Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

11
Dic
2018
XIV Campionato Mondiale in vasca corta





20
Dic
2018
Energy for Swim 2018 - (vasca 25m) - annullato





16
Feb
2019
1ª tappa Grand Prix d'Inverno: Meeting del Titano - (vasca 50m)





01
Mar
2019
2ª tappa Grand Prix d'Inverno: VIII Trofeo Città di Milano - (vasca 50m)





Articoli filtrati per data: Giugno 2014 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Domenica, 29 Giugno 2014

Coppa Comen. Azzurrini al top

Italia protagonista alla ventesima coppa COMEN di nuoto, in programma a Netanya, in Israele, il 28 e 29 giugno. La manifestazione è riservata alle nate 2000-2001 e ai nati 1998-1999. Diciotto le selezioni nazionali sui blocch (edizione più ricca della storia)i: Albania, Andorra, Francia, Belgio, Slovenia, Turchia, Spagna, San Marino, Portogallo, Bosnia Erzegovina, Cipro, Grecia, Bulgaria, Italia, Macedonia, Serbia, Israele e Polonia. Ventisei gli azzurri in gara. Dopo la terza  e quarta sessione il bottino sale a undici ori, cinque argenti, tredici bronzi e sei record della manifestazione. Due i record italiani di categoriai: Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) vince i 200 rana in 2'16"69 col primato della manifestazione e record nazionale Ragazzi (suo prec. 2'17'01 - Riccione 21/4/14), e gli fa seguito Lorenzo Glessi che vince i 200 misti in 2'04"04 record della manifestazione e primato categoria ragazzi (suo prec. 2'04"23 Riccione 11/4/2014). L'Italia vince la ventesima edizione della manifestazione sia nella sezione femminile con 173 punti (Spagna secona con 127, Slovenia terza con 107) che quella maschile con 163 punti (Spagna seconda con 148, Francia terza con 108). La generale: Italia 336, Spagna 275, Francia 181. Seguono i podi e migliori piazzamenti degli azzurrini. 

3^ sessione

800 sl F
1. Anja Crevar Serbia) 8'58"22
2. Esther Huete (Spagna) 9'00"02
3. Giorgia Romei 9'02"80 pp
4. Vittoria Grotto 9'14"99

200 rana M 
1. Nicolò Martinenghi 2'16"69 MIC e R.I.R (suo prec. 2'17'01 - Riccione 21/4/14)
2. Alex Castrejon (Spagna) 2'18"78
3. Kemal Kumkumoglu (Turchia) 2'19"18

200 rana F
1. Neza Klancar (Slovenia) 2'33"77 MIC
5. Irene Savino 2'38"85
6. Francesca Fresia 2'39"69

100 dorso M
1. Nikolaos Sofianidis (Grecia) 56"59 MIC
2. Hugo Gonzalez (Spagna) 56"90
3. Lorenzo Glessi 57"24
4. Lorenzo Mora 57"64 pp

100 dorso F
1. Sara Pusceddu 1'04"51 pp
2. Martina Rossi 1'05"05 pp
3. Patricia Garrote (Spagna) 1'06"10

1500 sl M
1. Dimitrios Negris (Grecia) 15'37"21
5. Federico Bracco 16'11"79
7. Giovanni Barison 16'16"47

4^ sessione

200 sl F
1. Segel Janja (Slovenia) 2'04"84
4. Beatrice Sartori 2'07"55 pp
6. Vittoria Grotto 2'09"03

200 sl M
1. Andrej Barna (Serbia) 1'52"95
2. Lorenzo Glessi 1'53"96 pp
3. Hugo Gonzalez (Spagna) 1'54"03

200 farfalla F
1. Giorgia Romei 2'19"88 pp
2. Patricia Garrote (Spagna) 2'21"54
3. Martina Rossi 2'22"27

200 farfalla M
1. Antani Ivanov (Bulgaria) 2'02"57 MIC
2. Adrian Sanchez (Spagna) 2'03"11
3. Federico Bracco 2'03"21 pp

200 misti F
1. Anja Crevar (Serbia) 2'18"76 MIC
2. Anna Pirovano 2'19"74 pp
6. Francesca Fresia 2'22"38 pp

200 misti M
1. Lorenzo Glessi 2'04"04 MIC e R.I.R (suo prec. 2'04"23 Riccione 11/4/2014)
2. Hugo Gonzalez (Spagna) 2'07"15
3. Tanguy Lesparre (Francia) 2'07"33
4. Giovanni Izzo 2'07"51 pp

4x100 sl F
1. Italia 3:55.67 MIC (Quaglieri 59"26, Canuto 1'00"05, Sartori 57"68, Pirovano 58"68)
2. Francia 3'55"90
3. Slovenia 3'56"56

4x200 sl M
1. Spagna 7'36"16
2. Italia 7'36"21 (Sperandio 1'54"16, Mora 1'55"05, Bracco 1'55"02, Glessi 1'5"98)
3. Francia 7'42"72

Classifica generale

Così la prima giornata

consulta il sito ufficiale

Atlete (13): Alice Barbieri (RN Trento), Brigitta Boifava (Nuoto Vicenza Libertas), Cecilia Canuto (Swamp Swimming), Francesca Fresia (Idea Sport), Vittoria Grotto (Veneto Banca Montebelluna), Giovanna La Cava (Nuotatori Campani), Anna Pirovano (Vittoria Alata), Sara Pusceddu (Andrea Doria), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Giorgia Romei (Andrea Doria), Martina Rossi (Sport Team 2000), Beatrice Sartori (SS Gabbiano), Irene Savino (CN Lucca).

