Muri Antichi che supera in casa la Studio Senese Cesport 8-6. Primi due parziali in cui i catanesi si portano in vantaggio 5-2, grazie alle reti di Paratore, Mancuso e Gluhaic e alla doppietta di Calarco. Al cambio campo gli ospiti provano la rimonta, con il mini break vinto 2-1 firmato Di Costanzo e Iodice, ma il pareggio dell'ultimo quarto (2-2) chiude le speranze di recupero. 

Pescara N e PN-Telimar 11-9
pescara telimar300x200.jpg

PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo 1, De Vincentiis, Di Fulvio 5 (1 rig.), De Ioris, Laurenzi, Giordano 1, Provenzano, Di Fonzo, D'aloisio 1, Calcaterra 1, Agostini 1, Molina Rios 1. All. Malara
TELIMAR: Lamoglia, Tuscano, Galioto 2, Di Patti 2, Occhione, Lo Dico, Giliberti, Saric 1, Lo Cascio 3, Tabbiani, Fabiano, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur
Arbitri: Lombardo e Severo
Note: parziali 3-1, 2-0, 4-5, 2-3. Superiorità numeriche: Pescara 3/8 + un rigore, Telimar 2/6. Nessun uscito per limite di falli. Spettatori 150 circa.
Cronaca. Continua a crescere la Pescara N e PN di Paolo Malara che non lascia scampo alla Telimar fermata 11-9. Gli abruzzesi strappano prima dell'inversione di campo con Di Fulvio e Giordano che firmano il 5-1. I siciliani con Saric e Lo Cascio rientrano sul -2 (5-3). Successivamente dopo una serie di botta e risposta, l'allungo degli abruzzesi con la doppietta di Di Fulvio e Molina Rios che siglano l'11-6 che annichilisce gli ospiti. Reazione nel finale del Telimar che supera per tre volte consecutive Volarevic con Migliaccio, Galioto e Lo Cascio fino all'11-9 finale.
 
Roma Vis Nova-RN Arechi 8-5
VIS ROMA ARECHI300x200.jpg
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Iocchi Gratta 1, Murro, Ferraro 3, Gallo, Rella, Spinelli, Maras 1, Parisi 1, Gobbi, De Vena 1, Pierdominici, Vitola 1. All. Schimmenti
RN ARECHI: Noviello, Siani, Mattiello, Zito, Cali', Apicella, Gregorio 3 (1 rig.), Vukasovic, Mutariello 2, Iannicelli, Massa, Spinelli. All. Milic
Arbitri: Lo Dico e M. Savino
Note: parziali 2-1, 3-2, 0-1, 3-1. Superiorità numeriche: Roma Vis Nova 2/8, Rn Arechi 1/10 + un rigore. Nessun uscito per limite di falli. La RN Arechi inserisce a referto 12 giocatori.
Cronaca. Sale a quota nove punti in classifica la Roma Vis Nova che batte 9-6 la RN Arechi ferma all'ultimo posto con tre punti. I campani sotto 5-3 dopo due quarti di gara, rientrano fino al 5-4 con Mutariello. In apertura di quarto tempo i capitolini si portano sul +3 (7-4) con Ferraro e Iocchi Gratta. E' il momento che decide il match. Prima della fine Parisi replica al rigore trasformato da Gregorio, fissando l'8-5 conclusivo.
 
Acquachiara Ati 2000-CUS Unime 6-7
Acquachiara CusUnime300x200
ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello, Pasca Di Magliano 1, Lanfranco 2, Occhiello M, Lanfranco, Iula, Tozzi 1, Centanni, Briganti 2, Ronga. All. Occhiello Mau.
CUS UNIME: Stampinato, Russo, Maiolino 1, Steardo 1, Provenzale, Condemi, Cusmano, Giacoppo, Ambrosini, Sacco 3, Klikovac 1, Parisi 1, Spizzica. All. Naccari
Arbitri: Piano e Licari
Note: parziali 3-2, 0-1, 3-2, 0-2. Spettatori 100 circa. Usciti per limite di falli: nessuno. Superiorità numeriche: Acquachiara 2/8, Messina 3/7.
Cronaca. La vittoria della CUS Unime porta la firma di Sacco autore dei due gol nel quarto tempo che consente alla neopromossa di passare di misura in casa dell'Acquachiara. Equilibrio (3-3) a metà gara. Poi avanti i siciliani con Steardo. I partenopei ribaltano il risultato con Lanfranco e Pasca Di Magliano (5-4) e mantengono il +1 con Briganti (6-5) dopo tre tempi. Ultimo parziale solo degli ospiti con Sacco che firma la doppietta che regala il successo a Messina, salda al secondo posto nel girone sud.
 
Campolongo Hospital RN Salerno-Latina Pallanuoto 11-8
Campolongo Latina300x300
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 1, Gandini 3, Sanges 1, Scotti Galletta 1, Gallozzi 2, Fortunato, Cupic, Mauro 1, Parrilli 1, Spatuzzo, Pica 1, Ragosta. All. Citro
LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goreta 3, Gianni, Falco, Castello, Barberini, Lapenna 1, Priori 1, Di Rocco 2, Giugliano, Marini. All. Mirarchi
Arbitri: D. Bianco e Schiavo
Note: parziali 3-3, 2-1, 3-1, 3-3 Spettatori: 200 circa. Espulso per proteste Sanges (Campolongo) nel quarto tempo. Espulso per proteste il tecnico Mirarchi (Latina) nel quarto tempo. Usciti per limite di falli: Tulli (Latina) nel quarto tempo, Gianni (Latina) nel terzo tempo e Scotti Galletta (Campolongo) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Campolongo 6/12, Latina 4/9 più un rigore sbagliato.

