Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

11
Dic
2018
XIV Campionato Mondiale in vasca corta





20
Dic
2018
Energy for Swim 2018 - (vasca 25m) - annullato





16
Feb
2019
1ª tappa Grand Prix d'Inverno: Meeting del Titano - (vasca 50m)





01
Mar
2019
2ª tappa Grand Prix d'Inverno: VIII Trofeo Città di Milano - (vasca 50m)





Articoli filtrati per data: Maggio 2015 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

La 2^ edizione del Trofeo Castagnetti si svolgerà presso il Centro Federale di Verona l'1 e 2 giugno. La manifestazione nazionale sarà riservata alle categorie Esordienti B, A e Ragazzi, in vasca da 50 metri con un programma gare nuovo per ricordare l'indimenticabile Maestro del Nuoto Italiano e internazionale. Si tratta della seconda edizione, che segue quella del 2013 (in vasca da 25), ma la prima ufficialmente inserita nel calendario nazionale della Federnuoto; per far fronte alle numerose iscrizioni – oltre 700 atleti per 2.184 presenze gara -l’evento si terrà nella vasca da 50 metri scoperta, 10 corsie, che offre una capienza adeguata all’importanza dell’avvenimento. Un momento particolarmente significativo avrà luogo martedì 2 giugno alle ore 15.00 circa, prima delle finali del pomeriggio, quando alcuni campioni ricorderanno il “maestro” Alberto Castagnetti. Hanno assicurato la loro presenza: Massimiliano Rosolino, Domenico Fioravanti, Giorgio Lamberti, Emiliano Brembilla, Emanuele Armellini, Marco Colombo; in rappresentanza femminile: Roberta Felotti e Ilaria Tocchini. Nomi che hanno fatto la storia del nuoto italiano con i loro successi in campo internazionale e che devono molto all’ex C.T. della Nazionale. Federica Pellegrini e Filippo Magnini, impegnati all’estero per un collegiale in altura in preparazione ai campionati mondiali di Kazan (Russia), manderanno un loro personale messaggio.

Questa mattina la presentazione alla stampa presso il comune di Verona, con l’assessore Antonio Lella che ha fatto gli onori di casa nella prestigiosa sala Arazzi. Sopno intervenuti il presidente del Comitato Regionale della Federnuoto, Roberto Cognonato, che ha aggiornato le presenze – 750 atleti per oltre 2.200 presenze gara- e ha sottolineato il significato dell’evento che va al di là dell’aspetto agonistico; hanno poi parlato Federico Sboarina, fiduciario Coni per Verona, che ha ricordato la personale amicizia con Castagnetti; Silvio Cametti, presidente della Fondazione Bentegodi che schiera ben 60 nuotatori in vasca; Emiliano Brembilla che ha ricordato il suo ex allenatore Castagnetti; Emanuele Armellini dello SPorting Club Arbizzano ex campione di nuoto; Isabella Sollazzi Castagnetti ha evidenziato, fra l’altro, come il marito seguiva i giovani atleti nei quali vedeva i futuri campioni. Infine il Direttore del Centro Federale Alberto Nuvolari ha sottolineato come è motivo di grande soddisfazione il fatto che il Trofeo Castagnetti sia stato inserito nel calendario ufficiale della federazione anche per i prossimi anni; le adesioni sono andate al di là di ogni più rosea previsione e l’impianto di via Galliano è pronto ad accogliere le società partecipanti ed i loro atleti. 

Nella stessa conferenza è stato presentato anche “Aquatour VenetOne” , un vero e proprio tour in quaranta piscine del Veneto per solidarietà a favore della Lega Fibrosi Cistica di Verona. Ha spiegato l’iniziativa Cinzia Rampazzo, già azzurra di nuoto e attualmente assessore allo sport del Comune di Padova, presidente dell’associazione Smile fon Onlus. La partenza del tour è fissata per mercoledì 3 giugno alle ore 10.00 dal centro federale dove tutti potranno nuotare anche nei giorni successivi e donare un contributo a favore della Lega Fibrosi Cistica di Verona per la quale è intervenuto il presidente Eugenio Bertolotti in compagnia di Fabiana Spagnol, testimonial dell’evento. Era presente anche Bellero, vicepresidente del Team di ISola della Scala, anch’esso teatro di solidarietà natatoria.

CHI E' ALBERTO CASTAGNETTI

Alberto Castagnetti nasce a Verona il 3 febbraio 1943.
Da atleta partecipa ai Giochi Olimpici di Monaco 1972 e ai Mondiali di Belgrado 1973, inoltre conquista numerosi titoli italiani con le staffette e si piazza secondo nei 100 stile libero ai Campionati Assoluti di Napoli nel 1969.
Commissario tecnico della Nazionale Italiana di Nuoto ininterrottamente dal 1987, ha allenato nel passato campioni del calibro di Giorgio Lamberti, Roberto Gleria, Marcello Guarducci e Domenico Fioravanti.
Grazie alla sua conduzione l’Italia del Nuoto ha arricchito il medagliere olimpico con 4 ori, 2 argenti e 7 bronzi, diventando così una delle più rilevanti potenze mondiali.
Nel quadriennio che ci ha portato alle Olimpiadi di Pechino è cresciuta la striscia di risultati importanti sotto la sua direzione tecnica: dal primo storico oro olimpico al femminile di Federica Pellegrini nei 200 stile libero al doppio titolo mondiale di Filippo Magnini nei 100 stile libero, dai record mondiali della Pellegrini nei 200 e 400 stile libero, al primo oro europeo donne a Budapest 2006 nei 400 misti di Alessia Filippi, alle 60 medaglie internazionali (4 alle Olimpiadi, 5 ai Mondiali, 10 ai Mondiali in vasca corta, 21 agli Europei e 20 agli Europei in vasca corta) di Massimiliano Rosolino, al prestigioso primato continentale della 4x200 stile libero femminile.
Il post Giochi Olimpici 2008 è ripartito con ulteriori grandi soddisfazioni per Castagnetti, il CT più vincente del nuoto italiano. Il 2009, l'anno del Mondiale di Roma, si arricchisce del doppio oro con record del mondo di Federica Pellegrini nei 200 e 400 stile libero, dell'oro nei 1500 e bronzo negli 800 stile libero di Alessia Filippi.

