Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

09
Nov
2018
XLV Trofeo Nico Sapio - (vasca 25m)





17
Nov
2018
XLII Trofeo Mussi - Lombardi - Femiano - (vasca 25m)





30
Nov
2018
Campionato Italiano Open - (vasca 25m)





11
Dic
2018
XIV Campionato Mondiale in vasca corta





Articoli filtrati per data: Aprile 2014 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Manita gialloblu allo Stadio del Nuoto di Riccione. Per il quinto anno consecutivo il Circolo Canottieri Aniene conquista il doppio titolo italiano. In classifica Federica Pellegrini e compagni primeggiano con 129 punti nella sezione maschile, con appena quattro punti di vantaggio sulla SMGM Team Lombardia, e con 138 nella sezione femminile. Peraltro è il sesto scudetto di fila per la squadra maschile; il primo nel 2009, quando in campo femminile vinse il Centro Sportivo Esercito.
Nella serie A2 - per la prima volta nuotata insieme all'A1 - si impongono i bolognesi del Nuoto Club Azzurra 91 con 125 punti nella sezione maschile e piemontesi del Centro Nuoto Torino con 97.50 nella sezione femminile.
La seconda sessione di gare si chiude con un record italiano di società. Dopo quello assoluto della 4x100 stile libero femminile (3’36”82) della mattina, il CC Aniene stabilisce quello della mista col tempo di 3’56”15. Era griffato Aniene anche il precedente dell' aprile scorso (3’57”41) con le stesse interpreti: Elena Gemo 59”03, Giulia De Ascentis 1’06”77, Elena Di Liddo 57”14, Federica Pellegrini 53”21.
Tra i migliori risultati del pomeriggio spicca Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) che nei 200 stile libero con 1’43”35 nuota il suo sesto miglior tempo con il costume in tessuto, un centesimo in più rispetto agli Europei di Herning del dicembre scorso (bronzo ex aequo con l’ungherese Kozma). Bene anche Ilaria Bianchi (Azzurra 91) che scende per la sesta volta sotto ai 57” nei 100 farfalla (56”91) e precede Silvia Di Pietro (CC Aniene), seconda con il primato personale migliorato di 7 centesimi. Poi c'è il primato personale di Matteo Milli (CC Aniene) che con il tempo di 51”44 nei 100 dorso diventa il terzo performer italiano di sempre e il secondo con il costume in tessuto dietro a Damiano Lestingi, che resta l’unico italiano ad aver nuotato sotto i 51”.
Super Pellegrini anche nel pomeriggio. Nei 200 dorso con 2’04”90 nuota la seconda prestazione personale e italiana con il costume in tessuto a 1”15 dal suo record italiano, nonché terza prestazione di sempre considerato il 2’04”55 gommato di Alessia Filippi.
Nei 100 stile libero, invece, con 53”65 Erika Ferraioli (CC Aniene) segna la terza prestazione italiana all time, a sette centesimi dal record personale. Davanti al lei solo Federica Pellegrini con il record italiano di 52”86.
Nei 1500 stile libero il neo primatista europeo Gabriele Detti (SMGM Team Lombardia) degli 800 in lunga migliora il record personale con il crono di 14’32”32: il precedente era il 14’36”43 con il quale il 14 dicembre scorso agli Europei in vasca corta di Herning aveva conquistato la medaglia di bronzo. Con il crono di oggi avrebbe vinto l’argento.
In chiusura successo della SMGM Team Lombardia con la 4x100 stile libero maschile in 3’11”15 e frazione conclusiva di Re Magno da 46"50 (le altre frazioni: Rolla 48”59, Schirru 47”79 e Di Fabio 48”27).
Cala il sipario a Riccione. Chapeau al Circolo Canottieri Aniene.

I migliori risultati delle serie del pomeriggio
 
200 misti A2 M
1. Stefano M. Pizzamiglio (Azzurra 91) 1’59”61
2. Raffaele Tavoletta (Aurelia Unicusano) 2’00”28
3. Vittorio Coloretti (Uisp Bologna) 2’00”71 
200 misti A1 M
1. Davide Cova (SMGM Team Lombardia) 1’57”10 pp
precedente pp 57”76 gommato, 58”34 tessuto
2. Damiano Lestingi (CC Aniene) 1’57”41
3. Luca A. Dioli (Team Insubrika) 1’57”93
 
400 stile libero A2 F
1. Martina R. Caramignoli (Aurelia Unicusano) 4’11”74
2. Sara Serpi (Larus Nuoto) 4’14”58
3. Beatrice Bagagnoli (Uisp Bologna) 4’14”59
400 stile libero A1 F
1. Aurora Ponselè (CC Napoli) 4’05”72
2. Martina De Memme (Nuoto Livorno) 4’09”74
3. Susanna Negri (SMGM Team Lombardia) 4’10”30
 
200 stile libero A2 M
1. Gabriele Minichini (Imolanuoto) 1’46”14
2. Luca Leonardi (Azzurra 91) 1’46”21
3. Riccardo Maestri (Gestisport) 1’46”61
200 stile libero A1 M
1. Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1’43”35
2. Marco Belotti (CC Aniene) 1’44”89
3. Luca Dotto (Larus Nuoto) 1’45”11
 
100 farfalla A2 F
1. Giulia L. Facchini (CN Torino) 1’00”56
2. Camilla Capannolo (Aurelia Unicusano) 1’00”97
3. Arianna Letrari (Bolzano Nuoto) 1’01”31  
100 farfalla A1 F
1. Ilaria Bianchi (Azzurra 91) 56”91
2. Silvia Di Pietro (CC Aniene) 57”40 pp
precedente pp. 57”47
3. Alessia Polieri (Imolanuoto) 59”20
 
100 rana A2 M
1. Andrea Toniato (Team Veneto) 59”87
2. Mattia Dall’Aglio (Imolanuoto) 59”90
3. Stefano M. Pizzamiglio (Azzurra 91) 1’00”75
100 rana A1 M
1. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 58”48
2. Francesco Di Lecce (RN Torino) 59”02
3. Lorenzo Antonelli (Larus Nuoto) 59”05
 
200 rana A2 F
1. Lisa Fissneider (Bolzano Nuoto) 2’26”31
2. Elisa Taglioretti (Gestisport) 2’29”09
3. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 2’31”05
200 rana A1 F
1. Francesca Fangio (SMGM Team Lombardia) 2’25”16
2. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 2’25”22
3. Silvia Guerra (RN Torino) 2’26”33 
 
100 dorso A2 M
1. Mirco Di Tora (Azzurra 91) 52”47
2. Fabio Scozzoli (Imolanuoto) 54”84
3. Matteo Greselin (Geas Nuoto) 54”91 
100 dorso A1 M
1. Matteo Milli (CC Aniene) 51”44 pp
precedente 51”63
2. Fabio Laugeni (Larus Nuoto) 52”46
3. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 52”46 
 
200 dorso A2 F
1. Federica Meloni (RN Florentia) 2’10”84
2. Francesca Viverit (Gestisport) 2’12”77
3. Letizia Paruscio (Team Insubrika) 2’13”63
200 dorso A1 F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 2’04”90
2. Carlotta Zofkova (Imolanuoto) 2’07”48 
3. Rachele Baù (Team Veneto) 2’08”33 
 
200 farfalla A2 M
1. Denny Ferroni (Azzurra 91) 1’58”48
2. Filippo Dell’Olio (Gestisport) 2’00”10
3. Giacomo Carini (Aqvasport) 2’00”94
200 farfalla A1 M
1. Matteo Polizzari (CC Aniene) 1’54”61
2. Francesco Giordano (SMGM Team Lombardia) 1’56”39
3. Davide Carlier (CN Torino) 1’56”60
 
100 stile libero A2 F
1. Laura Letrari (Bolzano Nuoto) 54”93 
2. Giada Galizi (Aurelia Unicusano) 55”57
3. Eleonora Costa (CN Torino) 56”21
100 stile libero A1 F
1. Erika Ferraioli (CC Aniene) 53”65
2. Alice Mizzau (Team Veneto) 54”44
3. Beatrice Fassone (Nuoto Livorno) 55”22 
 