Cronaca. Lo scontro al vertice va alla Campolongo Hospital RN Salerno che batte 11-8 la Latina Pallanuoto, affiancandola in testa al ragguppamento a quota quindici punti. I pontini conducono 3-1 in avvio ma poi cambia l'andamento del match. I campani ribaltano il punteggio e allungano sul 5-3 con la doppietta di Gallozzi, Luongo e Sanges. Di Rocco rimette in scia gli ospiti (5-4). Nel terzo periodo lo strappo determinante della Rari Nantes Salerno con Pica, Gandini e Mauro che superano Cappuccio per il determinante 8-4. I campani controllano il ritorno della squadra di Mirarchi. La rete del finale 12-8 è di Parrilli a quattro minuti dal suono dell'ultima sirena.

]]>
fin@federnuoto.it (Luca Sansonetti) News Pallanuoto Sat, 19 Jan 2019 08:33:57 +0100
A2 M nord. Risultati 6^ giornata https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41253-a2-m-nord-risultati-6^-giornata.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41253-a2-m-nord-risultati-6^-giornata.html A2 M nord. Risultati 6^ giornata

Sesta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone nord.

A2 maschile

Girone nord

6^ giornata - sabato 19 gennaio

NC Civitavecchia-Lavagna 90 8-12
Civitavecchia Lavagna300X200

N.C. CIVITAVECCHIA: Mancini, Muneroni, Minisini, De Rosa, Checchini 3 (1 rig.), Echeniche 2, Muneroni, Pagliarini 2, Ballarini, Simeoni, Pierri 1, Greco, Pinci. All. Pagliarini
LAVAGNA 90: Agostini, Villa, Luce 1, Pedroni 1, Pedroni 1, Bianchetti, Cotella 2, Gabutti, Botto, Cimarosti 2, Menicocci 2, Magistrini, Casazza 3. All. Martini
Arbitri: Chimenti e Frauenfelder
Note: parziali 1-4, 2-4, 2-1, 3-3. Superiorità numeriche: N.C. Civitavecchia 5/9 + un rigore, Lavagna 90 3/3. Uscito per limite di falli Pedroni M. (L) nel quarto tempo.Spettatori 150 circa. 
Cronaca. Secondo ko consecutivo per la NC Civitavecchia superata 12-8 in casa dalla Lavagna 90. Liguri avanti 4-1 dopo otto minuti e 8-3 a metà gara dopo i gol in sequenza di Cimarosti e Casazza. I rossoblù non trovano spazio per la rimonta e gli ospiti controllano agevolmente: nel finale il botta e risposta tra Casazza e Pieri per il 12-8 finale. 
 
Brescia Waterpolo-Reale Mutua Torino 81 Iren 7-8
BRESCIAWTORINO81300x200.jpg
BRESCIA WATERPOLO: Massenza, Laurini, Margotti, Legrenzi, Garozzo 1, Balzarini, Tortelli 1, Tononi 2, Laisi, Zanetti, T.giana 2, Sordillo 1, M.giana. All. Sussarello
REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Aldi, Casagrande, Cialdella, Azzi 3 (1 rig.), Caliendo, Oggero 1, Brancatello 1 (1 rig.), Vuksanovic 2, Capobianco, Loiacono 1, Audiberti, Gattarossa, Costantini. All. Aversa
Arbitri: Brasiliano e Nicolai
Note: parziali 2-2, 2-1, 2-1, 1-4. Usciti per limite di falli: Legrenzi (B) nel quarto tempo e Cialdella (T) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Brescia Waterpolo 2/9 e Reale Mutua Torino 81 Iren 3/8 + 2 rigori. Espulso per proteste il Dirigente Fiorese (B) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Resta in vetta al girone nord la Reale Mutua Torino 81 Iren che di misura vince in casa della Brescia Waterpolo. Tanti rimpianti per i lombardi che all'intervallo conducono 4-3 e 6-3 a inizio a metà del terzo tempo. Poi il 5-0 di break dei piemontesi per l'8-6 con le reti di Oggero, Loiacono, Vuksanovic, Azzi e Brancatello. Sordillo rimette in scia i padroni di casa a un minuto dal termine ma l'aggancio non riesce. 
 
Plebiscito PD-Spazio RN Camogli 8-6
Plebiscito Camogli300x200
C.S. PLEBISCITO PD: Destro, Tognon, Tosato, Chiodo, Savio 4, Barbato, Gottardo, Robusto, Zanovello, Biasutti, Rolla 3, Leonardi, Tomasella 1. All. Martinovic
SPAZIO R.N. CAMOGLI: Gardella, Beggiato 1, Iaci, Licata, Pellerano 1, Cambiaso, Bisso, Barabino, Cocchiere 1, Gatti, Molinelli, Cuneo, Caliogna 3. All. Temellini
Arbitri: Calabro e Luciani
Note: parziali 2-2, 1-2, 1-0, 4-2. Uscito per limite di falli Tomasella (P) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Plebiscito 5/17 e Camogli 5/13. Espulsi per proteste Robusto (P), Molinelli (C) nel terzo tempo, Gottardo (P) e Cuneo (C) nel quarto tempo.
Cronaca. Bel colpo della Plebiscito Padova che sconfigge 8-6 la Spazio RN Camogli, al termine di una partita nervosa: saranno quattro gli espulsi. Gialloverdi avanti 4-3 all'inversione di campo. In seguito quattro gol in sequenza dei patavini con Rolla e la tripletta di Savio, che ne farà quattro, per il decisivo 7-4. 
 
