Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2018 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Dal 3 al 9 agosto il Tollcross International Swimming Centre sarà il palcoscenico dei 34esimi campionati europei di nuoto, a Glasgow. La Nazionale sarà al via con quarantacinque atleti. L'Italnuoto ha conquistato 190 medaglie europee (53-64-73), diciassette (5-7-5) a Londra 2016 ultima edizione della rassegna continentale.
Il punto di Cesare Butini. "I Campionati Europei di Glasgow si collocano a metà del quadriennio olimpico e rappresentano, con le dovute cautele, una verifica importante del percorso verso le Olimpiadi di Tokyo 2020. Ritengo le parole chiave che li rendono importanti per la squadra italiana siano conferma ed esperienza. La squadra si presenta competitiva dopo gli ottimi risultati del 55° Trofeo Sette Colli e numerosa anche se orfana, a causa d’infortuni, di tre pedine importanti (Detti, Martinenghi, Di Pietro). Conferma da parte dei nostri atleti più rappresentativi (Paltrinieri, Dotto, Scozzoli, Codia, Rivolta, Quadarella, Bianchi, Pizzini) che devono mantenere le loro posizioni di leader del movimento europeo; conferma del trend di crescita da parte di quegli atleti giovani e meno (Sabbioni, Cusinato, Panziera, Miressi, Acerenza, Castiglioni, Di Liddo, Vergani) che hanno ben figurato nella stagione invernale e che devono consolidare la loro posizione in chiave continentale guardando però con ambizione al panorama mondiale. Esperienza per gli atleti che fanno parte della “pattuglia millenium” (Ceccon, Burdisso, Pirovano) ai quali aggiungerei il giovane ranista Pinzuti. Gli europei scozzesi sono importanti anche per i nostri progetti di staffetta; osservate speciali saranno la staffetta veloce maschile e le due miste, mentre la 4x200 stile libero maschile e la 4x100 stile libero femminile devono tornare ai livelli cui ci hanno abituato nel passato. Sarà un campionato europeo molto competitivo dove sono sicuro che la nostra squadra darà come sempre il massimo impegno al fine di mantenere alta la tradizione che vede l’Italia nazione protagonista in Europa".

SQUADRA NAZIONALE E ISCRIZIONI GARA INDIVIDUALI (80)
Domenico Acerenza (CC Napoli) 400, 800 e 1500 stile libero
Filippo Berlincioni (CC Aniene) 200 farfalla
Federico Burdisso (Tiro a Volo Nuoto) 100 e 200 farfalla
Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) 50 e 100 dorso
Matteo Ciampi (Esercito/Nuoto Livorno) 200 stile libero
Piero Codia (Esercito/CC Aniene) 50 e 100 farfalla
Stefano Di Cola (Fiamme Gialle) 200 stile libero
Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto) 50 e 100 stile libero
Filippo Megli (Carabinieri/FlorentiaNC) 200 stile libero
Luca Mencarini (Fiamme Oro/CC Aniene) 200 dorso
Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) 50 e 100 stile libero
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) 800 e 1500 stile libero
Alessandro Pinzuti (Cortona Nuoto) 50 e 100 rana
Luca Pizzini (Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 50, 100 e 200 rana
Alessio Proietti Colonna (Marina Militare/Unicusano Aurelia Nuoto)
Matteo Restivo (Carabinieri/FlorentiaNC) 200 dorso
Matteo Rivolta (Fiamme Oro) 50 e 100 farfalla
Simone Sabbioni (Esercito/Swim Pro SS9) 50 e 100 dorso
Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) 50 e 100 rana
Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno) 200 e 400 misti
Ivano Vendrame (Esercito/Larus Nuoto) 100 stile libero
Andrea Vergani (Can. Vittorino da Feltre) 50 stile libero e 50 farfalla
Lorenzo Zazzeri (Esercito/FlorentiaNC) 50 e 100 stile libero
Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli Nuoto 74) 200 stile libero
Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) 50, 100 e 200 farfalla
Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91)  50 e 100 rana
Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 50 e 100 rana
Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto) 200 farfalla, 200 e 400 misti
Elena Di Liddo (CC Aniene) 50 e 100 farfalla
Francesca Fangio (SMGM Team Lombardia) 200 rana
Erika Ferraioli (Esercito/CC Aniene)  50 e 100 stile libero
Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Nuoto Livorno) 200 misti
Giada Galizi (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto) 100 stile libero
Laura Letrari (Esercito/Bolzano Nuoto) 100 stile libero
Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) 100 e 200 dorso
Federica Pellegrini (CC Aniene) 100 stile libero
Anna Pirovano (SMGM Team Lombardia) 200 rana e 200 misti
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli) 200 e 400 stile libero
Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto) 200 farfalla e 400 misti
Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) 400, 800 e 1500 stile libero
Lucrezia Raco (CC Aniene) 50 stile libero
Silvia Scalia (CC Aniene) 50 e 100 dorso
Claudia Tarzia (Esercito/Genova Nuoto) 100 farfalla
Carlotta Toni (Esercito/RN Florentia) 200 dorso, 200 e 400 misti
Carlotta Zofkova (Marina Militare/Unicusano Aurelia Nuoto) 50 e 100 dorso

Calendario, orario (+1 in Italia), programma gare con gli azzurri e riferimenti cronometrici

Venerdì 3 agosto / Batterie dalla 9.30

400 misti fem
RI 4'34''44 di Alessia Filippi del 10/08/2008 a Pechino
Migliore prestazione in tessuto 4'34''65 di Ilaria Cusinato del 30/06/2018 a Roma
Ilaria Cusinato
Alessia Polieri pp 4'36''75 del 10/04/2018 a Riccione
Carlotta Toni pp 4'39''27 del 10/04/2018 a Riccione

400 stile libero mas
RI 3'43''36 di Gabriele Detti del 04/04/2017 a Riccione
Domenico Acerenza pp 3'46''27 del 10/04/2018 a Riccione

50 stile libero fem
RI 24''84 di Silvia Di Pietro del 24/08/2014 a Berlino
Erika Ferraioli pp 25''02 del 19/12/2014 a Riccione
Lucrezia Raco pp 25''30 del 03/08/2017 Roma

50 dorso mas
RI 24''65 di Niccolò Bonacchi del 12/04/2014 A Riccione
Thomas Ceccon pp 25''45 del 07/07/2018 a Helsinki
Simone Sabbioni pp 24''99 del 18/04/2015 a Riccione

100 farfalla fem
RI 57''27 di Ilaria Bianchi del 29/07/2012 a Londra
Ilaria Bianchi
Elena Di Liddo pp 57''38 del 30/06/2018 a Roma
Claudia Tarzia pp 58''68 del 11/04/2018 a Riccione

100 rana mas
RI 59''01 di Nicolò Martinenghi del 23/08/2017 a Indianapolis
Alessandro Pinzuti pp 1'00''92 del 29/06/2018 a Roma
Luca Pizzini pp 1'00''54 del 26/07/2009 a Roma
Fabio Scozzoli pp 59''33 del 11/04/2018 a Riccione

4x100 stile libero fem
RI 3'35''90 di Ferraioli, Di Pietro, Pezzato, Pellegrini del 06/08/2016 a Pechino

4x100 stile libero mas
RI 3'11''48 di Calvi, Galenda, Belotti, Magnini del 11/08/2018 a Pechino

800 stile libero fem
RI 8'17''21 di Alessia Filippi del 01/08/2019 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 8'20''54 di Simona Quadarella del 18/11/2017 a Taipei
Simona Quadarella

Semifinali e finali dalle 17.00

400 misti fem
400 stile libero mas
50 stile libero semi fem
50 dorso semi mas
100 farfalla semi fem
100 rana semi fem
4x100 stile libero fem
4x100 stile lbero mas

 Sabato 4 agosto / Batterie dalle 9.30

100 stile libero mas
RI 47''94 di Luca Dotto del 21/04/2016 a Riccione
Luca Dotto
Alessandro Miressi pp  48''25 del 30/06/2018 a Roma
Ivano Vendrame pp 48''68 del 04/04/2017 a Riccione
Lorenzo Zazzeri pp 48''89 del 20/08/2017 a Taipei

100 rana fem
RI 1'06''41 di Martina Carraro del 22/04/2016 a Riccione
Martina Carraro
Arianna Castiglioni pp 1'06''91 del 10/04/2016 a Riccione

200 farfalla mas
RI 1'55''40 di Giacomo Carini del 08/04/2017 a Riccione
Filippo Berlincioni pp 1'57''36 del 30/06/2018 a Riccione
Federico Burdisso pp 1'56''40 del 06/07/2018 a Helsinki

50 dorso fem
RI 28''01 di Silvia Scalia del 29/06/2018 a Roma
Silvia Scalia
Carlotta Zofkova pp 28''32 del 29/06/2018 a Roma

1500 stile libero fem
RI-RE 14'34''04 di Gregorio Paltrinieri dek 18/05/2016 a Londra
Domenico Acerenza pp 14'55''44 del 24/06/2018 a Tarragona
Gregorio Paltrinieri

4x200 stile libero mista

Semifinali e finali dalle 17.00

800 stile libero fem
100 rana mas
100 farfalla fem
100 stile libero semi mas
100 rana semi fem
200 farfalla semi mas
50 dorso semi fem
50 dorso mas
50 stile libero fem
4x200 mixed

Domenica 5 agosto / Batterie dalle 9.30

200 misti mas
RI 1'58''33 di Alessio Boggiatto del 29/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 1'58''86 di Federico Turrini del 12/04/2013 a Riccione
Federico Turrini

200 farfalla fem
RI 2'06''50 di Caterina Giacchetti del 26/05/2018 a Roma
Migliore prestazionein tessuto 2'07''49 di Alessia Polieri del 21/05/2016 a Londra
Ilaria Bianchi pp 2'08''33 del 13/04/2018 a Riccione
Ilaria Cusinato pp 2'08''78 del 13/04/2018 a Riccione
Alessia Polieri

100 dorso mas
RI 53''34 di Simone Sabbioni del 19/04/2009 a Pescara
Thomas Ceccon pp 53''94 del 11/04/2018 a Riccione
Simone Sabbioni

200 stile libero fem
RM 1'52"98 di Federica Pellegrini del 29/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 1'54"55 di Federica Pellegrini 26/06/2016 a Roma
Stefania Pirozzi pp 1'58''18 del 11/04/2014 a Riccione