50 stile libero A2 F
1. Marco Orsi (Uisp Bologna) 21”67
2. Leonardo Vimercati (Gestisport) 22”27
3. Paolo Facchinelli (Azzurra 91) 22”40 
50 stile libero A1 F
1. Luca Dotto (Larus Nuoto) 21”65
2. Lorenzo Benatti (CC Aniene) 21”97
3. Andrea Rolla (SMGM Team Lombardia) 22”06
 
400 misti A2 F
1. Martina R. Caramignoli (Aurelia Unicusano) 4’46”68 pp
precedente pp 4’46”77
2. Gloria Mottarella (Gestisport) 4’49”39
3. Martina Grimaldi (Uisp Bologna) 4’49”50
400 misti A1 F
1. Luisa Trombetti (RN Torino) 4’36”54 pp
precedente pp 4’37”62
2. Alessia Polieri (Imolanuoto) 4’40”41
3. Susanna Negri (SMGM Team Lombardia) 4’44”27 
 
1500 stile libero A2 M
1. Rocco Potenza (Aurelia Unicusano) 14’53”05
2. Matteo Furlan (Team Veneto) 14’54”12
3. Lorenzo Regard (Uisp Bologna) 15’37”21 
1500 stile libero A1 M
1. Gabriele Detti (SMGM Team Lombardia) 14’32”32 pp
precedente pp 14’36”43
2. Federico Vanelli (CC Aniene) 14’57”97
3. Luca Ferretti (Nuoto Livorno) 15’05”47
 
4x100 mista A2 F
1. Team Insubrika 4’08”27
Paruscio 1’03”56, Castiglioni 1’06”76, Corti 1’01”94, Scarabelli 56”01  
2. Gestisport Coop 4’08”72
3. CN Torino 4’08”77 
4x100 mista A1 F
1. CC Aniene 3’56”15 RI società
Gemo 59”03, De Ascentis 1’06”77, Di Liddo 57”14, Pellegrini 53”21
precedente 3’37”41 dell’Aniene, 20 aprile 2013
2. SMGM Team Lombardia 4’03”19
3. NC Azzurra 91 4’03”81 
 
4x100 stile libero A2 M
1. NC Azzurra 91 3’14”64
Facchinelli 50”10, Di Tora 49”20, Pizzamiglio 48”14, Leopardi 47”20
2. Uisp Bologna 3’15”99
3. Imolanuoto 3’16”41
4x100 stile libero A1 M 
1. SMGM Team Lombardia 3’11”15
Rolla 48”59, Schirru 47”79, Di Fabio 48”27, Magnini 46”50 
2. CC Aniene 3’13”95
3. Larus Nuoto 3’14”79
 
ALBO D'ORO DAL 2000
2000 Fiamme Gialle (m) e Desenzano (f) 
2001 Carabinieri (m) e DDS (f) 
2002 Fiamme Gialle (m) e DDS (f) 
2003 Fiamme Gialle (m) e DDS (f) 
2004 Carabinieri (m) e DDS (f) 
2005 Carabinieri (m) e Team Nuoto Padova (f) 
2006 Larus Nuoto (m) e DDS (f) 
2007 Larus Nuoto (m) e CC Aniene (f) 
2008 DDS (m) e CC Aniene (f) 
2009 CC Aniene (m) e Esercito (f) 
2010 CC Aniene (m) e CC Aniene (f) 
2011 CC Aniene (m) e CC Aniene (f)
2012 CC Aniene (m) e CC Aniene (f)
2013 CC Aniene (m) e CC Aniene (f)
2014 CC Aniene (m) e CC Aniene (f)
 
 
Foto Deepbluemedia.eu
Pubblicato in News Nuoto

Sono sei gli atleti che si aggiungono ai 24 già qualificati ai campionati europei e salgono a 46 le presenze gara individuali. L’ultima giornata dei campionati assoluti Unipol promuove 30 atleti e soddisfa il direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini (leggi l’intervista in home page). Gara dopo gara, è stata una sessione, anche questa, di alta qualità.
Arianna Castiglioni (Team Insubrika) fa sua la finale A dei 100 rana con il personale di 1’08”13 battendo la concorrenza di Ilaria Scarcella (CC Aniene). “Non me l’aspettavo. Ho fatto una gara in progressione, come d’accordo con il mio allenatore Gianni Leoni”. Per lei anche il sesto posto tra le performer italiane all time. Francesco Pavone (CS Esercito/Andrea Doria) si impone nei 200 farfalla con 1’57”93 anticipando di quattro centesimi il tocco di Matteo Pelizzari (CC Aniene). “Sono contento di essermi qualificato agli Europei ma il tempo mi lascia un po’ perplesso. Speravo meglio”. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) vince i 50 stile libero con 25”37, a 17 centesimi dal limite richiesto ma le basta il titolo per il pass. Lotta spalla a spalla con Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) superandola di due centesimi.
Niccolò Bonacchi (CS Esercito/Nuotatori Pistoiesi) piazza un tris di record in un giorno solo. Dopo quello cadetti al mattino, nella finale A dei 50 dorso stabilisce il primato italiano assoluto con 24”65 (ritoccato anche quello cadetti), cancellando il precedente che Mirco Di Tora aveva nuotato ai Mondiali di Roma 2009, il 1° agosto, con il superbody (24”77). E’ il sesto performer europeo all time dietro al tedesco Helge Meeuw con 24”59. “E’ stata la gara perfetta. Bene la partenza, poi ho preso subito ritmo e frequenza. Non mi aspettavo il record assoluto ma da questa mattina le sensazioni erano molto incoraggianti. Questa è proprio la mia gara, da quando sono bambino: sono alto e ne traggo beneficio. Io e Ciccarese siamo il futuro del dorso azzurro? Fa piacere sentirselo dire. Agli Europei sarà tutta una scoperta”.
Aurora Ponselè (CC Aniene) lascia tutte dietro negli 800 stile libero. Per lei 8’27”65 che è anche più di due secondi sotto al tempo limite richiesto dalla FIN. “Non mi aspettavo di vincere. Sono contentissima. Mi divido tra piscina e mare ma preferisco le gare in vasca. Parteciperò anche ai campionati italiani in acque libere. Vedremo che succederà”. Pure Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) nei 200 rana vince al di sotto del limite chiudendo in 2’10”84. “Ai 150 metri ho continuato a tirare perché volevo fare il tempo e non rischiare un’altra stagione come quella passata. Ho stabilito il mio personale (precedente 2’10”95 del 2009 sempre a Riccione) meglio anche di quanto facevo con il superbody e timbrato il cartellino per l’Europeo. Sono felice per il titolo italiano e soddisfatto perché così potrò prepararmi per i campionati europei con serenità”.
Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) è un'altra protagonista assoluta di questo campionato. Dopo i 200 farfalla e i 400 misti, oggi pomeriggio conquista il titolo dei 200 misti con 2’13”68. E’ il suo nuovo primato personale, meglio del 2’13”71 di un anno fa. “Non potevo chiedere di più a questi campionati. Tre vittorie e un ottimo 200 stile libero! Non è facile gestire tutte le emozioni di questi giorni. Penso di aver compiuto un salto di qualità importante, soprattutto a livello psicologico. La convivenza al Centro Federale di Ostia e la condivisione degli allenamenti con il gruppo sono stimolanti. L’ambiente ideale per nuotare. Sono contenta della scelta che ho fatto e i risultati lo dimostrano”.
Applausi convinti per Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia Unicusano) che chiude i campionati vincendo i 200 stile libero con il record personale di 1'47"18 (passaggi 25"56, 52"93, 1'20"21), al di sotto del tempo richiesto dalla Federazione e meglio di Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia), secondo in 1'47"58 e anche lui euroqualificato così come la staffetta. "Sono contentissimo. Non riesco a credere di aver abbassato 1"1 al mio personale in nove mesi, da quando sto con Gregg Troy. Mi aveva detto che avevo grandi margini di miglioramento, ma non pensavo in così poco tempo. Peraltro sono un soggetto che soffre le pressioni, devo ancora imparare a gestirle; mi è dispiaciuto sbagliare i 400 stile libero. E' una gara a cui tengo molto e da cui mi aspetto molto. Sarà una lezione da ricordare. L'obiettivo era avicinare il tempo limite dei 200 stile libero, non pensavo di riuscire ad avvicinare l' 1'47'1. Non riesco ancora a crederci. Domenica torno in America. Già lunedì ho un esame, in letteratura. Poi riprenderò la mia vita quotidiana". Ovvero vita da campus a Gainsville, presso i "Gators" dell'Univeristà della Florida guidati da Gregg Troy, tecnico della star olimpica e mondiale Ryan Lochte fino alla scorsa estate. La tipica giornata di "Mithc" è la seguente: sveglia alle 5.00; in acqua dalle 6.00 alle 8.00; Università dalla 9:00 alle 12:00; pranzo alle 12.15 con la squadra; nuovamente in acqua dalle 15:00 alle 17:00; palestra fino alle 18:00; due ore si studio; cena alle 20.15 e a letto alle 21.15. Alterna allenamenti in vasca da 25 yards al chiuso, con altri in vasca da 50 metri all'aperto per dieci sedute in acqua e 3 di palestra a settimana.
Impressionante la crescita dell'atleta romano di Castel Gandolfo che compirà 19 anni il prossimo 28 aprile. Il tempo di 4’15”04 nelle 500 yard stile libero nuotato a novembre dello scorso anno all’Ohio State Invitational equivalse il terzo posto della All Time del suo gruppo di età (17/18 anni) degli Stati Uniti alle spalle soltanto di Michael Phelps con 4’12”33 del 2004 e Jack Conger con 4’13”87 del 2013. Due setimane orsono, nei campionati NCAA, nella sede dei Texas Longhorns, ad Austin, ha portato i primati personali sull' 1'33"56 nelle 200 yards e sul 4'12"68 nelle 500 yards. 
Nel pomeriggio il grande colpo, condito da sorpresa, soddisfazione e commozione. Ora l'avvicinamento ai campionati europei. Nel mirino i grandi azzurri visti dal quinto posto italiano all time con costume in tessuto: Massimiliano Rosolino (1'46"60), Giorgio Lamberti (1'46"69), Emiliano Brembilla (1'46"94) e Filippo Magnini (1'47"16). 