Vela Nuoto Ancona-Sportiva Sturla 11-6
Ancona sturla0440670X370
VELA NUOTO ANCONA: Bartolucci, Lisica 2 (1 rig.), Pugnaloni 1, Pantaloni, Baldinelli, Pieroni, Simo 1, Di Palma, Ciattaglia 1, Bartolucci 2, Sabatini 1, Cesini 2, Cardoni 1. All. Pace
SPORTIVA STURLA: Ghiara, Baldineti, Giusti 1, Prian 1, Giusti, Bosso 2, Cappelli, Rivarola, Froda' 1, Bonomo 1, Parodi, Dainese, Stemi. All. Ivaldi
Arbitri: Baretta e Rotondano
Note: parziali 5-1, 2-3, 2-0, 2-2. Uscito per limite di falli Frodà (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ancona 4/10 + un rigore e Sturla 2/11.
Cronaca. Otto giocatori di movimento a segno e nove azioni in inferiorità numerica su undici neutralizzate per la Vela Nuoto Ancona che si impone 11-6 sulla Sportiva Sturla. I marchigiani partono forte e dopo nove minuti sono avanti 6-1; la reazione dei liguri solo nei gol in sequenza di Bosso e Prian per il 7-4 dopo due tempi. Lo strappo definitivo dei padroni di casa nel terzo tempo con il mini break firmato da Cesini e Simo per il 9-4 che spiana la strada verso i tre punti per Ancona.
 
President Bologna-RN Sori 6-3
PRESIDENTBOLOGNARONSORI300x200.jpg
PRESIDENT BOLOGNA: Mugelli, Gadignani, Bruzzone 1, Baldinelli, Moscardino 1, Dello Margio, Marciano 1, Belfiori, Pasotti 1, Pozzi, Cocchi 2, De Simon, Bonora. All. Risso
R.N. SORI: A.benven, Elefante, Megna, Elphick 3, Viacava, Stagno, Digiesi, V.benven, Penco, Morotti, Percoco, Pesenti, Costa. All. Cipollina
Arbitri: Camoglio e Marongiu
Note: parziali 0-0, 3-2, 1-1, 2-0. Usciti per limite di falli: Baldinelli (B) e Viacava (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: President Bologna 3/12 e R.N. Sori 1/10. Espulsi per proteste il tecnico Risso (B) e il tecnico Cipollina (S) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca.  Sale in zona playoff la President Bologna che supera 6-3 la RN Sori. I primi otto minuti si chiudono sullo 0-0. Gli emiliani passano con Marciano (1-0) ma Sori ribalta immediatamente il punteggio con la doppietta di Elphick. I padroni di casa replicano con Pasotti e Cocchi (3-2). I liguri tengono fino al 3-3 in apertura di terza frazione. Poi il 3-0 di break di Bologna siglato da Bruzzone, Cocchi e Masciano che griffano il finale 6-3.
 
Crocera Stadium-Como Nuoto 13-8
CROCERACOMO300x200
CROCERA STADIUM: Graffigna, Pedrini 3, Giordano 3, Chirico 1, Congiu, Figini, Ferrari, Davite, L.fulche, Dellepiane 1, Bavassano 2, Manzone 2, A.fulche 1. All. Campanini
COMO NUOTO: Viola, Foti, Pagani 1, Lepore, Busilacchi 2 (1 rig.), Toth 1 (1 rig.), Beretta, Gennari 1, Lava, Pellegatta 1, Bulgheroni 2, Fusi, Ferrero. All. Venturelli
Arbitri: A. Guarracino e Scillato
Note: parziali 3-2, 3-1, 5-3, 2-2. Usciti per limite di falli: Ferrari (Cr), Busilacchi e Fusi (Co) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Crocera Stadium 5/15 e Como Nuoto 2/10 + 2 rigori. Espulso per proteste Congiu (Cr) nel secondo tempo. Espulsi per proteste il tecnico Campanini (Co) e l'accompagnatore Orlandoni (Co) nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.
]]>
fin@federnuoto.it (Luca Sansonetti) News Pallanuoto Sat, 19 Jan 2019 08:30:33 +0100
Europa Cup. Italia-Olanda 9-6 https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41245-europa-cup-italia-olanda-9-6.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41245-europa-cup-italia-olanda-9-6.html Europa Cup. Italia-Olanda 9-6
Il Setterosa batte l'Olanda per la seconda volta in 70 giorni, ipoteca il primato del girone B di Europa Cup che conduce a punteggio pieno e l'accesso diretto alle semifinali della Final Six che si potrebbe organizzare in Italia (29-31 marzo). Azzurre sul 6-0 dopo 10'38; poi 13 minuti di apnea col rientro delle campionesse d'Europa sul 6-4 e il nuovo allungo del Setterosa che gestisce il vantaggio fino al 9-6. A segno Garibotti e Bianconi, autrici di una doppietta, Avegno, Queirolo, Emmolo, Palmieri e Chiappini. Mvp della partita il portierone Gorlero. 
    
Italia-Olanda 9-6 tabellino
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 2, Avegno 1, Queirolo 1, Viacava, Picozzi, Bianconi 2, Emmolo 1, Palmieri 1, Giustini, Chiappini 1, Lavi. All. Conti.
Olanda: Aarts, Megens 2 (1 rig.), Keuning, Van Der Sloot, Wolves, Stomphorst, Nijhuis 1, Sevenich, Voorvelt, Koolhaas 2, Van De Kraats 1, Sleeking, Willemsz. All. Havenga.
Arbitri: Jamaundreu (Esp) e Voevodin (Rus).
Note: parziali 4-0, 2-2, 1-2, 2-2. Delegato: Bebic (Cro). In tribuna Cergol e Aiello; il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, l'assessore comunale a cultura, sport, giovani e servizi finanziari Giorgio Rossi e il segretario generale della Federnuoto Antonello Panza. Per l'Olanda in porta Willemsz, sostituita a 2'38 del secondo tempo, sul 6-0, da Aarts. Uscita per limite di falli Stomphorst (O) a 6'48 del quarto tempo. Superiorita' numeriche: Italia 4/12, Olanda 2/9 + un rigore. Spettatori 1000 circa.
   