Atleti (13): Cesare Bai (Gam Team), Giovanni Barison (Mirano Nuoto), Federico Bracco (RN Torino), Gabriele Carli (Team Veneto), Andrea Castello (Payton Bari), Emanuel Fava (RN Torino), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Giovanni Izzo (President Bologna), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Alessandro Miressi (CN Torino), Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco Modena), Federico Poggio (Team Insubrika), Christian Sperandio (Ranazzurra). 

Staff: vice presidente federale Manuela Dalla Valle; direttore tecnico Squadre Nazionali Cesare Butini; responsabile tecnico Squadre Nazionali giovanili Walter Bolognani; tecnici Andrea Giavi, Roberto Furgeri, Renato Marchelli; medico Andrea Felici.

 

Pubblicato in News Nuoto

Al via la coppa COMEN di nuoto, in programma a Netanya, in Israele, il 28 e 29 giugno. La manifestazione è riservata alle nate 2000-2001 e ai nati 1998-1999. Diciotto le selezioni nazionali sui blocchi: Albania, Andorra, Francia, Belgio, Slovenia, Turchia, Spagna, San Marino, Portogallo, Bosnia Erzegovina, Cipro, Grecia, Bulgaria, Italia, Macedonia, Serbia, Israele e Polonia. Ventisei gli azzurri in gara. Sei  ori, due argenti e dieci bronzi e tre record della manifestazione il bottino dopo le finali della prima giornata. Seguono i podi e migliori piazzamenti degli azzurrini.

Podi 1^ sessione

100 stile libero F
1. Janja Segel 58"00
3. Beatrice Sartori 58"40
5. Tania Quaglieri 58"98

100 stile libero M
1. Andrej Barna (Serbia) 51"06 MIC
2. Giovanni Izzo 51"26
3. Christian Sperandio 51"69

200 dorso F
1. Sara Pusceddu 2'17"55 MIC
2. Patricia Garrote 2'19"70
3. Martina Rossi 2'19"87

200 dorso M
1. Nikolaos Sofianidis 2'03"50 MIC
2. Hugo Gonzalez 2'04"44
3. Lorenzo Glessi 2'04"60
5. Lorenzo Mora 2'05"97

400 misti F
1. Anja Crevar 4'54"09 MIC
2. Cyrielle Duhamel 4'59"93
3. Anna Pirovano 5'00"02

400 misti M
1. Tanguy Lesparre 4'31"12
4. Emanuel Fava 4'36"06

4x100 mista F
1. Italia 4'19"82 (Pusceddu 1'05"25, Boifava 1'14"08, Quaglieri 1'02"81, Sartori 57"68)
2. Spain 4'21"53
3. Slovenia 4'21"64

4x100 mista M
1. Italia 3'47"62 MIC (Mora 57"67, Castello 1'03"22, Sperandio 55"50, Glessi 51"23)
2. Spain 3'48"34
3. France 3'51"89

Podi 2^ sessione

400 stile libero F
1. Anja Crevar (Serbia) 4'21"92
4. Giorgia Romei 4'27"00
5 Vittoria Grotto 4'28"95

100 rana F
1. Gulsen Beste Samanci 1'09"93 MIC
6. Cecilia Canuto 1'13"42
7. Brigitta Boifava 1'14"63

100 rana M
1. Federico Poggio 1'03"19 MIC (29"93)
2. Nicolo Martinenghi 1'03"66
3. Tanguy Lesparre 1'04"69

100 farfalla F
1. Tania Quaglieri 1'02"53
2. Marta Cano (Spa) 1'02"88
3. Andrea Melendo 1'03"18

100 farfalla M
1. Alberto Lozano 55"44 MIC
2. Christian Sperandio 55"75
3. Antani Ivanov (Bul) 55"82
4. Giovanni Izzo 55"96

4x200 sl F
1. Spagna 8'26"83 MIC
2. Italia 8'28"68 (Grotto 2'09"03, Romei 2'07"28, Rossi 2'07"77, Pirovano 2'04"60)
3. Slovenia 8'37"57

4x100 sl M
1. Italia 3'27"17 (Glessi 51'90, Carli 52"88, Sperandio 51"79, Izzo 50"60)
2. Francia 3'29"98
3. Spagna 3'30"03

consulta il sito ufficiale

Atlete (13): Alice Barbieri (RN Trento), Brigitta Boifava (Nuoto Vicenza Libertas), Cecilia Canuto (Swamp Swimming), Francesca Fresia (Idea Sport), Vittoria Grotto (Veneto Banca Montebelluna), Giovanna La Cava (Nuotatori Campani), Anna Pirovano (Vittoria Alata), Sara Pusceddu (Andrea Doria), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Giorgia Romei (Andrea Doria), Martina Rossi (Sport Team 2000), Beatrice Sartori (SS Gabbiano), Irene Savino (CN Lucca).

Atleti (13): Cesare Bai (Gam Team), Giovanni Barison (Mirano Nuoto), Federico Bracco (RN Torino), Gabriele Carli (Team Veneto), Andrea Castello (Payton Bari), Emanuel Fava (RN Torino), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Giovanni Izzo (President Bologna), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Alessandro Miressi (CN Torino), Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco Modena), Federico Poggio (Team Insubrika), Christian Sperandio (Ranazzurra). 