I podi delle Finali A del 5° giorno
in corsivo gli atleti qualificati agli Europei

100 rana F
1. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 1'08"13
2. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 1'08"80
3. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 1'09"28
 
200 farfalla M
1. Francesco Pavone (CS Esercito/Andrea Doria) 1'57"73
2. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1'57"79
3. Michele Cosentino (CC Aniene) 1'58"49

50 stile libero F
1. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 25"37
2. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 25"39
3. Giorgia Biondani (Leosport Villafranca) 25"56

50 dorso M
1. Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) 24"65 RI - RIC
precedente RI 24"77 di Mirco Di Tora, 1 agosto 2009
precedente RIC 24"93 di Bonacchi oggi in batteria
2. Stefano M. Pizzamiglio (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 25"04
3. Matteo Milli (CC Aniene) 25"67
 
800 stile libero F (1^ serie)
1. Aurora Ponselè (CC Aniene) 8'27"65
2. Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Unicusano) 8'38"66
3. Diletta Carli (GS Fiamme Oro/Tirrenica) 8'40"15

200 rana M
1. Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'10"84
2. Flavio Bizzarri (GS Forestale) 2'12"83
3. Edoardo Giorgetti (CC Aniene) 2'12"84

200 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'13"68
2. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 2'15"35
3. Alice Nesti (CS Esercito/N Pistoiesi) 2'17"37

200 stile libero M
1. Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia N Unicusano) 1'47"18
2. Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1'47"58
3. Marco Belotti (CC Aniene) 1'48"98

Le Finali B del 5° giorno

100 rana F
1. Elisa Taglioretti (Gestisport Coop) 1'10"87
2. Giulia Verona (SMGM Team Lombardia) 1'10"94
3. Silvia Guerra (RN Torino) 1'11"08

200 farfalla M
1. Michele Santaniello (CN Torino) 2'02"31
2. Luigi Saponaro (CC Aniene) 2'02"53
3. Daniele D'Angelo (CC Aniene) 2'02"60

50 stile libero F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 25"80
2. Leyre Casarin (Team Veneto) 26"32
3. Eleonora Costa (CN Torino) 26"38

50 dorso M
1. Fabio Laugeni (GN Fiamme Gialle/Larus) 26"33
2. Mattia Aversa (CC Aniene) 26"35
3. Matteo Greselin (Geas Nuoto) 26"43

200 rana M
1. Nicolò Martinenghi (NC Brebbia) 2'17"01 RIR
precedente 2'17"50 di Luca Pizzini, 27 luglio 2005
2. Mattia Sangiacomo (Larus Nuoto) 2'17"16
3. Alessandro Corradi (Gestisport Coop) 2'17"85 

200 misti F
1. Ilaria Cusinato (Team Veneto) 2'18"10
2. Sara Gyertyanffy (Imolanuoto) 2'19"11
3. Sofia Iurasek (UN Friuli) 2'19"51

200 stile libero M
1. Gabriele Minichini (Imolanuoto) 1'49"96
2. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 1'51"11
3. Mattia Zuin (Nottoli Nuoto 74) 1'51"12

Classifica di società M - top five
1. CC Aniene 451
2. CS Esercito 259
3. GS Fiamme Oro 239
4. SMGM Team Lombardia 235.25
5. Larus Nuoto 111

Classifica di società F - top five
1. CC Aniene 373
2. GS Fiamme Oro 165
3. SMGM Team Lombardia 155.25
4. CS Esercito 155
5. GN Fiamme Gialle 145

Risultati completi


F
oto Deepbluemedia.eu

 

Pubblicato in News Nuoto

Tutti gli atleti qualificati ai Campionati Europei di nuoto, in programma a Berlino dal 18 al 24  agosto, in occasione dei Campionati Assoluti Unipol che si sono disputati dall’8 al 12 aprile allo Stadio del Nuoto di Riccione. Riepilogo day by day.  

Martedì 8 aprile
100 dorso M
1. Christopher Ciccarese (CC Aniene) 53"94
2. Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) 53"98 RIC
 
100 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 1'00"42
 
50 rana M
1. Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) 27"38
 
400 stile libero F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 4'04"56
 
800 stile libero M 1^ serie
1. Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia) 7'42"74 RE-RI-RIC
2. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 7'43"01
 
200 farfalla F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'07"82
2. Alessia Polieri (GN Fiamme Gialle/Imolanuoto) 2'09"30
 
100 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus) 49"04
 
Mercoledì 9 aprile
50 farfalla F
1. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 26"22
 
100 farfalla M
1. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 52"49
 
200 rana F
1. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 2'26"50
2. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 2'26"94
 
400 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 4'14"58
 
1500 stile libero F (1^ serie)
1. Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Unicusano) 16'11"70
 
100 rana M
1. Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) 1'00"89
 
100 stile libero F
1. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 54"99
 
Giovedì 10 aprile
50 farfalla M
1. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 23"85
 
400 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 4'36"75
 
400 stile libero M
1. Gabriele Detti (CS ESercito/SMGM Team Lombardia) 3'48"02
2. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 3'48"41
 
200 dorso F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 2'09"27
 
200 dorso M
1. Christopher Ciccarese (CC Aniene) 1'57"21
2. Luca Mencarini (CC Aniene) 1'57"72
 
100 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 58"27

Venerdì 11 aprile
200 stile libero F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 1'55"69
2. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1'57"53
3. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 1'58"18
4. Chiara Masini Luccetti (GS Forestale) 1'59"24 - staffetta
 
200 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 2'00"34
 
50 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 28"56
 
50 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus N) 22"10
 
50 rana F
1. Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano N) 31"09
2. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 31"34
 
1500 stile libero M
1. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 14'44"50 RI
2. Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lobardia) 14'56"80
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 15'04"83

Sabato 12 aprile
100 rana F
1. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 1'08"13
 
200 farfalla M
1. Francesco Pavone (CS Esercito/Andrea Doria) 1'57"73
 
50 stile libero F
1. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 25"37
 
50 dorso M
1. Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) 24"65 RI - RIC
 