Cronaca. Garibotti trasforma la prima superiorita' numerica della partita dopo 70 secondi. Raddoppia Chiappini che, liberata al tiro dall'entrata di Bianconi, brucia il portiere sul primo palo dopo 2'36. Le azzurre difendono due inferiorita' e, dopo una serie reciproca di tentativi a vuoto, si portano sul 4-0 in 42" con Garibotti e Avegno per il 3/3 in extraplayer che chiude il primo parziale. Ottima la fase difensiva guidata da Gorlero ben protetta e artefice di un paio di interventi superlativi. 
In apertura di secondo tempo Bianconi griffa il decimo anno in azzurro con una splendida parabola che s'insacca all'incrocio dei pali per il 5-0. L'Italia difende anche la terza inferiorita' e si porta sul 6-0 con una beduina di Palmieri sotto misura a 2'38. Megens sblocca le campionesse d'Europa dopo 11'49 per l'1/4 in superiorita' numerica, cui il Setterosa non risponde col terzo errore consecutivo (3/6) e subisce la controfuga di Nijhuis a 6'37 (2-6).  
Nel terzo periodo il Setterosa continua a difendere con ordine e aggressivita', ma perde lucidita' in attacco. Fioccano le espulsioni senza realizzazione da entrambe le parti e il risultato resta bloccato sino al gol dal perimetro di Koolhaas, che successivamente guadagna il rigore realizzato da Megens per il 6-4 a 6'18 (break di 4-0). Ci pensa Emmolo in controfuga ad allontanare l'Olanda e battere Aarts dopo 13 minuti effettivi dal suo ingresso in vasca (7-4). 
Nel quarto tempo l'Olanda torna sotto con Van de Kraats che segna in superiorita' numerica (2/8) il 7-5, ma replica immediatamente Bianconi per il 4/11 e nuovo +3 a 2'28. Quindi ci riprova con Koolhaas dal centro, pero' e' la bomba di capitan Queirolo a chiudere i giochi a 1'53 dalla sirena. Finisce 9-6 per l'Italia che ipoteca il primato del girone. 
   
Il commento del cittì Fabio Conti: "Desidero rivolgere i complimenti alla squadra e alla Federazione per l'organizzazione dell'evento e ringraziare la città di Trieste che ci ha trascinati con passione e coinvolgimento. Le ragazze sono state bravissime nell'approcciare la gara con aggressività. Dopo il break iniziale abbiamo pagato un po' in fase conclusiva e subìto il rientro dell'Olanda, ma poi con ordine, aiuto reciproco e rotazioni siamo riusciti a rispondere colpo su colpo. Il girone di Europa Cup è altamente competitivo e ottenere questi risultati trasmette fiducia e assicurazioni sul lavoro che stiamo svolgendo. Desidero dedicare questo successo a mio figlio Alexander che ha perso il primo dentino".
 
Il commento di Roberta Bianconi: "Siamo contente perché abbiamo giocato dal primo fino all'ultimo minuto con la voglia di vincere. Dopo il 6-0 abbiamo avuto un momento di flessione, ma non era pensabile battere una squadra forte come l'Olanda con tale margine. Sapevamo che ci sarebbe stato da soffrire e siamo state brave a stringere i denti quando l'Olanda è tornata sotto. E' stata una vittoria di squadra, del collettivo, che ci dà forza per il prosieguo della stagione".
 
foto di Andrea Staccioli / deepbluemedia.eu - insidefoto.com
 
I GIRONI
  
Europa Cup - Gironi di qualificazione continentale per la World League cui accedono le prime tre della Final Six in programma dal 29 al 31 marzo.
Girone A: Russia 14, Spagna 10, Grecia 6, Israele 0
Girone B: Italia 12, Ungheria 8, Olanda, 4 Francia 0
 
  
Calendario gruppo B
  
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria 13-14 dtr
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria 5-12
Italia-Olanda 9-6
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
]]>
fin@federnuoto.it (Francesco Passariello) News Pallanuoto Tue, 15 Jan 2019 21:03:19 +0100
Europa Cup. Italia-Olanda alle 20 su Raisport https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41242-europa-cup-italia-olanda-alle-20-su-raisport-hd.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41242-europa-cup-italia-olanda-alle-20-su-raisport-hd.html Europa Cup. Italia-Olanda alle 20 su Raisport
Obiettivo primo posto per accedere direttamente in semifinale alle finals di Europa Cup. Setterosa in acqua alle 20 contro le campionesse europee dell’Olanda, già sconfitte all'andata, ad Eindhoven, 9-7, per ipotecare la vittoria del girone B. Scenario il Centro Federale di Trieste in un match da alti contenuti tecnici ed agonistici, in diretta tv su Rai Sport + HD. Le azzurre, vice campionesse olimpiche, sono a punteggio pieno con quattro punti di vantaggio sull’Ungheria. Un margine importante, da amministrare in vista della Final Six di Europa Cup (cui l’Italia è candidata per organizzare) che qualificherà tre squadre alle finali di World League dove si assegnerà il primo pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Importanti indicazioni nella rifinitura di ieri: il c.t. Fabio Conti dovrà quasi certamente fare a meno di Rosaria Aiello, bloccata da un problema alla schiena. Conti schiererà dunque un solo centroboa di ruolo (Valeria Palmieri) senza rinunciare in formazione alla fisicità di Giulia Viacava. Curiosità su chi giocherà tra le due millennials Lucrezia Cergol e Sofia Giustini, con la 17enne talento di casa che proprio all’andata contro le Orange debuttò in azzurro. Arbitri Jamaundreu (Spagna) e Voevodin (Russia). 
 
LE AZZURRE A TRIESTE. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro Roma/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi, Giulia Viacava, Sofia Giustini e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, con il commissario tecnico Fabio Conti, gli assistenti Paolo Zizza e Marco Manzetti, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti. 
REGOLAMENTO. Otto squadre in due gironi con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.
 
I GIRONI
 
Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia 11, Spagna 10, Grecia 6, Israele 0
Group B
Italia 9, Ungheria 5, Olanda, 4 Francia 0
 
Calendario gruppo B
 
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria 13-14 dtr
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
 
 
FOTO PASQUALE MESIANO / DEEPBLUEMEDIA.EU
]]>
fin@federnuoto.it (Valerio Salvati) News Pallanuoto Tue, 15 Jan 2019 15:50:53 +0100
A2 M sud. Risultati 5^ giornata https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41236-a2-m-sud-risultati-5^-giornata.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41236-a2-m-sud-risultati-5^-giornata.html A2 M sud. Risultati 5^ giornata

Quinta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone sud.