Staff: vice presidente federale Manuela Dalla Valle; direttore tecnico Squadre Nazionali Cesare Butini; responsabile tecnico Squadre Nazionali giovanili Walter Bolognani; tecnici Andrea Giavi, Roberto Furgeri, Renato Marchelli; medico Andrea Felici.

 

Pubblicato in News Nuoto

Sulla base dei risultati conseguiti ai campionati assoluti primaverili, svoltisi allo Stadio del Nuoto di Riccione dall'8 al 12 aprile scorso, la direzione tecnica della Squadra Nazionale di nuoto guidata da Cesare Butini ha convocato per i campionati europei, in programma a Berlino dal 18 al 24 agosto, i seguenti atleti (30):

Arianna Barbieri (Fiamme Gialle / Azzurra 91)
Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91)
Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi)
Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto)
Arianna Castiglioni (Team Insubrika)
Elisa Celli (Swim Pro SS9)
Christopher Ciccarese (CC Aniene)
Piero Codia (Esercito / CC Aniene)
Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia Nuoto)
Giulia De Ascentis (CC Aniene)
Gabriele Detti (Esercito / SMGM Team Lombardia)
Silvia Di Pietro (Forestale /CC Aniene)
Luca Dotto (Forestale / Larus)
Erika Ferraioli (Esercito / CC Aniene)
Lisa Fissneider (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto)
Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia)
Chiara Masini Luccetti (Forestale)
Luca Mencarini (CC Aniene)
Alice Mizzau (Fiamme Gialle / Team Veneto)
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto)
Francesco Pavone (Esercito / Andrea Doria)
Federica Pellegrini (CC Aniene)
Mattia Pesce (Fiamme Oro / Forum)
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro / CC Napoli)
Samuel Pizzetti (Carabinieri / Nuotatori Milanesi)
Luca Pizzini (Carabinieri / Fondazione Bentegodi)
Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto)
Aurora Ponselè (CC Aniene)
Matteo Rivolta (Team Insubrika)
Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno)

Sulla base dei risultati cronometrici ottenuti alla 51esima edizione del Trofeo Settecolli Clear, la direzione tecnica della Squadra Nazionale di nuoto ha integrato i seguenti atleti (11):

Marco Belotti (CC Aniene)
Diletta Carli (Fiamme Oro Roma / Tirrenica Nuoto)
Elena Di Liddo (CC Aniene)
Elena Gemo (Forestale / CC Aniene)
Luca Leonardi (Fiamme Oro Roma / Azzurra 91)
Damiano Lestingi (CC Aniene)
Marco Orsi (Fiamme Oro Roma / Uisp Bologna)
Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro Roma / Azzurra 91)
Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto)
Andrea Toniato (Fiamme Gialle / Team Veneto)
Carlotta Zofkova (Forestale / Imolanuoto)

Per le integrazioni sono state considerate prestazioni di particolare interesse tecnico e rispondenti ad almeno uno dei seguenti requisiti:
1) corrispondenti ad una posizione entro l’ottavo posto nel ranking europeo al 22 giugno;
2) migliori del tempo limite;
3) funzionali alla qualificazione o al completamento di staffette qualificate.

È stata concessa dalla direzione tecnica della Squadra Nazionale una wild card a Fabio Scozzoli.

Per quanto riguarda le gare non disputate alla 51esima edizione del Trofeo Sette Colli Clear, a seguito dell’interruzione causa maltempo, la direzione tecnica della Squadra Nazionale si riserva di valutare lo spessore tecnico delle prestazioni che saranno ottenute durante i campionati italiani assoluti in programma il 1° e 2 agosto allo Stadio del Nuoto, a Roma.

Dopo i campionati italiani assoluti verrà valutata, in accordo con l’atleta ed il suo tecnico, la conferma della wild card di Fabio Scozzoli.

Pubblicato in News Nuoto

Il responsabile tecnico delle Squadre nazionali giovanili di nuoto, Walter Bolognani, ha convocato 26 atleti per la coppa COMEN di nuoto, in programma a Netanya, in Israele, il 28 e 29 giugno. La manifestazione è riservata alle nate 2000-2001 e ai nati 1998-1999. Diciotto le selezioni nazionali sui blocchi: Albania, Andorra, Francia, Belgio, Slovenia, Turchia, Spagna, San Marino, Portogallo, Bosnia Erzegovina, Cipro, Grecia, Bulgaria, Italia, Macedonia, Serbia, Israele e Polonia. Seguono convocati e staff.

consulta il sito ufficiale

Atlete (13): Alice Barbieri (RN Trento), Brigitta Boifava (Nuoto Vicenza Libertas), Cecilia Canuto (Swamp Swimming), Francesca Fresia (Idea Sport), Vittoria Grotto (Veneto Banca Montebelluna), Giovanna La Cava (Nuotatori Campani), Anna Pirovano (Vittoria Alata), Sara Pusceddu (Andrea Doria), Tania Quaglieri (Modena Nuoto), Giorgia Romei (Andrea Doria), Martina Rossi (Sport Team 2000), Beatrice Sartori (SS Gabbiano), Irene Savino (CN Lucca).