200 rana mas
RI 2'08"50 di Loris Facci del 30/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 2'08''95 di Luca Pizzini del 27/07/2017 a Budapest
Luca Pizzini

4x200 stile libero
RI 7'03"48 di Emiliano Brembilla, Gianluca Maglia, Marco Belotti, Filippo Magnini del 31/07/2009 a Roma

Semifinali e finalli dalle 17.00

1500 stile libero mas
100 stile mas
100 rana fem
100 dorso semi mas
200 farfalla semi fem
200 rana semi mas
50 dorso fem
200 misti semi mas
200 stile libero semi fem
200 farfalla mas
4x200 stile libero mas

Lunedì 6 agosto / Batterie dalle 9.30

200 rana fem
RI 2'23''32 di Ilaria Scarcella del 30/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 2'25"23 di Elisa Celli del 20/12/2013 a Riccione
Francesca Fangio pp 2'26''40 del 01/07/2018 a Roma
Anna Pirovano pp 2'27''52 del 01/07/2018 a Roma

200 stile libero mas
RI 1'46''29 di Emiliano Brembilla del 31/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 1'46''38 di Gabriele Detti del 08/04/2017 a Riccione
Matteo Ciampi pp 1'48''70 del 24/06/2018 a Tarragona
Stefano Di Cola pp 1'48''76 del 13/04/2018 a Riccione
Filippo Megli pp 1'46''70 del 22/08/2017 a Taipei
Mattia Zuin pp 1'48''93 del 10/08/2016 a Roma
 
100 dorso fem
RI 59''80 di Margherita Panziera del 30/06/2018 a Roma
Margherita Panziera
Silvia Scalia pp 1'00''54 del 19/012/2015 a Roma
Carlotta Zofkova pp 1'00''27 del 30/06/2018 a Roma

50 farfalla mas
RI 23''21 di Piero Codia del 28/07/2013 a Barcellona
Piero Codia
Matteo Rivolta pp 23''65 del 28/07/2013 a Barcellona
Andrea Vergani pp 23''65 del 11/04/2018 a Riccione

1500 stile libero fem
RI 15'44"93 di Alessia Filippi del 28/07/2009 a Roma
Migliore prestazione in tessuto 15'52''84 di Alessia Filippi del 16/07/2008 a Spresiano
Simona Quadarella pp 15'53''86 del 25/07/2017 a Budapest

4x100 mista mixed
RI 3'45''59 di Simone Sabbioni, Arianna Castiglioni, Piero Codia, Silvia Di Pietro del 05/08/2015 a Kazan

Semifinali e finali dalle 17.00

200 farfalla fem
100 dorso mas
100 dorso semi fem
200 stile libero semi mas
200 rana semi fem
50 farfalla semi mas
200 stile libero fem
200 rana mas
200 misti mas
4x100 mista mixed

Martedì 7 agosto / Batterie dalle 9.00

100 stile libero fem
RI 53''18 di Federica Pellegrini del 25/06/2016 a Roma
Erika Ferraioli pp 54''30 del 20/12/2014 a Riccione
Giada Galizi pp 55''14 del 02/08/2014
Laura Letrari pp 55''22 deò 25/06/2016 Roma
Federica Pellegrini

50 rana mas
RI 26''73 di Fabio Scozzoli del 14/04/2018 a Riccione
Alessandro Pinzuti pp 27''19 del 28/08/2017 a Indianapolis
Luca Pizzini pp 27''71 del 14/04/2018 a Riccione
Fabio Scozzoli

200 misti fem
RI 2'10''98 di Ilaria Cusinato del 01/07/2018 a Roma
Ilaria Cusinato
Sara Franceschi pp 2'11''98 del 02/08/2017 a Roma
Anna Pirovano pp 2'13''91 del 24/06/2018 a Tarragona
Carlotta Toni pp 2'13''01 del 18/05/2016 a Londra

200 dorso mas
RI 1'56''55 di Matteo Restivo del 06/04/2017 a Riccione
Luca Mencarini pp 1'57''45 del 16/04/2015 a Riccione
Matteo Restivo

800 stile libero mas
RI-RE 7'40''77 di Gabriele Detti del 26/07/2017 a Budapest

4x200 stile libero fem
RI 7'46''57 di Renata Fabiola Spagnolo, Alessia Filippi, Alice Carpanese, Federica Pellegrini del 30/07/2009 a Roma

Semifinali e finali dalle 16.30

1500 stile libero fem
50 farfalla mas
100 dorso fem
200 dorso semi mas
100 stile libero semi fem
50 rana semi mas
200 rana fem
200 stile libero mas
200 misti semi fem
4x200 stile libero fem

Mercoledì 8 agosto / Batterie dalle 9.00

200 dorso fem
RI 2'07''16 di Margherita Panziera del 01/07/2018 a Roma
Margherita Panziera
Carlotta Toni pp 2'11''10 del 14/04/2018 a Riccione

50 stile libero mas
RI 21''64 di Marco Orsi del 20/12/2014 a Riccione
Luca Dotto pp 21''84 del 11/08/2016 a Rio de Janeiro
Alessandro Miressi pp 22''35 del 08/08/2016 a Roma
Andrea Vergani pp 21''70 del 10/04/2018 a Riccione
Lorenzo Zazzeri pp 22''07 del 25/08/2017 a Taipei

50 farfalla fem
RI 25''78 di Silvia Di Pietro del 19/08/2014 a Berlino
Ilaria Bianchi pp 26''43 del 29/07/2013 a Barcellona
Elena Di Liddo pp 26''13 del 29/06/2018 a Roma

100 farfalla mas
RI 51''09 di Piero Codia del 28/07/2017 a Budapest
Federico Burdisso pp 51''73 del 29/06/2018 a Roma
Piero Codia
Matteo Rivolta pp 51''54 del 20/04/2016 a Riccione

50 rana fem
RI 30''33 di Arianna Castiglioni del 29/07/2017 a Budapest
Martina Carraro pp 30''79 del 19/03/2016 a Milano
Arianna Castiglioni

4x100 stile libero mixed
RI 3'24''55 di Filippo Magnini, Luca Dotto, Erika Ferraoili e Federica Pellegrini del 20/05/2016 a Londra

Semifinali e finali dalle 16.30

800 stile libero mas
100 stile libero fem
50 rana mas
200 dorso semi fem
50 stile libero semi mas
50 farfalla semi fem
100 farfalla semi mas
50 rana semi fem
200 dorso mas
200 misti fem
4x100 stile libero mixed

Giovedì 9 agosto / Batterie dalle 9.00

400 misti mas
RI 4'09"88 di Luca Marin del 01/04/2007 a Melbourne
Federico Turrini pp 4'11''55 del 10/04/2013 a Riccione

400 stile libero fem
RI 3'59''15 di Federica Pellegrini del 26/07/2006
Migliore prestazione in tessuto 4'01''97 di Federica Pellegrini del 24/07/2011 a Shanghai
Stefania Pirozzi pp 4'08''93 del 14/04/2018 a Riccione
Simona Quadarella pp 4'05''68 del 25/06/2018 a Tarragona

4x100 mista fem
RI 3'58''27 di Margherita Panziera, Arianna Castiglioni, Elena Di Liddo, Erika Ferraioli del 25/06/2018 a Tarragona

4x100 mista mas
RI 3'32''89 di Mirko Di Tora, Fabio Scozzoli, Matteo Rivolta, Filippo Magnini del 27/05/2012 a Debrecen

Finali dalle 16.45

50 farfalla fem
50 stile libero mas
50 rana fem
100 farfalla mas
200 dorso fem
400 misti mas
400 stile libero fem
4x100 mista mas
4x100 mista fem

Vai al sito ufficiale di Glasgow 2018

Pubblicato in News Nuoto
I risultati conseguiti al trofeo Sette Colli hanno indotto il direttore tecnico della nazionale Cesare Butini ad integrare, nella squadra che parteciperà agli Europei di Glasgow (3-9 agosto),  Anna Pirovano (SMGM Team Lombardia), Luca Mencarini (Fiamme Oro/CC Aniene) e Filippo Berlincioni (CC Aniene) per gare individuali, Alessio Proietti Colonna (Marina Militare/Unicusano Aurelia Nuoto), Carlotta Zofkova (Carabinieri/Imolanuoto) e Alessandro Pinzuti (Cortona Nuoto) per le staffette. 
"Dopo le ottime indicazioni ricevute dal trofeo Sette Colli ho atteso il termine della rassegna europea juniores per definire la composizione della squadra - asserisce Butini -. In primis ho considerato che i campionati europei possono anche rappresentare una valida esperienza per favorire la crescita tecnica degli atleti più giovani. Quindi ho cercato di coniugare la funzionalità ai progetti di staffetta e a situazioni individuali. Gli inserimenti di Pirovano, Mencarini e Berlincioni, oltre a confermare tale indirizzo, sono sostenuti da prestazioni che possono valere la presenza in semifinale che li collocano in buone posizioni nei ranking europei di specialità. A livello di staffetta ho voluto tutelare in particolare quelle miste di ambo i settori, convocando il secondo specialista in ogni stile. Ritengo che queste staffette abbiano notevoli potenzialità. Nell'ambito del progetto della 4x200 maschile ho integrato un altro nuotatore al fine di ampliare il  monitoraggio degli atleti in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Malgrado assenze importanti, come quella di Nicolò Martinenghi, - conclude il direttore tecnico - la squadra è di indubbio spessore tecnico e si presenta a Glasgow vantando presenze rilevanti nell'attuale ranking europeo: 13 nelle prime 3 posizioni, 22 nelle prime 8, 15 nelle prime 15. Pur rimanendo ben ancorati con i piedi per terra, questi dati ci permettono di avere buone prospettive per aspirare ad un' Italia che si confermi tra le protagoniste della rassegna". 
Pubblicato in News Nuoto

Meglio di così non potevano chiudersi gli europei giovanili per l'Italnuoto di Walter Bolognani che conquista altre cinque medaglie e chiude a quota quindici (0-4-11). Nel film dell'ultima giornata le conferme di Federico Burdisso nei 100 farfalla e di Giulia D'Innocenzo nei 100 dorso con record italiano juniorse; gli argenti, che sanno anche di rivincita, di Alessandro Fusco nei 100 rana e di Roberta Circi nei 200 misti; e la solidità della 4x100 mista maschile.

