Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

11
Dic
2018
XIV Campionato Mondiale in vasca corta





20
Dic
2018
Energy for Swim 2018 - (vasca 25m) - annullato





16
Feb
2019
1ª tappa Grand Prix d'Inverno: Meeting del Titano - (vasca 50m)





01
Mar
2019
2ª tappa Grand Prix d'Inverno: VIII Trofeo Città di Milano - (vasca 50m)





Articoli filtrati per data: Novembre 2013 - FIN - Federazione Italiana Nuoto

Terza giornata del Meeting di Vienna di nuoto in vasca corta. Italia presente con una rappresentativa formata da Luca Baggio (Fiamme Azzurre/CC Napoli), Lorenzo Benatti e Matteo Milli (CC Aniene), Flavio Bizzarri (GS Forestale/Larus Nuoto), Silvia Di Pietro ed Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene), Mattia Pesce (Fiamme Oro/Forum SC) e Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto). Con loro i tecnici Alessandro Mencarelli e Mirko Nozzolillo. Nelle finali A successi di Silvia Di Pietro e Lorenzo Benatti nei 50 farfalla, Elena Gemo nei 100 dorso e della steffetta azzurra 4x50 stile libero mista, composta da Lorenzo Benatti (primato personale con 22"40), Michele Santucci, Elena Gemo e Silvia Di Pietro; secondo posto per Matteo Milli nei 100 dorso e terzo per Elena Gemo nei 50 farfalla. Seguono i risultati.

Finali 3^ giornata
 
50 farfalla F finale B
2. Viviana Zampetti (CC Aniene) 28”30
 
50 farfalla F finale A
1. Silvia Di Pietro 25”95
3. Elena Gemo 26”87
 
50 farfalla M finale B
8. Flavio Bucci (Larus Nuoto) 27”00
 
50 farfalla M finale A
1. Lorenzo Benatti 24”13
 
200 stile libero F finale B
2. Margherita Panziera (Veneto Montebelluna) 2’03”97
 
200 stile libero F finale A
5. Sara Serpi (Larus Nuoto) 2’04”27
 
200 stile libero M finale B
5. Federico Colbertaldo (Veneto Montebelluna) 1’51”25
6. Michele Santucci 1’51”56
8. Giorgio Gaetani (Larus Nuoto) 1’52”85
 
200 stile libero M finale A
nessun italiano in gara
 
200 rana F finale B
6. Elisa Antonelli (Larus Nuoto) 2’45”49
 
200 rana F finale A
4. Manuela Sanzari (Larus Nuoto) 2’30”63
6. Sara Sanzari (Larus Nuoto) 2’33”81
 
200 rana M finale B
8. Lorenzo Antonelli (Larus Nuoto) 2’33”95
 
200 rana M finale A
nessun italiano in gara
 
100 dorso F finale B
nessuna italiana in gara
 
100 dorso F finale A
1. Elena Gemo 58”88
3. Margherita Panziera (Veneto Montebelluna) 1’00”89
 
100 dorso M finale B
2. Michele Malerba (Larus Nuoto) 54”97
 
100 dorso M finale A
2. Matteo Milli 52”36
 
200 farfalla F finale A
4. Sara Serpi (Larus Nuoto) 2’19”18
 
200 farfalla M finale B
2. Flavio Bucci (Larus Nuoto) 2’03”36
 
200 farfalla M finale A
4. Domenico Aderenza (Larus Nuoto) 1’59”74
 
100 misti F finale B
nessuna italiana in gara
 
100 misti F finale A
8. Viviana Zampetti (CC Aniene) 1’06”11
 
100 misti M finale B
7. Giorgio Gaetani (Larus Nuoto) 58”50
 
100 misti M finale A
4. Gianluca Maiorana (Larus Nuoto) 56”63
 
4x50 stile libero mista
1. Italia 1'33"99
Benatti 22"40 pp (precedente 22"59), Santucci 21"89, Gemo 25"18, Di Pietro 24"52
 
Pubblicato in News Nuoto

Seconda giornata del Meeting di Vienna di nuoto in vasca corta. Italia presente con una rappresentativa formata da Luca Baggio (Fiamme Azzurre/CC Napoli), Lorenzo Benatti e Matteo Milli (CC Aniene), Flavio Bizzarri (GS Forestale/Larus Nuoto), Silvia Di Pietro ed Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene), Mattia Pesce (Fiamme Oro/Forum SC) e Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto). Con loro i tecnici Alessandro Mencarelli e Mirko Nozzolillo. Le finali si sono aperte con il successo di Silvia Di Pietro nei 50 stile libero con 25”07. L’azzurra si è poi classificata seconda nei 100 farfalla con 58”43. Argento per Luca Baggio nei 400 stile libero con 3’42”12 e la staffetta 4x50 stile libero maschile con 1'29"41. 