Atleti (13): Cesare Bai (Gam Team), Giovanni Barison (Mirano Nuoto), Federico Bracco (RN Torino), Gabriele Carli (Team Veneto), Andrea Castello (Payton Bari), Emanuel Fava (RN Torino), Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), Giovanni Izzo (President Bologna), Nicolò Martinenghi (NC Brebbia), Alessandro Miressi (CN Torino), Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco Modena), Federico Poggio (Team Insubrika), Christian Sperandio (Ranazzurra).

Staff: vice presidente federale Manuela Dalla Valle; direttore tecnico Squadre Nazionali Cesare Butini; responsabile tecnico Squadre Nazionali giovanili Walter Bolognani; tecnici Andrea Giavi, Roberto Furgeri, Renato Marchelli; medico Andrea Felici.

Pubblicato in News Nuoto

Tre integrazioni completano la Squadra Nazionale giovanile, composta da 34 atleti, che parteciperà ai campionati europei juniores di nuoto, in programma a Dordrecht, in Olanda, dal 9 al 13 luglio. Ai 31 atleti che avevano conquistato il pass europeo nel corso dei campionati assoluti primaverili Unipol di Riccione, si sono aggiunti Matteo Masiero, Andrea Manzi e Francesco Peron per un totale di 19 atlete e 15 atleti. Prima della partenza per l 'Olanda, la Nazionale svolgerà un raduno collegiale al centro dell'Acquacetosa, a Roma, dal 4 al 7 luglio. Seguono atleti convocati e staff.

CONVOCATE (19): Alessia Capitanio (Triestina Nuoto), Linda Caponi (TNT Empoli), Leyre Casarin (Team Veneto), Rachele Ceracchi (CC Aniene), Eleonora Clerici (Nuotatori Milanesi), Ilaria Cusinato (Team Veneto), Sara Franceschi (Nuoto Livorno), Sara Gyertyanffy (Imolanuoto), Sofia Jurasek (UN Friuli), Jessica Lattanzi (CN Lucca), Marina Luperi (Tirrenica Nuoto), Chiara Miglietta (Aquarea Water Project), Simona Quadarella (CC Aniene), Alessia Ruggi (Can. Vittorino da Feltre), Federica Sarti Cipriani (MGM Team Lombardia), Alice Antonia Scarabelli (Team Insubrika), Camilla Tinelli (Canottieri Vittorino da Feltre), Chiara Vandini (Imolanuoto), Giulia Verona (MGM Team Lombardia).

CONVOCATI (15): Filippo Berlicioni (Fiorentina NC), Alessandro Bori (MGM Team Lombardia), Giacomo Carini (Aquasport), Matteo Ciampi (Ambranuoto), Nicolangelo Di Fabio (MGM Team Lombardia), Matteo Masiero (Tecri Nuoto), Andrea Manzi (CC Napoli), Alessio Occhipinti (Vita), Marco Paganelli (Swim Pro SS9), Francesco Peron (Team Veneto), Simone Sabbioni (Swim Pro SS9), Matteo Senor (CN Torino), Raffaele Tavoletta (Aurelia Nuoto), Emanuel Turchi (CN Vela Ancona), Mattia Zuin (Nottoli Nuoto).

STAFF: vice presidente Manuela Dalla Valle; responsabile tecnico Walter Bolognani; tecnici Luca Corsetti, Domenico D'Adamo, Christian Minotti, Gianni Ponzanibbio, Davide Pontarin; medico Andrea Felici; fisioterapista Stefano Amirante; giudice al seguito Barbara Gasperini.

Pubblicato in News Nuoto

Nella sezione Circuito Supermaster, alla voce Campionati Italiani Estivi, sono consultabili la start list generale, la tabella orari, con ripartizione delle gare tra vasca esterna e interna, e la start list degli 800 stile libero con l’ordine di partenza.

Pubblicato in News Nuoto

Il tempo di celebrare il successo di Aurora Ponselè negli 800 stile libero e dell'ungherese Peter Bernek nei 200 dorso ed è stato necessario cancellare la terza sessione pomeridiana della 51esima edizione del Trofeo Settecolli Clear di nuoto. Fulmini, vento e pioggia sullo Stadio del Nuoto non hanno consentito il proseguimento delle gare. Prima una sospensione momentanea; poi la decisione definitiva convenuta con i tecnici delle società presenti e coi delegati internazionali per tutelare la sicurezza di atleti, giudici, tecnici, dirigenti ed operatori della comunicazione coinvolti. Le atlete, tra cui Federica Pellegrini, si stavano preparando per nuotare la finale dei 200 dorso prima che un forte nubifragio tornasse ad abbattersi su Roma. E' la prima volta in 51 anni che il trofeo Settecolli chiude anticipatamente le gare a causa del maltempo.
 
Intanto aveva vinto e convinto Aurora Ponselè, che si era imposta negli negli 800 stile libero in 8'25"86 (4'11"62 ai 400 metri): settima prestazione mondiale stagionale. La 22enne pesarese migliora di quasi due secondi il primato personale (prec. 8'27"65) e diventa la terza performer italiana di sempre con costume in tessuto avvicinando il personal best di Federica Pellegrini (8'24"99). La migliore prestazione in tessuto resta l' 8'20"70 nuotato da Alessia Filippi al Settecolli del 2008, nonché record della manifestazione, poche settimana prima della conquista della medaglia d'argento alle Olimpiadi di Pechino. "Sono scivolata in partenza e la pioggia non mi ha aiuto ad esprimere tutto quello che ho, ma il tempo è molto buono. Il prossimo obiettivo è il campionato italiano di fondo per cercare la qualificazione europea anche nella 10 chilometri", dichiara l'azzurra, già protagonista nei 400 di cui è diventata la terza performer italiana di sempre con il tempo di 4'07"62.
Successivamente c'era stato il successo dell'ungherese Peter Bernek nei 200 dorso in 1'57"80, con dieci centesimi di vantaggio su Luca Mencarini, secondo in 1'57"90 ed in linea col primato personale. 