Programma e regolamento

Pubblicato in News Nuoto

Nell’acqua del Palazzo del Nuoto, quattro classi di seconda elementare hanno avuto il piacere di nuotare insieme alla campionessa Arianna Castiglioni, solo 17 anni e già bronzo europeo nei 100 rana a Berlino 2014. Alla Festa dell’Acqua hanno partecipato la I e II dell’Istituto comprensivo Gouthier-Scuola “Juvenal” di Roreto di Roure (TO) e la IIA e IIB dell’Istituto comprensivo “S. Taricco”–Scuola primaria di Narzole (CN). Erano una cinquantina, quindi, i bambini che si sono potuti divertire insieme alla campionessa e agli istruttori FIN, imparando alcuni segreti per stare in acqua, al mare come in piscina, in maniera divertente, sicura e salutare. Dopo aver toccato Roma, Paternò (CT), Bari e Torino, le Feste dell’Acqua si concluderanno con la grande festa di Milano (29 maggio).

Un po’ di teoria e molta pratica; esercizi per imparare a nuotare e giochi in acqua; i tecnici federali che insegnano il metodo, la campionessa che ti spiega come rendere tutto magnifico. Si è visto questo, al Palazzo del Nuoto di Torino, per la quarta Festa dell’Acqua dell’edizione 2014/2015 di “Acquamica Nuoto Anch’io Arena”, il progetto scolastico nazionale di avvio all’acquaticità rivolto alle classi prime e seconde della scuola primaria, sviluppato da Arena Italia, azienda leader nel settore dello swimwear, in collaborazione con Federazione Italiana Nuoto (FIN). Per l’edizione 2015, inoltre, “Acquamica Nuoto Anch’io Arena” trova un nuovo partner: Kinder+Sport, il progetto di responsabilità sociale della Ferrero volto a promuovere stili di vita attivi e incoraggiare la pratica sportiva tra le giovani generazioni.

Emozionata e divertita Arianna Castiglioni ha ricordato i suoi inizi: “Avevo quattro anni quando sono entrata in piscina per la prima volta. Per me è stato facile, perché avendo il papà e il fratello nuotatori, è stato naturale entrare in acqua. Ammetto però che il primo approccio non è stato dei migliori: non mi piaceva molto. Una sensazione che è durata poco, però, visto che ho preso subito confidenza con l’acqua, incominciando ad amarla, tanto che ho poi imboccato la strada dell’agonismo perché mi diverto un mondo a stare in piscina. La bontà del progetto ‘Acquamica Nuoto Anch’io Arena’ sta proprio qui: dare ai bambini gli strumenti per vivere l’acqua in maniera divertente, perché l’acqua è amica e non bisogna averne paura. Ai bambini ho detto tre cose: imparare a nuotare serve sempre, l’ambiente della piscina è bello e pieno di amici, lo sport in generale, e il nuoto in particolare, fa bene alla salute. Diventare un nuotatore professionista, la scelta che ho fatto io, non è necessario. Il prossimo appuntamento è il Trofeo 7 Colli, ma, avendo già ottenuto la qualificazione per i Mondiali di inizio agosto, la mia preparazione è tutta incentrata su Kazan, dove voglio almeno entrare in finale nei 100m rana, che sono la mia gara principale”.

Enrico Maria Tricarico, Managing Director Central & Southern Europe di Arena: “Arena crede molto nel progetto ‘Acquamica Nuoto Anch’io Arena’, tanto che ha voluto fortemente, insieme alla Federazione Italiana Nuoto, dare vita alla seconda edizione dopo il successo dello scorso anno. Il merito è soprattutto delle scuole che, con grande impegno e numeri da record, hanno partecipato attivamente al progetto, senza risparmiarsi in termini di passione. Le Feste dell’Acqua, cinque tappe di un percorso itinerante lungo lo Stivale, rappresentano la parte più allegra del progetto, con i giochi e le animazioni organizzate dagli istruttori FIN che consentono ai bambini di capire quanto l’acqua sia amica e divertente. La presenza di una giovane campionessa come Arianna Castiglioni ha poi reso questa giornata indimenticabile, così come dimostrato dagli occhi felici di tutti i bambini partecipanti”.