800 stile libero F (1^ serie)
1. Aurora Ponselè (CC Aniene) 8'27"65
 
200 rana M
1. Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'10"84
 
200 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'13"68
 
200 stile libero M
1. Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia N Unicusano) 1'47"18
2. Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1'47"58

 

Pubblicato in News Nuoto

Quinta ed ultima giornata di gare allo Stadio del Nuoto di Riccione dei Campionati Assoluti Unipol, validi per la qualificazione agli Europei di Berlino 2014. Batterie (10 corsie) alle 9.45 e finali (8 corsie) dalle 17 e in differita su Rai Sport 2 alle 23.10. Dopo le prime quattro giornate 24 atleti qualificati e 37 pass nelle gare individuali. Nella quarta batteria dei 50 dorso Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) ha stabilito il record italiano cadetti con 24"93 migliorando il precedente di 25"05 che già gli apparteneva da Kazan 2013. La sua è la terza prestazione italiana all time, a 1 centesimo dalla seconda di Stefano Mauro Pizzamiglio (2013 a Kazan) e vicino al record italiano col gommato di Mirco Di Tora (24"77 del 2009).   
Per quanto riguarda le gare individuali, il regolamento prevede che si qualifichino agli Europei tutti i vincitori dei titoli, gli atleti autori nelle finali A di prestazioni uguali o migliori dei tempi limite fino a un massimo di tre nelle gare olimpiche e di due in quelle non olimpiche.
Le staffette, invece, dovranno conseguire i tempi limite considerando la somma dei tempi al via realizzati dai singoli componenti nelle finali A; per la qualificazione nominale alla staffetta, gli atleti che concorrono a qualificare la squadra nazionale dovranno scendere al di sotto di 55"20 (F) e 49"10 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"30 (F) e 1'48"10 (M) nei 200 stile libero.

I migliori risultati delle batterie del 5° giorno

100 rana F
1. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 1'09"87
2. LIsa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano N) 1'09"88
3. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 1'10"26
 
200 farfalla M
1. Michele Cosentino (CC Aniene) 1'59"14
2. Francesco Pavona (CS Esercito/Andrea Doria) 1'59"17
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1'59"36

50 stile libero F
1. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 25"40
2. Giorgia Biondani (Leosport Villafranca) 25"61
3. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 25"63

50 dorso M
1. Niccolò Bonacchi (CS Esercito/N Pistoiesi) 24"93 RIC
2. Stefano M. Pizzamiglio (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 25"57
3. Matteo Milli (CC Aniene) 25"76

800 stile libero F (2^, 3^ e 4^ serie)
1. Erica Musso (GS Fiamme Oro/Amatori N Savona) 8'42"82
2. Martina Grimaldi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 8'51"86
3. Nicole Cirillo (CN Torino) 8'52"28

200 rana M
1. Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 2'15"14
2. Edoardo Giorgetti (CC Aniene) 2'15"33
3. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 2'16"76

200 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'17"28
2. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 2'18"03
3. Sara Franceschi (N Livorno) 2'18"20

200 stile libero M
1. Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia N Unicusano) 1'48"95
2. Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1'49"07
3. Marco Belotti (CC Aniene) 1'49"67

Risultati completi

Niccolò Bonacchi nella foto di A. Masini

Pubblicato in News Nuoto

Testacoda con due tris europei. A Berlino nei 200 stile libero non ci sarà solo Federica Pellegrini (CC Aniene) e nei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) porterà con sé i suoi amici. Tra i momenti più esaltanti del pomeriggio altre prestazioni di livello super.
La quarta giornata dei campionati assoluti Unipol di nuoto a Riccione registra le qualificazioni agli Europei di quattro nuovi atleti: Samuel Pizzetti, Lisa Fissneider, Arianna Castiglioni e Chiara Masini Luccetti, che si aggiungono ai 20 che hanno staccato il pass nelle giornate precedenti. Le presenze gara individuali salgono a 37. E c’è ancora sabato per gonfiare il bottino: batterie (10 corsie) alle 10 e finali (8 corsie) alle 17 e in differita alle 23.10 su Rai Sport 2.
Si comincia con i 200 stile libero che offrono una finale A spettacolare. Vince la divina che nuota d’attacco dall’inizio e s'impone in 1’55”69 (56”78), che significa nono personale di sempre, meglio che ai Mondiali di Barcellona 2013 (1’55”78) e tempo mai nuotato ad aprile. ”Sono strafelice - commenta Federica - sotto 1’56” non avevo mai nuotato durante un campionato assoluto, a parte gli anni del superbody. La staffetta di ieri mi ha dato fiducia. La preparazione, sebbene a metà, è buona ed è frutto di un lavoro d’equipe, Lucas, Giunta, Farnetani, Morelli e tanti altri che ringrazio. L’obiettivo quest’anno è finalizzato ovviamente agli Europei, ma a lungo termine il programma guarda a Rio de Janeiro. Questa è la mia gara e mi piace tantissimo. Ma vedrete che presto faro bene anche i 200 dorso”. Insieme a Federica Pellegrini - che nuota il terzo tempo mondiale stagionale - staccano il biglietto per Berlino 2014 Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto), seconda con il record personale di 1’57”53 (precedente 1’57”91), e Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli), terza con il primato personale di 1’58”18 (frantumato il precedente di 2’00”93). E in questo caso festeggia anche la quarta in classifica, Chiara Masini Luccetti (GS Forestale), che con 1’59”24 nuota al di sotto del tempo limite richiesto per la staffetta 4x200 stile libero (1’59”30), ovviamente a sua volta qualificata.
Le gare individuali di concludono con la prima serie dei 1500 stile libero a dir poco straripanti. Anche qui vince il favorito nei 1500 più veloci mai nuotati in Italia. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) ha gambe e braccia fino all’ultima vasca e ferma il cronometro dopo 14’44”50, migliorando il precedente record italiano che già gli apparteneva di 14’45”37, superando lo statunitense Larsen Jensen al settimo posto nella classifica dei performer mondiali all time e avvicinando il 14'43"21 del russo Yuri Prilukov, al primo posto nella graduatoria europea.  “Non avevo in mente un tempo così – afferma – volevo spingere e basta. Sentivo che stavo andando bene e poi quando ho visto il pubblico con le braccia alzate ho capito che stavo vicino al record, allora nelle ultime vasche ho spinto ancora di più. E’ stata dura. Il 1500 l’ho patito più delle altre gare, in ogni caso va benissimo in questo periodo dell’anno. E sono contento anche per la qualificazione di Gabriele e Samuel. A me piace competere con loro due. Ci conosciamo da tanto e siamo grandi amici”. Sul podio è una festa. “Si, tutti amici”, sottolinea Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia), secondo con 14’56”80. “Loro due sono fortissimi, io sto lavorando bene. Puntavo più sui 400 ma i 1500 ce l’ho nel cuore”, sorride Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) terzo con 15’04”83. Il tecnico federale Stefano Morini, che segue i gemelli diversi, Stefania Pirozzi e Martina Rita Caramignoli al Centro Federale di Ostia, li abbraccia tutti. E questa volta non si commuove, come dopo gli 800. “Mi stanno abituando bene! Sono stati bravissimi da domenica a oggi. Il lavoro procede in maniera ottimale, il difficile inizierà dopo Pasqua, quando torneremo in collegiale e cominceremo a mettere su i chilometri per arrivare a Berlino. Anche Stefania Pirozzi sta facendo grandi progressi e sono molto soddisfatto di tutti. Anche gli atleti che sono entrati da poco nel gruppo di Ostia sono già in sintonia con gli altri”.
Un’altra eroina della giornata è Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto) che nei 50 rana con 31”09 stabilisce la migliore prestazione italiana con il costume in tessuto superando se stessa (31”21 il precedente del 2013) e sfiorando per un solo centesimo il record italiano in gomma di Roberta Panara (31”08) datato 2009. “Sono molto, molto contenta. Mi sono tuffata e ho cercato di fare quello che mi diceva il tecnico Tamas Gyertyanffy prima della gara. Non ci pensavo al tempo e sono stupita dal risultato e strafelice, perché quest’anno c’era sempre qualcosa che non funzionava. Certo che pure oggi quel centesimo… ma va benissimo”.
Ma tutte le finali A accendono il pubblico dello Stadio del Nuoto. Federico Turrini (CS Esercito/Nuoto Livorno) vince i 200 misti con 2’00”34. “In questa gara ho un’imbattibilità da difendere da cinque anni e ci tengo ancora a mantenerla. Sono un po’ lontano dal personale ma era importante portare a casa la vittoria. C’erano avversati agguerriti e ho stretto i denti”. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) s'impone nei 50 dorso con 28”56. “La serenità prima di tutto, sia dentro che fuori dall’acqua. E’ la prima volta che vinco sia i 50 che 100 e questo 28 e mezzo lo porto a casa molto soddisfatta. Ho ritrovato la mia condizione”. Luca Dotto (GS Forestale/Larus Nuoto) fa suoi i 50 stile libero con 22”10. “Un cinquanta discreto. Non sono al meglio delle mie possibilità, ma le sensazioni erano buone. Sono ancora un po’ macchinoso e rigido con la schiena, ma tutto sommato ho fatto una buona gara e vincendo ho ottenuto la qualificazione agli Europei che volevo”. Subito dietro c’è Marco Orsi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) con 22”34, sempre sportivo. “Pensavo di fare il tempo limite, invece sono arrivato anche secondo. Ok, mi rimbocco le maniche e ci riprovo”.
Secondo record italiano ragazzi nella stessa giornata per Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto), terzo in finale B dei 200 misti con 2’04”23. Il precedente era quello stabilito in batteria (2’04”67). Record italiano di società per la staffetta 4x100 mista femminile delle Fiamme Gialle che con 4’04”01 ha cancellato il precedente di 4’04”90 che già le apparteneva dal 19 dicembre scorso.
Soddisfatto il direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini. “Il trend è continuato positivamente. Fin dal primo giorno risultati di livello da parte dei giovani e dei più esperti. In moltissimi stanno migliorando i personali e questo è l’aspetto più importante. Appuntamento a domani per il bilancio”.
E’ intervenuto il Presidente del CONI, nonché del CC Aniene, Giovanni Malagò, che ha premiato i 200 stile libero di Federica Pellegrini. “Sono venuto a trovare tanti amici. Da sempre seguo i campionati assoluti con grande interesse. E’ un bellissimo campionato e sono contento per i risultati degli azzurri e per Federica”.
Arrivano da Sabadell i complimenti del Presidente della Federnuoto Paolo Barelli che, anche in veste di Presidente della Ligue Europeenne de Natation, sta seguendo la final four dell'Eurolega di pallanuoto femminile a cui partecipano due squadre italiane: Orizzonte Catania e Mediterranea Imperia. Il Presidente rivolge i complimenti a tutti gli atleti che hanno già conseguito la qualificazione agli Europei di Berlino e alle società e ai tecnici che questa sera alle 21.15, nella sala congressi dell'hotel Mediterraneo, incontreranno i vertici federali per il consueto punto sull'attività delle squadre Nazionali.
La quarta giornata dei campionati assoluti Unipol purtroppo si era aperta con un minuto di silenzio in memoria del compianto Alfredo Frattini, 69enne nuotatore degli anni sessanta, staffettista ai campionati europei di Utrecht 1966 e successivamente presidente e anima della Torino Nuoto e del Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta della Federnuoto. Giungano alla moglie Emanuela ed alle figlie Chiara e Diana le più sentite condoglianze del movimento natatorio italiano.