A2 maschile

Girone sud

5^ giornata - sabato 12 gennaio

Cus Unime-Campolongo Hospital RN Salerno 8-9
CUS UNIMESALERNO MODIFICA

CUS UNIME: Spampinato, Russo 1, Maiolino, Steardo 2, Provenzale, Condemi, Cusmano, Giacoppo, Ambrosini, Sacco 3 (1 rig.), Klikovac 1, Parisi 1, Spizzica. All. Naccari.
CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 4, Gandini 2, Sanges, Scotti Galletta, Gallozzi, Fortunato, Cupic 1, Mauro, Parrilli 1, Spatuzzo, Pica 1, Ragosta. 
Arbitri: Bensaia e Scappini.
Note: parziali 1-3, 2-2, 2-3, 3-1. Usciti per limite di falli: Cusmano (C) e Scotti (S) nel quarto tempo. Santini (S) para un rigore a Sacco (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Cus Unime 1/8 + 1 rigore e Campolongo Hospital RN Salerno 2/8. Spettatori 500 circa
Cronaca. Gli ospiti partono subito forte portandosi sul +2, grazie anche alla doppietta di Luongo (alla fine quaterna), alla fine del primo tempo. In avvio della seconda frazione, Steardo accorcia le distanze per i ragazzi in calottina bianca, ma Barrilli firma il nuovo +2 (2-4). Con una rete a testa, il secondo tempo termina 3-5. Nonostante i gol di Steardo e Parisi per i padroni di casa, nella terza frazione la squadra di Citro mantiene il vantaggio del +3. Nell'ultima frazione i padroni di casa tentano il recupero, ma la rete di Gandini tiene a bada i messinesi e la partita termina 8-9 con la vittoria degli ospiti.

Roma 2007 Arvalia-Roma Vis Nova 11-9

ROMA 2007 ARVALIA ROMA VIS NOVA

ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Giacomozzi, Re, Fiorillo 2, Miskovic, Navarra 1, Di Santo 2, Vittorioso 4 (1 rig.), Sofia, Lijoi, Mele 1, Letizi, Faiella 1. All. Ciocchetti.
ROMA VIS NOVA PALLANUOTO: Bonito, Pierdominici, Tarquini, Iocchi, Gallo 1, Rella, Spinelli, Maras, Parisi 1, Gobbi 2, De Vena 4, Poli, Vitola 1. All. Calcaterra.
Arbitri: Magnesia e Carmignani
Note: parziali 4-0, 3-4, 3-3, 1-2. Superiorità numeriche: Roma Arvalia 6/10 + 1 rigore, Roma Vis Nova 3/9 + 1 rigore fallito (parato da Washburn). Nel terzo tempo espulso per proteste Parisi (Roma Vis Nova). Nessun uscito per numero di falli. Spettatori 150 circa.
Cronaca. Nel derby la Roma Arvalia si impone 11-9 sulla Roma Vis Nova. Primo tempo dominato dalla squadra di casa (4-0) trascinata dal quarantaseienne Vittorioso (compiuti il 9 gennaio auguri!) che si regala una quaterna d'autore. La prima rete per gli ospiti arriva nel secondo tempo con Gobbi. De Vena con i suoi quattro gol cerca il pareggio. In seguito un botta e risposta tra le due squadre che arrivano sul 11-7 di Mele ad inizio quarto parziale, che rende vana la rimonte dei giallorossi di Calcaterra che con Gallo e Gobbi chiudono 11-9.

Telimar-Acquachiara 11-6

TELIMAR

TELIMAR: Lamoglia, Tuscano, Galioto 3, Di Patti, Occhione, Lo Dico, Giliberti 1, Saric 1, Lo Cascio 1, Tabbiani 2, Fabiano 2, Migliaccio 1, Sansone. All. Mustur.
ACQUACHIARA ATI 2000: Rossa, Ciardi, De Gregorio, Occhiello I. 1, Pasca Di Magliano 1, Lanfranco, Occhiello M., Lanfranco 1, Iula 1, Tozzi, Centanni, Briganti 2, Alvino. All. Occhiello Mauro.
Arbitri: Braghini e Iacovelli.
Note: parziali 2-0, 2-2, 3-2, 4-2. Spettatori circa: 500 circa. Nessun espulso per tre falli. Nel terzo tempo espulsi entrambi i tecnici delle due squadre per proteste. Superiorità numeriche: Telimar 2/4, Acquachiara 3/7.
Cronaca. La Telimar supera, al termine di una partita mai in discussione l'Acquachiara Ati 2000. Subito avanti i padroni di casa con Galioto, Saric e Tabbani; Occhiello e Pasca di Magliano portano la formazione campana sul meno uno. Le reti di Giliberti e Briganti traghettano le squadre sul 4-3 di inizio terza frazione, e il break di tre reti siglato nello stesso tempo da Migliaccio, Fabiano e Galioto aumenta il gap e segna il definitivo vantaggio della formazione di Mustur.

Latina Pallanuoto-Copral Muri Antichi 12-6
latina muriantichi 12 01 19
LATINA PALLANUOTO: Cappuccio, Tulli 1, De Bonis, Goretta 3, Gianni 4 (1 rig.), Falco, Castello 1, Barberini, Lapenna 1, Priori 1, Di Rocco 1, Giugliano, Marini. All. Murgia.
COPRAL MURI ANTICHI: Ruggieri, Carchiolo 1, Nicolosi, Zovko 1, Gluhaic 1, Aiello 1, Arancio, Belfiore 1, Leonardi, Paratore, Muscuso, Calarco 1, Lanzafame.
Arbitri: Taccini e Bonavita.
Note: parziali 3-2, 2-2, 2-1, 5-1. In panchina per la Copral Muri Antichi il dirigente Rodo. Uscito per limite di falli Goretta (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 1/6 + un rigore, Copral Muri Antichi 3/11. Spettatori 100 circa.
Cronaca.  Il Latina Pallanuoto passa 12-6 sulla Copral Muri Antichi e svetta in solitaria, a punteggio pieno. Dopo un inizio di partita sostanzialmente equilibrato (3-3), Gluhaic sigla la quarta rete per gli entnei. Il break di Gianni, Di Rocco e Goretta ribalta il risultato in favore dei padroni di casa: il tabellone segna 6-4 a inizio terzo quarto. Carchiolo accorica, ma Gianni ribadisce il doppio vantaggio. In apertura ultima frazione Calarco firma l'ultimo gol della fromazione siciliana. Infatti i nerazurri non lasciano spazi e dilagano nel finale andando a rete cinque volte consecutive.

