Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Giugno 2013 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Si è svolta a San Marino la Coppa del Mediterraneo di nuoto (Comen). La squadra azzurra, composta da 24 atleti 12 femmine e altrettanti maschi, ha primeggiato nel medagliere conquistando 35 metalli con 13 ori, 8 argenti e 14 bronzi. Due giorni di gare a serie, con 14 nazioni partecipanti. Per gli azzurrini seguiti dal responsabile delle nazionali giovanili Walter Bolognani, anche la classifica finale vinta con 378.5 punti nonostante la più titolata Francia (297). Terza Israele con 215 punti: "Abbiamo portato qui 24 atleti per fargli fare esperienza internazionale - afferma il tecnico federale trentino -l'altra selezione dei Ragazzi andrà agli Eyof (Utrecht 15/19 luglio). Li saranno sedici; qui abbiamo rischiato e contro formazioni più blasonate abbiamo fatto un figurone: basti pensare ai 49 personal best staccati in questa manifestazione. Le prestazioni cronometriche sono state  accompagnate da un livello tecnico molto buono in generale. La vittoria nella classifica finale ha suggellato l'impegno e la forza della squadra". Tra i risultati più rilevanti il record italiano di Sara Franceschi (Nuoto Livorno) nei 200 misti in 2'18"85.

I podi azzurri della seconda giornata

800 sl F
1. Lea Marchal (FRA) 9'01"63
2. Giorgia Mai (Genova Nuoto) 9'02"17
3. Margherita Cordiali (Veneto Banca Montebelluna) 9'14"18

200 rana F
1. Anastasia Syrigou (GRE) 2'37"18
2. Alessia Puleo (Gestisport) 2'40"67
3. Marie Henon (FRA) 2'41"58

200 rana M
1. Jean Dencausse (FRA) 2'18"41
2. Iliya Gladishev (ISR) 2'23"29
3. Stefano Raimondi (Team Euganeo) 2'23"49

100 dorso F
1. Ioanna Sacha (GRE) 1'04"30
2. Sara Pusceddu (Andrea Doria) 1'04"97
3. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 1'06"53

100 dorso M
1. Cristiano Hantjoglu (Hidro Sport) 57"13
2. Nikolaos Sofianidis (GRE) 57"83
3. Idan Dotan (ISR) 58"82

200 farfalla F
1. Giorgia Peschiera (Andrea Doria) 2'19"45
2. Martina Rampi (SMGM Lombardia) 2'24"23
3. Xanthi Mitsakou 2'25"60

200 farfalla M
1. Lorenzo Trevisan (Ranazzurra) 2'03"72
2. Matteo Bertoldi (Coopernuoto) 2'04"36
3. Athanasios Charalambos Kynigakis (GRE) 2'04"50

200 misti F
1. Sara Franceschi (Nuoto Livorno) 2'18"85 R.I. ragazze
prec. 2'19"57 di Andrea Ambra Pescio il 4 ago 2012 a Roma
2. Ilaria Cusinato (Plain Team Veneto) 2'22"24
3. Ioanna Sacha (GRE) 2'22"99

200 misti M
1. Theodoros Benechoutsos (GRE) 2'06"96
2. Theo Berry (FRA) 2'08"04
3. Stefano Raimondi (Team Euganeo) 2'08"74

4x100 sl F
1. Italia (Cordiali, Mai, Montanari, Bosco) 3'58"12
2. Francia 3'59"86
3. Israele 4'02"63

4x200 sl M
1. Francia 7'41"42
2. Israele 7'45"08
3. Italia (Lucangeli, Zangrandi, Manna, Bertoldi) 7'46"14

podi prima giornata

consulta risultati e presentazione

Pubblicato in News Nuoto

Universiadi e Europei Giovanili, a tutto nuoto. Ecco le squadre che parteciperanno alle due rassegne internazionali in programma nel mese di luglio a Kazan (Russia) e Poznan (Polonia). Per programma gare vai ai link ufficiali.

UNIVERSIADI A KAZAN  (32 atleti) 10/17 luglio

Arianna Barbieri (Fiamme Gialle / NC Azzurra 91), Martina Caramignoli (Aurelia Nuoto), Elisa Celli (Pol. Comunale Riccione), Camilla Dal Rio (Imolanuoto), Giulia De Ascentis (CC Aniene), Martina De Memme (Esercito / Nuoto Livorno), Elena Di Liddo (CC Aniene), Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene), Erika Ferraioli (Esercito / Forum), Elena Gemo (Forestale / CC Aniene), Laura Letrari (Esercito / Bolzano Nuoto), Chiara Masini Luccetti (Forestale / Esseci), Alice Nesti (Esercito / Nuotatori Pistoiesi), Aurora Ponselè (CC Aniene), Ilaria Scarcella (CC Aniene).
Luca Baggio (Fiamme Azzurre / CC Napoli),  Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi), Filippo Barbacini (Uisp), Lorenzo Benatti (CC Aniene), Flavio Bizzarri (Forestale / Larus Nuoto), Federico Bocchia (Esercito NC Parma), Piero Codia (CC Aniene), Christopher Ciccarese (CC Aniene), Edoardo Giorgetti (CC Aniene), Riccardo Maestri (Gestisport), Gianluca Maglia (Fiamme Gialle), Matteo MIlli (CC Aniene), Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro), Luca Pizzini (Carabinieri / Bentegodi), Tommaso Romani (Fiamme Gialle/Fiorentinanuotoclub), Michele Santucci (Fiamme Azzurre / Larus Nuoto), Andrea Toniato (Fiamme Gialle / Plain Team Veneto).

Staff: Stefano Rubaudo dirigente FIN; Andrea Palloni tecnico federale; Fabrizio Antonelli, Alessandro Mencarelli, Massimiliano Lombardi, Alessandro D'Alessandro tecnici; Roberto Crisari fisoterapista.