I podi delle Finali A del 4° giorno
in corsivo i qualificati agli Europei

200 stile libero F
1. Federica Pelletrini (CC Aniene) 1'55"69
2. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1'57"53
3. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 1'58"18
4. Chiara Masini Luccetti (GS Forestale) 1'59"24


200 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 2'00"34
2. Damiano Lestingi (CC Aniene) 2'00"48
3. Davide Cova (SMGM Team Lombardia) 2'00"65

50 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 28"56
2. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 28"62
3. Stefania Cartapani (SMGM Team Lombardia) 28"95

50 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus N) 22"10
2. Marco Orsi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 22"34
3. Luca Leonardi (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 22"50

50 rana F
1. Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano N) 31"09
2. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 31"34
3. Martina Carraro (NC Azzurra 91) 31"60

1500 stile libero M
1. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 14'44"50 RI
2. Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lobardia) 14'56"80
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 15'04"83

4x100 mista F
1. GN Fiamme Gialle 4'04"01 RI società
Barbieri 1'00"51, Fissneider 1'08"52, Polieri 1'00"62, Mizzau 54"36
2. Circolo Canottieri Aniene A 4'04"90
3. SMGM Team Lombardia B 4'10"25

4x100 mista M
1. GS Fiamme Oro A 3'37"66
Di Tora 55"42, Pesce 1'00"42, Giordano 53"59, Leonardi 48"23
2. Circolo Canottieri A 3'39"15
3. Centro Sportivo Esercito 3'39"75

Le Finali B del 4° giorno

200 stile libero F
1. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 2'02"31
2. Giada Galizi (Aurelia N Unicusano) 2'02"33
3. Chiara Giacone (RN Torino) 2'02"51

200 misti M
1. Gianluca Maiorana (Larus Nuoto) 2'03"90
2. Valerio Coggi (SMGM Team Lombardia) 2'04"08
3. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2'04"23 RIR

50 dorso F
1. Veronica Neri (SMGM Team Lombardia) 29"51
2. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 29"53
2. Margherita Panziera (Veneto B. Montebelluna) 29"53

50 stile libero M
1. Giorgio Castaldello (Riviera Nuoto Dolo) 22"92
2. Michele Santucci (GS Fiamme Azzurre/Larus N) 23"07
2. Mattia Schirru (SMGM Team Lombardia) 23"07

50 rana F
1. Sofia Martini (Umbria Nuoto) 32"47
2. Eleonora Clerici (N Milanesi) 32"58
3. Nicol Valentini (SMGM Team Lombardia) 32"61 

Risultati completi

Foto Deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Quarta giornata di gare allo Stadio del Nuoto di Riccione dove sono in svolgimento fino a sabato 12 aprile i Campionati Assoluti Unipol, validi per la qualificazione agli Europei di Berlino 2014. Batterie (10 corsie) alle 10 e finali (8 corsie) dalle 17 in diretta su Rai Sport 2. Dopo le prime tre giornate 20 atleti qualificati e 26 pass nelle gare individuali. Questa mattina, nella terza batteria dei 200 misti, Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) ha stabilito il record italiano ragazzi con 2'04"67. Per lui il decimo posto della classifica generale e l'ingresso in finale B. Il record precedente apparteneva a Nicolangelo Di Fabio con 2'05"05 del 2012 e il precedente primato personale di Glessi era 2'05"36 del 2013. Nei 50 stile libero Luca Dotto (GS Forestale/Larus Nuoto) con 22"17 si è avvicinato 17 centesimi e nei 50 rana Martina Carraro (Azzurra 91) con 31"43 si è avvicnata 13 centesimi al tempo limite richiesto per la qualificazione agli Europei.
Per quanto riguarda le gare individuali, il regolamento prevede che si qualifichino agli Europei tutti i vincitori dei titoli, gli atleti autori nelle finali A di prestazioni uguali o migliori dei tempi limite fino a un massimo di tre nelle gare olimpiche e di due in quelle non olimpiche.
Le staffette, invece, dovranno conseguire i tempi limite considerando la somma dei tempi al via realizzati dai singoli componenti nelle finali A; per la qualificazione nominale alla staffetta, gli atleti che concorrono a qualificare la squadra nazionale dovranno scendere al di sotto di 55"20 (F) e 49"10 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"30 (F) e 1'48"10 (M) nei 200 stile libero.

