Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2017 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Chiusa la fase di preparazione con il common training in Grecia e il torneo internazionale di Bor, la Nazionale under 20 maschile è pronta per i Mondiali di Belgrado, in programma dal 5 al 13 agosto. Ecco i tredici convocati dal tecnico federale Nando Pesci: Francesco De Michelis (Roma Nuoto), Gianmarco Nicosia (Roma Vis Nova PN), Giacomo Cannella (Lazio Nuoto), Antonio Maccioni ed Eduardo Campopiano (Canottieri Napoli), Mario Del Basso (Carpisa Yamamay Acquachiara), Federico Piombo ed Ettore Novara (RN Savona), Mario Guidi e Duilio Puccio (Bogliasco Bene), Stefano Guerrato ed Edoardo Manzi (AN Brescia) e Michele Mezzarobba (Pallanuoto Trieste). Nello staff il team leader Bruno Cufino, il dirigente accompagnatore Gianni Fedele, l'assistente tecnico Giuseppe Dato, il medico Vincenzo Ciaccio, il fisioterapista Riccardo Cipolat e il videooperatore Paolo Baiardini.
Gli azzurri, inseriti nel gruppo D, debuttano domenica 6 contro l'Ungheria e il giorno successivo affrontano l'Egitto.

Vai al sito ufficiale della FINA

Pubblicato in Pallanuoto

L'Italia under 20 batte 11-5 l'Australia e chiude al quinto posto il torneo di Bor. Parziali 3-2, 0-4, 0-3, 2-2-.Vince il trofeo il Montenegro che batte 12-7 la Croazia. Gli azzurri sono in preparazione ai mondiali di categoira in programma a Belgrado dal 5 al 13 agosto. L'Italia è nel gruppo D con l'Ungheria, contro cui esordiremo il 6 agosto alle 17.20, Egitto, Canada e Sud Africa. Quindici i convocati dal tecnico federale Nando Pesci: Francesco De Michelis (Roma Nuoto), Gianmarco Nicosia (Roma Vis Nova PN), Giacomo Cannella (Lazio Nuoto), Antonio Maccioni e Eduardo Campopiano (Canottieri Napoli), Carlo Sanges e Mario Del Basso (Carpisa Yamamay Acquachiara), Federico Piombo e Ettore Navarra (RN Savona), Mario Guidi e Duilio Puccio (Bogliasco Bene), Stefano Morretti, Stefano Guerrato ed Edoardo Manzi (AN Brescia) e Michele Mezzarobba (Pallanuoto Trieste). Completano lo staff il team leader Bruno Cufino, l'assistente tecnico Giuseppe Dato, il preparatore atletico Umberto Marini, il medico Vincenzo Ciaccio e il videoperatore Paolo Baiardini.

Calendario Torneo di Bor

Group A Group B
Serbia Montenegro
Croazia Usa
Australia Italia
Iran

Giovedì 27.07
Mne-Ita 9-6
Aus-Cro 9-13
Srb-Iri 7-2

Venerdì 28.07
Ira-Cro 6-14
Usa-Mne 8-14
Aus-Srb 4-13

Sabato 29.07

Aus-Iri 4-4
Ita-Usa 5-7
Srb-Cro 12-13

Domenica 30.07
5-6 posto Australia-Italia 5-11
3-4 posto Serbia-Usa 2-4
A1-B1 Croazia-Montenegro 7-12

Pubblicato in Pallanuoto

La Croazia vince il campionato mondiale, battendo i padroni di casa dell'Ungheria per 8-6 malgrado il sostegno di oltre 7000 spettatori e un prodigioso recupero da 0-4 a 4-4. Per la Croazia è il sesto podio iridato consecutivo e torna al successo dopo 10 anni battendo i magiari come a Melbourne 2007.
La Serbia campione olimpica e mondiale e tricampione d'Europa conquista il bronzo dopo aver perso dai futuri campioni del mondo della Croazia in semifinale. Battuta la Grecia 11-8 con gli ellenici che scivolano fuori dal podio (a Kazan 2015 sconfissero il Settebello ai rigori nella finale per il terzo posto).
La finale tra i padroni di casa dell'Ungheria e la Croazia è stata diretta da Alessandro Severo in coppia con il rumeno Adrian Alexandrescu.
Seguono i risultati dell'ultimo giorno del campionato mondiale di pallanuoto maschile, iniziato lunedì 17 luglio alla Alfred Hajos di Budapest.

Girone A: 1. Montenegro 5, 2. Brasile 3, 3. Kazakistan 2, 4. Canada 2
Girone B: 1. Ungheria 5, 2. Italia 5, 3. Australia 2, 4. Francia 0
Girone C: 1. Serbia 6, 2. Grecia 4, 3 Spagna 2, 4. Sud Africa 0
Girone D: 1. Croazia 6, 2. Russia 2, 3. Giappone 2, 4. Stati Uniti 2

Regolamento: prime direttamente ai quarti di finale; seconde e terze si incrociano negli ottavi di finale (A-B; C-D)

consulta i tabellini ufficiali

Prima fase / Alfred Hajos

Lunedì 17 luglio
Brasile-Kazakistan (A) 6-2 (1-1, 0-1, 3-0, 2-0)
Montenegro-Canada (A) 8-8 (3-1, 2-2, 1-1, 2-4)
Francia-Italia (B) 9-18 (2-5, 4-3, 1-7, 2-3)
Spagna-Grecia (C) 7-8 (1-3, 2-2, 1-1, 3-2)
Serbia-Sud Africa (C) 21-5 (6-1, 7-1, 5-1, 3-2)
Stati Uniti-Croazia (D) 7-12 (1-3, 2-4, 1-3, 3-2); ha arbitrato Severo
Australia-Ungheria (B) 3-13 (1-1, 1-4, 1-2, 0-6)
Giappone-Russia (D) 8-15 (1-5, 2-3, 2-3, 3-4)