Vai al sito ufficiale

EUROJUNIORES A POZNAN (34 atleti) 10/14 luglio

Linda Caponi (TNT Empoli), Giorgia Biondani (Leosport), Alisia Tettamanzi (Aqvasport), Rachele Ceracchi (Ambranuoto), Claudia Tarzia (Genova Nuoto), Arianna Castiglioni (Team Insubrika Creval), Silvia Guerra (RN Torino), Roberta Ricciardi (Centro Ester Napoli), Francesca Viverit (Gestisport), Beatrice Cannistraro (Team Lombardia MGM)), Veronica Lucchese (Nottoli Nuoto), Chiara Masserini (Gestisport), Alice Antonia Scarabelli (Team Insubrika Creval).
Francesco Giordano (Fiamme Oro Roma), Mattia Mugnaini (Aqvasport), Paolo Ricci (Imolanuoto), Simone Sabbioni (Pol. Com Riccione), Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia Nuoto), Nicolangelo Di Fabio (SMGM Team Lombardia), Luca Mencarini (CC Aniene), Mauro Toniato (Plain Team Veneto), Matteo Ciampi (Ambranuoto), Giorgio Castaldello (Riviera Nuoto Dolo), Giuseppe Ronci (Aquaria Pontina), Gabriele Minichini (Imolanuoto), Lorenzo Tarocchi (TNT Empoli), Domenico Acerenza (Lucano Savigi), Andrea Baioni (CC Aniene), Alessandro Broglia (CC Aniene), Daniele Ceccuti (RN Florentia), Filippo Franceschi (TNT Empoli), Alessio Occhipinti (Vita Roma), Valerio Oriente (Area Roma), Francesco Peron (Team Plain Veneto). 

Staff: Manuela Dalla Valle vice presidente FIN; Cesare Butini direttore tecnico; Walter Bolognani responsabile Nazionali giovanili; Luca Corsetti, Roberto Pellegrini, Giovanni Pistelli, Germano Proietti, Fabio De Santis tecnici; Federica Maria Ancidei fisioterapista; Andrea Felici medico; Silvia Atzori giudice.

Vai al sito ufficiale

Pubblicato in News Nuoto
Mercoledì, 26 Giugno 2013

Coppa Comen. San Marino è pronta

Il 29 e 30 giugno a San Marino è in programma la Coppa del Mediterraneo di nuoto (Comen). La squadra azzurra è composta da 24 atleti, 12 femmine e altrettanti maschi. Due giorni di gare a serie. Cerimonia di apertura sabato alle 9.45 e inizio alle 10: si comincia con i 100 stile libero; la sessione pomeridiana riprende alle 17.45. Domenica le gare sono in programma alle 9.45 e 17.45.
"Sono tutti, o quasi, ragazzi e ragazze al loro primo impegno internazionale – spiega il tecnico responsabile delle Nazionali giovanili Walter Bolognani – selezionati in occasione dei campionati giovanili indoor a Riccione, ai quali abbiamo voluto dare l'opportunità di fare esperienza e cominciare a misurarsi con gli atleti coetanei delle altre nazioni". I ragazzi sono compresi tra i 15 e i 16 anni, le ragazze comprese tra i 13 e i 14 anni.

Convocati: Jessica Bosco, Eleonora Brotto e Ilaria Cusinato (Plain Team Veneto), Margherita Cordiali (Veneto Banca Montebelluna), Sara Franceschi (Nuoto Livorno), Giorgia Mai (Genova Nuoto), Chiara Montanari e Alessia Puleo (Gestisport), Sara Morotti (Sport Time), Giorgia Peschiera e Sara Pusceddu (Andrea Doria), Martina Rampi (SMGM Team Lombardia); Matteo Bertoldi (Coopernuto), Stefano Fabbri Corsarini (Team Insubrika), Manuel Frigo (Plain Team Veneto), Cristiano Hantjoglu (Hidro Sport), Gianfilippo Lucangeli (Aurelia Nuoto), Luigi Manna e Umberto Palumbo (CC Napoli), Graziano Minicozzi (SMGM Team Lombardia), Stefano Raimondi (Team Euganeo), Lorenzo Trevisan (Ranazzurra), Filippo Tubertini (President Bologna) e Lorenzo Zangrandi (DDS).

Lo staff è composto dal vicepresidente della FIN Manuela Dalla Valle, dal tecnico responsabile delle squadre Nazionali giovanili Walter Bolognani, dai tecnici Patrizia Bozzano, Chiara Galeno, Matteo Lugo e Davide Pontarin e dal medico Andrea Felici.

Le gare degli azzurri

Jessica Bosco 100 stile libero
Eleonora Brotto 200, 400 e 800 stile libero
Ilaria Cucinato 100 e 200 rana, 200 e 400 misti
Margherita Cordiali 400 stile libero
Sara Franceschi 100 e 200 dorso e 200 misti
Giorgia Mai 800 stile libero
Chiara Montanari 100 e 200 stile libero
Alessia Puleo 200 rana
Sara Morotti 100 rana
Giorgia Peschiera 100 e 200 farfalla e 400 misti
Sara Pusceddu 100 e 200 dorso
Martina Rampi 100 e 200 farfalla

Matteo Bertoldi 100 e 200 farfalla e 400 misti
Stefano Fabbri Corsarini 100 stile libero
Manuel Frigo 100 e 200 dorso
Cristiano Hantjoglu 100 e 200 dorso
Gianfilippo Lucangeli 400 e 1500 stile libero
Luigi Manna 200 e 1500 stile libero
Umberto Palombo 100 e 200 rana
Graziano Minicozzi 200 stile libero, 200 e 400 misti
Stefano Raimondi 100 e 200 rana
Lorenzo Trevisan 100 e 200 farfalla
Filippo Tubertini 100 stile libero
Lorenzo Zangrandi 400 stile libero