La seconda edizione di “Acquamica Nuoto Anch’io Arena”, partita a settembre 2014 con l’attività nelle scuole, ha ottenuto numeri da record: 1.000 classi di 240 plessi scolastici iscritte, 25.000 bambini e 2.000 insegnanti coinvolti. E proprio i giovani studenti hanno animato il progetto, producendo centinaia di elaborati creativi (poesia, racconto, disegno, cartellone, plastico, striscione, poster) riguardanti alcune tracce tematiche relative alle attività che si possono fare in ambiente natatorio. Tutte le classi hanno ricevuto un poster del progetto, mentre a ogni bambino sono state consegnate una cuffia Arena e una guida didattica, nella quale sono indicate anche le tracce tematiche affrontate:

− “Nell’acqua posso fare…”: tutto ciò che si può fare in mare o in piscina con la famiglia o gli amici.
− “Tra amici è più bello”: i valori dello spirito di squadra, che anche negli sport acquatici esiste.
− “Bagnino per un giorno”: i comportamenti da evitare in acqua, con i bambini che immaginano di essere un esperto di salvamento.

Inoltre, da quest’anno, si lavora ad un percorso di storytelling per immagini che sta accompagnando il progetto per tutta la sua durata: una troupe riprende infatti le vari fasi del progetto, a partire dalla consegna del kit, proseguendo per il momento della creazione degli elaborati, per arrivare alle Feste dell’acqua. I protagonisti sono sempre loro: i bambini e i campioni degli sport acquatici. Da questo percorso sono ricavati dei video, che vengono veicolati sui canali social degli organizzatori del progetto, con l' hashtag #acquamicanuotoanchioarena.

Foto
Di seguito il link alle foto ad alta risoluzione sulla Festa dell'Acqua di oggi:
we.tl/DoN7CH1fgW

Video
I video sono via via pubblicati sul sito www.arenawaterinstinct.com/it_it/acquamica; sono già online quelli che vedono protagonisti Massimiliano Rosolino e Gabriele Detti.

Presentazione Digitale
Di seguito il link alla presentazione digitale del progetto "Acquamica Nuoto Anch'io Arena" e della Festa dell'Acqua di Torino:
we.tl/2QcwGKhw7i

Pubblicato in News Nuoto

Dopo due settimane di collegiale all'Università di Auburn, Alabama, i velocisti azzurri sono impegnati fino a domenica 17 maggio nel GP di Charlotte (6 ore indietro rispetto all’Italia). Dopo la giornata di apertura - coi successi della danese Lotte Friis nei 1500 stile libero in 16'00"82 e dello statunitense Connor Jaeger negli 800 stile lbero in 8'00"23 - la manifestazione è entrata nel vivo. In chiusura di seconda giornata la staffetta 4x100 stile libero ha colto un prestigioso successo su quella brasiliana. Luca Dotto (49"25), Marco Orsi (48"21), Michele Santucci (49"64) e Marco Belotti (49"81) hanno chiuso in 3'16"91 precedendo il Brasile di 65 centesimi. I sudamericani hanno coperto la distanza in 3'17"56 con le frazioni di Matheus Santana (49"94), di Bruno Fratus (49"38) - quinto nei 50 sl iridati di Shanghai 2011 con Dotto d'argento - Marcelo Chierighini (49"60) e dell'olimpionico Cecar Cielo (48"64), sei volte campione del mondo e primatista mondiale dei 50 e 100 stile libero in 20"91 e 46"91. Nelle gare individuali Marco Belotti si è piazzato al quinto posto della finale B nei 200 stile libero in 1'50"55 (12esimo in batteria in 1'51"19) e ha ottenuto il 27esimo tempo dei 100 farfalla in 55"18; sessantesimo tempo nei 200 stile libero per Andrea Mitchell D'Arrigo in 1'55"72. E' possibile seguire le finali della manifestazione in diretta streaming su nuovarete.com con repliche sabato 16 maggio alle ore 17 e domenica 17 maggio alle ore 10.

Le iscrizioni gare degli azzurri

Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto) 50, 100, 200 stile libero e 50 farfalla
Marco Orsi (Fiamme Oro / Uisp Bologna) 50 dorso, 50 e 100 stile libero, 50 farfalla
Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto) 50, 100, 200 stile libero e 50 farfalla
Marco Belotti (Forestale/CC Aniene) 50, 100 e 200 stile libero, 50 e 100 farfalla
Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia Nuoto/Gators) 100, 200 e 400 stile libero

Nello staff il tecnico federale Claudio Rossetto, il tecnico Roberto Odaldi e il fisioterapista Stefano Amirante.

consulta il report del collegiale ad Auburn

consulta il programma

consulta la pagina dei risultati

consulta il sito di Nuova Rete

Pubblicato in News Nuoto

C’è una gara particolare per i master che parteciperanno ai Campionati italiani Skoda di nuoto,  in programma a Riccione dal 22 al 28 giugno. Il concorso “Master in corto”. Come lo scorso anno ciascuna società potrà inviare all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 20 giugno un video della durata massima di 90 secondi nel quale raccontare la preparazione all’evento con tutta la passione e lo stile di vita sano che li contraddistingue. Il vincitore riceverà un kit Arena insieme al trofeo Ciack; i migliori tre video saranno trasmessi durante la cerimonia di chiusura sabato 28 giugno.