Concede appunto uno strepitoso bis Giulia D'Innoncenzo che, dopo il bronzo nei 50 dorso, si ripete anche nei 100. Nella gara vinta dalla russa Daria Vaskina in 59''90, la 17enne di Roma - seguita da Sandro Signori e tesserata Carabinieri - nuota record italiano juniores 1'01''08 (29''89 ai 50), abbassando di cinquantadue centesimi l'1'01''24 siglato da Tania Quaglieri nel 2016 al Sette Colli e balzando dal quattordicesimo all'ottavo posto tra le performer italiana. Per la D'Innocenzo si tratta del secondo primato italiano giovanile dopo quello dei 200 dorso (2'11''71).
Alessandro Fusco, finalmente, si prende nei 100 rana ciò che non gli era riuscito nei 200. Il 18enne piemontese - tesserato per Swimming Club Alessandria e allenato da Gianluca Sacchi - è splendido argento con il primato personale 1'01''90 (prec 1'02''17), preceduto solo dal russo Vladislav Gerasimenko in 1'01''36.
Ed è d'argento anche Roberta Circi nei 200 misti in 2'16''97 La sedicenne di Fiumicino - tesserata per Sergio De Gregorio e preparata da Alfredo Caspoli - chiude con la seconda prestazione personale all time. 
Nei 100 farfalla Federico Burdisso sale sul terzo gradino del podio. Il 17enne di Pavia - tesserato per Tiro a Volo Nuoto, allenato da Simone Palombi e già secondo nei 200 farfalla - tocca in 52''88.
Sussulti anche in chiusura di programma con la 4x100 mista terza. Thomas Ceccon (54''40), Alessandro Fusco (1'02''01), Federico Burdisso (53''41), Devid Zorzetto (49''46) fermano il crono in 3'39''28. Oro alla Russia in 3'35''58 e argento alla Germania in 3'39''16
Niente medaglia nei 50 stile libero per Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) rispettivamente sesto con il personale 22''76 (precedente 22''79) e settimo in 22''87.
LEN TROPHY. La giovanissima italiana di Bolognani, rinnovata rispetto a Netanya 2017, chiude al terzo posto la classifica per nazioni con 924. In testa la dominante Russia con 1445, seguita dalla Gran Bretagna a quota 956

Così gli italiani nelle finali della 5^ giornata 

Semifinale 50 stile libero mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 22''63
5. Pierpaolo Veller (ITA) 22''88 qual. in finale
6. Thomas Ceccon (ITA) 22''95 qual. in finale

Semifinale 50 farfalla fem
1. Anastasyia Shkurdai (BLR) 26''48
9. Helena Biasibetti (ITA) 27''36 eliminata
15. Karen Asprissi (ITA) 27''63 eliminata

Finale 400 misti mas
1. Maksim Stupin (RUS) 4'16''79
8. Pietro Paolo Sarpe (ITA) 4'28''61

Finale 100 dorso fem
1. Daria Vaskina (RUS) 59''90
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 1'01''08 RIJ (precedente 1'01''24 di Tania Quaglieri del 25/06/2016 a Roma)

Finale 100 rana mas
1. Vladislav Gerasimenko (RUS) 1'01''36
2. Alessandro Fusco (ITA) 1'01''90 pp (precedente 1'02''17 del 11/04/2018 a Riccione)

Finale 100 rana fem
1. Kotryna Teterevkova (LTU) 1'08''03
Nessuna italiana in gara

Finale 200 stile libero mas
1. Kristof Milak (HUN) 1'47''19
Nessuna italiana in gara

Finale 200 misti fem
1. Anastasiia Sorokina (RUS) 2'14''38
2. Roberta Circi (ITA) 2'16''27

Finale 100 farfalla mas
1. Kristof Milak (HUN) 51''78
3. Federico Burdisso (ITA) 52''88

Finale 50 farfalla fem
1. Anastasyia Shkurdai (BLR) 26''44
Nessuna italiana in gara

Finale 50 stile libero mas
1. Bjoern Seeliger (SWE) 22''27
6. Pierpaolo Veller 22''76 (precedente 22''79 del 10704/2018 a Riccione)
7. Thomas Ceccon 22''87

Finale 4x200 stile libero fem
1. Ungheria 8'02''24
8. Italia 8'16''38
Annachiara Mascolo 2'02''93, Gaia Guerrato 2'04''24, Bruna Pesole 2'03''53, Maria Ginevra Masciopinto 2'05''95

Finale 4x100 mista
1. Russia 3'35''58
3. Italia 3'39''28
(Thomas Ceccon 54''40, Alessandro Fusco 1'02''01, Federico Burdisso 53''41, Devid Zorzetto 49''46) 

Vai ai risultati ufficiali

L'ITALNUOTO A HELSINKI. Trentuno nuotatori, diciassette femmine e quattordici maschi, rappresentano l'Italia agli europei juniores, in programma dal 4 all'8 luglio a Helsinki. Questi i convocati dal responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani: Karen Asprissi (Team Insubrika), Helena Biasibetti (Dynamic Sport), Giulia Borra (Team Insubrika), Beatrice Cavero (Primavera Campus), Cecilia Chini Balla (CN Torino), Roberta Circi (Sergio De Gregorio), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Giulia D'Innocenzo (CS Carabinieri), Erika Francesca Guerrato (Nuotatori Pugliesi), Gaia Guerrato (Vittoria Alata), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Letizia Memo (Piave Nuoto), Emma Virginia Menicucci (Sisport), Bruna Pesole (Nuotatori Trentini), Giulia Salin (Team Veneto), Carola Valle (Dynamic Sport), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Johannes Calloni (AssonuotoCaserta), Marco De Tullio (Sport Project), Geremia Freri (Vittoria Alata), Alessandro Fusco (SC Alessandria), Giovanni Gregori (Tiro a Volo), Marco Guantini (Fiamme Gialle), Giulio Iaccarino (Canottieri Napoli), Michele Lamberti (G. A. M. Team), Francesco Peron (SC Noale), Pietro Paolo Sarpe (Canottieri Napoli), Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Devid Zorzetto (Tiro a Volo). Completano lo staff il direttore tecnico Cesare Butini, i tecnici Davide Pontarin, Alberto Burlina, Giorgio Lamberti, Simone Palombi, Sandro Signori, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Paola Moresci e il videoanalista Ivo Ferretti.

Foto Andrea Masini/deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Il tris di Johannes Calloni che, dopo i terzi posti nei 400 e nei 1500, è di bronzo anche negli 800 stile libero. E ben quattro azzurri già qualificati per le finali di domenica. Tanti temi nella penultima giornata dei campionati europei giovanili in svolgimento fino all'8 luglio a Helsinki con il medagliere azzurro che va in doppia cifra e la prospettiva di diventare più ricco.
Strepitoso tris di Johannes Calloni che, dopo esser salito sul podio nei 400 e nei 1500, è di bronzo anche negli 800 stile libero in 7'56''50. Il 18enne di Milano - tesserato per Assonuoto Caserta e seguito da Jeff Kostoff - abbassa di oltre tre secondi il personale (prec. 7'59''80)e sale all'undicesimo posto tra i performer italiani.
Michele Lamberti (GAM Team) è quinto nella finale dei 200 dorso. Il figlio dell'ex primatista e campione mondiale Giorgio e della stileliberista azzurra Tania Vannini conclude in 2'01''30, con il fuoriclasse russo Kliment Kolesnikov oro in 1'55''83. 
Sesta, invece, Helena Biasibetti (Dynamic Sport) nei 100 farfalla con la seconda prestazione personale di sempre in 1'00''40; come Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport) con il personale nei 50 stile libero in 25''80 (precedente 25''95 in semifinale). 
Fuori dal podio nei 50 dorso Thomas Ceccon. Il 17enne di Thiene - tesserato per Fiamme Oro e Leosport, allenato da Alberto Burlina e Riccardo Wenter - è quinto il personale 25''45, che toglie due centesimi al 25''47 siglato agli Assoluti a Riccione. 
A un centesimo dal bronzo la 4x100 mista mixed. Giulia D'Innocenzo (1'02''06), Alessandro Fusco (1'02''12), Federico Burdisso (52''76), Emma Virginia Menicucci (55''74) si fermano a 3'52''35 con la Germania terza in 3'52''34. 

Le semifinali. Conferme da Giulia D'Innocenzo, che dopo il bronzo nei 50, centra la finale anche nei 100 dorso con il terzo crono. La 17enne di Roma - seguita da Sandro Signori e tesserata Carabinieri - chiude con la terza prestazione personale di sempre in 1'01''75. 
Avanza in scioltezza Federico Burdisso nei 100 farfalla con il quinto tempo. Il 17enne pavese - allenato da Simone Palombi, tesserato per Tiro a Volo Nuoto e primatista italiano cadetti e juniores (51''73) - tocca in scioltezza in 53''20. 
Semaforo verde per Roberta Circi in finale nei 200 misti. La sedicenne di Fiumicino - tesserata per Sergio De Gregorio e preparata da Alfredo Caspoli - chiude ottava in 2'16''82.
Vola in finale dei 100 rana con il miglior tempo Alessandro Fusco. Il 18enne piemontese - tesserato per Swimming Club Alessandria e allenato da Gianluca Sacchi - scende per la prima volta in carriera sotto l'1'02 (precedente 1'02''17) e nuota in 1'01''93. 
LEN TROPHY. La giovane italiana di Walter Bolognani mantiene il terzo posto nella classifica per nazioni con 686 punti, dietro solo alla straripante Russia prima a quota 1038 e all'Ungheria a 686.