Studio Senese Cesport - Crotone 7-5

cesport crotone
STUDIO SENESE CESPORT: Turiello, Buonocore 2, Di Costanzo 1, Parrella J., Iodice 1, Cerchiara, Simonetti, Esposito 1, Saviano 1, Cozzuto, Parrella P. 1, D'Antonio, Bouche'. All. Iacovelli
CROTONE: Conti, Perez 1, Amatruda 1, Arcuri, Aiello, Namar, Candigliota, Morrone, Spadafora 3, Lucanto, Markoch, Latanza, Sibilla. All. Arcuri
Note: parziali 1-2, 2-2, 1-0, 3-1. Superiorità  numeriche: Cesport 5/8 e Crotone 1/9. Uscito per limite di falli Simonetti (Cesport) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. La squadra di casa supera 7-5 il Crotone. Primo tempo che si conclude con il vantaggio dei calabresi grazie ai gol di Amatruda e Spadafora. Tra il secondo ed il terzo tempo la Studio Senese Cesport cerca di accorciare le distanze raggiungendo il pareggio (4-4). Il quarto e ultimo tempo i padroni di casa vanno subito in vantaggio con le reti di Parrella ed Esposito. Il Crotone risponde con Spadafora cercando il pareggio, ma la partita si chiude con il gol di Buonocore che regala il doppio vantaggio e la vittoria alla propria squadra.

RN Arechi-Pescara N e PN 7-8
arechi 3

RN ARECHI: Noviello, Siani 2, Mattiello 1, Bencivenga, Cali' 1, Esposito, Spinelli, Gregorio 1 (1 rig.), Vukasovic, Mutariello, Iannicelli, Massa 2, Spinelli. All. Milic
PESCARA N e PN: Volarevic, Di Nardo 1, De Vincentiis, Di Fulvio 2, De Ioris 2, Laurenzi, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D'aloisio, Calcaterra 2 (1 rig.), Agostini 1, Molina Rios. All. Malara
Arbitri: Pagani Lambri e Castagnola
Note: parziali 3-2, 3-2, 1-2, 0-2. Uscito per limite di falli Siani (A) nel terzo tempo. Espulso per proteste Calcaterra (P) nel quarto tempo.Superiorità numeriche: RN Arechi 1/12 + un rigore, Pescara N e PN 3/8 + un rigore. Spettatori 100 circa.
Cronaca.I padroni di casa partono con il piede sull'acceleratore, dopo pochi minuti sono avanti 3-0. I ragazzi di coach Malara, ex Settebello, non demordono e rispondono con Di Nardo e De Ioris (3-2). Dopo diversi tentativi di rimonta, gli ospiti agguantano il pari a metà della terza frazione, grazie alle tre reti consecutive firmate da Calcaterra, Di Fulvio e Agostini (6-6). Replica Gregorio su rigore che riporta in vantaggio i suoi compagni, poi nell'ultimo periodo Di Fulvio e De Ioris siglano le uniche ed ultime due marcature mettendo al sicuro il risultato sull'8-7 finale per gli ospiti.

]]>
fin@federnuoto.it (Luca Sansonetti) News Pallanuoto Sat, 12 Jan 2019 13:07:23 +0100
A2 M nord. Risultati 5^ giornata https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41235-a2-m-nord-risultati-5^-giornata.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41235-a2-m-nord-risultati-5^-giornata.html A2 M nord. Risultati 5^ giornata

Quinta giornata del 25esimo campionato di serie A2 maschile. Seguono tabellini e commenti degli incontri del girone nord.

A2 maschile

Girone nord

5^ giornata - sabato 12 gennaio

RN Sori-Plebiscito Padova 9-10

sori

R.N. SORI: Benvenuto, Elefante 1, Megna, Elphick 1, Viacava 2, Stagno, Digiesi, Benvenuto, Penco 1, Morotti, Percoco 2, Pesenti 2, Costa. All. Cipollina. 
C.S. PLEBISCITO PD: Destro, Segala, Tosato, Chiodo, Savio 3 (1 rig.), Barbato 3, Gottardo, Robusto 1, Zanovello 1, Fanfani 1, Rolla, Leonardi, Tomasella 1. All. Martinovic. 
Arbitri: Anaclerio A. e Barletta A.
Note: parziali 0-1, 1-4, 3-2, 5-3. Spettatori: circa 100. Uscito per limite di falli: Benvenuto V. e Penco (Sori). Superiorità numeriche: Sori 2/13, Padova 4/11 più un rigore realizzato da Savio.
Cronaca. Partita avvincente tra R.N Sori e C.S. Plebiscito. Iniziano subito forte gli ospiti che si portano alla fine del secondo tempo sul punteggio di 6-1. La situazione non cambia nel terzo tempo chiuso sull'8-4 ancora per gli ospiti. Nell'ultimo tempo la partita cambia completamente, col break dei liguri sostenuti da Viacava, Percoco e Pesenti a 3 minuti dalla fine il risultato è di 8-8. La doppietta di Barbato, autore di una tripletta, col gol decisivo a 13 secondi dalla fine segna risultato finale.