Pubblicato in News Nuoto

Continua il raduno del gruppo dei velocisti impegnati presso l'Università di Auburn. "Dopo due settimane di allenamento collegiale con i ragazzi della Auburn University riteniamo di aver fatto una bellissima esperienza - racconta il tecnico federale Claudio Rossetto, responsabile della velocità - In questa squadra, una delle più forti degli Stati Uniti, nuotano americani, venezuelani, brasiliani, ungheresi, inglesi, australiani; il confronto con i ragazzi e i tecnici è importantissimo e continuo, infatti ci si allena tutti insieme, alle sette della mattina e alle tre del pomeriggio nelle magnifiche strutture dell'università. Il lavoro è stato improntato sulla qualità con una settimana molto intensa e una leggermente più facile in avvicinamento alle gare di Charlotte, dove il confronto con alcuni tra i migliori atleti del mondo sarà un banco di prova importantissimo in vista dei mondiali di Kazan. In questo meeting, oltre alle gare individuali, i ragazzi saranno impegnati nella 4x100 stile libero dove si confronteranno con le rappresentative statunitensi e con la squadra brasiliana" .
Luca Dotto (Forestale / Larus Nuoto), Marco Orsi (Fiamme Oro / Uisp Bologna), Michele Santucci (Fiamme Azzurre / Larus Nuoto) e Marco Belotti (Forestale / CC Aniene) parteciperanno al GP di Charlotte in programma dal 14 al 17 maggio.
Con loro il tecnico federale Claudio Rossetto, il tecnico Roberto Odaldi e il fisioterapista Stefano Amirante.

charlotte

Pubblicato in News Nuoto

È iniziata la seconda settimana di raduno presso il centro sportivo Calella (Barcellona), con impegnati un cospicuo numero di nuotatori della nostra nazionale. Il lavoro, coordinato dai tecnici federali Tomas Gyertyanffy e Gianni Leoni, con la collaborazione di Mirko Nozzolillo, è finalizzato alla preparazione per i Campionati Mondiali di Kazan e per i Giochi Mondiali Universitari di Gwangju. Oltre al lavoro in acqua è stato proposto un programma di potenziamento a secco e di mobilità muscolare gestito dal preparatore atletico Alessandro Conforto. Gli atleti hanno risposto con impegno ed entusiasmo alle proposte di lavoro. Sono stati comunque organizzati momenti di relax e di aggregazione comune al fine di creare il giusto spirito di squadra. La squadra rientrerà in Italia sabato 16 maggio.

I CONVOCATI. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika), Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene), Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene), Laura Letrari (Esercito / Bolzano Nuoto), Elena Gemo (Forestale / CC Aniene), Ilaria Scarcella (CC Aniene), Aglaia Pezzato (Team Veneto), Carlotta Zofkova (Forestale / Imolanuoto); Lorenzo Antonelli (Larus Nuoto), Flavio Bizzarri (Forestale), Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi), Christopher Ciccarese (Fiamme Oro / CC Aniene), Edoardo Giorgetti (Fiamme Oro / CC Aniene), Luca Mencarini (Fiamme Oro / CC Aniene), Luca Pizzini (Carabinieri / IC Bentegodi), Matteo Rivolta (Fiamme Oro / Team Insubrika), Andrea Toniato (Fiamme Gialle / Team Veneto). Gli atleti saranno seguiti dai tecnici federali Tamas Gyertyanffy e Gianni Leoni, dal tecnico Mirko Nozzolillo, dal preparatore atletico Alessandro Conforto, dal medico Andrea Felici e dalla fisioterapista Paola Moreschi.

nuoto 2

Pubblicato in News Nuoto

Conclusa la terza edizione a Lignano Sabbiadoro della Energy Standard Cup, 4 Nazioni giovanile a cui prendono parte Italia, Gran Bretagna, Germania e l' Energy Standard Team, ovvero una selezione di atleti russi e ucraini. Come nelle precedenti edizioni si affermano gli azzurrini conquistando 27 ori, 21 argenti e 17 bronzi. Il punteggio totale è 1576 punti davanti alla Gran Bretagna con 1376. La manifestazione è stata trasmessa in streaming e ed possibile consultare tutti i risultati. Seguono tutti i piazzamenti degli azzurrini e i primati personali.

RISULTATI TERZA SESSIONE

1500 sl M <16 anni
2. Giovanni Barison (Mirano Nuoto) 16'07"91 pp
4. Thomas Ferroni (Team Veneto) 16'28"21

1500 sl M <18 anni
2. Andrea Manzi (CC Napoli) 15'55"88
6. Federico Bracco (RN Torino) 16'14"83

100 rana F <14 anni
6. Sara Gusperti (Nuotatori Trentini) 1'16"30
7. Karen Asprissi (Mozzate Sport) 1'17"03 pp

100 rana M <16 anni
1. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 1'02"95
6. Federico Scotti (Can. Baldesio) 1'07"69 pp

100 rana F <16 anni
1. Giulia Verona (Team Lombardia) 1'09"63
5. Francesca Fresia (Idea Nuoto) 1'13"35 pp

100 rana M <18 anni
4. Alex Baldisseri (AS Merano) 1'03"40
5. Andrea Castello (Payton Bari) 1'03"57

200 farfalla F <14 anni
5. Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato) 2'25"66 pp
6. Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport) 2'27"91 pp

200 farfalla M <16 anni
4. Luca Chirico (Team Lombardia) 2'08"39 pp
6. Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Modena) 2'11"91

200 farfalla F <16 anni
2. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2'13"95
8. Tania Quaglieri (Modena Nuoto) 2'23"11

200 farfalla M <18 anni
1. Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre) 2'00"13
5. Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto) 2'06"00

50 sl F <14anni
2. Sara Gusperti (Nuotatori Trentini) 27"16 pp
4. Elena Pravato (Ranazzurra) 27"69 pp

50 sl M <16 anni
1. Emanuel Fava (RN Torino) 26"73
6. Simone Stefanì (Fimco Sport) 27"61

50 sl F <16 anni
1. Martina Menotti (RN Marche) 29"66
3. Francesca Fresia (Idea Nuoto) 30"27