Mercoledì 19 luglio
Francia-Australia (B) 10-11 (5-4, 1-2, 1-3, 3-2)
Sud Africa-Grecia (C) 2-18 (0-5, 2-3, 0-5, 0-5)
Spagna-Serbia (C) 5-11 (1-3, 0-2, 2-3, 2-3)
Russia-Croazia (D) 8-10 (3-1, 3-3, 1-4, 1-2)
Stati Uniti-Giappone (D) 7-15 (2-1, 2-5, 2-4, 1-5)
Canada-Kazakistan (A) 9-10 (2-2, 3-3, 3-2, 1-3)
Ungheria-Italia (B) 9-9 (4-4, 2-1, 1-3, 2-1)
Brasile-Montenegro (A) 5-14 (0-4, 2-3, 2-4, 1-3)

Venerdì 21 luglio
Spagna-Sud Africa (C) 16-4 (3-2, 1-0, 6-1, 6-1)
Serbia-Grecia (C) 11-6 (2-1, 3-3, 3-0, 3-2)
Stati Uniti-Russia (D) 14-11 (6-1, 3-5, 3-1, 2-4); ha arbitrato Severo
Giappone-Croazia (D) 6-16 (1-5, 3-5, 1-4, 1-2)
Brasile-Canada (A) 6-6 (1-2, 3-2, 1-2, 1.0)
Montenegro-Kazakistan (A) 13-5 (2-0, 4-0, 3-2, 4-3)
Francia-Ungheria (B) 7-13 (1-6, 3-2, 1-3, 2-2)
Australia-Italia (B) 5-13 (2-5, 0-3, 3-2, 0-3)

Seconda fase / Alfred Hajos

Domenica 23 luglio
Semifinali per il 15° posto
A4 Canada - B4 Francia (25) 6-10 (4-3, 1-2, 1-2, 0-3)
C4 Sud Africa - D4 Stati Uniti (26) 4-13 (0-1, 3-6, 1-3, 0-3)
Ottavi di finale
A2 Brasile - B3 Australia (27) 3-8 (2-2, 0-2, 1-2, 0-2)
A3 Kazakistan - B2 Italia (28) 7-12 (1-3, 1-2, 1-4, 4-3)
C2 Grecia - D3 Giappone (29) 14-4 (5-0, 5-2, 2-2, 2-0)
22.00 C3 Spagna - D2 Russia (30) 10-11 (2-3, 2-4, 3-3, 3-1)

Martedì 25 luglio
Finale per il 15° posto
9.30 P25 Canada-P26 Sud Africa 9-6 (1-2, 4-1, 2-1, 2-2)
Finale per il 13° posto
10.50 V25 Francia-V26 Stati Uniti 8-11 (1-0, 2-3, 3-4, 2-4)
Semifinali per il 9° posto
P27 Brasile-P29 Giappone (33) 7-9 (1-3, 3-4, 1-1, 2-1)
P28 Kazakistan-P30 Spagna (34) 6-18 (0-4, 1-5, 1-3, 4-6)
Quarti di finale
1A Montenegro-V29 Grecia (35) 7-12 (0-1, 2-5, 1-4, 4-2)
1C Serbia -V27 Australia (37) 15-5 (4-1, 4-2, 4-2, 3-0)
1B Ungheria-V30 Russia (36) 14-5 (5-0, 3-1, 3-3, 3-1); ha arbitrato Severo
1D Croazia -V28 Italia (38) 12-9 (3-2, 2-3, 3-1, 4-3)

Giovedì 27 luglio
Finale 11° posto
P33 Brasile-P34 Kazakistan 5-9 (1-4, 2-2, 0-1, 2-2)
Finale 9° posto
V33 Giappone-V34 Spagna 11-13 (2-1, 4-6, 3-4, 2-2)
Semifinali per il 5° posto
P35 Montenegro-P36 Russia (41) 9-8 (1-1, 4-2, 2-4, 2-1)
P37 Australia-P38 Italia (42) 4-8 (2-4, 2-2, 0-0, 0-2)
Semifinali
V35 Grecia-V36 Ungheria (43) 5-7 (1-2, 3-3, 0-1, 1-1)
V37 Serbia-V38 Croazia (44) 11-12 (1-1, 4-4, 4-4, 2-3)

Sabato 29 luglio
Finale 7° posto
P41 Russia-P42 Australia 7-10 (3-4, 2-2, 1-3, 1-1)
Finale 5° posto
V41 Montenegro-V42 Italia 5-4 (1-1, 1-1, 3-2, 0-0)
Finale per il bronzo
P43 Grecia-P44 Serbia 8-11 (3-5, 1-2, 3-3, 1-1)
Finale per l'oro
20.30 V43 Ungheria-V44 Croazia 6-8 (0-4, 2-0, 2-2, 2-2); ha arbitrato Severo