Programma gare e risultati online

Pubblicato in News Nuoto

L'Italnuoto aggiorna la storia, conquista 4 ori, un argento e 3 bronzi, stravince il medagliere per nazioni e stabilisce il record numerico di medaglie conquistate in una sola edizione dei Giochi del Mediterraneo. Superata Latakya 1987 con 20 ori, 18 argenti e 12 bronzi contro 24-13-8: 50 medaglie contro 45 anche se in Siria le vittorie furono di più. 
I successi ottenuti inoltre proiettano il nuoto ai vertici del medagliere italiano per disciplina (comprese quelle dimostrative) con 179 ori, 142 argenti e 122 bronzi per 443 medaglie in attesa dell'atletica, in gara da mercoledì, che segue con 154-143-101 per 398 medaglie.
Il primo successo italiano nella sessione pomeridiana dell'ultima giornata di gare alla piscina olimpica di Mersin è di Michela Guzzetti nei 50 rana in 31"51, a un centesimo dal primato personale segnato agli Internazionali di Nuoto / 50° Settecolli. Bronzo a Giulia De Ascentis in 32"27, con 23 centesimi di ritardo dalla turca Dilara Buse Gunaydin (32"04).
Suona l'inno di Mameli anche per Stefania Pirozzi, che s'impone nei 200 farfalla in 2'09"83 e sale sul podio insieme a Emanuela Albenzi di bronzo col primato stagionale di 2'13"19. Tra loro la slovena Anja Klinar (2'10"79).
Finale tutto azzurro con le staffette miste. Matteo Milli (55"56), Andrea Toniato (1'01"27), Piero Codia (51"98) e Gianluca Maglia (49"44) vincono in 3'38"25 avanti a Grecia (3'40"66) e Turchia (3'41"58); Elena Gemo (1'01"92), Giulia De Ascentis (1'09"38), Elena Di Liddo (58"39) e Silvia Di Pietro (54"90) si impongono in 4'04"58 precedendo Spagna (4'08"84) e Grecia (4'08"95).
Nel mezzo l'argento di Andrea Toniato in 27"81 nei 50 rana vinti dallo sloveno Damir Dugonjc (27"63), con Mattia Pesce fuori dal podio per due centesimi di troppo rispetto al serbo Caba Siladji (27"93 contro 27"95), e il bronzo di Francesco Pavone nei 200 farfalla in 1'57"93 dominati dal serbo Velimir Stjepanovic (1'56"19) seguito dal greco Stefanos Dimitriadis (1'57"81).
Si chiude il nuoto ai Giochi del Mediterraneo. L'Italia torna a casa con 50 medaglie.
Fatta la storia, ora si pensa a Universiadi, Europei juniores e Campionati Mondiali. "L'edizione è stata esaltante per le tante medaglie conquistate che hanno consentito alla squadra di stabilire un record che resterà nella storia dei Giochi del Mediterraneo - racconta il direttore tecnico Cesare Butini - Al di là dell'importante risultato ottenuto, tutti gli atleti si sono sacrificati proseguendo le tabelle di allenamento malgrado avessero le finali il pomeriggio e questo atteggiamento denota disponibilità, personalità e maturità sportiva. In una competizione dove i toni agonistici non erano molto elevati, i ragazzi hanno gareggiato motivati e hanno registrato prestazioni rilevanti, tra cui spiccano l' 1'59"65 di Martina De Memme nei 200 stile libero e il 48"88 di Luca Leonardi nei 100 stile libero, le conferme delle giovani Ambra Esposito e Margherita Panziera e la continuità di condizione di Silvia Di Pietro ed Erika Ferraioli. Ringraziamo il CONI per la disponibilità dimostrata in fase di programmazione e per il sostegno organizzativo che ci ha consentito di onorare la manifestazione senza trascurare la preparazione in vista di Universiadi, Europei giovanili e Mondiali di Barcellona".
Seguono i podi e i piazzamenti degli Azzurri nella sessione pomeridiana di martedì.

50 rana mas
1. Damir Dugonjc (Slo) 27"63
2. Andrea Toniato 27"81
3. Caba Siladji (Srb) 27"93
4. Mattia Pesce 27"95

50 rana fem
1. Michela Guzzetti 31"51
2. Dilara Buse Gunaydin (Tur) 32"04
3. Giulia De Ascentis 32"27

200 farfalla mas
1. Velimir Stjepanovic (Srb) 1'56"19
2. Stefanos Dimitriadis (Gre) 1'57"81
3. Francesco Pavone 1'57"93
6. Gherardo Bruni 2'00"25

200 farfalla fem
1. Stefania Pirozzi 2'09"83
2. Anja Klinar (Slo) 2'10"79
3. Emanuela Albenzi 2'13"19

4x100 mista mas
1. Italia 3'38"25
Matteo Milli 55"56, Andrea Toniato 1'01"27, Piero Codia 51"98 e Gianluca Maglia 49"44
2. Grecia 3'40"66
3. Turchia 3'41"58

4x100 mista fem
1. Italia 4'04"58
Elena Gemo 1'01"92, Giulia De Ascentis 1'09"38, Elena Di Liddo 58"39 e Silvia Di Pietro 54"90
2. Spagna 4'08"84
3. Grecia 4'08"95

Medagliere del nuoto
(prime cinque posizioni)
ITALIA 20 - 18 - 12 = 50
Serbia 5 - 0 - 1 = 6
Francia 3 - 3 - 4 = 10
Slovenia 3 - 3 - 1 = 7
Grecia 2 - 5 - 5 = 12

Medagliere compresi 100 sl paralimpici
(prime cinque posizioni)
ITALIA 20 - 19 - 12 = 51
Serbia 5 - 0 - 1 = 6
Spagna 3 - 5 - 7 = 15
Francia 3 - 3 - 5 = 11
Slovenia 3 - 3 - 1 = 7