50 sl M <18 anni
3. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 26"48
5. Jacopo Bietti (CC Aniene) 26"81

800 sl F <14 anni
1. Giulia Berton (Team Veneto) 9'03"69
4. Ada Rosa (Jolly Club Benevento) 9'21"96 pp

800 sl F <16 anni
5. Giovanna La Cava (Nuotatori Campani) 9'05"27
8. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 9'13"96

RISULTATI QUARTA SESSIONE

400 sl F <14 anni
1. Elena Pravato (Ranazzurra) 4'25"63 pp
2. Giulia Berton (Team Veneto) 4'25"85 pp

400 sl M <16 anni
6. Alberto Razzetti (Lavagna 90) 4'04"33 pp
7. Thomas Ferroni (Team Veneto) 4'11"42

400 sl F <16 anni
5. Giovanna La Cava (Nuotatori Campani) 4'20"77
7. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 4'27"43 pp

400 sl M <18 anni
3. Andrea Manzi (CC Napoli) 4'00"66
7. Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto) 4'03"70

100 farfalla F <14 anni
3. Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport) 1'03"32 pp
5. Aurora Birro (RN Torino) 1'03"95

100 farfalla M <16 anni
2. Luca Chirico (Team Lombardia) 56"71 pp
5. Simone Stefanì (Fimco Sport) 58"92 pp

100 farfalla F <16 anni
3. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 1'01"07 pp
5. Tania Quaglieri (Modena Nuoto) 1'02"00

100 farfalla M <18 anni
2. Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre) 54"43
4. Giovanni Izzo (Imolanuoto) 55"47 pp

200 misti F <14 anni
3. Anna Chiara Mascolo (Hidron Sport Prato) 2'23"19 pp
5. Ada Rosa (Jolly Club Benevento) 2'25"44 pp

200 misti M <16 anni
2. Emanuel Fava (RN Torino) 2'06"83 pp
6. Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Modena) 2'11"61 pp

200 misti F <16 anni
2. Anna Pirovano (Vittoria Alata) 2'17"58 pp
4. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 2'19"73

200 misti M <18 anni
1. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2'03"58
4. Federico Bracco (RN Torino) 2'06"35 pp

50 rana F <14 anni
2. Sara Gusperti (Nuotatori Trentini) 34"09
7. Karen Asprissi (Mozzate Sport) 35"19 pp

50 rana M <16 anni
1. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 28"48 pp, record ragazzi
prec. 28"70 di Martinenghi il 14 aprile scorso a Riccione
5. Federico Scotti (Can. Baldesio) 30"44 pp

50 rana F <16 anni
4. Giulia Verona (Team Lombardia) 33"24 
8. Francesca Fresia (Idea Nuoto) 34"28 pp

50 rana M <18 anni
2. Andrea Castello (Payton Bari) 28"82 pp
3. Alex Baldisseri (AS Merano) 29"22 

4x100 sl F <14 anni
1. Italia (Borra, Masciopinto, Birro, Pravato) 3'57"11

4x100 sl M <16 anni
1. Italia (Razzetti, Petriella, Martinenghi, Fava) 3'31"47

4x100 sl F <16 anni
2. Italia (Lamberti, Cusinato, Quaglieri, Pirovano) 3'52"91

4x100 sl M <18 anni
2. Italia (Frigo, Proietti Colonna, Carini, Izzo) 3'24"79

CONVOCATI. Per l'occasione il tecnico federale Walter Bolognani ha convocato 40 atleti. Karen Asprissi (Mozzate Sport), Alex Baldisseri (AS Merano), Giovanni Barison (Mirano Nuoto), Giulia Berton (Team Veneto), Jacopo Bietti (CC Aniene), Aurora Birro (RN Torino), Alessandro Bori (Team Lombardia), Giulia Borra (RN Torino), Federico Bracco (RN Torino), Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre), Andrea Castello (Payton Bari), Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Modena), Luca Chirico (Team Lombardia), Roberta Circi (Nantes Ostiensis), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Emanuel Fava (RN Torino), Thomas Ferroni (Team Veneto), Sara Franceschi (Nuoto Livorno), Francesca Fresia (Idea Nuoto), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Sara Gusperti (Nuotatori Trentini), Giovanni Izzo (Imolanuoto), Giovanna La Cava (Nuotatori Campani), Giusy Maria Lamberti (Assonuoto Club Caserta), Andrea Manzi (CC Napoli), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato), Martina Menotti (RN Marche), Giuseppe Petriella (H2O Sport Campobasso), Anna Piovano (Vittoria Alata), Elena Pravato (Ranazzurra), Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle), Alberto Razzetti (Lavagna 90), Ada Rosa (Jolly Club Benevento), Federico Scotti (Can. Baldesio), Simone Stefanì (Fimco Sport), Giulia Verona (Team Lombardia).

Lo staff è composto dal direttore tecnico Cesare Butini, dal tecnico federale responsabile delle nazionali giovanili Walter Bolognani, dai tecnici Christian Galenda, Emanuele Gardin, Michele Giardino, Renè Gusperti e Silvia Lenzi, dal medico Riccardo Assorgi.

foto Masini deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Al via questa mattina a Lignano Sabbiadoro la Energy Standard Cup, terza edizione del 4 Nazioni giovanile a cui prendono parte Italia, Gran Bretagna, Germania e l' Energy Standard Team, ovvero una selezione di atleti russi e ucraini. La manifestazione è trasmessa in streaming e sarà possibile consultare i risultati in tempo reale. Diciassette ori, otto argenti e 10 bronzi il bottino dopo la prima giornata. Domenica la seconda giornata conclusiva. Seguono tutti i piazzamenti degli azzurrini.