I PODI DELLE FINALI DISPUTATE

800 sl F
1. Aurora Ponselè (Ita) 8'25"86
2. Boglarka Kapas (Hun) 8'28"82
3. Isabella Sinisi (Ita) 8'33"76

200 dorso M
1. Peter Bernek (Hun) 1'57"80
2. Luca Mencarini (Ita) 1'57"90
3. Christopher Ciccarese (Ita) 1'59"01

BEST PERFORMERS
1. Sarah Sjoestroem (Swe) 100 farfalla 56"50 972 punti
2. Ruta Meilutyte (Ltu) 50 rana 29"90 958 punti
3. Inge Dekker (Ned) 50 farfalla 25"50 950 punti
4. Andrea Toniato (Ita) 50 rana 27"25 937 punti
5. Giedrius Titenis (Ltu) 100 rana 59"75 936 punti
6. Aurora Ponselè (Ita) 800 sl 8'25"86 930 punti
7. Femke Heemskerk (Ned) 100 farfalla 53"50 921 punti
8. Katinka Hosszu (Hun) 400 sl in 4'05"92 919 punti
9. Boglarka Kapas (Hun) 800 sl in 8'28"82 914 punti
10. Elena Di Liddo (Ita) 100 farfalla 57"73 911 punti

consulta i risultati ufficiali

fotografie deepbluemedia.eu

la foto del fulmine sullo Stadio del Nuoto è tratta dal profilo twitter della campionessa olimpica Ranomi Kromowidjodjo

Pubblicato in News Nuoto

Aspettando Gregorio Paltrinieri, Gabriele Detti e Aurora Ponselè, qualificati da sabato alle finali dei 1500 stile libero maschili e 800 stile libero femminili, si sono svolte le batterie della terza giornata degli Internazionali di Nuoto - 51esimo Trofeo Settecolli Clear allo Stadio del Nuoto di Roma.
Iniziate con la pioggia, le gare si sono svolte regolarmente, in attesa delle finali in programma alle 17 con diretta su Rai Sport 2.
Nei 200 dorso Federica Pellegrini si qualifica alla finale col terzo tempo in 2'12"12 alle spalle della ceca Simona Baumrtova (2'09"92) e dell'ungherese Katinka Hosszu (2'12"06).
Miglior tempo per l'olandese Inge Dekker che in 25"50 precede nei 50 farfalla la svedese Sarah Sjoestroem (26"01) ed Elena Gemo (26"40).
Fuori dalla finale dei 100 stile libero per un centesimo Luca Dotto, nono in 49"98 alle spalle di Lorenzo Benatti. Settimo crono per Filippo Magnini in 49"83. I primi due tempi sono di Luca Leonardi in 49"12 e Marco Orsi in 49"39. 
Ancora il tedesco Marco Koch in evidenza nella rana. Nei 200 nuota il miglior tempo in 2'11"89, avanti al lituano Griedrius Titenis (2'12"74). Quarto tempo per il campione olimpico Daniel Gyurta (2'13"71), tra Luca Pizzini (2'13"43) ed Edoardo Giorgetti (2'14"86).
Si prospetta una finale molto veloce nei 50 farfalla, con l'ucraino Andrey Govorov che partirà in corsia 4 grazie al 24" netto delle batterie, con al fianco il tedesco Steffen Deibler (24"20) e Piero Codia (24"34).
Nuoterà per vincere Elisa Celli nei 200 rana; partirà col secondo tempo (2'29"31) vicina alla ceca Martina Moravcikova (2'29"05) e all'islandese Hrafnhildu Luthersdottir (2'29"73).
Con vista sul podio Christopher Ciccarese (2'00"33) e Luca Mencarini (2'00"95) in batteria dietro all'ungherese Peter Bernek (1'58"99) nei 200 dorso.
Nei 200 misti Damiano Lestingi si qualifica alla finale col terzo tempo in 2'02"44 alle spalle della coppia tedesca formata da Markus Deibler (2'02"02) e Philip Heintz (2'02"07). In finale anche Federico Turrini (2'02"85), no Fabio Scozzoli che ha svolto una sorta di allenamento agonistico in 2'06"31.
Nella prova femminile l'ungherese Katinka Hosszu fa il vuoto in 2'12"17 e mira al record della manifestazione di 2'11"34 detenuto dall'australiana Stepanie Rice dal 2008. Costretta al forfeit Stefania Pirozzi dall'influenza intestinale. Seguono i migliori tempi delle batterie della terza e ultima giornata.