ALBO D'ORO E PIAZZAMENTI ITALIA
Belgrado 1973: 1. Ungheria, 2. Urss, 3. Jugoslavia; Italia quarta
Cali 1975: 1. Urss, 2. Ungheria, 3. Italia
Berlino 1978: 1. Italia, 2. Ungheria, 3. Jugoslavia
Guayaquil 1982: 1. Urss, 2. Ungheria, 3. Germania Ovest; Italia nona
Madrid 1986: 1. Jugoslavia, 2. Italia, 3. Urss
Perth 1991: 1. Jugoslavia, 2. Spagna, 3. Ungheria; Italia sesta
Roma 1994: 1. Italia, 2. Spagna, 3. Russia
Perth 1998: 1. Spagna, 2. Ungheria, 3 Jugoslavia; Italia quinta
Fukuoka 2001: 1. Spagna, 2. Jugoslavia, 3. Russia; Italia quarta
Barcellona 2003: 1. Ungheria, 2. Italia, 3. Serbia&Montenegro
Montreal 2005: 1. Serbia&Montenegro, 2. Ungheria, 3. Grecia; Italia ottava
Melbourne 2007: 1. Croazia, 2. Ungheria, 3. Spagna; Italia quinta
Roma 2009: 1. Serbia, 2. Spagna, 3. Croazia; Italia undicesima
Shanghai 2011: 1. Italia, 2. Serbia, 3. Croazia
Barcellona 2013: 1. Ungheria, 2. Montenegro, 3. Croazia; Italia quarta
Kazan 2015: 1. Serbia, 2. Croazia, 3. Grecia; Italia quarta
Budapest 2017: 1. Croazia, 2. Ungheria, 3. Serbia; Italia sesta

Pubblicato in Pallanuoto

Seconda sconfitta al torneo di Noè, per gli azzurri under 20 che perdono 7-5 contro gli Usa (parziali 1-1, 2-2, 2-2, 0-2). Partita in equilibrio per tre tempi decisa nel finale da un penalty di Daube e una rete in extraman Abramanson. Tre reti per Manzi, una a testa per Cannella e Novara. Gli azzurri sono in preparazione ai mondiali di categoira in programma a Belgrado dal 5 al 13 agosto. L'Italia è nel gruppo D con l'Ungheria, contro cui esordiremo il 6 agosto alle 17.20, Egitto, Canada e Sud Africa. Quindici i convocati dal tecnico federale Nando Pesci: Francesco De Michelis (Roma Nuoto), Gianmarco Nicosia (Roma Vis Nova PN), Giacomo Cannella (Lazio Nuoto), Antonio Maccioni e Eduardo Campopiano (Canottieri Napoli), Carlo Sanges e Mario Del Basso (Carpisa Yamamay Acquachiara), Federico Piombo e Ettore Navarra (RN Savona), Mario Guidi e Duilio Puccio (Bogliasco Bene), Stefano Morretti, Stefano Guerrato ed Edoardo Manzi (AN Brescia) e Michele Mezzarobba (Pallanuoto Trieste). Completano lo staff il team leader Bruno Cufino, l'assistente tecnico Giuseppe Dato, il preparatore atletico Umberto Marini, il medico Vincenzo Ciaccio e il videoperatore Paolo Baiardini.

Calendario Torneo di Bor

Group A Group B
Serbia    Montenegro
Croazia   Usa
Australia Italia
Iran

Giovedì 27.07
Mne-Ita 9-6
Aus-Cro 9-13
Srb-Iri 7-2

Venerdì 28.07
Ira-Cro 6-14
Usa-Mne 8-14
Aus-Srb 4-13

Saturday, 29.07

Aus-Iri 4-4
Ita-Usa 5-7
Srb-Cro 12-13

Domenica 30.07
9.30 A3-B3 For Places 5-6
11.00 A2-B2 For Places 3-4
12.30 A1-B1 For Places 1-2

Pubblicato in Pallanuoto

Gli Stati Uniti bicampioni olimpici vincono per la seconda edizione consecutiva i campionati mondiali. In finale battono la Spagna, che s'impose a Barcellona 2013, per 13-6. Medaglia di bronzo alla Russia, che ha eliminato l'Italia, argento olimpico, nei quarti di finale. Seguono risultati e calendario del campionato mondiale di pallanuoto femminile, iniziato domenica alla Alfred Hajos di Budapest.
   
Girone A: 1. Italia 6, 2. Canada 4, 3. Cina 2, 4. Brasile 0
Girone B: 1. Stati Uniti 6, 2. Spagna 4, 3. Nuova Zelanda 2, 4. Sud Africa 0
Girone C: 1. Ungheria 6, 2. Olanda 4, 3. Francia 2, 4. Giappone 0
Girone D: 1. Grecia 4, 2. Australia 4, 3. Russia 4, 4. Kazakistan 0
  
Regolamento: prime direttamente ai quarti di finale; seconde e terze si incrociano negli ottavi di finale (A-B; C-D)

consulta i risultati ufficiali

Prima fase / Alfred Hajos

Domenica 16 luglio
Italia-Canada (A) 10-4 (1-2, 2-0, 3-0, 4-2)
Brasile-Cina (A) 4-11 (2-4, 0-2, 2-1, 0-4)
Nuova Zelanda-Spagna (B) 2-10 (0-3, 1-1, 0-2, 1-4)
Sud Africa Stati Uniti (B) 2-24 (0-6, 0-7, 2-5, 0-6)
Olanda-Francia (C) 17-2 (7-0, 5-0, 3-1, 2-1)
Australia-Kazakistan (D) 16-4 (4-1, 4-1, 4-2, 4-0)
Giappone-Ungheria (C) 11-20 (1-4, 3-8, 2-5, 5-3); ha arbitrato Severo
Russia-Grecia (D) 9-7 (2-1, 4-3, 2-3, 1-0)

Martedì 18 luglio
Stati Uniti-Spagna (B) 12-8 (6-1, 1-2, 2-2, 3-3)
Nuova Zelanda-Sud Africa (B) 8-6 (2-1, 1-2, 1-1, 4-2)
Giappone-Olanda (C) 8-20 (0-7, 5-3, 2-5, 1-5) 
Grecia-Kazakistan (D) 19-5 (5-0, 4-2, 4-1, 6-2)
Australia-Russia (D) 8-5 (1-2, 2-1, 3-1, 2-1); ha arbitrato Severo 
Cina-Canada (A) 8-9 (1-1, 4-2, 0-5, 3-1)
Francia-Ungheria (C) 5-24 (0-7, 2-7, 3-6, 0-4)
Italia-Brasile (A) 18-4 (5-1, 6-1, 4-1, 3-1)