RISULTATI PRIMA SESSIONE - MATTINO

400 misti F <14 anni
4. Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato) 5'04"51
6. Ada Rosa (Jolly Club Benevento) 5'08"07

400 misti M <16 anni
1. Giovanni Barison (Mirano Nuoto) 4'33"69
2. Matteo Cattabriga (Vigili Modena) 4'35"88

400 misti F <16 anni
1. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 4'51"97
4. Anna Pirovano (Vittoria Alata) 4'59"09 

400 misti M <18 anni
2. Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre) 4'29"69
5. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 4'32"53

100 sl F <14 anni
1. Giulia Borra (RN Torino) 58"19 pp
4. Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport) 59"24 pp

100 sl M <14 anni 
2. Luca Chirico (Team Lombardia) 52"58 pp
3. Giuseppe Petriella (H2O Sport Campobasso) 53"35 pp

100 sl F <16 anni
6. Giusy Maria Lamberti (Assonuoto Club Caserta) 59"17
8. Giovanna La Cava (Nuotatori Campani) 1'00"54 pp

100 sl M <18 anni
3. Giovanni Izzo (Imolanuoto) 51"15
5. Manuel Frigo (Team Veneto) 51"79

200 dorso F <14 anni
5. Aurora Birro (RN Torino) 2'22"70 pp
7. Roberta Circi (Nantes Ostiensis) 2'27"39 pp

200 dorso M <16 anni
1. Emanuel Fava (RN Torino) 2'04"72
8. Simone Stefanì (Fimco Sport) 2'11"87 pp

200 dorso F <16 anni
3. Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle) 2'15"10
4. Martina Menotti (RN Marche) 2'21"62

200 dorso <18 anni
1. Jacopo Bietti (CC Aniene) 2'01"22 pp
3. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2'05"90

50 farfalla F <14 anni
1. Sara Gusperti (Nuotatori Trentini) 28"23 pp
4. Karen Asprissi (Mozzate Sport) 28"74 pp

50 farfalla M <16 anni
1. Alberto Razzetti (Lavagna 90) 25"21 pp
8. Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Modena) 28"19 pp

50 farfalla F <16 anni
2. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 27"93 pp
4. Tania Quaglieri (Modena Nuoto) 28"07 pp

50 farfalla M <18 anni
2. Giovanni Izzo (Imolanuoto) 24"93
7. Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre) 25"56

4x200 sl Mixed <16 anni
1. Italia (Chirico, Mascolo, Razzetti, Berton) 8'07"77

4x200 sl Mixed <18 anni
3. Italia (Proietti Colonna, Cusinato, Bracco, Pirovano) 7'59"27

II SESSIONE POMERIGGIO

200 sl F <14 anni
1. Elena Pravato (Ranazzurra) 2'06"43 pp
2. Giulia Berton (Team Veneto) 2'07"06 pp

200 sl M <16 anni 
1. Luca Chirico (Team Lombardia) 1'55"35 pp
8. Giuseppe Petriella (H2O Sport Campobasso) 2'00"38 pp

200 sl F <16 anni
3. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2'04"17 pp
8. Giovanni La Cava (Nuotatori Campani) 2'06"37

200 sl M <18 anni
4. Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto) 1'53"40
6. Federico Bracco (RN Torino) 1'54"00

100 dorso F <14 anni
4. Giulia Borra ((RN Torino) 1'05"93 pp
6. Roberta Circi (Nantes Ostiensis) 1'07"06 pp

100 dorso M <16 anni
1. Emanuel Fava (RN Torino) 56"72 pp
3. Simone Stefanì (Fimco Sport) 58"66 pp

100 dorso F <16 anni
3. Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle) 1'03"88
4. Martina Menotti (RN Marche) 1'03"98

100 dorso M <18 anni
1. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 56"56 
3. Jacopo Bietti (CC Aniene) 56"92 pp

200 rana F <14 anni
1. Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato) 2'36"57
6. Karen Asprissi (Mozzate Sport) 2'46"57 pp

200 rana M <16 anni
1. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 2'15"78

200 rana F <16 anni
2. Giulia Verona (Team Lombardia) 2'29"88
7. Anna Pirovano (Vittoria Alata) 2'38"47

200 rana M <18 anni
4. Andrea Castello (Payton Bari) 2'17"88 pp
7. Alex Baldisseri (AS Merano) 2'25"75

50 sl F <14 anni
1. Sara Gusperti (Nuotatori Trentini) 27"16 pp
4. Elena Pravato (Ranazzurra) 27"69 pp

50 sl M <16 anni
4. Luca Chirico (Team Lombardia) 24"60
5. Giuseppe Petriella (H2O Sport Campobasso) 24"75

50 sl F <16 anni
3. Tania Quaglieri (Modena Nuoto) 27"10 pp
6. Giusy Maria Lamberti (Assonuoto Club Caserta 27"40 pp

50 sl M <18 anni
1. Giovanni Izzo (Imolanuoto) 22"66
4. Manuel Frigo (Team Veneto) 23"94

4x100 mista F <14 anni 
4. Italia (Borra, Gusperti, Birro, Masciopinto) 4'25"58

4x100 mista M <16 anni
1. Italia (Fava Martinenghi, Razzetti, Petriella) 3'47"70

4x100 mista F <16 anni
3. Italia (Menotti, Verona, Quaglieri, Lamberti) 4'15"67

4x100 mista M <18 anni 
2. Italia (Glessi, Baldiserri, Carini, Frigo) 3'44"64

Domenica 10 maggio dalle 10
1500 sl mas
100 rana fem e mas
200 sl fem e mas
50 dorso fem e mas
800 sl fem