consulta i convocati

consulta i risultati ufficiali

Pubblicato in News Nuoto

In corsa per il record storico. Il primo posto nel medagliere del nuoto è sempre più saldamente dell'Italia che - nella quarta giornata delle cinque in programma ai Giochi del Mediterraneo, in svolgimento a Mersin - conquista 4 ori, 2 argenti e 4 bronzi che si aggiungono alle 32 medaglie vinte tra venerdì, sabato e domenica (12 - 15 - 5). 
Sfondato il muro delle 40 medaglie, nell'ultima giornata di gare gli Azzurri potrebbero stabilire il record di numero di medaglie conquistate in un'edizione dei Giochi del Mediterraneo: per il momento la spedizione più proficua è Latakya 1987 con 45 medaglie di cui 24 d'oro, 13 d'argento e 8 di bronzo; già superata Spalato 1979 con 41 medaglie (14 - 12 - 15). 
Se i 24 ori di Latakia sono irraggiungibili, il mirino punta sui 17 di Casablanca 1983 e Bari 1997. Forza Azzurri!
La sessione pomeridiana di lunedì si apre col successo di Martina De Memme nei 200 stile libero scendendo per la prima volta in carriera sotto i 2' in 1'59"65; sul podio anche Diletta Carli, terza in 2'01"07, alle spalle della slovena Mojca Sagmeister (2'00"96). Stessa accoppiata nei 100 dorso con Elena Gemo che vince in 1'01"57 e precede Margherita Panziera terza in 1'01"86. Per entrambe tempi in linea con i migliori stagionali. Tra loro la greca Theodora Drakou (1'01"75). 
Splendida medaglia d'oro per Matteo Milli nei 100 dorso in 55"10, con 2 centesimi di vantaggio sul francese Benjamin Stasilius; quarto Niccolò Bonacchi a 12 centesimi dal podio completato dallo spagnolo Juan Segura Gutierrez (55"57 contro 55"69).
Chiusura di sessione trionfale con la medaglia d'oro della staffetta 4x200 stile libero femminile che vince in 8'07"50 con le frazioni di Chiara Masini Luccetti 2'01"23, Diletta Carli 2'02"95, Stefania Pirozzi 2'01"34 e Martina De Memme 2'02"08.
Due azzurri sul podio anche nei 1500. Alle spalle del tunisino Oussama Mellouli (15'12"36) si piazzano Luca Baggio in 15'15"16 e Matteo Furlan col primato personale di 15'21"19.
In precedenza erano arrivate le medaglie di bronzo nei 50 farfalla di Silvia Di Pietro col primato stagionale di 26"63 e d'argento di Piero Codia in 23"67, tempo in linea col record italiano di 23"58 stabilito agli Internazionali di Nuoto / 50° Settecolli, e a 17 centesimi dal serbo Ivan Lendjer.
Martedì si torna in vasca per la quinta e ultima giornata. L'Italnuoto è a quota 42 medaglie (16 - 17 - 9). Si nuota per la storia. Batterie dalle 9.30 e finali dalle 18 (orari locali, in Italia -1h). Seguono i podi e i piazzamenti degli Azzurri nella sessione pomeridiana di lunedì e il programma gare di martedì con gli italiani iscritti.

200 sl fem
1. Martina De Memme 1'59"65 pp
2. Mojca Sagmeister (Slo) 2'00"96
3. Diletta Carli 2'01"07

200 sl mas
1. Velmir Stjepanovic (Srb) 1'47"00
2. Oussama Mellouli (Tun) 1'49"21
3. Simone Guerin (Fra) 1'49"25.
6. Alex Di Giorgio 1'50"55

50 farfalla fem
1. Farida Osman (Egy) 26"15
2. Anna Santamans (Fra) 26"53
3. Silvia Di Pietro 26"63
5. Elena Di Liddo 27"26

50 farfalla mas
1. Ivan Lendjer (Srb) 23"50
2. Piero Codia 23"67
3. Josè Canizares (Spa) 23"92
7. Andrea Farru 24"63

100 dorso fem
1. Elena Gemo 1'01"57
2. Theodora Drakou (Gre) 1'01"75
3. Margherita Panziera 1'01"86

100 dorso mas
1. Matteo Milli 55"12
2. Benjamin Stasilius (Fra) 55"14
3. Juan Segura Gutierrez (Spa) 55"57
4. Niccolò Bonacchi 55"69

1500 sl mas
1. Oussama Mellouli (Tun) 15'12"36
2. Luca Baggio 15'15"16
3. Matteo Furlan 15'21"19 pp

4x200 sl fem
1. Italia 8'07"50
Chiara Masini Luccetti 2'01"23, Diletta Carli 2'02"95, Stefania Pirozzi 2'01"34, Martina De Memme 2'02"08
2. Spagna 8'12"55
3. Slovenia 8'16"34

consulta convocati e programma

consulta i risultati ufficiali

Martedì 25 giugno
Batterie dalle 9.30, finali dalle 18 (in Italia -1h)
50 rana mas
Mattia Pesce e Andrea Toniato
50 rana fem
Michela Guzzetti e Giulia De Ascentis
200 farfalla mas
Francesco Pavone e Gherardo Bruni
200 farfalla fem
Emanuela Albenzi e Stefania Pirozzi
4x100 mista mas
Matteo Milli, Mattia Pesce, Piero Codia e Alex Di Giorgio
4x100 mista fem
Margherita Panziera/Elena Gemo, Michela Guzzetti/Giulia De Ascentis, Elena Di Liddo, Silvia Di Pietro

Pubblicato in News Nuoto

Continua a salire sul podio Italnuoto ai Giochi del Mediterraneo, in svolgimento a Mersin. Nella terza giornata delle cinque in programma, gli Azzurri conquistano tre ori, cinque argenti e due bronzi - che si aggiungono alle 22 medaglie vinte tra venerdì e sabato (9-10-3) - e realizzano una doppietta negli 800 stile libero con Martina De Memme che vince in 8'33"17 avanti ad Aurora Ponselè, seconda in 8'40"70. In precedenza Luca Leonardi aveva vinto con il primato stagionale i 100 stile libero in 48"84 precedendo Luca Dotto, terzo in 49"72 alle spalle del turco Kemal Arda Gurdal, secondo in 49"41. In chiusura successo della staffetta 4x200 stile libero maschile in 7'19"39 e le frazioni di Damiano Lestingi 1'50"20, Gianluca Maglia 1'49"85, Federico Turrini 1'49"54 e Alex Di Giorgio 1'49"78. Preceduta di 40 centesimi la Francia.
Due azzurri sul podio anche nei 100 stile libero con Erika Ferraioli seconda in 55"75 avanti a Silvia Di Pietro, terza in 56"11, nella gara vinta dalla greca Theodora Drakou in 55"63. Nelle altre finali, secondo posto di Elisa Celli nei 200 rana in 2'27"58 dietro alla spagnola Jessica Vall Montero (2'27"22), di Flavio Bizzarri nei 200 rana in 2'12"67 dietro al greco Panagiotis Samilidis (2'12"31) e di Federico Turrini nei 400 misti in 4'19"96 dietro al tunisino Oussama Mellouli (4'15"15). Nei 400 misti femminili squalificate Stefania Pirozzi, che sarebbe stata seconda in 4'43"47, per doppia gambata nella virata a rana, e Carlotta Toni, che sarebbe stata sesta in 4'50"88, per tocco non simultaneo in virata a rana. Ai successi dell'Italia del nuoto si aggiunge anche la medaglia d'argento di Simone Ciulli nei 100 stile libero paralimpici categoria S10.
L'Italnuoto continua a dominare il medagliere che conduce con 12 ori, 15 argenti e 5 bronzi. Lunedì la quarta delle cinque giornate di gare. Seguono i podi e piazzamenti degli italiani nella sessione pomeridiana e il programma di lunedì.