BATTERIE TERZA GIORNATA

200 dorso M
1. Peter Bernek (Hun) 1'58"99
2. Christopher Ciccarese (Ita) 2'00"33
3. Luca Mencarini (Ita) 2'00"95

200 dorso F
1. Simona Baumrtova (Cze) 2'09"92
2. Katinka Hosszu (Hun) 2'12"06
3. Federica Pellegrini (Ita) 2'12"12

50 farfalla M
1. Andrey Govorov (Ukr) 24"00
2. Steffen Deibler (Ger) 24"20
3. Piero Codia (Ita) 24"34

50 farfalla F
1. Inge Dekker (Ned) 25"50
2. Sarah Sjoestroem (Swe) 26"01
3. Elena Gemo (Ita) 26"40

200 rana M
1. Marco Koch (Ger) 2'11"89
2. Gledrius Titenis (Ltu) 2'12"74
3. Luca Pizzini (Ita) 2'13"43

200 rana F
1. Martina Moravcikova (Cze) 2'29"05
2. Elisa Celli (Ita) 2'29"31
3. Hrafnhildu Luthersdottir (Isl) 2'29"73

100 stile libero M
1. Luca Leonardi (Ita) 49"12
2. Marco Orsi (Ita) 49"39
3. Odyssefs Meladinis (Gre) 49"54

200 stile libero F
1. Katinka Hosszu (Hun) 1'58"46
2. Femke Heemskerk (Ned) 1'59"49
3. Diletta Carli (Ita) 2'00"68

200 misti M
1. Markus Deibler (Ger) 2'02"02
2. Philip Heintz (Ger) 2'02"07
3. Damiano Lestingi (Ita) 2'02"44

200 misti F
1. Katinka Hosszu (Hun) 2'12"17
2. Alexandra Wenk (Ger) 2'16"27
3. Louise Hansson (Swe) 2'16"53

consulta i risultati ufficiali

foto deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Carlotta Zofkova sorprende. Stefania Pirozzi e Andrea Toniato si consolidano. Sarah Sjoestroem si prende la velocità. Katinka Hosszu vince la palma della stacanovista. Ruta Meilutyte abbassa il record della manifestazione dei 50 rana. La pioggia bagna lo Stadio del Nuoto di Roma e grandi prestazioni durante la seconda sessione pomeridiana della 51esima edizione del trofeo Settecolli Clear.
Il primo colpo lo assesta Carlotta Zofkova. La 21enne imolese vince i 100 dorso in 1'00"44, abbassa il primato personale di 32 centesimi, va sotto al tempo limite richiesto dalla Federnuoto per il pass europeo (1'00"50) e diventa la seconda performer italiana all time alle spalle di Arianna Barbieri, vice campionessa europea, che detiene il primato italiano in 1'00"25. Peraltro si tratta del qunto tempo italiano di sempre. "Sono molto contenta perché mi sono allenata tanto per raggiungere questo obiettivo - racconta l'atleta stanziale al centro federale di Verona seguita dal responsabile tecnico Tamas Gyertyanffy - Sono contentissima della scelta di trasferirmi al centro di alta specializzazione. L'ambiente dove lavorare è l'ideale; c'è competitività e un gruppo che cresce grazie a Tamas che desidero ringraziare per la fiducia che ha riposto in me". Alle spalle dell'azzurra si piazzano la ceca Simona Baumrtova (1'00"58) e Federica Pellegrini (1'00"94), che lascia fuori dal podio per 11 centesimi Katinka Hosszu, pochi minuti prima protagonista dei 200 farfalla vinti in 2'07"53 con la settima prestazione mondiale stagionale e poco dopo seconda nei 400 misti in 4'43"64. Avanti alla campionessa magiara, in appena 32 minuti protagonista di tre finali, c'è Stefania Pirozzi che vince in 4'38"06: secondo tempo mai nuotato in carriera dopo il 4'36"75 degli ultimi campionati primaverili, nonché ottimo crono in una fase di pieno carico. "Sono contenta del tempo nuotato perché sono in pieno allenamento - racconta la 20enne beneventana allenata al centro federale di Ostia dal responsabile tecnico Stefano Morini - E' stato un buon test per il prosieguo della preparazione in vista dei campionati europei. Ma soprattutto sono felice per aver vinto per la prima volta al Settecolli e per aver battuto Katinka Hosszu, anche se aveva già partecipato a due finali pochi minuti prima". Proprio la campionessa magiara racconta la scelta di competere in trenta minuti in tre finali. "Lavorare affaticata aumenta la soglia della resistenza. Pensiamo sia un ottimo allenamento da svolgere. Certo, sono stanca; ma sono qui per continuare a lavorare in un contesto di alto livello in vista dei campionati europei".
Di nuovo sotto al tempo limite per i campionati europei, ma senza ripetere la prestazione delle batterie. Basta il 27"46 ad Andrea Toniato per vincere i 50 rana davanti al sudafricano Giulio Zorzi (origini italiane?) e al lituano Giedrius Titenis, rispettivamente autori di 27"58 e 27"66. Il padovano aveva nuotato in batteria 27"25: sei centesimi in meno del primato della manifestazione registrato da Fabio Scozzoli lo scorso anno, sette centesimi in meno del suo primato personale nuotato ai campionati di categoria proprio allo Stadio del Nuoto l'agosto scorso e sotto al tempo limite di 27"50. "Speravo di avvicinare il tempo delle batterie - ammette il 23enne, altra scommessa vinta dal tecnico Tamas Gyertyanffy a Verona - Forse ho sofferto un po' il cambio di temperatura. Resta una giornata importante sia per la vittoria sia per il tempo". Al sesto posto Fabio Scozzoli, in ripresa dopo il lungo stop dei mesi scorsi, che chiude in 28"24.
Ancora protagonista Sarah Sjoestroem, venerdì vincitrice dei 50 stile libero in 24"36 e dei 100 farfalla col miglior tempo mondiale stagionale, nonché primato della manifestazione, in 56"50. La svedese vince i 100 stile libero in 53"19, precedendo le olandesi Femke Heemskerk (53"50) e l'olimpionica Ranomi Kromowidjodjo (53"86). "Mi sento veloce in acqua - racconta - E' stato un ottimo allenamento. L'obiettivo stagionale è vincere a Berlino, ma considerare Roma solo una tappa di passaggio sarebbe limitativo".
Il primo e secondo tempo mondiale stagionale tracciano i 50 rana femminili vinti dalla lituana Ruta Meilutyte. La primatista del mondo porta il record della manifestazione sul 29"90 dopo averlo abbassato in batteria sino al 30"13. Al secondo posto la svedese Jennie Johansson in 30"56. Uniche sotto i 31 secondi. "Sono molto felice per il tempo nuotato - racconta la 17enne lituana campionessa olimpica e mondiale dei 100 - Roma è bellissima e il Settecolli è un meeting dov'è facile essere felici per organizzazione e coinvolgimento del pubblico".
Nessusa sorpresa nei 200 stile libero maschili, che si prende il tedesco Paul Biedermann in 1'47"50 bissando il successo dei 400 come accade ai Mondiali di Roma 2009. Alle sue spalle l'ungherese Dominik Kozma in 1'47"78 e Damiano Lestingi che nuota tra i suoi migliori in 1'48"62 lasciando fuori dal podio Filippo Magnini per 24 centesimi. "Desidero ringraziare tutti gli appassionati italiani che sono venuti a vedere le gare nonostante la pioggia - sottolinea il tedesco - Gli italiani sono persone meravigliose. Le condizioni per gareggiare non erano il top, ma la vasca dello Stadio del Nuoto per me resta sempre veloce". "Gareggiare vicino a Bierdermann è stato un onore - racconta Lestingi - E' uno tra i pochi ad aver battuto Michael Phleps, ad aver vinto 200 e 400 stile libero in un campionato del mondo, peraltro a Roma. Sono proprio contento, anche perché ho battuto pure Filippo Magnini, grande campione. E' finita l'era del dorso. Per me è iniziata quella dello stile libero e dei misti".
Nelle altre finali successi del tedesco Jan-Philip Glania nei 100 dorso in 54"88, dell'ungherese Bence Pulai nei 200 farfalla in 1'58"27 e di Federico Turrini nei 400 misti in 4'18"00, avanti a Luca Marin, secondo in 4'20"27.
Come ormai consuetudine, anche quest'anno la Federazione Italiana Nuoto Paralimpica è stata protagonista al trofeo Settecolli. Nuotata una serie dei 100 stile libero con 10 atleti sui blocchi. Il miglior tempo è di Federico Morlacchi (S9), 20enne di Luino vincitore di tre medaglie alle Paralimpiadi di Londra 2012. Si impone con il tempo di 57"44 per 972,84 punti. Al secondo posto Fabrizio Sottile (S12) in 55"99 per 940,53 punti. Al terzo posto Simone Ciulli (S10) in 56"84 per 912,74 punti.
A margine della premiazione dei 100 dorso, il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli ha consegnato una targa-ricordo a Federica Pellegrini a dieci anni dalla conquista della medaglia d'argento nei 200 stile libero alle Olimpiadi di Atene 2004. La divina del nuoto aveva appena 16 anni e 12 giorni, diventando così la più giovane atleta della storia italiana a conquistare una medaglia olimpica in una gara individuale.
Appuntamento a domenica. Terza e ultima giornata del meeting di nuoto più antico del mondo.