Finali 2^ giornata

50 sl F finale A
1. Silvia Di Pietro 25”07

50 sl M finale B
1. Lorenzo Benatti 22"50
2. Michele Santucci 22"51

100 rana F finale A
4. Manuela Sanzari (Larus) 1'09"84
5. Elisa Antonelli (Larus) 1'10"29

100 rana F finale B
2. Sara Sanzari (Larus) 1'11"00

100 rana M finale A
6. Mattia Pesce 1'02"59

200 dorso F finale A
2. Margherita Panziera (Veneto Montebelluna) 2'08"66

200 dorso M finale A
3. Giorgio Gaetani (Larus) 1'57"11

200 dorso M finale B
2. Michele Malerba (Larus) 1’58”01
6. Gianluca Maiorana (Larus) 2.03”63

400 sl F finale A
4. Sara Serpi (Larus) 4'17"15

400 sl M finale A
2. Luca Baggio 3'49"12
5. Federico Colbertaldo (Veneto Montebelluna) 3'50"61
6. Domenico Acerenza (Larus Nuoto) 3'52"98

100 farfala F finale A
2. Silvia Di Pietro 58"43
4. Elena Gemo 59"62

100 farfalla M finale B
1. Lorenzo Benatti 53"00
5. Flavio Bucci (Larus) 54”49
8. Domenico Aderenza (Larus) 57”52

 

4x50 sl F finale
4. Larus Nuoto (Antonelli, S. e M. Sanzari, Serpi) 1’49”26

4x50 sl M finale
2. Italia (Benatti, Milli, Pesce, Santucci) 1’29”41
6. Larus Nuoto (Gaetani, Maiorana, Bucci, Antonelli) 1’35”54

Risultati completi

 

 

Pubblicato in News Nuoto

Prima giornata del Meeting di Vienna di nuoto in vasca da 25 metri. Italia presente con una rappresentativa formata da Luca Baggio (Fiamme Azzurre/CC Napoli), Lorenzo Benatti e Matteo Milli (CC Aniene), Flavio Bizzarri (GS Forestale/Larus Nuoto), Silvia Di Pietro ed Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene), Mattia Pesce (Fiamme Oro/Forum SC) e Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto). Con loro i tecnici Alessandro Mencarelli e Mirko Nozzolillo.
In chiusura della prima sessione Matteo Milli ha stabilito il primato personale dei 50 dorso in 23"79, aprendo la staffetta 4x50 mista maschile e femminile e nuotando il miglior tempo italiano di sempre con costume in tessuto. La staffetta, completata da Elena Gemo, Mattia Pesce e Silvia Di Pietro, si è poi imposta in 1'42"12. Il miglior tempo in tessuto nei 50 dorso era il 23"81 nuotato da Mirco Di Tora il 14 dicembre scorso agli Europei di Istanbul. Il precedente primato personale di Milli era di 23"96. Al primo posto anche Luca Baggio nei 1500 in 14'59"32. Si torna in vasca domani per la seconda delle quattro giornate di gare. Seguono i risultati degli azzurri.

400 Misti F
3. Sara Serpi (Larus Nuoto) 4'50"06 pp

400 Misti M
2. Giorgio Gaetani (Larus Nuoto) 4'19"08
5. Flavio Bizzarri 4'25"61

800 Stile libero F
2. Margherita Panziera 8'47"10

1500 Stile libero M
1. Luca Baggio 14'59"32
4. Federico Colbertaldo 15'16"61

4x50 mista M e F
1. Italia 1'42"12 (Milli 23"79 pp - prec. 23"96, Pesce 27"31, Gemo 26"50, Di Pietro 24"52)

consulta i risultati ufficiali

Pubblicato in News Nuoto
Mercoledì, 27 Novembre 2013

Europei di Herning. Ecco l'Italnuoto

La Federazione Italiana Nuoto comunica con piacere la composizione della Squadra Nazionale di nuoto che prenderà parte alla diciassettesima edizione dei campionati europei di nuoto in vasca corta, in programma a Herning, in Danimarca, dal 12 al 15 dicembre prossimi. La Squadra Nazionale è formata da 34 atleti, 14 femmine e 20 maschi.