I migliori risultati delle batterie del 4° giorno

200 stile libero F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 1'59"85
2. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 2'00"03
3. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 2'00"25

200 misti M
1. Damiano Lestingi (CC Aniene) 2'02"32
2. Davide Cova (SMGM Team Lombardia) 2'02"45
3. Simone Geni (CS Esercito/Uisp Bologna) 2'02"57
 
50 dorso F
1. Stefania Cartapani (SMGM Team Lombardia) 29"09
2. Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) 29"13
3. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 29"15

50 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus) 22"17
2. Luca Leonardi (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 22"55
3. Marco Orsi (GS FIamme Oro/Uisp Bologna) 22"59

50 rana F
1. Martina Carraro (Azzurra 91) 31"43
2. Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano) 31"65
3. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 31"68

1500 stile libero M (2^ e 3^ serie)
1. Nicola Bolzonello (CS Carabinieri/Veneto B. Montebelluna) 15'34"95
2. Federico Brumana (CN Torino) 15'39"09
3. Federico Colbertaldo (GS Fiamme Azzurre/Veneto B. Montebelluna) 15'42"88

Risultati completi

Lorenzo Glessi nella foto di A.Masini

 

Pubblicato in News Nuoto

Record e migliori prestazioni in tessuto, sogni realizzati e progetti ambiziosi. Tanta grinta e un po’ di commozione. C’è tutto questo, e anche di più, nella terza giornata dei Campionati Assoluti Unipol di nuoto che aggiunge tre atleti alla squadra che parteciperà agli Europei di Berlino ed altre otto presenze gara. I qualificati salgono a 20 con Piero Codia, Luca Mencarini e Ilaria Bianchi, i pass individuali diventano 26.
Le emozioni forti sono arrivate subito nei 400 misti di Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) dove la nuova allieva del tecnico federale Stefano Morini fa il vuoto intorno a sé, vince, fissa il record personale di 4’36”75 (demolito il precedente di 4’39”79 stabilito sempre qui a Riccione un anno fa) e si avvicina moltissimo al primato italiano che Alessia Filippi ha stabilito nel 2008 con 4’34”34. Qualificazione centrata (tempo limite incluso) agli Europei e sorrisi per tutti. “Questa è una gara che mi ha portato a Mondiali e Olimpiadi ma che non avevo ancora nuotato così bene. Ero partita convinta di fare un tempone. Ci sono riuscita e sono contenta; dedico la vittoria alle Fiamme Oro che mi aiutano molto e al Circolo Canottieri Napoli che mi sostiene da 10 anni, poi ai miei genitori e a mio nonno”. Si commuove Stefania. “Questi sono tempi che vedevo lontani. Sapevo che c’era tanto da lavorare per arrivarci. È un ottimo inizio. Sto lavorando bene e soprattutto nell’ultimo mese è scattato qualcosa che mi ha consentito di compiere il salto di qualità anche in allenamento. L’aria del centro federale di Ostia mi fa bene: l’ambiente, i compagni, il gruppo, il tecnico. So che quest’anno posso ambire a tanto. Grazie a tutti”.
Nei 400 stile libero si è riproposta la sfida tra Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia) e Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto). Sono scesi entrambi sotto al limite indicato dalla FIN coi nuovi primati personali. Ha vinto ancora Gabriele, come era accaduto martedì negli 800, con 3’48”02 (il precedente personale era 3’48”51) e secondo Gregorio con 3’48”41 (il precedente personale era 3’50”30). “Non sono soddisfatto più di tanto – dice Detti – perché mi aspettavo un tempo un po’ inferiore. Comincio a sentire la fatica delle gare dei giorni scorsi, ma questa non vuole essere una scusante. Dopo la vittoria negli 800 la notte non ho dormito. E’ stata una gioia così grande che l’adrenalina era tanta. Diciamo che oggi era importante qualificarci tutti e due per Berlino”. “Sono contento – continua Paltrinieri – per me questo tempo nei 400 è buono. Oggi mi sentivo meglio del solito, i 200 stile libero in staffetta mi hanno aiutato. Per i 1500 spero in una prestazione buona. Cosa intendo per buona? Avvicinarmi al tempo fatto l’anno scorso a Barcellona”.
Doppia attesa nei 200 dorso. Per Federica Pellegrini e Christopher Ciccarese. La campionessa affermata e l’emergente ambizioso. Hanno vinto entrambi che avevano obiettivi diversi.
Federica Pellegrini (CC Aniene) si è solo avvicinata al record italiano gommato di Alessia Filippi (2’08”03 del 2009) e al proprio record in tessuto (2’08”05 del 2013) vincendo in 2’09”27 e 1’03”54 al passaggio dei 100 metri. “Mi aspettavo di fare molto meglio di cosi – ammette Federica – stavolta non avevo le gambe giuste. È qualche giorno che nel riscaldamento del dorso non mi sento bene come in quello dello stile libero. Sensazioni diverse. Ci lavoreremo. Intanto mi prendo la qualificazione”. Il limite era di 2’10”50. Quarantatre centesimi meno del primato personale stabilito da Carlotta Zofkova (Forestale / Imolanuoto), seconda e a un centesimo dal migliore di Lorenza Vigarani. Christopher Ciccarese (CC Aniene) ha stabilito il record personale con 1’57”21 (il precedente ottenuto agli invernali scorsi era 1’57”95) e soprattutto il miglior tempo italiano con il costume in tessuto (il record italiano di Damiano Lestingi è 1’56”21 del 2009 ma con il gommato). Per lui, già protagonista nei 100, è un pomeriggio da ricordare. “Alla fine non ce la facevo più. E' stata una giornata strana ma bellissima. Stamattina ho nuotato malissimo, ero stanco e sentivo male alle braccia. Nel pomeriggio è stata tutta un’altra gara. Sarà anche perché i 200 li sento tantissimo”. Poi racconta tutta la sua gioia e la sua voglia. “Fino a tre anni fa facevo dieci secondi di più; ho cambiato modo di vivere, iniziato una dieta alimentare, mi allenano mattina e sera e vivo per nuotare. Finora non avevo vinto niente, è la terza volta che ci riesco: è una felicità incontenibile. E ogni volta che mi giro e vedo i miei genitori che si sbracciano sono ancora più felice”. Anche Luca Mencarini (CC Aniene) sorride soddisfatto perché, sebbene secondo, centra il il pass per la Germania al primo anno cadetti scendendo sotto il limite, chiudendo in 1’57”72 e migliorando il personale di 1’57”92 che rappresenta il record junior.
In altalena i 100 farfalla con Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) che conferma il tempo del mattino in batteria ma non è soddisfatta al 100% e Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) che è seconda, soddisfatta dei suoi progressi ma a un decimo dalla qualificazione continentale. Ilaria ha vinto con 58”27 e dice: “ancora 58, anche a mezzogiorno, ormai lo nuoto sempre. Pensavo di fare meglio. Un pizzico di rabbia, continuo a lavorarci e al Settecolli ci riproverò”. Silvia è stata subito dietro con 58”70 e sorride: “per adesso il tempo va benissimo. Lo stiamo costruendo piano, piano. Ancora i primi metri li patisco troppo. Sono soddisfatta della strada intrapresa”.
Aveva aperto la giornata Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) con la vittoria dei 50 farfalla i 23”85. “Il tempo non è dei migliori – ha commentato – ma con il titolo italiano e la certezza della qualificazione europea ci lavorerò fino all’estate”. Nella stessa finale anche Fabio Scozzoli (CS Esercito/Imolanuoto) con la wild card: ha chiuso settimo in 24”37.