Giovedì 20 luglio
Giappone-Francia (C) 8-9 (3-3, 0-3, 3-1, 2-2)
Australia-Grecia (D) 8-11 (2-2, 3-3, 2-3, 1-3)
Russia-Kazakistan (D) 15-6 (5-1, 3-2, 4-2, 3-1)
Italia-Cina (A) 15-8 (3-2, 4-2, 6-0, 2-4)
Brasile-Canada (A) 6-16 (2-4, 2-4, 1-4, 1-4)
Nuova Zelanda-Stati Uniti (B) 7-22 (2-6, 1-6, 2-6, 2-4)
Olanda-Ungheria (C) 8-10 (2-2, 1-1, 2-4, 3-3); ha arbitrato Severo
Sud Africa-Spagna (B) 3-17 (1-4, 0-6, 1-2, 1-5)

Seconda fase / Alfred Hajos

Sabato 22 luglio
Semifinali per il 15° posto
A4 Brasile-B4 Sud Africa (25) 10-5 (3-1, 2-1, 3-1, 2-2)
C4 Giappone-D4 Kazakistan (26) 17-8 (3-1, 2-1, 7-4, 5-2)
Ottavi di finale 
A2 Canada-B3 Nuova Zelanda (27) 16-3 (5-1, 4-1, 3-0, 4-1)
A3 Cina - B2 Spagna (28) 5-13 (2-1, 1-4, 1-5, 1-3)
C2 Olanda - D3 Russia (29) 10-11 (2-4, 4-3, 2-3, 2-1)
C3 Francia - D2 Australia (30) 2-16 (0-5, 0-4, 1-1, 1-6)

Lunedì 24 luglio
Finale per il 15° posto
P25 Sud Africa-P26 Kazakistan 4-6 (1-2, 2-2, 1-0, 0-2) 
Finale per il 13° posto
V25 Brasile-V26 Giappone 9-11 (2-2, 2-6, 2-1, 3-2)
Semifinali per il 9° posto
P27 Nuova Zelanda-P29 Olanda (33) 4-19 (1-5, 1-6, 1-3, 1-5)
P28 Cina-P30 Francia (34) 13-5 (3-2, 3-2, 4-1, 3-0)
Quarti di finale
1A Italia-V29 Russia (35) 8-9 (0-3, 4-1, 3-3, 1-2)
1B Stati Uniti-V30 Australia (36) 7-5 (0-0, 3-0, 2-2, 2-3)
1C Ungheria-V27 Canada (37) 4-6 (0-1, 4-3, 0-1, 0-1); ha arbitrato Severo
1D Grecia-V28 Spagna (38) 12-14 dtr (3-2, 2-2, 2-2, 3-4; 2-4)

Mercoledì 26 luglio
Finale 11° posto
P33 Nuova Zelanda-P34 Francia 7-9 (1-0, 2-2, 1-5, 3-2)
Finale 9° posto
V33 Olanda-V34 Cina 14-7 (2-2, 5-2, 2-1, 5-2)
Semifinali per il 5° posto
P35 Italia-P36 Australia (41) 18-17 dtr (5-3, 2-3, 1-3, 3-2; 7-6)
P37 Ungheria-P38 Grecia (42) 10-9 (2-4, 1-2, 5-0, 2-3)
Semifinali 
V35 Russia-V36 Stati Uniti (43) 9-14 (4-5, 1-6, 2-2, 2-1) 
V37 Canada-V38 Spagna (44) 10-12 (2-4, 2-3, 2-2, 4-3); ha arbitrato Severo

Venerdì 28 luglio
Finale 7° posto
P41 Australia-P42 Grecia 6-8 (0-1, 1-4, 3-3, 2-0)
Finale 5° posto
V41 Italia-V42 Ungheria 8-10 (2-3, 2-3, 2-2, 2-2)
Finale per il bronzo
P43 Russia-P44 Canada 11-9 (3-3, 4-2, 2-2, 2-2)
Finale per l'oro
20.30 V43 USA-V44 Spagna 13-6 (2-1, 3-2, 5-2, 3-1)

ALBO D'ORO E PIAZZAMENTI ITALIA

Madrid 1986: 1. Australia, 2. Olanda, 3. Usa; Italia non presente
Perth 1991: 1. Olanda, 2. Canada, 3. Usa; Italia non presente
Roma 1994: 1. Ungheria, 2. Olanda, 3. Italia
Perth 1998: 1. Italia, 2. Olanda, 3. Australia
Fukuoka 2001: 1. Italia, 2. Ungheria, 3. Canada
Barcellona 2003: 1. Usa, 2. Italia, 3. Russia
Montreal 2005: 1. Ungheria, 2. Usa, 3. Canada; Italia settima
Melbourne 2007: 1. Usa, 2. Australia, 3. Russia; Italia quinta
Roma 2009: 1. Usa, 2. Canada, 3. Russia; Italia nona
Shanghai 2011: 1. Grecia, 2. Cina, 3. Russia; Italia quarta
Barcellona 2013: 1. Spagna, 2. Australia, 3. Ungheria; Italia eliminata agli ottavi di finale 
Kazan 2015: 1. Usa, 2. Olanda, 3. Italia
Budapest 2017: 1. Usa, 2. Spagna, 3. Russia; Italia sesta