Già qualificati 26 atleti, la Squadra Nazionale è stata completata con nuotatori che, nelle gare con ancora posti liberi, hanno ottenuto i tempi limite durante il meeting “Mussi - Lombardi - Femiano” e sulla base di valutazioni del direttore tecnico Cesare Butini condivise con la commissione tecnica del settore nuoto.

I CONVOCATI AZZURRI

Atleti (20)
Piero Codia (Esercito/CC Aniene)
Gabriele Detti (Esercito/Team Lombardia MGM)
Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto)
Luca Leonardi (Fiamme Oro)
Filippo Magnini (Team Lombardia MGM)
Marco Orsi (Fiamme Oro/Uisp Bologna)
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro)
Mattia Pesce (Fiamme Oro/Forum SC)
Matteo Rivolta (Team Insubrika)
Federico Turrini (Esercito/Nuoto Livorno)
Luca Mencarini (CC Aniene)
Niccolò Bonacchi (Esercito/Nuotatori Pistoiesi)
Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro)
Fabio Laugeni (Fiamme Gialle/Larus Nuoto)
Andrea Mitchell D'Arrigo (Aurelia Nuoto)
Andrea Toniato (Fiamme Gialle/Team Veneto)
Federico Bocchia (Esercito/Parma 91)
Francesco Di Lecce (RN Torino)
Claudio Fossi (Team Lombardia)
Edoardo Giorgetti (CC Aniene)

Atlete (14)
Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91)
Diletta Carli (Fiamme Oro/Tirrenica Nuoto)
Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto)
Martina De Memme (Esercito/Nuoto Livorno)
Silvia Di Pietro (Forestale/CC Aniene)
Erika Ferraioli (Esercito)
Lisa Fissneider (Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto)
Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Team Veneto)
Federica Pellegrini (CC Aniene)
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro/CC Napoli)
Giorgia Biondani (Leosport)
Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto)
Elena Gemo (Forestale/Aniene)
Giulia De Ascentis (CC Aniene)