Podi di domenica e piazzamenti degli atlete italiani
100 sl fem (S10)
1. Sarai Gascon Moreno (Spa) 1'03"94
2. Esther Morales Fernandez (Spa) 1'05"50
3. Anaelle Roulet (Fra) 1'06"36
4. Francesca Secci (FINP) 1'09"22

100 sl mas (S10)
1. David Julian Levecq Vives (Spa) 55"98
2. Simone Ciulli (FINP) 57"14
3. Josè Garcia (Spa) 57"67
4. Federico Morlacchi (FINP) 58"05

100 sl fem
1. Theodora Drakou (Gre) 55"63
2. Erika Ferraioli 55"75
3. Silvia Di Pietro 56"11

100 sl mas
1. Luca Leonardi 48"84
2. Kemal Arda Gurdal (Tur) 49"41
3. Luca Dotto 49"72

200 rana fem
1. Jessica Vall Montero (Spa) 2'27"22
2. Elisa Celli 2'27"58
3. Dilara Buse Gunaydin (Tur) 2'28"20
4. Giulia De Ascentis 2'29"79

200 rana mas
1. Panagiotis Samilidis (Gre) 2'12"31
2. Flavio Bizzarri 2'12"67
3. Dimitros Koulouris (Gre) 2'13"27
5. Luca Pizzini 2'14"37

400 misti fem
1. Anja Klinar (Slo) 4'40"49
2. Maria Vilas Vidal (Spa) 4'44"58
3. Claudia Dasca Romeu (Spa) 4'46"64
2. Stefania Pirozzi 4'43"47 squalificata per doppia gambata nella virata a rana
6. Carlotta Toni 4'50"88 squalificata per tocco non simultaneo in virata a rana

400 misti mas
1. Oussama Mellouli (Tun) 4'15"15
2. Federico Turrini 4'19"96
3. Taki Mrabet (Tun) 4'22"52
4. Francesco Pavone 4'23"42

800 sl fem
1. Martina De Memme 8'33"17
2. Aurora Ponselè 8'40"70
3. Claudia Dasca Romeu (Spa) 8'45"42

4x200 sl mas
1. Italia 7'19"39
Damiano Lestingi, Gianluca Maglia, Federico Turrini, Alex Di Giorgio
2. Francia 7'19"79
3. Turchia 7'25"67

consulta convocati e programma
http://www.federnuoto.it/discipline/pallanuoto/pallanuoto-news/item/32558-giochi-del-mediterraneo-nuoto-e-7bello-a-mersin.html

consulta i risultati ufficiali
http://info.mersin2013.gov.tr/disiplineDetails_SW.aspx

Lunedì 24 giugno, quarta giornata di gare
eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18 (in Italia -1h)
200 sl fem
Martina De Memme e Diletta Carli
200 sl mas
Alex Di Giorgio e Gianluca Maglia
50 farfalla fem
Silvia Di Pietro ed Elena Di Liddo
50 farfalla mas
Piero Codia e Andrea Farru
100 dorso fem
Elena Gemo e Margherita Panziera
100 dorso mas
Matteo Milli e Niccolò Bonacchi
1500 sl mas
Luca Baggio e Matteo Furlan
4x200 sl fem
Martina De Memme, Chiara Masini Luccessi, Diletta Carli e Stefania Pirozzi

Pubblicato in News Nuoto

L'Italia continua a dominare alla piscina olimpica di Mersin, dove sono in corso le gare di nuoto dei Giochi del Mediterraneo. Nella seconda sessione di finali, gli Azzurri conquistano 4 medaglie d'oro, 7 d'argento e una di bronzo - che si aggiungono ai 5 ori, 3 argenti e 2 bronzi di venerdì - e realizzano tre doppiette. 
Nei 50 stile libero Marco Orsi vince in 22"15, precedendo Luca Dotto di 5/100; nei 200 dorso Ambra Esposito s'impone in 2'12"21 avanti a Margherita Panziera, seconda in 2'12"86; nei 100 farfalla Ilaria Bianchi vince in 58"63, unica sotto i 59", con Elena Di Liddo seconda in 59"23 col primato personale stagionale. Quarto oro nell'ultima gara del pomeriggio: la staffetta veloce maschile. Gli Azzurri vincono la 4x100 stile libero in 3'15"98 con le frazioni di Gianluca Maglia 49"80, Marco Orsi 49"26, Luca Leonardi 47"96 e Luca Dotto 48"97.
Doppio argento nei 200 dorso con Damiano Lestingi e Federico Turrini secondi in 1'59"72, alle spalle del francese Benjamin Stasiulis, unico sotto al muro dell' 1'59 in 1'58"66. Due azzurri sul podio anche nei 100 farfalla con Matteo Rivolta d'argento in 53"04 e Piero Codia di bronzo in 53"18 dietro al serbo Ivan Lendjer, che ha vinto scendendo sotto i 53" in 52"30. Silvia Di Pietro conquista l'argento nei 50 stile libero in 25"37 dietro la francese Anna Santamans (25"03) e si conferma seconda performer italiana distanza dietro Cristina Chiuso, stabilendo il primato personale e nuotando il quinto tempo italiano di sempre.
Domenica terza sessione di gare sulle cinque in programma. Seguono i piazzamenti degli atleti italiani e i podi.