Pubblicato in Pallanuoto

Si apre con una sconfitta per la Nazionale under 20 maschile il torneo di "Bor" in programa proprio nella città serba dal 27 al 30 luglio. Gli azzurrini di Pesci sono stati battuti 9-6 dal Montenegro. Parziali 4-1, 0-2, 3-2, 2-1. Marcatori: Cannella tre reti, Manzi doppietta e Del Basso. Miglior marcatore il montenegrino Moskov con quattro reti.Espulso per brutalità Gardasevic nel terzo tempo.Superioprità numeriche: Montenegro 2/5, Italia 1/4. Gli azzurri sono in preparazione ai mondiali di categoira in programma a Belgrado dal 5 al 13 agosto. L'Italia è nel gruppo D con l'Ungheria, contro cui esordiremo il 6 agosto alle 17.20, Egitto, Canada e Sud Africa. Quindici i convocati dal tecnico federale Nando Pesci: Francesco De Michelis (Roma Nuoto), Gianmarco Nicosia (Roma Vis Nova PN), Giacomo Cannella (Lazio Nuoto), Antonio Maccioni e Eduardo Campopiano (Canottieri Napoli), Carlo Sanges e Mario Del Basso (Carpisa Yamamay Acquachiara), Federico Piombo e Ettore Navarra (RN Savona), Mario Guidi e Duilio Puccio (Bogliasco Bene), Stefano Morretti, Stefano Guerrato ed Edoardo Manzi (AN Brescia) e Michele Mezzarobba (Pallanuoto Trieste). Completano lo staff il team leader Bruno Cufino, l'assistente tecnico Giuseppe Dato, il preparatore atletico Umberto Marini, il medico Vincenzo Ciaccio e il videoperatore Paolo Baiardini.

Calendario Torneo di Bor

Group A     Group B
Serbia        Montenegro
Croazia       Usa
Australia     Italia
Iran

Giovedì 27.07
Mne-Ita 9-6
Aus-Cro 9-13
Srb-Iri 7-2

Venerdì 28.07
17.00 Iri-Cro Group A
18.30 Usa-Mne Group B
20.00 Aus-Srb Group A

Saturday, 29.07
9.15-10.00 Aus-Iri Group B
10.15-11.00 Ita-Usa Group A
11.15-12.00 Srb-Cro Group A 

15.00 Aus-Iri Group A
16.30 Ita-Usa Group B
18.00 Srb-Cro Group A

Domenica 30.07
9.30 A3-B3 For Places 5-6 
11.00 A2-B2 For Places 3-4
12.30 A1-B1 For Places 1-2

Pubblicato in Pallanuoto

Seguono i risultati del campionato mondiale di pallanuoto maschile, iniziato lunedì alla Alfred Hajos di Budapest.

Girone A: 1. Montenegro 5, 2. Brasile 3, 3. Kazakistan 2, 4. Canada 2
Girone B: 1. Ungheria 5, 2. Italia 5, 3. Australia 2, 4. Francia 0
Girone C: 1. Serbia 6, 2. Grecia 4, 3 Spagna 2, 4. Sud Africa 0
Girone D: 1. Croazia 6, 2. Russia 2, 3. Giappone 2, 4. Stati Uniti 2

Regolamento: prime direttamente ai quarti di finale; seconde e terze si incrociano negli ottavi di finale (A-B; C-D)

consulta i tabellini ufficiali

Prima fase / Alfred Hajos

Lunedì 17 luglio
Brasile-Kazakistan (A) 6-2 (1-1, 0-1, 3-0, 2-0)
Montenegro-Canada (A) 8-8 (3-1, 2-2, 1-1, 2-4)
Francia-Italia (B) 9-18 (2-5, 4-3, 1-7, 2-3)
Spagna-Grecia (C) 7-8 (1-3, 2-2, 1-1, 3-2)
Serbia-Sud Africa (C) 21-5 (6-1, 7-1, 5-1, 3-2)
Stati Uniti-Croazia (D) 7-12 (1-3, 2-4, 1-3, 3-2); ha arbitrato Severo
Australia-Ungheria (B) 3-13 (1-1, 1-4, 1-2, 0-6)
Giappone-Russia (D) 8-15 (1-5, 2-3, 2-3, 3-4)

Mercoledì 19 luglio
Francia-Australia (B) 10-11 (5-4, 1-2, 1-3, 3-2)
Sud Africa-Grecia (C) 2-18 (0-5, 2-3, 0-5, 0-5)
Spagna-Serbia (C) 5-11 (1-3, 0-2, 2-3, 2-3)
Russia-Croazia (D) 8-10 (3-1, 3-3, 1-4, 1-2)
Stati Uniti-Giappone (D) 7-15 (2-1, 2-5, 2-4, 1-5)
Canada-Kazakistan (A) 9-10 (2-2, 3-3, 3-2, 1-3)
Ungheria-Italia (B) 9-9 (4-4, 2-1, 1-3, 2-1)
Brasile-Montenegro (A) 5-14 (0-4, 2-3, 2-4, 1-3)

Venerdì 21 luglio
Spagna-Sud Africa (C) 16-4 (3-2, 1-0, 6-1, 6-1)
Serbia-Grecia (C) 11-6 (2-1, 3-3, 3-0, 3-2)
Stati Uniti-Russia (D) 14-11 (6-1, 3-5, 3-1, 2-4); ha arbitrato Severo
Giappone-Croazia (D) 6-16 (1-5, 3-5, 1-4, 1-2)
Brasile-Canada (A) 6-6 (1-2, 3-2, 1-2, 1.0)
Montenegro-Kazakistan (A) 13-5 (2-0, 4-0, 3-2, 4-3)
Francia-Ungheria (B) 7-13 (1-6, 3-2, 1-3, 2-2)
Australia-Italia (B) 5-13 (2-5, 0-3, 3-2, 0-3)

