Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Mercoledì, 17 Ottobre 2018

Champions League. Vincono le italiane

Prima giornata della fase preliminare a gironi della Champions League: quattrodici giornate, tra andata e ritorno, con chiusura il 15 maggio. Nel gruppo A impegni e successi in trasferta per AN Brescia e Pro Recco; i lombardi passano 8-5 in casa della Steaua Bucharest, con doppiette di Figlioli e Rizzo; i campioni d'Italia, trascinati dalla quaterna di Ivovic e dalla tripletta di Kayes, dominano 17-4 i serbi della Crvena Zvezda. Nel girone B vittoria di misura 7-6 per la Sport Management sui greci campioni in carica dell'Olympiacos Pireo; per i mastini, avanti anche 6-2 a metà gara, doppiette di Drasovic, Damonte e Di Somma.
 
Programma - 1^ giornata
 
Gruppo A
 
CNA Barceloneta (ESP) - ZF Eger 12-7
 
Steaua Bucharest (ROU) - AN Brescia (ITA) 5-8
VK Crvena Zvezda (SRB) - Pro Recco (ITA) 4-17
 
FTC Budapest (HUN) - Dynamo Moscow (RUS) 13-6
 
Gruppo B
 
Szolnoki (HUN) - VK Jadran Split (CRO) 10-9
 
Spandau 04 (GER) - Jug Dubrovnik (CRO) 6-7
Mladost Zagreb (CRO) - Waspo98 Hannover (GER) 11-11
 
Sport Management (ITA) - Olympiacos SF Piraeus (GRE) 7-6
  
REGOLAMENTO CHAMPIONS LEAGUE. In due concentramenti - uno da sei e uno da cinque squadre - dal 13 al 16 settembre, si sono disputate le partite del primo turno di qualificazione. Sedi già designate dalla Ligue Europeenne de Natation con l'obiettivo di promuovere ulteriormente la pallanuoto: Strasburgo (Francia) e Brasov (Romania). Le migliori quattro di ogni gruppo passavano alla seconda fase di qualificazione (28-30 settembre) che si univano alle otto già qualificate, tra cui AN Brescia e i campioni d'Ungheria del Ferencvaros, per formare quattro gironi da altrettante squadre. Le prime due classificate di ciascun girone accedevano al terzo round (6-10 ottobre) articolato in scontri di andata e ritorno; le quattro vincenti si sono unite alle dodici squadre in possesso della wild card - tra queste ci sono la Pro Recco e le novità Mladost e Stella Rossa che hanno preso il posto degli olandesi dell'AZC Alphen e del Partizan che ha rinunciato per prendere parte all'Euro Cup - per disputare i gironi preliminari composti da otto società ciascuno (14 giornate tra andata e ritorno dal 17 ottobre al 15 maggio): le prime quattro di ogni raggruppamento staccano il pass per la final eight in programma ad Hannover in Germania, in casa della Waspo, dal 6 all'8 giugno.
 

Archivio notizie