Così gli italiani nelle semifinali e finali della 4^ giornata 

Semifinale 50 stile libero fem
1. Elizaveta Klevanovich (RUS) 25''54
7. Maria Ginevra Masciopinto (ITA) 25''95 pp qual. in finale (precedente 26''15 del 06/08/2016 a Roma)
13. Emma Virginia Menicucci (ITA) 26''33 eliminata

Semifinale 50 dorso mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 24''77 CR
7. Thomas Ceccon (ITA) 25''71 qual. in finale
9. Michele Lamberti (ITA) 26''11

Semifinale 100 dorso fem
1. Anastasia Avvedeva (RUS) 1'00'68
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 1'01''75 qual. in finale 

Semifinale 100 farfalla mas
1. Andrej Minakov (RUS) 52''24
5. Federico Burdisso (ITA) 53''20 qual. in finale
16. Devid Zorzetto (ITA) 54''53

Semifinale 200 misti fem
1. Anastasia Gorbenko (ISR) 2'13''88
8. Roberta Circi (ITA) 2'16''82 qual. in finale
9. Costanza Cocconcelli (ITA) 2'16''99 eliminata

Semifinale 200 stile libero mas
1. Thomas Dean (GBR) 1'47''64
11. Marco De Tullio (ITA) 1'49''97 eliminata 

Semifinale 100 rana fem
1. Anastasia Makarova 1'08''16
Nessuna azzurra in gara

Finali 200 dorso mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 1'55''83 CR
5. Michele Lamberti (ITA) 2'01''30

Finale 200 stile liber fem
1. Isabel Marie Gosel (GER) 1'58''17 
Nessuna azzurra in gara

Semifinale 100 rana mas
1. Alessandro Fusco (ITA) 1'01''92 pp qual. in finale (precedente 1'02''17 del 11/04/2018 a Riccione)

Finale 100 farfalla fem
1. Emily Large (GBR) 59''37
6. Helena Biasibetti (ITA) 1'00''40

Finale 800 stile libero mas
1. Akos Kalmar (HUN) 7'55''41
3. Johannes Calloni (ITA) 7'56''50 pp (precedente 7'59''80 del 12/04/2018 a Riccione)

Finale 50 stile libero fem
1. Freya Anderso (GBR) 25''35
6. Maria Ginevra Masciopinto (ITA) 25''80 pp (precedente 25''95 in semifinale)

Finale 50 dorso mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 24''52 CR
5. Thomas Ceccon (ITA) 25''45 pp (precedente 25''47 del 10/04/2018 a Riccione)

4x100 mista mixed
1. Russia 3'47''99 ER-CR
4. Italia 3'52''35
(Giulia D'Innocenzo 1'02''06, Alessandro Fusco 1'02''12, Federico Burdisso 52''76, Emma Virginia Menicucci 55''74)

Vai ai risultati ufficiali

L'ITALNUOTO A HELSINKI. Trentuno nuotatori, diciassette femmine e quattordici maschi, rappresentano l'Italia agli europei juniores, in programma dal 4 all'8 luglio a Helsinki. Questi i convocati dal responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani: Karen Asprissi (Team Insubrika), Helena Biasibetti (Dynamic Sport), Giulia Borra (Team Insubrika), Beatrice Cavero (Primavera Campus), Cecilia Chini Balla (CN Torino), Roberta Circi (Sergio De Gregorio), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Giulia D'Innocenzo (CS Carabinieri), Erika Francesca Guerrato (Nuotatori Pugliesi), Gaia Guerrato (Vittoria Alata), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Letizia Memo (Piave Nuoto), Emma Virginia Menicucci (Sisport), Bruna Pesole (Nuotatori Trentini), Giulia Salin (Team Veneto), Carola Valle (Dynamic Sport), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Johannes Calloni (AssonuotoCaserta), Marco De Tullio (Sport Project), Geremia Freri (Vittoria Alata), Alessandro Fusco (SC Alessandria), Giovanni Gregori (Tiro a Volo), Marco Guantini (Fiamme Gialle), Giulio Iaccarino (Canottieri Napoli), Michele Lamberti (G. A. M. Team), Francesco Peron (SC Noale), Pietro Paolo Sarpe (Canottieri Napoli), Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Devid Zorzetto (Tiro a Volo). Completano lo staff il direttore tecnico Cesare Butini, i tecnici Davide Pontarin, Alberto Burlina, Giorgio Lamberti, Simone Palombi, Sandro Signori, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Paola Moresci e il videoanalista Ivo Ferretti.

Foto Andrea Masini/deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

L'argento nei 200 farfalla con record italiano juniores di Federico Burdisso. I bronzi un po' a sorpresa di Devid Zorzetto nei 100 stile libero e di Giulia D'Innocenzo nei 50 dorso, e quello di Giulia Salin, che concede il bis, nei 1500. Il figlio d'arte Michele Lamberti che vola in finale nei 200 dorso. La trama della terza giornata dei campionati europei giovanili a Helsinki sorride all'Italnuoto di Walter Bolognani, come il medagliere che sale a quota nove.
La copertina se la prende tutta Federico Burdisso che conquista l'argento nei 200 farfalla, nuotando il record italiano juniores. Il golden boy di Pavia - tesserato per Tiro a Volo Nuoto - chiude in 1'56''40 (secondo tempo complessivo), passando 54''88 ai 100 e cancellando l'1'57''19 stampato lo scorso 9 giugno a Roma. L'allievo di Simone Palombi, diciassette anni ancora da compiere, diventa il quinto performer italiano. 
Ed è di bronzo nei 100 stile libero, un amico e compagno di squadra di Burdisso. Devid Zorzetto - allenato da Roberto Pellegrini - è sorprendente terzo con il personale 49''47 che lima di otto centesimi il 49''55 registrato in semifinale.
Sorrisi azzurri dai 50 dorso con Giulia D'Innocenzo che sale sul gradino più basso del podio con il primato personale in 28''62. La 17enne di Roma - seguita da Sandro Signori e tesserata Carabinieri - ritocca di tre centesimi il 28''65 nuotato un'ora prima in semifinale; quinta Costanza Cocconcelli (NC Azzurra) in 28''80, nella gara vinta con il record europeo juniore dalla russa Daria Vaskina in 27''90.
Concede il bis Giulia Salin che, dopo il bronzo negli 800 nella giornata d'apertura, si ripete nei 1500 stile. La quindicenne di Mestre - allenata a Preganziol da Luca Lucchetta, tesserata per Team Veneto e oro nella 5 km agli Europei juniores di nuoto in acque libere a Piombino 2016 e Marsiglia 2017 - tocca in 16'28''12, preceduta dalla campioncina magiara Ajna Kesely in 16'21''19 e dalla tedesca Celine Rieder in 16'25''05.
In semifinale. Avanza nei 100 farfalla Helena Biasibetti (Dynamic Sport) con il secondo crono in 1'00''45 che vale per l'atleta piemontese il secondo miglior tempo di sempre. 
Figlio d'arte in finale. Michele Lamberti (GAM Team) conquista la finale dei 200 dorso con il sesto tempo in 2'01''06 che vale la seconda prestazione personale di sempre. E' una firma d'autore perchè Michele è il figlio dell'ex primatista e campione mondiale Giorgio e della stileliberista azzurra Tania Vannini. 

Così gli italiani nelle semifinali e finali della 3^ giornata 

Semifinale 50 rana mas
1. Vladislav Gerasimenko (RUS) 27''96
12. Alessandro Fusco (ITA) 28''75 eliminato

Semifinale 50 dorso fem
1. Daria Vaskina (RUS) 28''22
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 28''65 pp qual. in finale (precedente 28''83 in batteria)
7. Costanza Cocconcelli (ITA) 28''89 qual. in finale

Finale 200 farfalla mas
1. Kristof Milak (HUN) 1'53''94
2. Federico Burdisso (ITA) 1'56''40 RIJ (precedente 1'57''19 di Federico Burdisso del 09/06/2018 a Roma)

Semifinale 200 stile libero fem
1. Ajna Kesely (HUN) 1'59''14
16. Gaia Guerrato (ITA) 2'04''56 eliminata

Semifinale 200 dorso mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 1'59''66
6. Michele Lamberti (ITA) 2'01''06 qual. in finale
15. Thomas Ceccon (ITA) 2'04''45 eliminato

Finale 200 rana fem
1. Anastasia Makarova (RUS) 2'26''29
7. Letizia Memo (ITA) 2'30''41

Finale 100 stile libero mas
1. Tomer Frankel (ISR) 49''23
3. Devid Zorzetto (ITA) 49''47 pp (precedente 49''55 in semifinale)

Semifinale 100 farfalla fem
1. Aleyna Ozkan (TUR) 1'00''02
2. Helena Biasibetti (ITA) 1'00''45 qual. in finale

Finale 200 misti mas
1. Thomas Dean (GBR) 1'59''17 CR
Nessun italiano in gara

Finale 50 dorso fem
1. Daria Vaskina (RUS) 27''90
3. Giulia D'Innocenzo (ITA) 28''62 pp (precedente 28''65 in semifinale)
5. Costanza Cocconcelli (ITA) 28''80

Finale 50 rana mas
1. Vladislav Gerasimenko (RUS) 28''03
Nessun italiano in gara

Finale 1500 stile libero fem
1. Anja Kesely (HUN) 16'21''19
3. Giulia Salin (ITA) 16'28''12

Finale 4x100 stile libero mas
1. Israele 7'16''28
6. Italia 7'26''30
Marco De Tullio 1'50''18, Pietro Paolo Sarpe 1'52''60, Giovanni Gregori 1'51''76, Federico Burdisso 1'51''76

Finale 4x100 mista fem
1. Gran Bretagna 4'02''48 CR
6. Italia 4'10''77
Costanza Cocconcelli 1'02''13, Letizia Memo 1'12''49, Giulia D'Innocenzo 1'00''16, Emma Virgina Menicucci 55''39 

Vai ai risultati ufficiali

L'ITALNUOTO A HELSINKI. Trentuno nuotatori, diciassette femmine e quattordici maschi, rappresentano l'Italia agli europei juniores, in programma dal 4 all'8 luglio a Helsinki. Questi i convocati dal responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani: Karen Asprissi (Team Insubrika), Helena Biasibetti (Dynamic Sport), Giulia Borra (Team Insubrika), Beatrice Cavero (Primavera Campus), Cecilia Chini Balla (CN Torino), Roberta Circi (Sergio De Gregorio), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Giulia D'Innocenzo (CS Carabinieri), Erika Francesca Guerrato (Nuotatori Pugliesi), Gaia Guerrato (Vittoria Alata), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Letizia Memo (Piave Nuoto), Emma Virginia Menicucci (Sisport), Bruna Pesole (Nuotatori Trentini), Giulia Salin (Team Veneto), Carola Valle (Dynamic Sport), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Johannes Calloni (AssonuotoCaserta), Marco De Tullio (Sport Project), Geremia Freri (Vittoria Alata), Alessandro Fusco (SC Alessandria), Giovanni Gregori (Tiro a Volo), Marco Guantini (Fiamme Gialle), Giulio Iaccarino (Canottieri Napoli), Michele Lamberti (G. A. M. Team), Francesco Peron (SC Noale), Pietro Paolo Sarpe (Canottieri Napoli), Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Devid Zorzetto (Tiro a Volo). Completano lo staff il direttore tecnico Cesare Butini, i tecnici Davide Pontarin, Alberto Burlina, Giorgio Lamberti, Simone Palombi, Sandro Signori, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Paola Moresci e il videoanalista Ivo Ferretti.