Vai al sito ufficiale

foto depbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto
Ancora record. Ancora Federica Pellegrini, che vince i 100 stile libero in 52"86 (frazioni 26"18 - 26"68), migliorando il precedente primato di 53"58 che Erika Ferraioli aveva stabilito al centro federale di Ostia il 5 agosto 2011. Una chiusura inattesa e clamorosa per il 9° Gran Premio Italia / 37° Trofeo Mussi - Lombardi - Femiano che già venerdì aveva visto protagonista la "divina" col record nei 200 dorso in 2'03"75.
Il 100 stile libero è una gara diventata inusuale per la 25enne veneta allenata da Philippe Lucas e Matteo Giunta. Nuota la distanza per divertimento e allenamento. Ma resta la gara che ne ricorda i primi capolavori, come il precedente primato personale che risale ai suoi 15 anni: 53"89 nuotato il 19 dicembre 2003 a Camogli, quando era guidata da Max Di Mito e nuotava per la Serenissima di Mestre. Da lì a pochi mesi Federica Pellegrini avrebbe stabilito anche i primati italiani in vasca lunga dei 100 e 200 stile libero in 54"40 (10 marzo 2004) e 1'59"23 (14 marzo 2004) ai campionati assoluti di Livorno e aperto la sua storia di atleta straordinaria. Di meraviglia in meraviglia. Verso le Olimpiadi di Rio de Janeiro, che potrebbero chiuderne una carriera senza eguali.  "Non me l'aspettavo sinceramente. E' cominciata una nuova carriera per me. È arrivata una Federica Pellegrini e se ne va un'altra - ha dichiarato la campionessa all'Agenzia ANSA - Viareggio la porto sempre nel mio cuore, perchè mi ha sempre portato fortuna. Ringrazio di cuore anche chi contribuisce affinchè possa conseguire questi risultati che sono importanti in chiave futura".
Oltre Federica Pellegrini, protagonista assoluta, il meeting di Viareggio offre molteplici spunti di interesse, con crono rilevanti, primati personali ed i pass per i campionati europei di Herning di Alessia Polieri nei 200 farfalla e Federico Bocchia nei 50 stile libero.
La terza sessione del meeeting si apre col successo di Federica Pellegrini nei 400 stile libero in 4'02"38, nono tempo nuotato in carriera e ottavo mondiale stagionale. Successivamente Matteo Milli vince i 50 dorso e porta il personale sul 23"96; così come Francesco Di Lecce, che s'impone nei 100 rana in 58"45 avanti a Claudio Fossi, che nella seconda serie delle tre in programma abbassa il personale sino al 58"86. Avvicina il suo migliore Lisa Fissneider, che si aggiudica i 50 rana in 30"86. In chiusura i successi di Stefania Pirozzi nei 400 misti col secondo tempo mai nuotato in carriera di 4'36"85 (pp 4'36"36 nel 2011) ed avanti al primato personale di Luisa Trombetti, seconda in 4'36"85 (precedente di 4'40"96 dell'aprile scorso). Poi Matteo Rivolta - autore di quattro record in tre settimane - che stavolta si "accontenta" di vincere i 100 farfalla in 51"61 con 26 centesimi da vantaggio su Piero Codia. Nel mezzo Filippo Magnini vince i 200 stile libero in 1'45"13 precedendo Alex Di Giorgio, a un decimo dal personale in 1'45"23, e Silvia Di Pietro i 50 farfalla in 26"31.
Nella quarta sessione c'è subito il pass di Alessia Polieri che nuota i 200 farfalla in 2'07"10, al di sotto del tempo limite di 2'08", precedendo per 6 centesimi Stefania Pirozzi e per 21 centesimi Ilaria Bianchi che porta il personale sul 2'07"31 (prec. 2'07"68 del 21 ottobre scorso a Doha). Poi è il turno di Federico Bocchia di prendersi la scena nei 50 stile libero, che vince in 21"49, con un centesimo di vantaggio su Marco Orsi - che venerdì aveva timbrato 47"02 nei 100 stile libero per il sesto tempo mai nuotato in carriera e secondo in tessuto dopo il 46"76 dell'aprile scorso - e con sette centesimi di vantaggio sull'ucraino Andrey Govorov. Ai piedi del podio Luca Dotto in 22"07. Un successo importante per Federico Bocchia, che va sotto al tempo di limite di 21"6 per la partecipazione ai campionati europei e che gli consente di conservare il titolo vinto a Viareggio nel 2012.
Buona prestazione anche di Federico Turrini, che fa suoi i 200 misti in 1'56"12 con la quinta prestazione personale, nonché la migliore mai nuotata in autunno, avanti a Stefano Mauro Pizzamiglio, secondo in 1'56"71, e ai primati personali di Simone Geni, terzo in 1'56"71 (prec. 1'57"75), ed Edoardo Giorgetti, quarto con il tempo di 1'58"34 (prec. 2'02"09) nuotato in terza serie e mostrando ampi margini di miglioramento nello stile libero.
Nelle altre gare ancora una conferma di Lisa Fissneider nei 200 rana in 2'23"14; Gregorio Paltrinieri copre in pieno carico i 1500 in 14'45"34; Damiano Lestingi si impone nei 200 dorso in 1'54"13, mentre Laura Letrari vince i 100 misti in 1'01"63 avanti ai primati personali di Camilla Dal Rio (1'02"28, prec. 1'02"50) e Carlotta Toni (1'03"97, prec. 1'04"08).
 
Seguono le dichiarazioni del direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini - ai microfoni di Rai Sport, che ha trasmesso la due giorni di Viareggio in diretta - in relazione ai criteri di qualificazione per i campionati europei in vasca corta, in programma ad Herning, in Danimarca, dal 12 al 15 dicembre: "Abbiamo già selezionato 26 atleti considerando i risultati dell'estate sia a livello assoluto sia giovanile. Pertanto abbiamo concepito dei tempi limite molto qualitativi, che rappresentano il quinto tempo dell'europeo dell'anno scorso. I riscontri cronometrici del meeting confermano che il segnale di anticipare la preparazione di alcuni atleti è stato recepito. Diversi atleti hanno avvicinato il limite; altri lo hanno raggiunto come Alessia Polieri e Federico Bocchia. Altri atleti saranno qualificati per le staffette, come Lisa Fissneider. Poi ad Herning allargheremo la partecipazione alle gare individuali per consentire a tutti di fare esperienza".