RN Camogli-NC Civitavecchia 9-5

camogli civitavecchia 12 01 19

SPAZIO R.N. CAMOGLI: Gardella, Beggiato 1 (1 rig.), Iaci 3, Licata, Pellerano 1, Cambiaso 1, Rossi, Barabino, Cocchiere, Mantero, Molinelli, Cuneo 2, Caliogna 1. All. Temellini.
N.C. CIVITAVECCHIA: Mancini, Muneroni, Minisini, De Rosa, Checchini 4, Ballarini S., Ballarini A., Pagliarini L., Romiti, Simeoni 1, Taradei, Pierri, Pinci. All. Pagliarini M.
Arbitri: Rotondano e Barletta.
Note: parziali 3-1, 0-0, 1-0, 5-4. Uscito per limite di falli Beggiato (S.C.) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Spazio RN Camogli 1/4 + un rigore, NC Civitavecchia 2/8. Spettatori 200 circa.
Cronaca. Quinta vittoria consecutiva per la Spazio RN Camogli che supera 9-5 la NC Civitavecchia e si conferma capolista a punteggio pieno. Partita mai in discussione: subito avanti i padroni di casa con i gol di Caliogna, Cuneo e Cambiaso; Checchini firma la prima rete della Civitavecchia a 37" dalla fine del primo tempo. Torna a segnare, dopo circa 12' di gioco, il Camogli con Iaci, Beggiato allunga ancora per il 5-1 di inizio ultimo quarto. La marcatura di Checchini (5-2) riaccende le speranze, ma il secondo break di 3-0 dei liguri segna il definitivo vantaggio e spegne le velleità della formazione di Pagliarini (8-2). La doppietta di Checchini (miglior marcatore dell'incontro con quattro reti) e i gol di Pellerano e Simeoni chiudono l'incontro 9-5.
 
Sportiva Sturla-President Bologna 7-5

SPORTIVATURLAPRESIDENTBOLOGNA
SPORTIVA STURLA: Ghiara, Baldineti 1, R.giu, Prian, S.giu 1, Bosso, Cappelli 2, Villari, Froda', Bonomo, Parodi, Dainese 3, Dufour. All. Ivaldi.
PRESIDENT BOLOGNA: Aleksic, Gadignani, Bruzzone 1, Baldinelli 3 (1 rig.), Moscardino, Dello Margio, Marciano, Belfiori, Pasotti, Pozzi, Cocchi 1, Mengoli, Bonora. All. Risso.
Arbitri: Nicolai e Ricciotti
Note: parziali 0-0, 3-1, 2-1, 2-3 . Uscito per limite di falli: Parodi (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sportiva Sturla 1/13 e President Bologna 3/9 + 1 rigore. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Una prima frazione di studio per Sportiva Sturla e President Bologna, che termina senza reti. Nel secondo tempo, le reti di S. Giusti, Baldineti e Cappelli portano i padroni di casa sul +2 e si conclude 3-1, con il gol di Bruzzone per gli ospiti. Nel terzo periodo, Cocchi segna una rete per gli ospiti, ma la doppietta di Dainese permette alla squadra di Ivaldi di mantenere il vantaggio del +2 (5-2). Bologna piazza il break di 3-0 con Baldinelli nell'ultima frazione, ma la rete di Cappelli regala il 7-5 per i padroni di casa.

Como Nuoto-Vela Nuoto Ancona 5-6

COMO NUOTO ANCONA
COMO NUOTO:  Viola, Foti, Pagani, Lepore 1, Busilacchi, Toth 3, Bianchi, Gennari, De Simone, Pellegatta 1, Beretta, Fusi, Ferrero. All. Venturelli
VELA ANCONA: Firmani, Lisica 2, Alessandrelli 1, Pantaloni, Baldinelli, Pieroni, Simo, Di Palma, Breccia, Bartolucci 2, Sabatini, Cesini 1, Cardoni. All. Pace 
Arbitri: Zedda e De Girolamo
Note: parziali 1-1, 2-2, 2-2, 0-1. Superiorità  numeriche: Como 3/7 e Vela Ancona 1/12 + 1 rigore. Uscito per limite di falli Foti nel terzo tempo. Spettatori 130 circa.
Cronaca. Al termine di una partita combattuta fino all'ultimo gol, l'Ancona trova la vittoria con un gol segnato nel quarto tempo da Lisica. Nel primo tempo al gol di Lisica risponde la squadra di casa con Toth, autore di una tripletta. Ancora nel secondo tempo Toth e Lepore riportano in parità il Como rispondendo alle reti di Bartolucci e Alessandrelli. Nel terzo tempo l'Ancona con Cesini pareggia le reti del Como. Infine, nel quarto tempo, rete decisiva di Lisica su rigore che permette la vittoria della squadra ospite.

Lavagna 90 Dimeglio-Brescia Waterpolo 14-6

IMG 20190112 WA0061LAVAGNABRESCIA ok

LAVAGNA 90: Agostini, Villa, Luce, M.Pedroni 1, L. Pedroni, Cimarosti 1, Botto, Gabutti, F.cote, G.cote 5, Menicocci, Magistrini 3, Casazza 4 (1 rig.). All. Martini.
BRESCIA WATERPOLO: Massenza, Laurini, Zugni, Legrenzi, Garozzo 1, Balzarini 1, Tortelli 1, Tononi 1, Pietta, Zanetti 1, Gianazza 1, Sordillo, Laisi. All. Sussarello.
Arbitri: Rovandi e Nicolosi.
Note: parziali 4-1, 5-0, 4-2, 1-3. Usciti per limite di falli: Legrenzi (B) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 90 5/10 + 1 rigore e Brescia Waterpolo 1/11. F. Cotella (L) e Zugni (B) espulsi per reciproche scorrettezze nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.
Cronaca. Il Brescia Waterpolo apre le marcature dell'incontro dopo 26'' di gioco, ma la rete di Cimarosti e la tripletta di Giorgio Cotella portano la squadra di casa sul +3 al termine della prima frazione (4-1). Nel secondo tempo, la tripletta di Casazza e la doppietta di Magistrini permettono ai padroni di casa di incrementare il loro vantaggio sui bresciani (9-1). Nel terzo tempo, Balzarini e Tortelli segnano due reti per gli ospiti, ma il Lavagna 90 conferma la propria superiorità con la doppietta di Giorgio Cotella e i due gol di Magistrini e Matteo Pedroni; prima dell'ultima frazione, il punteggio è 13-3. Il quarto parziale termina 3-1 per gli ospiti, quando il divario era incolmabile.