Podi di sabato e piazzamenti atleti italiani

50 sl mas
1. Marco Orsi 22"15
2. Luca Dotto 22"20
3. Kristian Gkolomeev (Gre) 22"35

50 sl fem
1. Anna Santamans (Fra) 25"03
2. Silvia Di Pietro 25"37 pp
3. Burcu Dolunay (Tur) 25"42
7. Erika Ferraioli 25"75

200 dorso mas
1. Benjamin Stasiulis (Fra) 1'58"66
2. Damiano Lestingi 1'59"72
2. Federico Turrini 1'59"72

200 dorso fem
1. Ambra Esposito 2'12"21
2. Margherita Panziera 2'12"86
3. Halime Zulal Zeren (Tur) 2'14"93

100 farfalla mas
1. Ivan Lendjer (Srb) 52"30
2. Matteo Rivolta 53"04
3. Piero Codia 53"18

100 farfalla fem
1. Ilaria Bianchi 58"63
2. Elena Di Liddo 59"23
3. Beryl Gastaldello (Fra) 1'00"32

4x100 sl mas
1. Italia 3'15"98
Gianluca Maglia 49"80, Marco Orsi 49"26, Luca Leonardi 47"96, Luca Dotto 48"97
2. Turchia 3'18"79
3. Grecia 3'19"09

consulta i risultati ufficiali

consulta convocati e programma

Programma di domenica
eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18 (in Italia -1h)
100 sl fem (S10)
100 sl mas (S10)
100 sl fem
Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro
100 sl mas
Luca Dotto e Luca Leonardi
200 rana fem
Giulia De Ascentis ed Elisa Celli
200 rana mas
Luca Pizzini e Flavio Bizzarri
400 misti fem
Stefania Pirozzi e Carlotta Toni
400 misti mas
Ferico Turrini
800 sl fem
Martina De Memme e Aurora Ponselè
4x200 sl mas
Alex Di Giorgio, Gianluca Maglia, Damiano Lestingi e Federico Turrini

Pubblicato in News Nuoto

Cinque medaglie d'oro, tre d'argento e due di bronzo. Due doppiette nei 50 dorso e 100 rana maschili. Due azzurre sul podio nei 200 misti. Due primati personali. Comincia alla grande l'avventura dell'Italnuoto ai Giochi del Mediterraneo. 
Nella piscina olimpica di Mersin l'inno di Mameli risuona cinque volte: per Stefano Mauro Pizzamiglio, che vince i 50 dorso in 25"35 ed è accompagnato sul podio da Niccolò Bonacchi, secondo in 25"42; per Fabio Scozzoli, che vince i 100 rana in 1'00"86 ed è seguito da Andrea Toniato d'argento in 1'01"23; per Federico Turrini nei 200 misti in 1'59"35; per Giulia De Ascentis che vince i 100 rana in 1'08"57, così come per Martina De Memme che vince i 400 stile libero portando il personal best sul 4'09"18. Argento e bronzo per Stefania Pirozzi in 2'16"12 e Carlotta Toni col primato personale di 2'16"24 nei 200 misti vinti dalla slovena Anja Klinar in 2'14"40. Sul podio, per la prima medaglia del nuoto italiano a Mersin, Arianna Barbieri, che conquista il bronzo nei 50 dorso in 28"74. L'unica nota davvero stonata in questa marcia trionfale è della staffetta 4x100 stile libero femminile, qualificatasi col primo tempo alla finale durante la quale è stata squalificata.
Sabato è in programma la seconda delle cinque giornate di gare. Seguono i risultati degli Azzurri nella sessione pomeridiana e il programma di domani.
 
Venerdì 21 giugno - finali dalle 18 locali (in Italia -1h)
50 dorso fem
1. Sanja Jovanovic (Cro) 28"48
2. Theodora Drakou (Gre) 28"66
3. Arianna Barbieri 28"74
6. Elena Gemo 29"16

50 dorso mas
1. Stefano Mauro Pizzamiglio 25"35
2. Niccolò Bonacchi 25"42
3. Juan Segura Gutierrez (Spa) 25"66

100 rana fem
1. Giulia De Ascentis 1'08"57 
2. Jessica Vall Montero (Spa) 1'08"80
3. Dilara Buse Gunaydin (Tur) 1'09"00
4. Michela Guzzetti 1'09"09

100 rana mas
1. Fabio Scozzoli 1'00"86
2. Andrea Toniato 1'01"23
3. Panagiotis Salimidis (Gre) 1'01"71

200 misti fem
1. Anja Klinar (Slo) 2'14"40
2. Stefania Pirozzi 2'16"12
3. Carlotta Toni 2'16"24 pp

200 misti mas
1. Federico Turrini 1'59"35
2. Oussama Mellouli (Tun) 2'00"09
3. Andreas Vazaios (Gre) 2'00"74

400 sl fem
1. Martina De Memme 4'09"18 pp
2. Anja Klinar (Slo) 4'11"61
3. Claudia Dasca Romeu (Spa) 4'12"41
4. Chiara Masini Luccetti 4'16"03

400 sl mas
1. Velmir Stjepanovic (Srb) 3'48"33
2. Oussama Mellouli (Tun) 3'48"67
3. Simon Guerin (Fra) 3'52"68
7. Alex Di Giorgio 3'58"98

4x100 sl fem
1. Francia 3'42"37
2. Grecia 3'46"44
3. Turchia 3'47"35
Italia (aveva vinto) squalificata per terzo cambio irregolare
Laura Letrari, Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Chiara Masini Luccetti

Sabato 22 giugno
eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18 (in Italia -1h)
50 sl mas
Luca Dotto e Marco Orsi
50 sl fem
Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro
200 dorso mas
Federico Turrini e Damiano Lestingi
200 dorso fem
Ambra Esposito e Margherita Panziera
100 farfalla mas
Matteo Rivolta e Piero Codia
100 farfalla fem
Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo
4x100 sl mas
Luca Dotto, Marco Orsi, Luca Leonardi, Gianluca Maglia