Domenica 10 maggio alle 16.30
400 sl fem e mas
100 farfalla fem e mas
200 misti fem e mas
50 rana fem e mas
4x100 sl fem e mas (una sola batteria)

CONVOCATI. Per l'occasione il tecnico federale Walter Bolognani ha convocato 40 atleti. Karen Asprissi (Mozzate Sport), Alex Baldisseri (AS Merano), Giovanni Barison (Mirano Nuoto), Giulia Berton (Team Veneto), Jacopo Bietti (CC Aniene), Aurora Birro (RN Torino), Alessandro Bori (Team Lombardia), Giulia Borra (RN Torino), Federico Bracco (RN Torino), Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre), Andrea Castello (Payton Bari), Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Modena), Luca Chirico (Team Lombardia), Roberta Circi (Nantes Ostiensis), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Emanuel Fava (RN Torino), Thomas Ferroni (Team Veneto), Sara Franceschi (Nuoto Livorno), Francesca Fresia (Idea Nuoto), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Sara Gusperti (Nuotatori Trentini), Giovanni Izzo (Imolanuoto), Giovanni La Cava (Nuotatori Campani), Giusy Maria Lamberti (Assonuoto Club Caserta), Andrea Manzi (CC Napoli), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato), Martina Menotti (RN Marche), Giuseppe Petriella (H2O Sport Campobasso), Anna Piovano (Vittoria Alata), Elena Pravato (Ranazzurra), Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle), Alberto Razzetti (Lavagna 90), Ada Rosa (Jolly Club Benevento), Federico Scotti (Can. Baldesio), Simone Stefanì (Fimco Sport), Giulia Verona (Team Lombardia).

Lo staff è composto dal direttore tecnico Cesare Butini, dal tecnico federale responsabile delle nazionali giovanili Walter Bolognani, dai tecnici Christian Galenda, Emanuele Gardin, Michele Giardino, Renè Gusperti e Silvia Lenzi, dal medico Riccardo Assorgi.

Pubblicato in News Nuoto

Sabato 9 e domenica 10 maggio è in programma a Lignano Sabbiadoro la Energy Standard Cup, un 4 Nazioni giovanile a cui prenderanno parte Italia, Gran Bretagna, Germania e l' Energy Standard Team, ovvero una selezione di atleti russi e ucraini.

Per l'occasione il tecnico federale Walter Bolognani ha convocato 40 atleti: Karen Asprissi (Mozzate Sport), Alex Baldisseri (AS Merano), Giovanni Barison (Mirano Nuoto), Giulia Berton (Team Veneto), Jacopo Bietti (CC Aniene), Aurora Birro (RN Torino), Alessandro Bori (Team Lombardia), Giulia Borra (RN Torino), Federico Bracco (RN Torino), Giacomo Carini (Can. Vittorino da Feltre), Andrea Castello (Payton Bari), Matteo Cattabriga (Vigili del Fuoco Modena), Luca Chirico (Team Lombardia), Roberta Circi (Nantes Ostiensis), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Emanuel Fava (RN Torino), Thomas Ferroni (Team Veneto), Sara Franceschi (Nuoto Livorno), Francesca Fresia (Idea Nuoto), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Sara Gusperti (Nuotatori Trentini), Giovanni Izzo (Imolanuoto), Giovanni La Cava (Nuotatori Campani), Giusy Maria Lamberti (Assonuoto Club Caserta), Andrea Manzi (CC Napoli), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Maria Ginevra Masciopinto (Fimco Sport), Annachiara Mascolo (Hidron Sport Prato), Martina Menotti (RN Marche), Giuseppe Petriella (H2O Sport Campobasso), Anna Piovano (Vittoria Alata), Elena Pravato (Ranazzurra), Alessio Proietti Colonna (Aurelia Nuoto), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Giulia Ramatelli (Fiamme Gialle), Alberto Razzetti (Lavagna 90), Ada Rosa (Jolly Club Benevento), Federico Scotti (Can. Baldesio), Simone Stefanì (Fimco Sport), Giulia Verona (Team Lombardia).

Lo staff è composto dal direttore tecnico Cesare Butini, dal tecnico federale responsabile delle nazionali giovanili Walter Bolognani, dai tecnici Christian Galenda, Emanuele Gardin, Michele Giardino, Renè Gusperti e Silvia Lenzi, dal medico Riccardo Assorgi.

La manifestazione sarà trasmessa in streaming e sarà possibile consultare i risultati in tempo reale.