Vincitori terza sessione -
 
400 sl F
Federica Pellegrini (CC Aniene) 4'02"38
 
50 dorso M
Matteo Milli (CC Aniene) 23"96 pp (prec. 24"04 il 10 novembre scorso a Lamezia Terme)
 
50 farfalla F
Silvia Di Pietro (Forestale / CC Aniene) 26"31
 
200 sl M
Filippo Magnini (SMGM Team Lombardia) 1'45"13
 
50 rana F
Lisa Fissneider (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto) 30"86
   
100 rana M
Francesco Di Lecce (RN Torino) 58"45 pp (prec. 58"73 il 20 aprile scorso a Verona)
 
400 misti F
Stefania Pirozzi (Fiamme Oro Roma / CC Napoli) 4'36"85
 
100 farfalla M
Matteo Rivolta (Team Insubrika) 51"61
 
Vincitori quarta sessione -
 
200 farfalla F
Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto) 2'07"10, al di sotto del tempo limite di 2'08"
 
200 dorso M
Damiano Lestingi (CC Aniene) 1'54"13

200 rana F
Lisa Fissneider (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto) 2'23"14
 
1500 sl
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro Roma / Coopernuoto) 14'45"34

50 sl M
Federico Bocchia (Esercito / Club 91 Parma) 21"49, al di sotto del tempo limite di 21"6

100 dorso F
Elena Gemo (Forestale / CC Aniene) 58"91
 
100 misti F
Laura Letrari (Esercito / Bolzano Nuoto) 1'01"63

200 misti M
Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno) 1'56"12
 
100 sl F
Federica Pellegrini (CC Aniene) 52"86 RI (prec. RI 53"58 di Erika Ferraioli, il 5 agosto 2011 a Ostia; prec. pp 53"89 il 19 dicembre 2003 a Camogli)

consulta i risultati ufficiali
 
consulta i criteri di qualificazione per i campionati europei indoor

foto Deepbluemedia.eu

 

Pubblicato in News Nuoto

Mostruosa. Infinita Federica Pellegrini. La divina stabilisce il record italiano nei 200 dorso con il tempo di 2'03"75 (passaggi 30"00, 1'01"59, 1'32"55) al nono Gran Premio Italia di nuoto in vasca corta, 37° Trofeo Mussi - Lombardi - Femiano, a Viareggio. La 25enne veneta - seguita dai tecnici Philippe Lucas e Matteo Giunta - migliora il 2'04"55 che Alessia Filippi aveva nuotato a Roma il 25 aprile 2009: era dei gostumi in poliuretano. Un tempo inatteso. In carico, che consente a Federica Pellegrini di salire all'ottavo posto della classifica mondiale stagionale preceduta dall'ucraina Daryna Zevina (2'00"81), dalle australiane Belinda Hocking (2'01"89) ed Emily Seebohm (2'02"13), dalla britannica Elizabeth Simmonds (2'02"34), dalla canadese Hilary Caldwell (2'02"56), dalla giapponese Sayake Akase (2'02"74) e dall'ungherese Katinka Hosszu (2'03"04), che recentemente ha vinto la coppa del mondo. Il migliore tempo di Federica Pellegrini sulla distanza era il 2'05"71 nuotato il 20 aprile scorso al centro federale di Verona per la finale del campionato a squadre / Coppa Caduti di Brema.
"Non mi aspettavo di stabilire il record in questo momento della stagione, anche se lo inseguivo da un po' - dichiara l'azzurra all'ANSA - Col dorso mi sento sempre più a mio agio. Il record mi rende molto felice, anche se sono consapevole che per una medaglia internazionale ci vuole un tempo più competitivo. Proseguirò ad allenare il dorso, anche perché mi aiuta nello stile libero e a cambiare un po'. La strada di avvicinamento verso le competizioni importanti ha sempre rappresentato per me serenità, in poco tempo ci sono stati cambiamenti radicali per me. Spero di mantenere questo standard. Non sono specialista di vasca corta, ma cercherò di fare quante più gare possibili verso gli Europei di Berlino. Penso che saranno gli ultimi tre anni di preparazione e voglio divertirmi il più possibile, voglio cercare di fare ogni giorno quello che più mi piace quando scendo in acqua. Ai Giochi di Rio spero di arrivare al meglio della condizione. Nel futuro lo spettacolo? mai dire mai".
Oltre all'exploit della "Divina", la prima giornata del Gran Premio Italia ha riservato altri crono interessanti. Nella prima sessione di gare sono stati registrati quattro primati personali: Piero Codia nei 50 farfalla in 23"45, Alice Mizzau nei 200 stile libero in 1'56"69, Francesco Di Lecce nei 50 rana in 26"84 e Lisa Fissneider nei 100 rana col costume in tessuto in 1'06"54. Alice Mizzau così ha scavalcato Flavia Zoccari nel ranking italiano all time col costume in tessuto, pizzandosi alle spalle di Federica Pellegrini. Nella seconda sessione ne sono stati migliorati altri quattro, compreso il record italiano di Federica Pellegrini: Claudio Fossi nei 200 rana in 2'05"90, Stefano Mauro Pizzamiglio nei 100 misti in 53"50 e Luisa Trombetti nei 200 misti in 2'12"65. 
Sabato si torna sui blocchi per le ultime due sessioni del meeting, crocevia per i campionati europei indoor in programma ad Herning, in Danimarca, dal 12 al 15 dicembre prossimi. Dirette su Rai Sport 1 alle 10.00 e alle 15.30. Seguono tutti i vincitori.