Seconda fase / Alfred Hajos

Domenica 23 luglio
Semifinali per il 15° posto
A4 Canada - B4 Francia (25) 6-10 (4-3, 1-2, 1-2, 0-3)
C4 Sud Africa - D4 Stati Uniti (26) 4-13 (0-1, 3-6, 1-3, 0-3)
Ottavi di finale
A2 Brasile - B3 Australia (27) 3-8 (2-2, 0-2, 1-2, 0-2)
A3 Kazakistan - B2 Italia (28) 7-12 (1-3, 1-2, 1-4, 4-3)
C2 Grecia - D3 Giappone (29) 14-4 (5-0, 5-2, 2-2, 2-0)
22.00 C3 Spagna - D2 Russia (30) 10-11 (2-3, 2-4, 3-3, 3-1)

Martedì 25 luglio
Finale per il 15° posto
9.30 P25 Canada-P26 Sud Africa 9-6 (1-2, 4-1, 2-1, 2-2)
Finale per il 13° posto
10.50 V25 Francia-V26 Stati Uniti 8-11 (1-0, 2-3, 3-4, 2-4)
Semifinali per il 9° posto
P27 Brasile-P29 Giappone (33) 7-9 (1-3, 3-4, 1-1, 2-1)
P28 Kazakistan-P30 Spagna (34) 6-18 (0-4, 1-5, 1-3, 4-6)
Quarti di finale
1A Montenegro-V29 Grecia (35) 7-12 (0-1, 2-5, 1-4, 4-2)
1C Serbia -V27 Australia (37) 15-5 (4-1, 4-2, 4-2, 3-0)
1B Ungheria-V30 Russia (36) 14-5 (5-0, 3-1, 3-3, 3-1); ha arbitrato Severo
1D Croazia -V28 Italia (38) 12-9 (3-2, 2-3, 3-1, 4-3)

Giovedì 27 luglio
Finale 11° posto
P33 Brasile-P34 Kazakistan 5-9 (1-4, 2-2, 0-1, 2-2) 
Finale 9° posto
V33 Giappone-V34 Spagna 11-13 (2-1, 4-6, 3-4, 2-2)
Semifinali per il 5° posto
P35 Montenegro-P36 Russia (41) 9-8 (1-1, 4-2, 2-4, 2-1)
P37 Australia-P38 Italia (42) 4-8 (2-4, 2-2, 0-0, 0-2)
Semifinali
V35 Grecia-V36 Ungheria (43) 5-7 (1-2, 3-3, 0-1, 1-1)
V37 Serbia-V38 Croazia (44) 11-12 (1-1, 4-4, 4-4, 2-3)

Sabato 29 luglio
Finale 7° posto 
12.00 P41 Russia-P42 Australia 
Finale 5° posto
13.30 V41 Montenegro-V42 Italia
Finale per il bronzo
15.00 P43 Grecia-P44 Serbia
Finale per l'oro
20.30 V43 Ungheria-V44 Croazia

Pubblicato in Pallanuoto

Seguono i risultati del campionato mondiale di pallanuoto maschile, iniziato lunedì alla Alfred Hajos di Budapest.

Girone A: 1. Montenegro 5, 2. Brasile 3, 3. Kazakistan 2, 4. Canada 2
Girone B: 1. Ungheria 5, 2. Italia 5, 3. Australia 2, 4. Francia 0
Girone C: 1. Serbia 6, 2. Grecia 4, 3 Spagna 2, 4. Sud Africa 0
Girone D: 1. Croazia 6, 2. Russia 2, 3. Giappone 2, 4. Stati Uniti 2

Regolamento: prime direttamente ai quarti di finale; seconde e terze si incrociano negli ottavi di finale (A-B; C-D)

consulta i tabellini ufficiali

Prima fase / Alfred Hajos

Lunedì 17 luglio
Brasile-Kazakistan (A) 6-2 (1-1, 0-1, 3-0, 2-0)
Montenegro-Canada (A) 8-8 (3-1, 2-2, 1-1, 2-4)
Francia-Italia (B) 9-18 (2-5, 4-3, 1-7, 2-3)
Spagna-Grecia (C) 7-8 (1-3, 2-2, 1-1, 3-2)
Serbia-Sud Africa (C) 21-5 (6-1, 7-1, 5-1, 3-2)
Stati Uniti-Croazia (D) 7-12 (1-3, 2-4, 1-3, 3-2)
Australia-Ungheria (B) 3-13 (1-1, 1-4, 1-2, 0-6)
Giappone-Russia (D) 8-15 (1-5, 2-3, 2-3, 3-4)

Mercoledì 19 luglio
Francia-Australia (B) 10-11 (5-4, 1-2, 1-3, 3-2)
Sud Africa-Grecia (C) 2-18 (0-5, 2-3, 0-5, 0-5)
Spagna-Serbia (C) 5-11 (1-3, 0-2, 2-3, 2-3)
Russia-Croazia (D) 8-10 (3-1, 3-3, 1-4, 1-2)
Stati Uniti-Giappone (D) 7-15 (2-1, 2-5, 2-4, 1-5)
Canada-Kazakistan (A) 9-10 (2-2, 3-3, 3-2, 1-3)
Ungheria-Italia (B) 9-9 (4-4, 2-1, 1-3, 2-1)
Brasile-Montenegro (A) 5-14 (0-4, 2-3, 2-4, 1-3)

Venerdì 21 luglio
Spagna-Sud Africa (C) 16-4 (3-2, 1-0, 6-1, 6-1)
Serbia-Grecia (C) 11-6 (2-1, 3-3, 3-0, 3-2)
Stati Uniti-Russia (D) 14-11 (6-1, 3-5, 3-1, 2-4)
Giappone-Croazia (D) 6-16 (1-5, 3-5, 1-4, 1-2)
Brasile-Canada (A) 6-6 (1-2, 3-2, 1-2, 1.0)
Montenegro-Kazakistan (A) 13-5 (2-0, 4-0, 3-2, 4-3)
Francia-Ungheria (B) 7-13 (1-6, 3-2, 1-3, 2-2)
Australia-Italia (B) 5-13 (2-5, 0-3, 3-2, 0-3)