I podi delle finali A del 3° giorno

50 farfalla M
1. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 23"85
2. Luca Dotto (GS Forestale/Larus) 24"06
3. Paolo Facchinelli (Azzurra 91) 24"11

400 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 4'36"75
2. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 4'43"82
3. Susanna Negri (SMGM Team Lobardia) 4'47"48

400 stile libero M
1. Gabriele Detti (CS ESercito/SMGM Team Lombardia) 3'48"02
2. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 3'48"41
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 3'49"38

200 dorso F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 2'09"27
2. Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) 2'10"93
3. Ambra Esposito (CC Aniene) 2'11"81

200 dorso M
1. Christopher Ciccarese (CC Aniene) 1'57"21
2. Luca Mencarini (CC Aniene) 1'57"72
3. Mattia Aversa (CC Aniene) 1'59"13

100 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 58"27
2. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 58"70
3. Elena Di Liddo (CC Aniene) 59"07

4x100 stile libero M
1. GS Fiamme Oro Roma 3'17"89
Leonardi 49"59, Pizzamiglio 49"26, Febbraro 50"67, Orsi 48"37
2. SMGM Team Lombardia 3'18"46
3. Circolo Canottieri Aniene 3'19"47
 
4x200 stile libero F
1. Circolo Canottieri Aniene 8'03"98
Ceracchi 2'03"20, De Ascentis 2'02"97, Ponselè 2'00"56, Pellegrini 1'57"25
2. GS Fiamme Oro Roma 8'04"54
3. CS Esercito 8'12"13

Le finali B del 3° giorno

50 farfalla M
1. Federico Castagno (Geas Nuoto) 24"47
2. Tommaso Romani (GN Fiamme Gialle) 24"51
3. Francesco Giordano (GS Fiamme Oro/SMGM Team Lombardia) 24"55

400 misti F
1. Alessia Capitanio (Triestina N) 4'53"34
2. Giulia Gabbrielleschi (N Pistoiesi) 4'53"71
3. Roberta Riccardi (CC Napoli) 4'56"83

400 stile libero M
1. Andrea M. D'Arrigo (Aurelia Nuoto Unicusano) 3'49"48 primato personale (prec. 3'49"02 e a 48/100 dal limite qualificazione)
2. Gianlorenzo Parmigiani (CS Esercito/CC Aniene) 3'55"15
3. Mattia Zuin (Nottoli Nuoto 74) 5'56"71

200 dorso F
1. Margherita Panziera (Veneto Banca Montebelluna) 2'12"93
2. Camilla Tinelli (Can Vittorino da Feltre) 2'16"04
3. Melissa Pacifici (SMGM Team Lombardia) 2'17"53

200 dorso M
1. Matteo Ciampi (Circolo Ambranuoto) 2'02"33
2. Luca Marin (CC Aniene) 2'02"44
3. Emanuel Turchi (Vela Nuoto Ancona) 2'02"83

100 farfalla F
1. Silvia Meschiari (Aqvasport) 1'01"24
2. Sofia Iurasek (UN Friuli) 1'01"24
3. Aurora Petronio (RN Torino) 1'01"27

Foto Deepbluemedia.eu

Risultati completi

Pubblicato in News Nuoto

Terzo turno dei Campionati Assoluti Unipol allo Stadio del Nuoto di Riccione. In svolgimento le batterie (10 corsie) e dalle 17 in programma le finali A e B (8 corsie) in diretta su Rai Sport 2. Questa mattina sono tornati in gara Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lombardia) e Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) nei 400 stile libero e Federica Pellegrini (CC Aniene) nei 200 dorso. Per Detti primo tempo e per Paltrinieri terzo tempo delle batterie, dietro a Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi). Federica Pellegrini ha nuotato nella quinta batteria, corsia 4, in 2'13"13 (1'04"92 ai 100 metri) fissando il miglior tempo. Nella gara conclusiva della sessione Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) ha nuotato la quinta batteria dei 100 farfalla con 58"36, già sotto al tempo limite di qualificazione europea indicato dalla FIN. Tempo che dovrà essere confermato nella finale. Sono già 17 gli atleti azzurri qualificati per Berlino 2014, quelli che hanno ottenuto il pass nelle prime due giornate (10 + 7).
Per quanto riguarda le gare individuali, il regolamento prevede che si qualifichino agli Europei tutti i vincitori dei titoli, gli atleti autori nelle finali A di prestazioni uguali o migliori dei tempi limite fino a un massimo di tre nelle gare olimpiche e di due in quelle non olimpiche.
Le staffette, invece, dovranno conseguire i tempi limite considerando la somma dei tempi al via realizzati dai singoli componenti nelle finali A; per la qualificazione nominale alla staffetta, gli atleti che concorrono a qualificare la squadra nazionale dovranno scendere al di sotto di 55"20 (F) e 49"10 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"30 (F) e 1'48"10 (M) nei 200 stile libero.


I migliori risultati delle batterie del 3° giorno

50 farfalla M
1. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 23"93
2. Luca Dotto (GS Forestale/Larus) 24"23
3. Paolo Facchinelli (Azzurra 91) 24"29

400 misti F
1. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 4'49"05
2. Alessia Polieri (GN Fiamme Gialle/Imolanuoto) 4'51"33
3. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 4'51"51

400 stile libero M
1. Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lonbardia) 3'51"90
2. Samuel Pizzetti (CS Carabineri/N Milanesi) 3'53"79
3. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 3'3'53"84

200 dorso F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 2'13"13
2. Ambra Esposito (CC Napoli) 2'13"78
3. Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) 2'14"55

200 dorso M
1. Christopher Ciccarese (CC Aniene) 2'00"12
2. Mattia Aversa (CC Aniene) 2'00"35
3. Luca Mencarini (CC Aniene) 2'00"45

100 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 58"36
(sotto al tempo limite di qualificazione indicato di 58"60)
2. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 59"17
3. Claudia Tarzia (Genova Nuoto) 59"85

Foto Deepbluemedia.eu

Risultati completi

 

Pubblicato in News Nuoto

Diciassette i biglietti per Berlino e diciotto i pass individuali. Cresce il numero degli azzurri qualificati ai Campionati Europei in Germania. Nella seconda giornata dei Campionati Assoluti Unipol hanno ottenuto la qualificazione in otto atleti - con Mattia Pesce che ha fatto il bis - che si aggiungono ai 10 della giornata d’esordio. L'acqua dello Stadio del Nuoto di Riccione è sempre più azzurra.
Ha cominciato Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) nei 50 farfalla vinti con 26”22, otto centesimi al di sotto del tempo richiesto dalla FIN (vincolante soltanto per gli atleti che si qualificano al secondo e terzo posto in finale).
Sorride Silvia Di Pietro, che ammette. “Si, questo tempo me lo aspettavo. Sto lavorando bene e mi alleno sempre volentieri. Quest’anno ho fatto molti cambiamenti e adesso sono più serena”. Silvia si era avvicinata al limite già questa mattina in batteria (ma comunque conta il tempo della finale).
Matteo Rivolta (Team Insubrika) ha prenotato un posto sul prossimo volo per Berlino vincendo i 100 farfalla con 52”49. Non ha raggiunto il limite ma ha vinto il titolo italiano e per cominciare va bene comunque. Titolo assoluto e tabella rispettata, invece, per Federico Turrini (CS Esercito/Nuoto Livorno) nei 400 misti ma il 4’14”58 non soddisfa del tutto il livornese. “Contento per la qualificazione, anche se il tempo è più alto dell’anno scorso. Però ho ancora tanto tempo per migliorare. L’exploit spero di farlo questa estate e togliermi una grande soddisfazione. Per ora l’obiettivo è stato centrato. Adesso mi concentro sulla 4x200”.
Oro e tempo limite anche per Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Nuoto Unicusano) nei 1500 stile libero; oro e record personale per Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) nei 100 stile libero. Il mezzofondo e la velocità. La romana Martina ha chiuso le sue trenta vasche in 16’11”70, a un decimo dal primato personale; la friulana Alice ha timbrato i suoi 100 metri con 54”99, finalmente sotto i 55", precedendo Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene), seconda col primato personale di 55"16. Martina da dicembre si allena con Detti e Paltrinieri al Centro Federale di Ostia; anche lei è seguita dal tecnico federale Stefano Morini, il Re Mida del fondo e mezzofondo azzurro. “Cambiare mi ha fatto bene – dice Martina – a Ostia ho trovato la giusta dimensione. Sono soddisfatta del mio nuovo percorso. Da questa gara mi aspettavo un po’ meglio, visto il tempo di ieri nei 400 (4’10”80) ma va bene lo stesso. Mi è mancata l'avversaria con cui tirare fino alla fine. Sarebbe andata sicuramente meglio. Questo sarà il mio primo Europeo e sono davvero contenta. Ho fatto tre campionati del mondo e agli Europei ci tenevo tanto”.
Il precedente record personale di Alice era 55”03. Evviva, ce l’ho fatta”! E' felice. “Finalmente quel centesimo che fa la differenza e che da tanto tempo stavo cercando. Sinceramente non me lo aspettavo, anche se ovviamente ho dato il massimo per riuscirci. Sono davvero contenta; vuol dire che sto lavorando bene ed ho ancora molti margini. Sono serena, ho migliorato anche la nuotata e mi impegno molto. Mamma e papà sono qui a vedermi tutta la settimana: queste gare le faccio per me ma anche la mia famiglia e le voglio dedicare alla mia mamma”.
Sul podio dei 1500 stile libero, con la medaglia di bronzo al collo, è salita anche la campionessa del mondo dei 25 chilometri Martina Grimaldi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna), nonché bronzo olimpico nel fondo. Con lei il suo tecnico Fabio Cuzzani. “Siamo appena tornati dall’altura e dalla tappa di coppa del mondo in Messico che ho vinto – sorride soddisfatta – siamo rientrati lunedì sera e siamo venuti subito qui. Non mi aspettavo di fare questo tempo e di arrivare terza. Pensavo di venire a fare la comparsa, sempre col massimo impegno, invece questa medaglia di bronzo mi soddisfa. Le gare in vasca le faccio perchè mi piacciono e mi aiutano nella preparazione generale. Mi piace partecipare ai campionati assoluti e dare il massimo, sempre, ma le maratone in mare rimangono la mia passione, sono un’altra cosa. C’è da lavorare ancora molto verso l’Europeo; forse farò la tappa di coppa del mondo a Setubal, poi i campionati italiani e i collegiali”.
Mattia Pesce è finora l’unico azzurro ad essersi qualificato in due gare individuali. Dopo il successo di ieri nei 50, oggi ha vinto anche i 100 rana. Mattia racconta la gara alla sua maniera. “Prima parte di grinta perché io il 100 lo voglio interpretare così e il passaggio deve essere forte. L’obiettivo era virare sotto i 28” e questo l’ho fatto a dovere, però devo riuscire a trovare una nuotata che mi consenta di passare forte ma al tempo stesso rilassato, perché poi negli ultimi metri non ce la faccio più. Oggi non mi aspettavo nulla. Questa è la prima gara che faccio. Devo rimettermi in carreggiata”.
L’unica gara con il doppio pass è stata la finale A dei 200 rana con Giulia De Ascentis (CC Aniene) prima in 2’26”50 col primato personale abbassato di 52 centesimi ed Elisa Celli (Swim Pro SS9) seconda in 2’26”94, entrambe sotto al tempo di riferimento (2’27”40). “Gara di grinta e rabbia”, come l’ha definita Giulia De Ascentis all’uscita dall’acqua.
Domani tornano in gara Federica Pellegrini (CC Aniene) nei 200 dorso, Gabriele Detti (CS Esercito/NGM Team Lombardia) e Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) nei 400 stile libero. Batterie (10 corsie) alle 10 e finali (8 corsie) alle 17 in diretta su Rai Sport 2. Venerdì 11 aprile alle ore 21.15, invece, nella sala congressi dell'hotel Mediterraneo, si terrà il consueto incontro tra i tecnici e i dirigenti delle società e lo staff tecnico federale per fare il punto sull'attività delle squadre Nazionali nella stagione agonsitica in corso.