 

Vincitori prima sessione

400 sl M
Rocco Potenza (Esercito / Aurelia Nuoto) 3'45"66

50 dorso F
Elena Di Liddo (CC Aniene) 27"48

50 farfalla M
1. Andrey Govorov (Ucr) 22"93
2. Piero Codia (Esercito / CC Aniene) 23"45 pp (prec. 23"48 nel 2012)

200 sl F
Alice Mizzau (Fiamme Gialle / Plain Team Veneto) 1'56"69 pp (prec. 1'56"99 il 10 novembre a Lamezia Terme)

50 rana M
Francesco Di Lecce (RN Torino) 26"84 pp (prec. 27"48 nel 2012)

100 rana F
Lisa Fissneider (Fiamme Gialle / Bolzano Nuoto) 1'06"54 pp in tessuto (prec. 1'06"53 nel 2011)

400 misti M
Federico Turrini (Esercito / Nuoto Livorno) 4'10"51

100 farfalla F
Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91) 56"80

Vincitori seconda sessione

800 sl F
Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro Roma / Aurelia Nuoto) 8'23"97

200 farfalla M
Matteo Pelizzari (CC Aniene) 1'56"10

200 dorso F
Federica Pellegrini (CC Aniene) 2'03"75 RI (prec. 2'04"55 di Alessia Filippi il 25 aprile 2009 a Roma; prec. pp Pellegrini 2'05"71 il 20 aprile 2013 a Verona)

200 rana M
Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 2'05"90 pp (prec. 2'08"03 nel 2011)

50 sl F
Erika Ferraioli (Esercito) 25"10

100 dorso M
Damiano Lestingi (CC Aniene) 52"08

100 misti M
Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro Roma) 53"50 pp (prec. 53"81 nel 2009)
tempo limite per Euroindoor 53"5

200 misti F
Luisa Trombetti (Fiamme Oro Roma / RN Torino) 2'12"65 pp (prec. 1'13"06 il 2 novembre scorso a Genova)

100 sl M
Marco Orsi (Fiamme Oro Roma / Uisp Bologna) 47"02

consulta tutti i risultati ufficiali

 

consulta i criteri di qualificazione per i campionati europei indoor

foto di Giorgio Scala scattata al Settecolli 2013 / Deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto
Giovedì, 21 Novembre 2013

Viareggio chiama Euro Herning

Venerdì 22 e sabato 23 novembre il grande nuoto sbarca a Viareggio. In programma il 9° Gran Premio Italia in vasca corta che completerà la Squadra Nazionale per gli Euroindoor (12/15 dicembre Herning Danimarca), nelle gare con ancora posti liberi, per gli atleti che otterranno durante il meeting “Mussi - Lombardi - Femiano”, un tempo uguale o migliore di quelli riportati in corrispondenza delle varie distanze di gara nella tabella sottostante. A tal fine si precisa che non vi sono posti liberi solo nei 100 stile libero maschili. Duecentotredici atleti (117 maschi e 96 femmine) in rappresentaza di 45 società. Tanti i big azzurri in vasca tra cui Federica Pellegrini (iscritta nei 100, 400 sl e 200 dorso), Ilaria Bianchi (50, 100, 200 farfalla, 50 e 100 sl), Filippo Magnini (50, 100, 200 sl e 100 misti), Luca Dotto (50 farfalla, 50, 100 e 200 sl), Gregorio Paltrinieri (200, 400, 1500 sl e 400 misti), e tra i più attesi dopo i quattro record italiani consecutivi nei 100 farfalla, Matteo Rivolta (50, 100, 200 farfalla e 50 dorso). La diretta su Rai Sport 1 completerà il grande evento: il 22 novembre dalle 10.05 alle 11.30 e dalle dalle 15.30 alle 16.45; il 23 novembre dalle 10.05 alle 11.30 e dalle dalle 15.30 alle 17.25.