consulta i risultati ufficiali

consulta convocati e programma

Pubblicato in News Nuoto

Le nazionali di nuoto e pallanuoto sono in viaggio verso Mersin, sede della 17esima edizione dei Giochi del Mediterraneo. Il Settebello campione del mondo e vice campione olimpico esordirà mercoledì alle 18 contro la Francia alla piscina Macit Ozcan nella prima giornata del girone A ed a seguire affronterà la Serbia neo vincitrice della World League e la Grecia. Le gare di nuoto, in programma alla piscina olimpica, cominceranno venerdì. Le prime azzurre in vasca saranno le dorsiste Arianna Barbieri ed Elena Gemo. Convocati 26 atleti e 20 atlete; poi hanno rinunciato per motivi di salute Martina Rita Caramignoli, Andrea Mitchell D'Arrigo, Luca Marin e Michele Santucci. 
E' la seconda volta che i Giochi del Mediterraneo tornano in Turchia, dopo l'edizione del 1971 disputata a Izmir.
L'Italia del nuoto finora ha conquistato 382 medaglie: 159 d'oro, 123 d'argento e 110 di bronzo, con l'edizione record di Latakia, in Siria, nel 1987 con 24 ori, 13 argenti e 8 bronzi. Nessuno come il nuoto ha contribuito al medagliere storico dell'Italia ai Giochi del Mediterraneo che conta 2007 medaglie (tra discipline ufficiali e dimostrative). Dopo il nuoto c'è l'atletica leggera con 154 ori, 143 argenti e 101 bronzi per 398 medaglie, sei in più del nuoto nel complesso ma con 5 ori in meno.
Il Settebello ha conquistato 14 medaglie con 6 ori, 6 argenti e 2 bronzi e l'ultimo successo che risale a Languedoc-Roussillon, in Francia, nel 1993.

NUOTO. CONVOCATI E STAFF TECNICO

Staff tecnico: consigliere federale Roberto Del Bianco, responsabile centro studi e ricerche Marco Bonifazi, direttore tecnico Cesare Butini, direttore sportivo Maurizio Coconi, tecnico federale Claudio Rossetto, tecnici Raffaele Avagnano, Branislav Dinic, Stefano Franceschi, Gianni Leoni e Massimo Meloni, medico federale Lorenzo Marugo, fisioterapisti Emiliano Farnetani, Valentina Sacchi e Maurizio Solaroli.

Ateti (23): Luca Baggio (Fiamme Azzurre / CC Napoli), Flavio Bizzarri (Forestale / Larus Nuoto), Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi), Gherardo Bruni (Nuoto Toscana Empoli), Piero Codia (CC Aniene), Alex Di Giorgio (CC Aniene), Luca Dotto (Forestale / Larus Nuoto), Andrea Farru (Sport Full Time), Matteo Furlan (Plain Team Veneto), Luca Leonardi (Fiamme Oro), Damiano Lestingi (CC Aniene), Gianluca Maglia (Fiamme Gialle), Matteo Milli (CC Aniene), Marco Orsi (Fiamme Oro / Uisp Bologna), Francesco Pavone (Esercito / Andrea Doria), Mattia Pesce (Fiamme Oro / Forum SC), Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro), Samuel Pizzetti (Carabinieri / Nuotatori Milanesi), Luca Pizzini (Carabinieri / IC Bentegodi), Matteo Rivolta (Team Insubrika), Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto), Andrea Toniato (Fiamme Gialle / Plain Team Veneto), Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno).

Atlete (19): Emanuela Albenzi (Team Lombardia MGM), Arianna Barbieri (Fiamme Gialle / Azzurra 91), Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91), Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Elisa Celli (Pol. Com. Riccione), Giulia De Ascentis (CC Aniene), Martina De Memme (Esercito / Nuoto Livorno), Elena Di Liddo (CC Aniene), Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene), Ambra Esposito (Nuoto Ester), Erika Ferraioli (Esercito / Forum SC), Elena Gemo (Forestale / CC Aniene), Michela Guzzetti (Esercito / Rane Rosse Aqvuasport), Laura Letrari (Esercito / Bolzano Nuoto), Chiara Masini Luccetti (Forestale / Esseci), Margherita Panziera (Veneto Banca Montebelluna), Stefania Pirozzi (Fiamme Oro Roma / CC Napoli), Aurora Ponselè (CC Aniene), Carlotta Toni (RN Florentia).

PROGRAMMA DELLE GARE DI NUOTO (orario locale, in Italia -1h)
Piscina olimpica
Venerdì 21 giugno - eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18
50 dorso fem
Arianna Barbieri ed Elena Gemo
50 dorso mas
Niccolò Bonacchi e Stefano Mauro Pizzamiglio
100 rana fem
Michela Guzzetti e Giulia De Ascentis
100 rana mas
Fabio Scozzoli e Andrea Toniato
200 misti fem
Stefania Pirozzi e Carlotta Toni
200 misti mas
Federico Turrini e Fabio Scozzoli
400 sl fem
Chiara Masini Luccetti e Martina De Memme
400 sl mas
Samuel Pizzetti e Alex Di Giorgio
4x100 sl fem
Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro, Laura Letrari e Chiara Masini Luccetti

Sabato 22 giugno - eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18
50 sl mas
Luca Dotto e Marco Orsi
50 sl fem
Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro
200 dorso mas
Federico Turrini e Damiano Lestingi
200 dorso fem
Ambra Esposito e Margherita Panziera
100 farfalla mas
Matteo Rivolta e Piero Codia
100 farfalla fem
Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo
4x100 sl mas
Luca Dotto, Marco Orsi, Luca Leonardi, Gianluca Maglia

Domenica 23 giugno - eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18
100 sl fem (S10)
100 sl mas (S10)
100 sl fem
Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro
100 sl mas
Luca Dotto e Luca Leonardi
200 rana fem
Giulia De Ascentis ed Elisa Celli
200 rana mas
Luca Pizzini e Flavio Bizzarri
400 misti fem
Stefania Pirozzi e Carlotta Toni
400 misti mas
Ferico Turrini 
800 sl fem
Martina De Memme e Aurora Ponselè
4x200 sl mas
Alex Di Giorgio, Gianluca Maglia, Damiano Lestingi e Federico Turrini

Lunedì 24 giugno - eliminatorie dalle 9.30 / finali dalle 18
200 sl fem
Martina De Memme e Diletta Carli
200 sl mas
Alex Di Giorgio e Gianluca Maglia
50 farfalla fem
Silvia Di Pietro ed Elena Di Liddo
50 farfalla mas
Piero Codia e Andrea Farru
100 dorso fem
Elena Gemo e Margherita Panziera
100 dorso mas
Matteo Milli e Niccolò Bonacchi
1500 sl mas
Luca Baggio e Matteo Furlan
4x200 sl fem
Martina De Memme, Chiara Masini Luccessi, Diletta Carli e Stefania Pirozzi