Foto Andrea Masini/deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Il secondo bronzo di Calloni nei 1500 stile libero, dopo quello nei 400.  Le conferme di Federico Burdisso nei 200 farfalla e di Letizia Memo nei 200 rana che volano in finale. Questo il clou nel racconto della seconda giornata dei 55esimi europei giovanili a Helsinki (4-8 luglio), che porta il medagliere azzurro a quota cinque. 
Ancora l'italoamericano Johannes Calloni che, dopo il terzo posto nei 400 stile libero, è di bronzo anche nei 1500 in 15'11''47. Il 18enne di Milano - tesserato per Assonuoto Caserta e seguito da Jeff Kostoff - demolisce il primato personale (precedente 15'16''62), proiettandosi all'undicesimo posto tra i performer italiani; davanti all'azzurro il magiaro Akos Kalmar oro in 15'04''91 e il norvegese Alexander Noergaard (15'10''88).
Podio dei 100 dorso distante appena quattro centesimi per Thomas Ceccon. L'enfant prodige di Thiene - tesserato per Fiamme Oro e Leosport, preparato da Alberto Burlina e Riccardo Wenter - è quinto in 54''73 (54''72 in semifinale) nella gara vinta in 53''52 dal russo Kliment Kolesnikov e dal romeno Daniel-Cristian Martin; Ceccon successivamente fuori dalle finale dei 200 misti con il sedicesimo tempo in finale (2'06''10).
Non riesce il bis a Giulia Salin, già di bronzo negli 800 stile libero, quarta nei 400. Il talento quindicenne di Mestre - allenata a Preganziol da Luca Lucchetta, tesserata per Team Veneto e oro nella 5 km agli Europei juniores di nuoto in acque libere a Piombino 2016 e Marsiglia 2017 - conclude in 4'12''54 primato personale che abbassa il 4'12''93 siglato lo scorso 17 febbraio a Serravalle; oro all'ungherese Ajna Kesely in 4'05''89.
Fuori dal podio ma a testa alta anche nei 100 stile libero Maria Ginevra Masciopinto e Emma Virginia Menicucci, rispettivamente quarta e settima. La 16enne di Bari - tesserata per Fimco Sport e seguita da Michele Giardino - tocca con il personale 55''92 che toglie diciotto centesimi al 56''10 stampato in semifinale; la giovane piemontese - tesserata per Sisport e preparata da Mattia Gurgo Salce - non va oltre un 56''41, pagando un passaggio ai 50 in 27''39.
Paga la tensione, e forse un briciolo di stanchezza, Alessandro Fusco (SC Alessandria) quinto nei 200 rana in 2'14''32, lotano dal 2'12''47 (primato personale) nuotato mercoledì pomerggio per il miglior tempo d'ingresso in finale e crono con cui il russo Aleksandr Zhigalov vince l'oro. 
Amari, per i colori azzurri, anche i 200 dorso dove Giulia D'Innoncenzo è settima in 2'12''43. Leggero passo indietro per la 17enne di Roma - tesserata per Carabinieri e allenata da Sandro Signori - secondo crono con il record italiano juniores (2'11''71) in semfinale. 
Ed è sesta, in chiusura di programma, anche la 4x100 stile libero mixed. Federico Burdisso (50''65), Devid Zorzetto (50''77), Maria Ginevra Masciopinto (56''52) e Emma Virginia Menicucci (55''40) concludono in 3'33''34.
Gli azzurri in semifinale. Nei 100 stile libero semaforo verde per la finale per Devid Zorzetto con il secondo crono. Il 18enne di Latina - tesserato per Tiro a Volo e allenato da Roberto Pellegrini - scende per la prima volta il carriera sotto i 50'' e chiude in 49''55 (precedente 50''36 in batteria che aveva cancellato il 50''62 registrato ad Aprile agli assoluti). 
Non delude le aspettative Federico Burdisso che stacca il pass per la finale dei 200 farfalla con il secondo tempo. Il golden boy di Pavia - allenato da Simone Palombi, argento agli Eurojrs in vasca lunga di Netanya (1'57''83), tesserato proprio per Tiro a Volo Nuoto e primatista italiano cadetti e juniores (1'57''19 al Sette Colli) - tocca in 1'58''26 che vale la quarta prestazione personale all time. 
Bene anche Letizia Memo sesta nei 200 rana in 2'28''77. La 17enne veneta - tesserata per Piave Nuoto - griffa la seconda prestazione personale di sempre.

Così gli azzurri nelle semifinali e finali della 2^ giornata

Finale 100 dorso mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 53''52 CR
1. Daniel-Cristian Martin (ROU) 53''52 CR
5. Thomas Ceccon (ITA) 54''73
 
Finale 400 stile libero fem
1. Ajna Kesely (HUN) 4'05''89
4. Giulia Salin (ITA) 4'12''54 pp (precedente 4'12''93 del 17/02/2018 a Serravalle)
 
Semifinale 100 stile libero mas
1. Tomer Frankel (ISR) 49''28
2. Devid Zorzetto (ITA) 49''55 pp qual. in finale (precedente 50''36 in batteria)
15. Pierpaolo Veller (ITA) 50''80 eliminato
 
Finale 200 farfalla fem
1. Blanka Berecz (HUN) 2'10''06
Nessuna azzurra in gara
 
Semifinale 200 misti mas
1. Maksim Stupin (RUS) 2'00''42
16. Thomas Ceccon (ITA) 2'06''10 eliminato
 
Semifinale 100 stile libero fem
1. Freya Anderson (GBR) 54''65
4. Maria Ginevra Masciopinto (ITA) 55''92 pp (precedente 56''10 in semifinale)
7. Emma Virginia Menicucci (ITA) 56''41
 
Finale 200 rana mas
1. Aleksandr Zhigalov (RUS) 2'12''47
5. Alessandro Fusco (ITA) 2'14''32
 
Finale 200 dorso fem
1. Anastasia Avdeeva (RUS) 2'09''56
7. Giulia D'Innocenzo (ITA) 2'12''43
 
Semifinale 200 farfalla mas
1. Denys Kesil (UKR) 1'57''94
2. Federico Burdisso (ITA) 1'58''26 qual. in finale
Semifinale 200 rana fem
1. Alena Chekhovskik (RUS) 2'26''79
6. Letizia Memo (ITA) 2'28''77 qual. in finale
 
Finale 1500 stile libero mas
1. Akor Kalmar 15'04''91 CR
3. Johannes Calloni 15'11''47 pp (precedente 15'16''62 del 08/08/2016 a Minneapolis)
 
4x100 stile libero mixed
1. Russia 3'28''74 
6. Italia 3'33''34
(Federico Burdisso 50''65, Devid Zorzetto 50''77, Maria Ginevra Masciopinto 56''52, Emma Virginia Menicucci 55''40)

Vai ai risultati ufficiali

L'ITALNUOTO A HELSINKI. Trentuno nuotatori, diciassette femmine e quattordici maschi, rappresentano l'Italia agli europei juniores, in programma dal 4 all'8 luglio a Helsinki. Questi i convocati dal responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani: Karen Asprissi (Team Insubrika), Helena Biasibetti (Dynamic Sport), Giulia Borra (Team Insubrika), Beatrice Cavero (Primavera Campus), Cecilia Chini Balla (CN Torino), Roberta Circi (Sergio De Gregorio), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Giulia D'Innocenzo (CS Carabinieri), Erika Francesca Guerrato (Nuotatori Pugliesi), Gaia Guerrato (Vittoria Alata), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Letizia Memo (Piave Nuoto), Emma Virginia Menicucci (Sisport), Bruna Pesole (Nuotatori Trentini), Giulia Salin (Team Veneto), Carola Valle (Dynamic Sport), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Johannes Calloni (AssonuotoCaserta), Marco De Tullio (Sport Project), Geremia Freri (Vittoria Alata), Alessandro Fusco (SC Alessandria), Giovanni Gregori (Tiro a Volo), Marco Guantini (Fiamme Gialle), Giulio Iaccarino (Canottieri Napoli), Michele Lamberti (G. A. M. Team), Francesco Peron (SC Noale), Pietro Paolo Sarpe (Canottieri Napoli), Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Devid Zorzetto (Tiro a Volo). Completano lo staff il direttore tecnico Cesare Butini, i tecnici Davide Pontarin, Alberto Burlina, Giorgio Lamberti, Simone Palombi, Sandro Signori, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Paola Moresci e il videoanalista Ivo Ferretti.