Seconda fase / Alfred Hajos

Domenica 23 luglio
Semifinali per il 15° posto
A4 Canada - B4 Francia (25) 6-10 (4-3, 1-2, 1-2, 0-3)
C4 Sud Africa - D4 Stati Uniti (26) 4-13 (0-1, 3-6, 1-3, 0-3)
Ottavi di finale
A2 Brasile - B3 Australia (27) 3-8 (2-2, 0-2, 1-2, 0-2)
A3 Kazakistan - B2 Italia (28) 7-12 (1-3, 1-2, 1-4, 4-3)
C2 Grecia - D3 Giappone (29) 14-4 (5-0, 5-2, 2-2, 2-0)
22.00 C3 Spagna - D2 Russia (30) 10-11 (2-3, 2-4, 3-3, 3-1)

Martedì 25 luglio
Finale per il 15° posto
9.30 P25 Canada-P26 Sud Africa 9-6 (1-2, 4-1, 2-1, 2-2)
Finale per il 13° posto
10.50 V25 Francia-V26 Stati Uniti 8-11 (1-0, 2-3, 3-4, 2-4)
Semifinali per il 9° posto
P27 Brasile-P29 Giappone (33) 7-9 (1-3, 3-4, 1-1, 2-1)
P28 Kazakistan-P30 Spagna (34) 6-18 (0-4, 1-5, 1-3, 4-6)
Quarti di finale
1A Montenegro-V29 Grecia (35) 7-12 (0-1, 2-5, 1-4, 4-2)
1C Serbia -V27 Australia (37) 15-5 (4-1, 4-2, 4-2, 3-0)
1B Ungheria-V30 Russia (36) 14-5 (5-0, 3-1, 3-3, 3-1)
1D Croazia -V28 Italia (38) 12-9 (3-2, 2-3, 3-1, 4-3)

Giovedì 27 luglio
Finale 11° posto
10.30 P33 Brasile-P34 Kazakistan 
Finale 9° posto
12.00 V33 Giappone-V34 Spagna
Semifinali per il 5° posto
13.30 P35 Montenegro-P36 Russia (41)
15.00 P37 Australia-P38 Italia (42)
Semifinali
20.30 V35 Grecia-V36 Ungheria (43)
22.00 V37 Serbia-V38 Croazia (44)

Sabato 29 luglio
Finale 7° posto
12.00 P41-P42
Finale 5° posto
13.30 V41-V42
Finale per il bronzo
15.00 P43-P44
Finale per l'oro
20.30 V43-V44

Nb. l'Ungheria giocherà sempre alle 20.30 in caso di partecipazione ad ottavi, quarti e semifinali

Pubblicato in Pallanuoto

Due nazionali a lavoro ad Ostia. Le nate 1997 che parteciperanno ai mondiali di categoria di Volos in Grecia, dal 3 al 9 settembre; le nate 2000 attese dagli europei giovani a Novi Sad, Serbia, dal 20 al 27 agosto Le prime lavoreranno al Centro Federale dal 31 luglio al 7 agosto, per poi andare a Santa Maria Capua a Vetere dal 7 al 17 agosto. Le seconde saranno ad Ostia dal 31 luglio al 3 agosto per poi partire verso Itea in Grecia dove sono attese dalla tradizionale Phytia Cup dal 3 al 6 agosto.

NATE 1997 (18 atlete): Carlotta Nencha e Alessia Casson (Plebiscito Padova), Domitilla Picozzi (SIS Roma), Giulia Cuzzupè (RN Imperia), Carlotta Malara, Giulia Millo, Agnese Cocchiere, Rosa Rogondino e Giulia Millo (RN Bogliasco), Elena Altamura (Vela Nuoto Ancona), Giusy Citino, Luna Di Claudio, Claudia Presta (Cosenza Pallanuoto), Chiara Ranalli (Pescara Nuoto e Pallanuoto), Chiara Foresta (Acquachiara Ati 2000) Gaia Gregorutti (Pallanuoto Trieste), Nicole Zanetta e Silvia Avegno (Rapallo), Marzia Imperatrice (Marina Militare). Lo staff è composto dal tecnico federale Paolo Zizza, dall'assistente tecnico Giacomo Grassi, dal preparatore atletico Simone Cotini, dalla fisioterapista Federica Ancidei.

NATE 2000 (15 atlete): Veronica Perna e Francesca Colletta (Pescara Nuoto e Pallanuoto), Carlotta Meggiato (Plebiscito Padova), Beatrice Clementi (F&D H2O), Chiara Tori (SIS Roma), Alessia Iannarelli (Anguillara Nuoto), Sara Ingannamorte e Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste), Sara Cordovani (RN Florentia), Gaia Gagliardini e Sofia Giustini (Rapallo Pallanuoto), Roberta Santapaola e Isabella Riccioli (L'Ekipe Orizzonte), Caterina Banchelli (RN Florentia), Giorgia Grazia Amedeo (Guinnes Catania). Nello staff  il tecnico federale Paolo Zizza, l'assistente tecnico Mauro De Paolis, il medico Tiziana Balducci.

Pubblicato in Pallanuoto

Seguono risultati e calendario del campionato mondiale di pallanuoto femminile, iniziato domenica alla Alfred Hajos di Budapest.