Reale Mutua Torino 81 Iren-Crocera Stadium 10-10

torino 2
REALE MUTUA TORINO 81 IREN: Aldi, Seinera, Cialdella, Azzi 2, Ermondi, Oggero, Brancatello 3, Vuksanovic 4, Capobianco 1, Loiacono, Audiberti, Gattarossa, Costantini. All. Bodrone
CROCERA STADIUM: Graffigna, Pedrini 1, Giordano 1, Chirico 1, Congiu 1, Figini, Ieno, Davite, Fulcheris L. 1, Dellepiane, Bavassano, Manzone 1, Fulcheris A. 4. All. Campanini
Arbitri: Roberti Vittory e Vittory
Note: parziali 2-0, 2-1, 5-4, 1-5. Usciti per limite di falli: Pedrini (C) e Congiu (C) nel terzo tempo, Giordano (C) e Fulcheris L. (C) nel quarto tempo. Espulso per proteste Azzi (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 7/15, Crocera Stadium 5/ 11. Spettatori 300 circa.
Cronaca. In extremis, a tre secondi dalla sirena, il fanalino di coda Crocera Stadium agguanta il pari 10-10 e conquista così il primo punto della stagione. La formazione di casa alza fin da subito il ritmo gara, il tabellone segna 4-1 alla fine del secondo tempo. Gli ospiti non si scompongono e, nonostante le difficoltà, riescono a mattersi in evidenza nell'ultimo quarto grazie ad uno scatenato Andrea Fulcheris (quaterna) che realizza le ultime tre reti della partita che fermano il tabellone sul pari.

]]>
fin@federnuoto.it (Luca Sansonetti) News Pallanuoto Sat, 12 Jan 2019 12:56:06 +0100
Europa Cup. Le azzurre per Trieste https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41239-europa-cup-le-azzurre-per-trieste.html https://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/41239-europa-cup-le-azzurre-per-trieste.html Europa Cup. Le azzurre per Trieste

Sono quindici le ragazze del Setterosa che domenica partono per Trieste, dove martedì l'Italia affronta l'Olanda campione d'Europa nella quarta partita del girone preliminare di Europa Cup e prima uscita ufficiale del nuovo anno. Le tredici della partita saranno comunicate in occassione della riunione tecnica. Appuntamento martedì 15 gennaio alle 20.00 al Centro Federale di Trieste - Polo Natatorio "Bruno Bianchi" e in diretta su Rai Sport +HD con la telecronaca di Dario Di Gennaro e il commento tecnico di Francesco Postiglione. Arbitri della partita lo spagnolo Jamaundreu e il russo Voevodin, delegato il croato Bebic. "Contro le campionesse d'Europa si giocherà con le vecchie regole - spiega il cittì Fabio Conti - ma ci servirà per ritestarci dopo la bella prestazione fornita ad Eindhoven a novembre. Il primo obiettivo sarà qualificarci alle finali di Europa Cup che poi daranno tre pass per le finals di World league. La nostra stagione è iniziata a settembre e vogliamo raggiungere in fretta gli obiettivi principali". La squadra azzurra, in questi giorni in collegiale al Centro Federale di Ostia, nelle tre partite precedenti ha ottenuto altrettante vittorie: 9-7 in Olanda, 13-12 con l'Ungheria a Verona e 7-6 con la Francia ad Avezzano.

LE AZZURRE PER TRIESTE. Elisa Queirolo (Plebiscito Padova), Rosaria Aiello, Arianna Garibotti e Roberta Bianconi (Fiamme Oro Roma/L'Ekipe Orizzonte), Valeria Palmieri e Giulia Gorlero (L'Ekipe Orizzonte), Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Giulia Enrica Emmolo, Federica Lavi, Giulia Viacava, Sofia Giustini e Silvia Avegno (Rapallo PN), Chiara Tabani, Domitilla Picozzi e Izabella Chiappini (SIS Roma). Nello staff, con il commissario tecnico Fabio Conti, gli assistenti Paolo Zizza e Marco Manzetti, la team manager Barbara Bufardeci, il preparatore atletico Simone Cotini, la psicologa Flavia Sferragatta, la fisioterapista Simona Tozzetti e il medico Matteo Catananti. 

REGOLAMENTO. Nove squadre in due gironi (uno da cinque e uno da quattro squadre) con le prime tre avanti alla Final six (28-31 marzo), la prima direttamente in semifinale e le seconde e terze ai quarti di finale. Seguono programma e calendario delle azzurre.
 
I GIRONI
 
Europa Cup F – Qualification 2
Group A
Russia, Spagna, Romania, Grecia, Israele
Group B
Francia, Olanda, Ungheria, Italia
 
Calendario gruppo B
 
1^ giornata - 6 novembre
Ungheria-Francia 23-4
Olanda-Italia 7-9
2^ giornata
3 dicembre
Italia-Ungheria 13-12
4 dicembre
Francia-Olanda 6-18
3^ giornata
17 dicembre
Italia-Francia 7-6
12 gennaio 2019
Olanda-Ungheria
4^ giornata - 15 gennaio 2019
Francia-Ungheria
Italia-Olanda
5^ giornata - 12 Febbraio 2019
Francia-Italia
Ungheria-Olanda
6^ giornata - 5 marzo 2019
Ungheria-Italia
Olanda-Francia
 
 
foto Diego Montano deepbluemedia.eu
]]>
fin@federnuoto.it (Massimo Cicerchia) News Pallanuoto Sat, 12 Jan 2019 12:12:19 +0100