Pubblicato in News Nuoto

I bronzi dell'italoamericano Johannes Calloni nei 400 stile libero e della poliedrica Giulia Salin negli 800 stile. Le due staffette 4x100 stile libero da podio. E il record italiano juniores nei 200 dorso di Giulia D'Innoncenzo. L'Italnuoto di Walter Bolognani apre i 55esimi campionati europei giovanili di Helsinki (4-8 luglio) con quattro medaglie e tante buone sensazioni per quattro giornate tutte da vivere. Il primo sorriso lo regala l'italoamericano Johannes Calloni splendido bronzo nei 400 stile libero. Il 18enne di Milano - tesserato per Assonuoto Caserta e seguito da Jeff Kostoff - tocca in 3'51''14 (1'55''33 a metà gara), abbassando di quasi due secondi il personale (precedente 3'53''00 del 10 aprile agli Assoluti di Riccione); gara vinta dall'ungherese Kristof Milak in 3'50''00 con Marco De Tullio (Sport Project) quinto con il personale in 3'51''73 (prec. 3'51''87).
Non tradisce mai, confermando una solidità mentale importante, Giulia Salin che sale sul gradino più basso del podio negli 800 stile libero. Il talento quindicenne di Mestre - allenata a Preganziol da Luca Lucchetta, tesserata per Team Veneto e oro nella 5 km agli Europei juniores di nuoto in acque libere a Piombino 2016 e Marsiglia 2017 - conclude con la seconda prestazione personale di sempre in 8'34''50; oro alla magiara Ajna Kesely in 8'30''43 e argento alla tedesca Celine Rieder in 8'34''50.
Le emozioni arrivano anche nel finale di programma con le staffette 4x100 stile libero. Federico Burdisso (50''14), Thomas Ceccon (49''52), Francesco Peron (49''87), Devid Zorzetto (49''26) conquistano l'argento in 3'18''79, dietro solo alla Russia (3'18''21); Maria Ginevra Masciopinto (56''28), Giulia Borra (56''73), Carola Valle (56''57), Emma Virginia Menicucci (55''81) terze in 3'45''39, alle spalle delle russe prime in 3'43''03 e delle tedesche in 3'44''82
AZZURRI AVANTI. Nei 200 rana brilla Alessandro Fusco che entra in finale con il miglior tempo. Il 18enne piemontese - tesserato per Swimming Club Alessandria e allenato da Gianluca Sacchi - nuota in 2'12''47 (1'03''12) primato personale che cancella il 2'13''81 siglato ad aprile a Lignano Sabbiadoro, proiettandolo dal sedicesimo all'undicesimo posto tra i performer italiani.
Nei 100 stile libero strappano il pass per la finale Maria Ginevra Masciopinto ed Emma Virginia Menicucci, rispettivamente quarta e settima ed entrambe con il primato personale. La 16enne di Bari - tesserata per Fimco Sport e seguita da Michele Giardino - chiude in 56''10 (precedente 56''31 del 02/06/2018 a Riccione); la coetanea piemontese - tesserata per Sisport e allieva di Mattia Gurgo Salice - in 56''19 (prec. 56''45).
Semaforo verde per la finale dei 100 dorso per Thomas Ceccon quarto tempo in 54''72. L'enfant prodige veneto di Thiene - tesserato per Fiamme Oro e Leosport, preparato da Alberto Burlina e Riccardo Wenter - firma, in apparente scioltezza, la terza prestazione personale di sempre.
Vola Giulia D'Innocenzo nei 200 dorso. La 17enne di Roma - tesserata per Carabinieri e allenata da Sandro Signori - accede alla finale con il secondo crono in 2'11''71, record italiano juniores che toglie 24 centesimi al 2'11''95 di Giulia Ramatelli del 2015, proiettandola all'ottavo posto tra le performer italiane (prec. personale 2'12''26).
Si torna in acqua domani: 9.30 batterie e 17.00 finali in diretta streaming su LenTv.

Gli azzurri nelle semifinali e nelle finali della 1^ giornata

Semifinale 50 rana fem
1. Tatiana Belongoff (GBR) 31''52
15. Beatrice Cavero (ITA) 32''46 eliminata

Semifinale 50 farfalla mas
1. Andrei Minakov (RUS) 23''66
10. Federico Burdisso (ITA) 24''41 eliminato
15. Devid Zorzetto (ITA) 24''71 eliminato

Finale 400 misti fem
1. Ajna Kesely (HUN) 4'41''55
Nessuna italiana in gara

Semifinale 200 rana mas
1. Alessandro Fusco (ITA) 2'12''47 pp qual. in finale (precedente 2'13''81 del 28/04/2018 a Lignano Sabbiadoro)

Semifinale 200 farfalla fem
1. Blanka Berecz (HUN) 2'11''22
11. Helena Biasibetti (ITA) 2'15''87 elimata
16. Annachiara Mascolo (ITA) 2'19''29 eliminata

Finale 400 stile libero mas
1. Kristof Milak (HUN) 3'50''00
3. Johannes Calloni (ITA) 3'51''14 pp (precedente 3'53''00 del 10/04/2018 a Riccione)
5. Marco De Tullio (ITA) 3'51''73 pp (precedente 3'51''87 del 01/06/2018 a Riccione)

Semifinale 100 stile libero fem
1. Freya Anderson (GBR) 55''07
4. Maria Ginevra Mascipointo (ITA) 56''10 pp qual. in finale (precedente 56''31 del 02/06/2018 a Riccione)
7. Emma Virginia Menicutti (ITA) 56''19 pp qual. in finale (precedente 56''45 del 12/04/2018 a Riccione)

Semifinale 100 dorso mas
1. Kliment Kolesnikov (RUS) 53''99
4. Thomas Ceccon (ITA) 54''72 qual. in finale
12. Michele Lamberti (ITA) 56''10

Semifinale 200 dorso fem
1. Anastasia Avdeeva (RUS) 2'09''67
2. Giulia D'Innocenzo (ITA) 2'11''71 RIJ (precedente 2'11''95 di Giulia Ramatelli del 16/04/2015 a Riccione)
14. Roberta Circi (ITA) 2'16''31 eliminata

Finale 50 farfalla mas
1. Andrei Minakov (RUS) 23''56
Nessun italiano in gara

Finale 50 rana fem
1. Tatiana Belongoff (GBR) 31''29
Nessuna italiana in gara

800 stile libero fem
1. Ajna Kesely (HUN) 8'30''43 CR
3. Giulia Salin (ITA) 8'34''50

4x100 stile libero mas
1. Russia 3'18''21
2. Italia 3'18''79
Federico Burdisso 50''14, Thomas Ceccon 49''52, Francesco Peron 49''87, Devid Zorzetto 49''26

4x100 stile libero fem
1. Russia 3'43''03
3. Italia 3'45''39
Maria Ginevra Masciopinto 56''28, Giulia Borra 56''73, Carola Valle 56''57, Emma Virginia Menicucci 55''81

Vai ai risultati ufficiali

L'ITALNUOTO A HELSINKI. Trentuno nuotatori, diciassette femmine e quattordici maschi, rappresentano l'Italia agli europei juniores, in programma dal 4 all'8 luglio a Helsinki. Questi i convocati dal responsabile delle squadre nazionali giovanili Walter Bolognani: Karen Asprissi (Team Insubrika), Helena Biasibetti (Dynamic Sport), Giulia Borra (Team Insubrika), Beatrice Cavero (Primavera Campus), Cecilia Chini Balla (CN Torino), Roberta Circi (Sergio De Gregorio), Costanza Cocconcelli (NC Azzurra 91), Giulia D'Innocenzo (CS Carabinieri), Erika Francesca Guerrato (Nuotatori Pugliesi), Gaia Guerrato (Vittoria Alata), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Anna Chiara Mascolo (H. Sport), Letizia Memo (Piave Nuoto), Emma Virginia Menicucci (Sisport), Bruna Pesole (Nuotatori Trentini), Giulia Salin (Team Veneto), Carola Valle (Dynamic Sport), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Johannes Calloni (AssonuotoCaserta), Marco De Tullio (Sport Project), Geremia Freri (Vittoria Alata), Alessandro Fusco (SC Alessandria), Giovanni Gregori (Tiro a Volo), Marco Guantini (Fiamme Gialle), Giulio Iaccarino (Canottieri Napoli), Michele Lamberti (G. A. M. Team), Francesco Peron (SC Noale), Pietro Paolo Sarpe (Canottieri Napoli), Pierpaolo Veller (Team Veneto) e Devid Zorzetto (Tiro a Volo). Completano lo staff il direttore tecnico Cesare Butini, i tecnici Davide Pontarin, Alberto Burlina, Giorgio Lamberti, Simone Palombi, Sandro Signori, il medico Andrea Felici, il fisioterapista Paola Moresci e il videoanalista Ivo Ferretti.