I podi delle finali A del 2° giorno
in corsivo i qualificati agli Europei 

50 farfalla F
1. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 26"22
2. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 26"61
3. Elena Di Liddo (CC Aniene) 27"05
 
100 farfalla M
1. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 52"49
2. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 52"58
3. Francesco Giordano (GS Fiamme Oro/SMGM Team Lombardia) 53"41
 
200 rana F
1. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 2'26"50
2. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 2'26"94
3. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 2'28"95

400 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 4'14"58
2. Luca Marin (CC Aniene) 4'17"51
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 4'18"81

1500 stile libero F (1^ serie)
1. Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Unicusano) 16'11"70
2. Aurora Ponselè (CC Aniene) 16'20"02
3. Martina Grimaldi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 16'27"23

100 rana M
1. Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) 1'00"89
2. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 1'00"93
3. Andrea Toniato (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1'01"28

100 stile libero F
1. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 54"99
2. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 55"16
3. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 55"77

4x200 stile libero M
1. Circolo Canottieri Aniene A 7'16"16
Belotti 1'47"61, Lestingi 1'48"99, Cosentino 1'50"31, Di Giorgio 1'49"25
2. SMGM Team Lobardia A 7'16"99
3. Centro Sportivo Esercito 7'21"58
Andrea Mitchel D'Arrigo ha stabilito il primato personale nella prima frazione dell'Aurelia Nuoto Unicusano con il tempo di 1'47"97.
 
Le finali B del 2° giorno
 
50 farfalla F
1. Giorgia Biondani (Leosport/Villafranca) 27"63
2. Maria Chiara Girardi (2001 Team Rovereto) 27"89
3. Jessica Andreini (SMGM Team Lombardia) 27"90
 
100 farfalla M
1. Federico Bussolin (GS Fiamme Azzurre/RN Florentia) 54"41
1. Michele Cosentino (CC Aniene) 54"41
3. Luca Pancari (RN Torino) 54"44
 
200 rana F
1. Camilla Villa (Can Baldesio) 2'33"12
2. Stefania Recchia (CC Aniene) 2'33"48
3. Elisa Taglioretti (Gestisport) 2'34"24

400 misti M
1. Lorenzo Tarocchi (TNT Empoli) 4'24"66
2. Francesco Peron (Team Veneto) 4'28"07
3. Stefano Ventrone (CC Aniene) 4'28"63

100 rana M
1. Francesco Di Lecce (RN Torino) 1'02"75
2. Filippo Franceschi (Geas Nuoto) 1'03"03
3. Alessio Corradi (Gestisport) 1'03"18

100 stile libero F
1. Gioelemaria Origlia (Futura Club Cavalieri) 56"72
2. Alessia Ruggi (Can Vittorino da Feltre) 56"94
3. Paola Biagioli (Fiorentina NC) 57"20 

 

Pubblicato in News Nuoto
Mercoledì, 09 Aprile 2014

Assoluti Unipol. Batterie 2° giorno

Secondo turno dei Campionati Assoluti Unipol allo Stadio del Nuoto di Riccione. Concluse le batterie (10 corsie), appuntamento dalle 17 con le finali A e B (8 corsie) in diretta su Rai Sport 2. Questa mattina nei 50 farfalla, gara d’apertura, Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) ha sfiorato di 3 centesimi il limite di qualificazione per gli Europei. Sono già 10 gli atleti azzurri qualificati per Berlino 2014, quelli che hanno ottenuto il pass ieri nella prima giornata.
Per quanto riguarda le gare individuali, il regolamento prevede che si qualifichino agli Europei tutti i vincitori dei titoli, gli atleti autori nelle finali A di prestazioni uguali o migliori dei tempi limite fino a un massimo di tre nelle gare olimpiche e di due in quelle non olimpiche. 
Le staffette, invece, dovranno conseguire i tempi limite considerando la somma dei tempi al via realizzati dai singoli componenti nelle finali A; per la qualificazione nominale alla staffetta, gli atleti che concorrono a qualificare la squadra nazionale dovranno scendere al di sotto di 55"20 (F) e 49"10 (M) nei 100 stile libero e di 1'59"30 (F) e 1'48"10 (M) nei 200 stile libero. 

I migliori risultati delle batterie del 2° giorno 
 
50 farfalla F
1. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 26”33
2. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 26”95
3. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 27”09
 
100 farfalla M
1. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 52”71
2. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 53”15
3. Francesco Giordano (GS Fiamme Oro/SMGM Team Lombardia) 53”62
 
200 rana F
1. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 2'28"51
2. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 2'29"37
3. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 2'30"97

400 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 4'21"85
2. Luca Marin (CC Aniene) 4'23"12
3. Giorgio Gaetani (Larus N) 4'23"61
 
1500 stile libero F (2^ serie)
1. Nicole Cirillo (CN Torino) 16'52"90
2. Giorgia Consiglio (CS Esercito/CC Aniene) 16'57"69
3. Laura Sossai (Ranazzurra) 17'05"98

100 rana M
1. Luca Pizzini (CS Carabinieri/Fondazione Bentegodi) 1'02"01
2. Lorenzo Antonelli (Larus N) 1'02"13
3. Andrea Toniato (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1'02"21

100 stile libero F
1. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 55"86
2. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 55"99
3. Chiara Masini Luccetti (GS Forestale) 56"11

Risultati completi
Pubblicato in News Nuoto
Pagina 1 di 2

Ultimi 4 articoli NUOTO