consulta i risultati ufficiali

consulta tutte le interviste sulla pagina facebook del trofeo Settecolli Clear

fotografie deepbluemedia.eu

TUTTI I PODI DELLA SECONDA GIORNATA

200 farfalla F
1. Katinka Hosszu (Hun) 2'07"53
2. Liliana Szilagyi (Hun) 2'09"23
3. Martina Van Berkel (Sui) 2'09"23

200 farfalla M
1. Bence Pulai (Hun) 1'58"27
2. Matteo Pelizzari (Ita) 1'58"32
3. Francesco Pavone (Ita) 1'59"21

100 dorso F
1. Carlotta Zofkova (Ita) 1'00"44
2. Simona Baumrtova (Cze) 1'00"58
3. Federica Pellegrini (Ita) 1'00"94

100 dorso M
1. Jan-Philip Glania (Ger) 54"88
2. Simone Sabbioni (Ita) 54"96
3. Chistopher Ciccarese (Ita) 55"08

400 misti F
1. Stefania Pirozzi (Ita) 4'38"06
2. Katinka Hosszu (Hun) 4'43"64
3. Luisa Trombetti (Ita) 4'43"82

400 misti M
1. Federico Turrini 4'18"00
2. Luca Marin 4'20"27
3. Andrea Velluti 4'23"65

100 sl F
1. Sarah Sjoestroem (Swe) 53"19
2. Femke Heemskerk (Ned) 53"50
3. Ranomi Kromowidjodjo (Ned) 53"86

200 sl M
1. Paul Biedermann (Ger) 1'47"50
2. Dominik Kozma (Hun) 1'47"78
3. Damiano Lestingi (Ita) 1'48"62