Pubblicato in News Nuoto

Promesse mantenute. La prima è quella di Margherita Panziera che abbatte il record italiano dei 200 dorso di Alessia Filippi che durava da nove anni, l'altra quella dell'ucraino, campione d'Europa a Londra 2016 e bronzo iridato a Budapest 2017, Andriy Govorov che stabilisce il record del mondo dei 50 farfalla, il primo crono iridato della storia del trofeo Sette Colli, dopo averlo annunciato stamattina al termine della batteria, in cui aveva fissato il limite della manifestazione. La terza è opera di Ilaria Cusinato che stampa il record italiano dei 200 misti togliendolo, ancora una volta, ad Alessia Filippi che lo conservava dal 2009. Gran finale di Gregorio Paltrinieri che, indossando la copia della cuffia bianca regalata a Papa Francesco, si congeda dal pubblico dello Stadio del Nuoto con il successo nei suoi 1500 stile libero. Tutti premiati dal presidente della FIN e della LEN Paolo Barelli e dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani.
La prima medaglia azzurra di giornata è quella conquistata da Cristopher Ciccarese (Fiamme Oro Roma - CC Aniene) che sale sul secondo gradino del podio nuotando i 200 dorso in 1'58"77, lontano dai suoi migliori tempi. "Conquistare una medaglia a casa mia, mi rende sempre felice - afferma il nuotatore romano - ho fatto lo stesso crono dei Giochi del Mediterraneo". Vince il mistista ungherese Adam Telegdy, pluricampione nazionale, in 1'58"17.
Margherita Panziera (Fiamme Oro Roma - CC Aniene) corona il suo sogno e cancella il vecchio record italiano dei 200 dorso che apparteneva ad Alessia Filippi dal lontano 28 giugno 2009 (2'08"03) portandolo a 2'07"16 (passaggi 30"47, 32"13, 32"39, 32"17). L'azzurra, allenata da Gianluca Belfiore, registra un record che vale doppio: nell'estate di nove anni fa Alessia nuotava col gommato, oggi Margherita, accompagnata dal fidanzato Simone Ruffini, campione del mondo delle 25 chilometri a Kazan 2015, che la coccola ad ogni occasione, indossa quello in tessuto. "Questo record significa molto per me - afferma la veneta - E' stato un Sette Colli stupendo e importante per la mia carriera. Adesso spero in una medalia agli europei".
Andriy Govorov centra l'obiettivo che voleva fortemente e dopo esserci andato vicino questa mattina in batteria (22"89) e ancora di più il 17 giugno a Monaco nella tappa di Mare Nostrum (22"53) ci riesce oggi pomeriggio allo Stadio del Nuoto nuotando i suoi 50 farfalla con 22"27,  sedici secondi meglio del precedente di 22"43 che lo spagnolo Rafael Munoz Perez deteneva dal 5 aprie 2009, in piena era di gommato. "Sono veramente contento ma no so proprio cosa dire, tanta è l'emozione per questo record del mondo: sono ancora più felice di averlo fatto in Italia ed a Roma in particolare. Il pubblico è fantastico: ti carica e ti da quella spinta in più in acqua". Nella stessa finale sorride anche l'azzurro Daniele D'Angelo (Marina Militare/CS Nuoto) che migliora il primato personale fissandolo a 23"57 (precedente 23"80 dell'11 aprile a Riccione) e si classifica al quarto posto.
Timbrano i primati persinali anche Giorgia Romei e Francesca Annis nei 200 farfalla, rispettivamente quinta e sesta. Giorgia (Andrea Doria) scende a 2'11"44 dal 2'13"73 che aveva nuotato il 22 aprile scorso a Kranj e Francesca (Gestisport) si migliora fino a 2'11"54 rispetto al 2'12"74 registrato al Sette Colli 2017. La medaglia d'oro va al collo dell'ungherese, pluricampionessa europea, Boglara Kapas che domina col primato personale di 2'07"54. "Davvero felice per il record e sorpresa per la gara. Non pensavo di essere cosi performante nella faralla."
"Vittoria di qualità", per dirla con le sue parole, quella di Luca Pizzini nella finale dei 200 rana. Il 29enne di Verona che difende i colori dei Carabinieri e della Fondazione Bentegodi, allenato da Matteo Giunta al centro federale di Alta Specializzazione "Alberto Castagnetti", ottiene il terzo personale all time di 2'09"34, battendo allo sprint il tedesco Marco Koch - campione mondiale a Kazan 2015 e vicecampione europeo a Londra 2016 - che chiude in 2'09"45. "Tutte le gare che ho vinto sono frutto della mia competitività", afferma Luca con fare categorico e con la gioia che gli illumina gli occhi. Brillano anche quelli della pluricampionessa mondiale e vicecampionessa olimpica Yulya Efimova, oro ai recenti mondiali di Budapest e argento ai Giochi di Rio 2016, che stravince i 200 rana con 2'20"72 - oltre cinque secondi meno delle inglesi Renshaw e Tutton - stabilendo il primato della manifestazione e migliorando il precedente del 2008 di Leisel Jones (2'21"81).
Parlano carioca i 200 stile libero maschili e femminili. Quattro medaglie su sei hanno i colori gialloverdi. Luiz Altamir Melo (oro ai Panamericani del 2015 con la 4x200) e Fernando Scheffer vincono ex-aequo in 1'46"84. Manuella Lyrio (oro ai Giochi Sudamercani di Santiago 2014) e Larissa Oliveira (argento con la 4x50 mista ai mondiali in vasca corta di Windsor 2016) sono d'argento e di bronzo con 1'57"99 e 1'58"55. L'azzurro Filippo Megli (Carabinieri/Florentia Nuoto Club) conquista la medaglia di bronzo con 1'47"58, quinto personale all time che lo soddisfa molto. "Un gran tempo e un po' a sorpresa - commenta l'allievo di Paolo Palchetti - mi sentivo bene in acqua, meglio rispetto al mattino. Mi auguro che la gara sia piaciuta al pubblico. Voglio arrivare al meglio agli Europei". I 200 femminili sono vinti dall'olandese, campionessa olimpica a Pechino 2008 con la staffetta 4x100 stile libero, Femke Heemskerk in 1'56"55.
Ilaria Cusinato (Fiamme Oro Roma/Team Veneto) aggiorna l'almanacco dei record riscrivendo quello dei 200 misti. L'azzurra allenata da Stefano Morini al centro federale di Ostia, bronzo agli Europei in vasca corta di Copenaghen 2017, si esprime in 2'10"92 (passaggi 28"63, 33"64, 37"44, 31"21), migliora il personale di 34 centesimi e sopratutto abbatte il vecchio record italiano in gommato di Alessia Filippi di 33 centesimi (2'11"25 del 29 maggio 2009 a Pescara). "Fin da subito le sensazioni erano buone - spiega la veneta che compirà 19 anni il prossimo 5 ottobre - Avevo tanta energia, tenevo moltissimo al record italiano, soprattutto in questa gara". Alle sue spalle la fuoriclasse Yulya Efimova che chiude in 2'11"89. "Per il momento sono abbastanza contenta - afferma la russa - Manca un mese al clou della stagione; quanto basta per migliorare". I 200 misti maschili li vince David Verraszto - due volte oro agli Europei, a Berlino 2014 e Londra 2016 e argento sulla stessa distanza ai mondiali di Budapest 2017, che tocca la piastra in 1'59"65. Medaglia di bronzo a Giovanni Sorriso (CC Aniene) che nuota il terzo tempo personale con 2'00"82. "Sono reduce da un periodo difficile e pensavo di nuotare meglio agli Assoluti a Riccione. Il crono di oggi, invece, mi rende abbastanza felice anche se potevo essere un po' più veloce".

PaltriPapa 7C08195

Il gran finale è tutto di Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza, d'oro e d'argento nei 1500 stile libero e abbracciati sul podio a ricevere gli applausi del pubblico di Roma che anche oggi ha riempito le tribune Tevere e Monte Mario. Il campione olimpico, bimondiale e trieuropeo SuperGreg, allenato dal tecnico Stefano Morini al centro federale di Ostia, vince in 14'49"32, lontano dai suoi standard internazionali ma sufficente ad infiammare gli spalti e chiudere in bellezza la 55esima edizione del trofeo Sette Colli. "Pensavo di andare più lento, invece è andata meglio del previsto. Il Sette Colli è la migliore competizione d'Italia". Come negli 800 di ieri, Gregorio Paltrinieri trascina Domenico Acerenza che stavolta gli resta subito dietro con 15'00"85, terzo crono personale. "Soddisfatto del tempo - commenta l'azzurro di CC Napoli che si allena con Paltrinieri e gli altri al centro federale di Ostia, seguito da Morini - Non mi aspettavo di fare così bene perchè sono molto stanco. Allenarsi con Greg è sempre stimolante".

consulta le classifiche del trofeo Mario Saini vinto dall'Italia e le migliori 10 prestazioni del meeting

Le medaglie azzurre della 3^ giornata (1 luglio)

ORO
Margherita Panziera 200 dorso 2'07"16 RI-RC
Luca Pizzini 200 rana 2'09"34
Ilaria Cusinato 200 misti 2'10"92 RI
Gregorio Paltrinieri 1500 stile libero 14'49"32

ARGENTO
Christopher Ciccarese 200 dorso 1'58"77
Domenico Acerenza 1500 stile libero 15'00"85

BRONZO
Filippo Megli 200 stile libero 1'47"58
Giovanni Sorriso 200 misti 2'00"82

24 azzurri qualificati in finale e 42 in finale B

Le medaglie azzurre della 2^ giornata (30 giugno)

ORO
Ilaria Cusinato 400 misti 4'34"65 RC
Alessandro Miressi 100 stile libero 48"25 RC
Simona Quadarella 800 stile libero 8'20"99
Gregorio Paltrinieri 800 stile libero 7'46"33

ARGENTO
Elena Di Liddo 100 farfalla 57"38
Margherita Panziera 100 dorso 59"80 RI

BRONZO
Ilaria Bianchi 100 farfalla 57"84
Matteo Milli 100 dorso 54"54
Federico Turrini 400 misti 4'16"51
Martina Carraro 50 rana 30"85
Fabio Scozzoli 50 rana 27"24
Diletta Carli 800 stile libero 8'35"61
Domenico Acerenza 800 stile libero 7'53"68

27 azzurri qualificati in finale e 35 in finale B

Le medaglie azzurre nella 1^ giornata (29 giugno)

ORO
Simona Quadarella 1500 stile libero 15'56"81

BRONZO
Alisia Tettamanzi 1500 stile libero 16'31"40
Matteo Milli 50 dorso 25"15
Stefania Pirozzi 400 stile libero 4'11"36
Domenico Acerenza 400 stile libero 3'49"75
Arianna Castiglioni 100 rana 1'07"66
Fabio Scozzoli 100 rana 59"89
Elena Di Liddo 50 farfalla 26"13
Federico Burdisso 100 farfalla 51"73 RIJC
Andrea Vergani 50 stile libero 22"21

21 azzurri qualificati in finale e 37 in finale B  

Foto Baldassarre-Staccioli/Deepbluemedia.eu

Consulta podi e interviste

Pubblicato in News Nuoto

Seguono i podi e le dichiarazioni degli atleti medagliati nella terza giornata del 55esimo Trofeo Settecolli / Internazionali di Nuoto, in svolgimento allo Stadio del nuoto.

200 dorso mas
1. Adam Telegdy (HUN) 1’58”17
2. Christopher Ciccarese (ITA) 1’58”77
3. Luke Greenbank (GBR) 1’59”05

Adam Telegdy (medaglia d’oro): “E’ la prima vittoria al Sette Colli, sono molto soddisfatto della mia prestazione. Questa è la gara che porterò agli Europei”. 
Cristopher Ciccarese (medaglia d’argento): “Conquistare una medaglia a casa mi rende sempre felice. Ho fatto praticamente lo stesso crono dei Giochi del Mediterraneo: è andata abbastanza bene. La mia condizione fisica è in continuo miglioramento”.
Luke Greenbank (medaglia di bronzo): “Il risultato mi soddisfa completamente. Oggi pomeriggio mi sentivo molto stanco. Lo Stadio del Nuoto è la mia piscina preferita”.

200 dorso fem
1. Margherita Panziera (ITA) 2'07''16 IR-CR
2. Jessica Fullalove (GBR) 2'11''16
3. Katherine Greenslade (GBR) 2'12''23 

Margherita Panziera (medaglia d'oro): "Questo record italiano significa tanto per me. E' stato un Sette Colli stupendo e importante per la mia carriera. Adesso mi auguro che arrivi una medaglia dagli Europei".
Jessica Fullaove (medaglia d'argento): "Ho le gambe pesanti perchè mi sto allenando intensamente per gli Europei. Quindi non mi aspettavo di salire sul podio e sono molto contenta per questo".

50 farfalla mas
1. Andriy Govorov (UKR) 22”27 WR
2. Benjamin Proud (GBR) 22”93
3. Mathys Goosen (NED) 23”55

Andriy Govorov (medaglia d’oro): “Sono veramente contento ma non so proprio cosa dire tanta è l’emozione per questo record del mondo: sono ancora più felice di averlo fatto qui in Italia”.
Benjamin Proud (medaglia d’argento): “Il crono mi rende felice. Mi sento in gran forma e spero di migliorare ancora in vista di Glasgow. Il Sette Colli è una delle mie competizioni preferite”.
Mathys Goosen (medaglia di bronzo): “Soddisfatto del tempo. Amo la città di Roma e lo Stadio del Nuoto è molto accogliente”.