Girone A: 1. Italia 6, 2. Canada 4, 3. Cina 2, 4. Brasile 0
Girone B: 1. Stati Uniti 6, 2. Spagna 4, 3. Nuova Zelanda 2, 4. Sud Africa 0
Girone C: 1. Ungheria 6, 2. Olanda 4, 3. Francia 2, 4. Giappone 0
Girone D: 1. Grecia 4, 2. Australia 4, 3. Russia 4, 4. Kazakistan 0

Regolamento: prime direttamente ai quarti di finale; seconde e terze si incrociano negli ottavi di finale (A-B; C-D)

consulta i risultati ufficiali

Prima fase / Alfred Hajos

Domenica 16 luglio
Italia-Canada (A) 10-4 (1-2, 2-0, 3-0, 4-2)
Brasile-Cina (A) 4-11 (2-4, 0-2, 2-1, 0-4)
Nuova Zelanda-Spagna (B) 2-10 (0-3, 1-1, 0-2, 1-4)
Sud Africa Stati Uniti (B) 2-24 (0-6, 0-7, 2-5, 0-6)
Olanda-Francia (C) 17-2 (7-0, 5-0, 3-1, 2-1)
Australia-Kazakistan (D) 16-4 (4-1, 4-1, 4-2, 4-0)
Giappone-Ungheria (C) 11-20 (1-4, 3-8, 2-5, 5-3); ha arbitrato Severo
Russia-Grecia (D) 9-7 (2-1, 4-3, 2-3, 1-0)

Martedì 18 luglio
Stati Uniti-Spagna (B) 12-8 (6-1, 1-2, 2-2, 3-3)
Nuova Zelanda-Sud Africa (B) 8-6 (2-1, 1-2, 1-1, 4-2)
Giappone-Olanda (C) 8-20 (0-7, 5-3, 2-5, 1-5)
Grecia-Kazakistan (D) 19-5 (5-0, 4-2, 4-1, 6-2)
Australia-Russia (D) 8-5 (1-2, 2-1, 3-1, 2-1); ha arbitrato Severo
Cina-Canada (A) 8-9 (1-1, 4-2, 0-5, 3-1)
Francia-Ungheria (C) 5-24 (0-7, 2-7, 3-6, 0-4)
Italia-Brasile (A) 18-4 (5-1, 6-1, 4-1, 3-1)

Giovedì 20 luglio
Giappone-Francia (C) 8-9 (3-3, 0-3, 3-1, 2-2)
Australia-Grecia (D) 8-11 (2-2, 3-3, 2-3, 1-3)
Russia-Kazakistan (D) 15-6 (5-1, 3-2, 4-2, 3-1)
Italia-Cina (A) 15-8 (3-2, 4-2, 6-0, 2-4)
Brasile-Canada (A) 6-16 (2-4, 2-4, 1-4, 1-4)
Nuova Zelanda-Stati Uniti (B) 7-22 (2-6, 1-6, 2-6, 2-4)
Olanda-Ungheria (C) 8-10 (2-2, 1-1, 2-4, 3-3); ha arbitrato Severo
Sud Africa-Spagna (B) 3-17 (1-4, 0-6, 1-2, 1-5)

Seconda fase / Alfred Hajos

Sabato 22 luglio
Semifinali per il 15° posto
A4 Brasile-B4 Sud Africa (25) 10-5 (3-1, 2-1, 3-1, 2-2)
C4 Giappone-D4 Kazakistan (26) 17-8 (3-1, 2-1, 7-4, 5-2)
Ottavi di finale
A2 Canada-B3 Nuova Zelanda (27) 16-3 (5-1, 4-1, 3-0, 4-1)
A3 Cina - B2 Spagna (28) 5-13 (2-1, 1-4, 1-5, 1-3)
C2 Olanda - D3 Russia (29) 10-11 (2-4, 4-3, 2-3, 2-1)
C3 Francia - D2 Australia (30) 2-16 (0-5, 0-4, 1-1, 1-6)

Lunedì 24 luglio
Finale per il 15° posto
P25 Sud Africa-P26 Kazakistan 4-6 (1-2, 2-2, 1-0, 0-2) 
Finale per il 13° posto
V25 Brasile-V26 Giappone 9-11 (2-2, 2-6, 2-1, 3-2)
Semifinali per il 9° posto
P27 Nuova Zelanda-P29 Olanda (33) 4-19 (1-5, 1-6, 1-3, 1-5)
P28 Cina-P30 Francia (34) 13-5 (3-2, 3-2, 4-1, 3-0)
Quarti di finale
1A Italia-V29 Russia (35) 8-9 (0-3, 4-1, 3-3, 1-2)
1B Stati Uniti-V30 Australia (36) 7-5 (0-0, 3-0, 2-2, 2-3)
1C Ungheria-V27 Canada (37) 4-6 (0-1, 4-3, 0-1, 0-1); ha arbitrato Severo
1D Grecia-V28 Spagna (38) 12-14 dtr (3-2, 2-2, 2-2, 3-4; 2-4)

Mercoledì 26 luglio
Finale 11° posto
10.30 P33 Nuova Zelanda-P34 Francia 
Finale 9° posto
12.00 V33 Olanda-V34 Cina
Semifinali per il 5° posto
13.30 P35 Italia-P36 Australia (41)
15.00 P37 Ungheria-P38 Grecia (42)
Semifinali
20.30 V35 Russia-V36 Stati Uniti (43)
22.00 V37 Canada-V38 Spagna (44)

Venerdì 28 luglio
Finale 7° posto
12.00 P41-P42
Finale 5° posto
13.30 V41-V42
Finale per il bronzo
15.00 P43-P44
Finale per l'oro
20.30 V43-V44

Nb. l'Ungheria giocherà sempre alle 20.30 in caso di partecipazione ad ottavi, quarti e semifinali

Pubblicato in Pallanuoto
Pagina 1 di 4

Archivio notizie