Martedì 25 giugno - eliminatorie dalle 9.30 / finale dalle 18
50 rana mas
Mattia Pesce e Andrea Toniato
50 rana fem
Michela Guzzetti e Giulia De Ascentis
200 farfalla mas
Francesco Pavone e Gherardo Bruni
200 farfalla fem
Emanuela Albenzi e Stefania Pirozzi
4x100 mista mas
Matteo Milli, Mattia Pesce, Piero Codia e Alex Di Giorgio
4x100 mista fem
Margherita Panziera/Elena Gemo, Michela Guzzetti/Giulia De Ascentis, Elena Di Liddo, Silvia Di Pietro

PALLANUOTO. CONVOCATI E STAFF TECNICO
Staff tecnico: commissario tecnico Alessandro Campagna, assistente Amedeo Pomilio, team manager Francesco Attolico, preparatore atletico Alessandro Amato, medico Nicola Arena, fisioterapista Paolo Imperatori, videoanalista Francesco Scannichhio, psicologa Bruna Rossi; aggregato l'arbitro internazionaleFabio Collantoni.

Atleti (13): Marco Del Lungo, Christian Presciutti (AN Brescia), Valentino Gallo (CN Posillipo), Amaurys Perez e Olexandr Sadovyy (Carpisa Yamamay Acquachiara), Alex Giorgetti (Debreceni Civis Polo), Matteo Aicardi, Maurizio Felugo, Niccolò Figari, Pietro Figlioli, Deni Fiorentini, Niccolò Gitto, Stefano Tempesti (Ferla Pro Recco).

PROGRAMMA DEL TORNEO DI PALLANUOTO
GIRONE A: Italia, Francia, Grecia, Serbia
GIRONE B: Croazia, Spagna, Turchia

PROGRAMMA (orario locale, in Italia -1h)
Piscina Macit Ozcan
Mercoledì 19 giugno
16:30 Grecia-Serbia (A)
18:00 Italia-Francia (A)
19:30 Croazia-Spagna (B)

Venerdì 21 giugno
16:30 Grecia-Francia (A)
18:00 Serbia-Italia (A)
19:30 Turchia-Spagna (B)

Sabato 22 giugno
16:30 Grecia-Italia (A)
18:00 Francia-Serbia (A)
19:30 Turchia-Croazia (B)

Domenica 23 giugno - semifinali
A. 16:30 3B – 4A
B. 18:00 1A – 2B
C. 19:30 1B – 2A

Martedì 25 giugno - finali
perdente A al settimo posto
16:30 finale 5° posto vincente A - 3A
18:00 finale terzo posto perdenti B-C
19:30 finale primo posto vincenti B-C

consulta il sito ufficiale

consulta il calendario completo

consulta lo speciale Mersin 2013 del CONI

Pubblicato in News Nuoto
Lunedì, 17 Giugno 2013

Paltrinieri campione del mondo

Il nuotatore danese Mads Glaesner è risultato positivo alla sostanza del Levmetamfetamine (uno stimolante) a seguito del controllo antidoping effettuato il 14 dicembre scorso, al termine degli 400 stile libero dell'11esima edizione dei campionati mondiali di nuoto in vasca corta, tenutisi ad Istanbul.

A seguito dell'audizione dell'atleta, accompagnato dal proprio avvocato, avvenuta venerdì 14 giugno a Losanna, la commissione antidoping della Federation Internationale de Natation, presieduta da Erik van Heijningen, ha disposto e comunicato lunedì 17 giugno quanto segue:

1. tre mesi di ineleggibilità per l'atleta a partire dal 19 marzo 2013 (data della sua sospensione provvisoria), in conformità alla FINA DC Rule 10.4;

2. la cancellazione di tutti risultati conseguiti dal nuotatore dalla data del test (14 dicembre 2012), in corformità alla FINA DC Rule s 9 e 10.1.

Decadendo i risultati sportivi dal 14 dicembre scorso, il danese Mads Glaesner perde la medaglia di bronzo conquistata il 14 dicembre 2012 nei 400 stile libero e la medaglia d'oro conquistata il 16 dicembre nei 1500 stile libero di cui Gregorio Paltrinieri diventa campione del mondo.

I podi dei 400 e 1500 stile libero diventano i seguenti.

400 stile libero

Oro Paul Biedermann (GER) 3:39.15

Argento Yun Hao (CHN) 3:39.48

Bronzo Matthew Stanley (NZL) 3:41.01

1500 stile libero

Oro Gregorio Paltrinieri (ITA) 14:31.13

Argento Pal Joensen (FAR) 14:36.93

Bronzo Mateusz Sawrymowicz (POL) 14:38.29

La comunicazione della FINA è avvenuta lo stesso giorno della pubblicazione di un articolo riportato da un noto quotidiano sportivo che ha anticipato il comunicato stampa della Federation Internationale de Natation, attribuendo erroneamente la cancellazione dei risultati conseguiti  da Glaesner solo nei 400 stile libero, a seguito del controllo antidoping avvenuto lo stesso giorno, e non nei 1500 che si sono svolti due giorni dopo e che l’atleta danese ha vinto precedendo Gregorio Paltrinieri. L'autore dell'articolo ha informato erroneamente e intervistato su basi completamente difformi dalla realtà Paltrinieri, che comunque ha espresso le proprie perplessità (“Mi sembra una cavolata tutta questa storia").

Per Gregorio Paltrinieri, 18enne modenese di Carpi, tesserato per Fiamme Oro Roma e Coopernuoto ed allenato dal tecnico federale Stefano Morini al centro federale di Ostia, si tratta del primo titolo mondiale della carriera e segue quello conquistato agli Europei in vasca corta di Chartres del novembre scorso. Paltrinieri, quinto alle Olimpiadi di Londra, è anche campione europeo in vasca lunga  e vice campione europeo degli 800. 

Pubblicato in News Nuoto
Pagina 1 di 3

Ultimi 4 articoli NUOTO