200 farfalla fem
1. Boglarka Kapas (HUN) 2'07''54
2. Liliana Szilagyi (HUN) 2'08''01
3. Alys Thomas (GBR) 2'08''26

Boglarka Kapas (medaglia d'oro): "Veramente felice per il primato personale. Non pensavo di essere cosi performante nella farfalla".
Liliana Szilagyi (medaglia d'argento): "A dire il vero non sono contenta: posso nuotare molto meglio. Mi è mancata un po' di brillantezza".

200 rana mas
1. Luca Pizzini (ITA) 2’09”34
2. Marco Koch (GER) 2’09”45
3. Arno Kamminga (NED) 2’09”86

Luca Pizzini (medaglia d’oro): “Vittoria di qualità: tutte le gare che ho vinto sono sono frutto della  mia competitività”.
Marco Koch (medaglia d’argento): “Il riscontro cronometrico è ok. In queste tre settimane cercherò di nuotare il tempo per Glasgow: l’allenamento procede al meglio”.
Arno Kamminga (medaglia di bronzo): “Mi sono divertito molto. Il pubblico del Sette Colli è fantastico. In vista degli Europei finalizzerò la preparazione in Alaska”.

200 rana fem
1. Yulia Efimova (Efimova Team/Rus) 2'20''72 CR
2. Molly Renshaw (GBR) 2'25''66
3. Chloe Tutton (GBR) 2'25''97

Molly Renshaw (medaglia d'argento): "Battere Yulia è veramente difficile. Sono felice della mia gara e di essere andata forte nella piscina del mio cuore. Come si fa a non amare il Sette Colli?"

200 stile libero mas
1. Luiz Altamir Melo (BRA) 1’46”84
1. Fernando Scheffer (BRA) 1’46”84
3. Filippo Megli  (ITA) 1’47”58

Luiz Altamir Melo (medaglia d’oro): “E’ il mio miglior crono. Nuotare qui al Sette Colli è sempre emozionante”.
Fernando Scheffer (medaglia d’oro): “Questa è la gara su cui mi sono concentrato maggiormente. Mi sento molto bene. Adoro l’Italia ed il suo cibo”.
Filippo Megli (medaglia di bronzo): “Un gran tempo e un po’ a sorpresa, mi sentivo meglio rispetto al mattino. Mi auguro che la gara sia piaciuta al pubblico. Parlerò con il mio coach per arrivare al meglio agli Europei”.

200 stile libero fem
1. Femke Heemskerk (NED) 1'56''39
2. Manuella Lyrio (BRA) 1'57''99
3. Larissa Oliveira (BRA) 1'58''55

Femke Heemskerk (medaglia d'oro): "Rimarrei volentieri un'altra settimana a Roma ma purtroppo non posso. Mi dispiace che Federica non faccia più i 200 stile libero".
Manuella Lyrio (medaglia d'argento): "Sono due anni che vengo al Sette Colli ed è un'emozione salire sul podio. Sono tanto stanca quanto contenta".

200 misti mas
1. David Verraszto (HUN) 1’59”65
2. Max Litchfield (GBR) 1’59”68
3. Giovanni Sorriso (CC Aniene) 2’00”82

David Verraszto (medaglia d’oro): “Buon tempo. La preparazione però non mi convince a pieno, dovrò lavorarci sopra. Questa è la decima volta qui al Sette Colli, una competizione che adoro”.
Max Litchfield (medaglia d’argento): “La prestazione mi soddisfa a metà: pensavo di fare meglio. Il pubblico è sempre caloroso e Roma è una delle città che più amo”.
Giovanni Sorriso (medaglia di bronzo): “Sono reduce da un periodo difficile, pensavo di nuotare meglio agli Assoluti. Questo crono mi rende abbastanza felice, potevo anche essere più veloce”.

200 misti fem
1. Ilaria Cusinato (ITA) 2'10''92 IR
2. Yuliya Efimova (Efimova Team/RUS) 2'11''89
3. Maria Ugolkova (SUI) 2'12''19

Ilaria Cusinato (medaglia d'oro): "Fin da subito le sensazioni era buone: avevo tanta energia. Tenevo tantissimo al record italiano e soprattutto in questa gara".
Yuliya Efimova (medaglia d'argento): "Per il momento sono abbastanza contenta. Manca un mese al momento clou della stagione: quanto basta per crescere di condizione".

1500 stile libero mas
1. Gregorio Paltrinieri (ITA) 14’49”32
2. Domenico Acerenza (ITA) 15’00”85
3. Guilherme Costa (BRA) 15’07”33

Gregorio Paltrinieri (medaglia d’oro): “Pensavo di andare più lento: è andata meglio del previsto. Il Sette Colli è la migliore competizione d’Italia”.
Domenico Acerenza (medaglia d’argento): “Soddisfatto del tempo: non mi aspettavo di andare così bene perché sono molto stanco. Allenarsi con Greg è sempre stimolante”.
Guilherme Costa (medaglia di bronzo): “Risultato che mi rende felice. Nuotare a Roma è unico”.

Pubblicato in News Nuoto

L'ultima giornata promette nuove emozioni. L'avvio è scoppiettante, in vasca e fuori. Andriy Govorov, campione d'Europa a Londra 2016 e bronzo iridato a Budapest 2017, migliora il record della manifestazione dei 50 farfalla che già gli apparteneva dallo scorso anno e si presenta in finale con l'obiettivo di stabilire il record del mondo. L'ucraino, 26 anni compiuti il 10 aprile, allenato da Arilson Soares, nuota la sua batteria in 22"89, dodici centesimi in meno rispetto al precedente primato del Sette Colli. Ma Andriy ha messo nel mirino il 22"43 con il quale lo spagnolo Rafael Munoz Perez detiene il limite europeo e mondiale, uno dei più vecchi, che risale al 5 aprie 2009 in piena era di gommato. Questo di Govorov è già un tempo importante: seconda prestazione mondiale stagionale, dietro al 22"53 da lui stesso nuotato lo scorso 17 giugno a Monaco nella tappa di Mare Nostrum. La terza sessione preliminare parla anche italiano, anzi romano e scopre il talento in ascesa di Alessio Proietti Colonna, 20 anni, allenato dal tecnico federale Roberto Marinelli e tesserato per Marina Militare e Aurelia Nuoto Unicusano, che sorprende tutti con il quinto tempo dei 200 stile libero in 1'48"93 (25"63, 52"99 e 1'90"81 con l'ultmo cinquanta a 27"23) scendendo per la prima volta in carriera sotto l'1'49". "Non mi aspettavo questo tempo - commenta all'uscita dall'acqua - perchè la mia è stata una stagione particolare, dopo il buon Criteria e gli Assoluti non del tutto soddisfacenti. Il Sette Colli rappresenta, quindi, una tappa importante di questo 2018".Nei 200 stile libero al femminile comanda l'olandese Femke Heemskerk (15 medaglie tra olimpiadi, mondiali ed europei) in 1'58"31 e l'azzurrissima Simona Quadarella - doppietta d'oro negli 800 e 1500 stile libero - centra la finale con il personale di 2'00"72 che toglie 46 centesimi al 2'01"18 siglato a Roma il 21 luglio 2016, proiettandola dal ventottesimo al ventiduesimo posto tra le performer italiane. In chiusura di programma conferma lo stato di grazia Ilaria Cusinato che ottiene il quarto tempo dei 200 misti in 2'14"67. I numeri dell'ultima giornata registrano 24 azzurri qualificati nelle finali A e 42 nelle B. Si riprende alle 18.55 con le finali trasmesse in diretta su Rai Sport +HD.       

Così gli Azzurri nelle batterie della 3^ giornata

200 dorso mas (4)
1. Cristopher Ciccarese (GS Fiamme Oro Roma) 2'00"70
6. Emanuel Turchi (Vela Nuoto Ancona) 2'01"33

200 dorso fem (8)
1. Margherita Panziera (ITA) 2'09"68
7. Giulia Ramatelli (Sergio De Gregorio Roma) 2'16"86
8. Martina Cenci (GS Fiamme Oro Roma) 2'17"02

50 farfalla mas (2)
1. Andriy Govorov (UKR) 22"89 CR
6. Piero Codia (ITA) 24"00
8. Daniele D'Angelo (Marina Militare CS Nuoto) 24"15

200 farfalla fem (3)
1. Boglarka Kapas (HUN) 2'09"62
4. Alessia Polieri (ITA) 2'11"37
5. Giorgia Romei (Andrea Doria) 2'12"89
6. Francesca Annis (Gestisport) 2'13"03

200 rana mas (2)
1. Arno Kamminga (NED) 2'10"04
4. Flavio Bizzarri (Centro Sportivo Carabinieri) 2'12"68
5. Luca Pizzini (ITA) 2'12"79
6. Moises Daniel Loschi (Montebelluna Nuoto) 2'13"01
7. Edoardo Giorgetti (GS Fiamme Oro Roma) 2'13"30

200 rana fem (4)
1. Molly Renshaw (GBR) 2'27"43
3. Francesca Fangio (ITA) 2'28"58
5. Anna Pirovano (SMGM Team Nuoto Lombardia) 2'29"11

200 stile libero mas (6)
1. Stephen Milne (GBR) 1'48"45
5. Alessio Proietti Colonna (Unicusano Aurelia Nuoto) 1'48"93
8. Filippo Megli (ITA) 1'49"05

200 stile libero fem (5)
1. Femke Heemskerk (NED) 1'58"31
7. Simona Quadarella (ITA) 2'00"72

200 misti mas (4)
1. David Verraszto (HUN) 2'01"15
2. Lorenzo Glessi (ITA) 2'01"30
4. Giovanni Sorriso (CC Aniene) 2'02"40
7. Massimiliano Matteazzi (De Akker Team) 2'03"17 8. Federico Turrini (ITA) 2'03"55

200 misti fem (4)
1. Siobhan-Marie O'Connor (GBR) 2'12"94
4. Ilaria Cusinato (ITA) 2'14"67

Risultati completi

Pubblicato in News Nuoto

Ultimi 4 articoli NUOTO