CALENDARIO GARE
 
Sabato 9 maggio dalle 10
400 misti fem e mas (ragazzi/e e junior in differenti serie)
100 sl fem e mas
200 dorso fem e mas
50 farfalla fem e mas
4x200 sl mixed (una sola batteria)

Sabato 9 maggio alle 18
200 farfalla fem e mas
100 dorso fem e mas
200 rana fem e mas
50 sl fem e mas
4x100 mista fem e mas

Domenica 10 maggio dalle 10
1500 sl mas
100 rana fem e mas
200 sl fem e mas
50 dorso fem e mas
800 sl fem

Domenica 10 maggio alle 16.30
400 sl fem e mas
100 farfalla fem e mas
200 misti fem e mas
50 rana fem e mas
4x100 sl fem e mas (una sola batteria)

lignano piccolo

Pubblicato in News Nuoto
Martedì, 05 Maggio 2015

Acquamica Arena con Detti a Roma

Al Foro Italico di Roma, il primatista europeo negli 800 stile libero è stato il protagonista della prima Festa dell’Acqua della seconda edizione di “Acquamica Nuoto Anchi’io Arena”, il progetto scolastico dedicato all’avvio all’acquaticità, sviluppato da Arena Italia in collaborazione con Federazione Italiana Nuoto e Kinder+Sport. Coinvolti 25.000 bambini e famiglie. Cinque le città interessate dalle “Feste dell’acqua”: oltre alla Capitale, Catania, Bari, Torino e Milano.
Nell’acqua del Foro Italico, due classi di prima elementare hanno avuto il piacere di nuotare insieme al campione di nuoto Gabriele Detti: hanno partecipato la IB dell’Istituto comprensivo Piazzale della Gioventù-Scuola “Pirgus” di Santa Marinella (Roma) e la IC dell’Istituto comprensivo-plesso “Papa Wojtyla” (Roma). Erano una cinquantina, quindi, i bambini che si sono potuti divertire insieme al campione e agli istruttori FIN, imparando alcuni segreti per stare in acqua, al mare come in piscina, in maniera divertente, sicura e salutare. Dopo Roma, le “Feste dell’Acqua” saranno a Catania (12 maggio), Bari (21 maggio), Torino (27 maggio) e Milano (29 maggio). "Per me è come tornare un po’ indietro con gli anni, quando, proprio tra i banchi di scuola, è nata la mia passione per il nuoto - dichiara il campione livornese. È successo tutto un po’ per caso, mentre questi bambini, grazie al progetto “Acquamica Nuoto Anch’io Arena”, hanno la possibilità di conoscere da vicino il fantastico mondo dell’acqua, di cui i più piccoli a volte hanno paura, ma solo perché magari non incontrano nessuno che mostri loro come l’acqua sia tutta da vivere, indipendentemente dal fatto che sia in una piscina o in mezzo al mare. Non è necessario diventare nuotatori professionisti per scoprire la meraviglia del nuoto, che è uno sport fantastico che ti insegna a confrontarti con i tuoi limiti e a crescere in maniera salutare. Gli istruttori federali sono stati bravissimi nell’appassionare i bambini che hanno risposto con tanto entusiasmo. Per me questa mattinata è stata una grande carica in vista dei prossimi appuntamenti agonistici: ho dovuto saltare i Campionati Assoluti Primaverili per un piccolo problema fisico e non vedo l’ora di rifarmi per conquistare e preparare al meglio i Mondiali di Kazan”.

La seconda edizione, partita a settembre 2014 con l’attività nelle scuole, ha ottenuto numeri da record: 1.000 classi di 240 plessi scolastici iscritte, 25.000 bambini e 2.000 insegnanti coinvolti. E proprio i giovani studenti hanno animato “Acquamica Nuoto Anch’io Arena” producendo centinaia di elaborati creativi (poesia, racconto, disegno, cartellone, plastico, striscione, poster) riguardanti alcune tracce tematiche relative alle attività che si possono fare in ambiente natatorio. Tutte le classi hanno ricevuto un poster del progetto, mentre a ogni bambino sono state consegnate una cuffia Arena e una guida didattica, nella quale sono indicate anche le tracce tematiche affrontate dai bambini:

− “Nell’acqua posso fare…”: tutto ciò che si può fare in mare o in piscina con con la famiglia o gli amici.
− “Tra amici è più bello”: i valori dello spirito di squadra, che anche negli sport acquatici esiste.
− “Bagnino per un giorno”: i comportamenti da evitare in acqua, con i bambini che immaginano di essere un esperto di salvamento.

Inoltre, da quest’anno, si lavora ad un percorso di storytelling per immagini che sta accompagnando il progetto per tutta la sua durata: una troupe riprenderà infatti le vari fasi del progetto, a partire dalla consegna del kit, proseguendo per il momento della creazione degli elaborati, per arrivare alle Feste dell’acqua. I protagonisti sono sempre loro: i bambini e i campioni degli sport acquatici. Da questo percorso saranno ricavati dei video, che saranno veicolati sui canali social degli organizzatori del progetto, con l’hashtag #acquamicanuotoanchioarena.

I video saranno via via pubblicati sul sito www.arenawaterinstinct.com/it_it/acquamica; sono già online quelli che vedono protagonisti Massimiliano Rosolino e Gabriele Detti.

“Arena crede molto nel progetto ‘Acquamica Nuoto Anch’io Arena’, tanto che ha voluto fortemente, insieme alla Federazione Italiana Nuoto, dare vita alla seconda edizione dopo il successo dello scorso anno - afferma Enrico Maria Tricarico, Managing Director Central & Southern Europe di Arena. Il merito è soprattutto delle scuole, che con grande impegno e numeri da record, hanno partecipato attivamente al progetto, senza risparmiarsi in termini di passione. Le Feste dell’Acqua, cinque tappe di un percorso itinerante lungo lo Stivale, rappresentano la parte più allegra del progetto, con i giochi e le animazioni organizzate dagli istruttori FIN che consentono ai bambini di capire quanto l’acqua sia amica e divertente. La presenza di un campione come Gabriele Detti ha poi reso questa giornata indimenticabile, così come dimostrato dagli occhi felici di tutti i bambini partecipanti”.

Pubblicato in News Nuoto

Ultimi 4 articoli NUOTO