50 rana F
1. Ruta Meilutyte (Ltu) 29"90 rec. man.
2. Jennie Johansson (Swe) 30"56
3. Moniek Nijhuis (Ned) 31"08

50 rana M
1. Andrea Toniato (Ita) 27"46
2. Giulio Zorzi (Rsa) 27"58
3. Giedrius Titenis (Ltu) 27"66

BARELLI
Federica Pellegrini premiata dal Pesidente Paola Barelli

SJOESTROEM
Sarah Sjoestroem

ZOVKOVA  A4S6946
Carlotta Zofkova

Pubblicato in News Nuoto

Batterie della seconda giornata degli Internazionali di Nuoto - 51esimo Trofeo Settecolli Clear e subito due record della manifestazione.
Il fenomeno in ascesa della rana mondiale Ruta Meilutyte abbassa il primato dei 50 rana sul 30"13 e dà l'appuntamento alle finali al via alle 18.30 in diretta su Rai Sport 2 per avvicinare il muro dei 30 secondi. Il precedente di 30"82 appartenente all'australiana Leisel Jones (2008) ed è eguagliato dalla svedese Jennie Johansson, seconda nelle eliminatorie.
Successivamente il padovano Andrea Toniato porta il record della prova maschile sul 27"25: sei centesimi in meno di quanto nuotato da Fabio Scozzoli lo scorso anno, sette in meno del suo primato personale nuotato ai campionati di categoria proprio allo Stadio del Nuoto l'agosto scorso e sotto al tempo limite richiesto dalla Federnuoto per la qualificazione ai campionati europei di Berlino di 27"50.
Tre volte in vasca l'ungherese Katinka Hosszu: terza nei 200 farfalla in 2'12"76, dietro alla connazionale Liliana Szilagyi, autrice del miglior tempo in 2'11"24; prima nei 100 dorso in 1'00"60, con Federica Pellegrini terza in 1'01"50, e nei 400 misti in 4'43"16, con Stefania Pirozzi seconda in 4'48"14.
Nei 100 stile libero femminili i migliori tempi sono orange, con Femke Heemskerk (54"02) che precede l'olimpionica Ranomi Kromowidjojo (54"14); terza la svedese Sarah Sjoestroem (54"42). Nei 200 stile libero maschili il tedesco Paul Biedermann in 1'49"14 è avanti all'altro olandese Sebastiaan Verschuren (1'49"78) e a Filippo Magnini (1'49"84).
Nelle altre gare i migliori tempi sono degli ungheresi Liliana Szilagyi in 2'11"24 e Bence Pulai in 1'59"52 nei 200 farfalla, di Simone Sabbioni nei 100 dorso in 55"36 e di Federico Turrini nei 400 misti in 4'23"32.
Domenica sono in programma le finali dei 1500 stile libero maschili e degli 800 stile libero femminili. Torneranno in vasca Aurora Ponselè, Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri.
Seguono i migliori tempi delle batterie della seconda giornata di gare.

MIGLIORI TEMPI DELLE BATTERIE
 
200 farfalla F
1. Liliana Szilagyi (Hun) 2'11"24
2. Martina Van Berkel (Sui) 2'11"43
3. Katinka Hosszu (Hun) 2'12"76

200 farfalla M
1. Bence Pulai (Hun) 1'59"52
2. Michele Cosentino (Ita) 1'59"73
3. Matteo Pelizzari (Ita) 1'59"78

100 dorso F
1. Katinka Hosszu (Hun) 1'00"60
2. Carlotta Zofkova (Ita) 1'00"80
3. Federica Pellegrini (Ita) 1'01"50

100 dorso M
1. Simone Sabbioni (Ita) 55"36
2. Jan-Philip Glania (Ger) 55"48
3. Fabio Laugeni (Ita) 55"57

400 misti F
1. Katinka Hosszu (Hun) 4'43"16
2. Stefania Pirozzi (Ita) 4'48"14
3. Luisa Trombetti (Ita) 4'48"52

400 misti M
1. Federico Turrini (Ita) 4'23"32
2. Andrea Velluti (Ita) 4'25"40
3. Simon Sjoedin (Swe) 4'26"30

100 sl F
1. Femke Heemskerk (Ned) 54"02
2. Ranomi Kromowidjojo (Ned) 54"14
3. Sarah Sjoestroem (Swe) 54"42

200 sl M
1. Paul Biedermann (Ger) 1'49"14
2. Sebastiaan Verschuren (Ned) 1'49"78
3. Filippo Magnini (Ita) 1'49"84

50 rana F
1. Ruta Meilutyte (Ltu) 30"13 rec. man.
2. Jennie Johansson (Swe) 30"82
3. Moniek Nijhuis (Ned) 31"11

50 rana M
1. Andrea Toniato (Ita) 27"25 rec. man.
2. Gledrius Titenis (Ltu) 27"40
3. Giulio Zorzi (Rsa) 27"59

800 sl F
1. Aurora Ponselè (Ita) 8'39"00
2. Boglarka Kapas (Hun) 8'39"49
3. Sarah Kohler (Ger) 8'43"05

1500 sl M
1. Gabriele Detti (Ita) 15'15"71
2. Gergely Gyurta (Hun) 15'19"24
3. Gregorio Paltrinieri (Ita) 15'21"13

consulta i risultati ufficiali

fotografie deepbluemedia.eu

 

Pubblicato in News Nuoto
Pagina 1 di 2

Ultimi 4 articoli NUOTO