CRITERI. Riguardo alla composizione della Squadra Nazionale per i campionati europei di nuoto in vasca corta, in programma a Herning, in Danimarca, dal 12 al 15 dicembre, la Federazione Italiana Nuoto comunica l'assunzione dei seguenti criteri: 1) atleti classificati entro il 16° posto nelle gare individuali dei campionati mondiali di Barcellona o che abbiano ivi ottenuto prestazioni di livello analogo o migliore; 2) atleti inseriti, per la stagione 2012-13 e 2013-14, nel Progetto “Destinazione Rio” a condizione che abbiano ottenuto durante i campionati di categoria estivi di Roma o i campionati del mondo juniores di Dubai tempi uguali o migliori del 16° di Barcellona; 3) atleti con tempi conseguiti durante le Universiadi di Kazan o durante i campionati di categoria di Roma uguali o migliori di quelli necessari per l’ingresso nella corrispondente finale di Barcellona.

Pertanto sono già qualificati gli atleti in tabella

Criterio 1

Criterio 2

Criterio 3

1

Pellegrini

200/400 SL-100/200Do

1

Carli

200/400 SL

1

Orsi

50/100 SL

2

Mizzau

200 SL

2

Biondani

50 SL

2

Pizzamiglio

50 Do

3

Pirozzi

200 Fa – 400 Mi

3

D’Arrigo

200/400 SL

3

Toniato

50 Ra

4

De Memme

400/800 Sl

4

Mencarini

200 Do

     

5

Bianchi

50/100 Fa

5

Bonacchi

50 Do

     

6

Di Pietro

50  Fa

6

Laugeni

200 Do

     

7

Dotto

100 Sl

           

8

Magnini

100Sl

           

9

Pesce

50/100  Ra

           

10

Rivolta

100 Fa

           

11

Codia

50 Fa

           

12

Paltrinieri

1500 SL

           

13

Detti

400/1500 SL

           

14

Turrini

200 Do –  400 Mi

           

15

Marin

400 MI

           

16

Caramignoli

800 SL

           

17

Leonardi

100 SL

           

La Squadra Nazionale sarà completata con gli atleti che, nelle gare con ancora posti liberi, otterranno durante il meeting “Mussi - Lombardi - Femiano”, in programma a Viareggio il 22 e 23 novembre, un tempo uguale o migliore di quelli riportati in corrispondenza delle varie distanze di gara nella tabella sottostante. A tal fine si precisa che non vi sono posti liberi solo nei 100 stile libero maschili. Salvo accordi programmatici diversi con il Direttore Tecnico Cesare Butini, è richiesta la partecipazione alla manifestazione, come tappa di controllo della condizione, anche dei nuotatori già qualificati. 

Consulta la tabella dei tempi limite

Gara

Femmine

Maschi

50 stile libero

24.4

21.6

100 stile libero

53.4

47.5

200 stile libero

1.55.9

1.44.6

400 stile libero

4.04.4

3.42.7

800 stile libero

8.18.9

 

1500 stile libero

 

14.38.00

50 dorso

27.1

23.7

100 dorso

58.8

51.3

200 dorso

2.05.8

1.53.3

50 rana

30.8

26.7

100 rana

1.06.4

58.2

200 rana

2.23.0

2.05.5

50 farfalla

25.8

23.0

100 farfalla

57.3

51.0

200 farfalla

2.08.0

1.54.1

100 misti

1.00.3

53.5

200 misti

2.10.0

1.56.0

400 misti

4.35.0

4.08.2

4x50 stile libero

   

4x50 mista

   

4x50 stile libero u-d

   

4x50 mista u-d

   

L’eventuale integrazione della Squadra Nazionale ai fini della partecipazione delle staffette o dell’inserimento, nelle gare individuali in cui risultino qualificati più di due atleti, di un terzo e quarto nuotatore, quando in possesso dei requisiti richiesti, è soggetta alla valutazione discrezionale del Direttore Tecnico Cesare Butini e all'approvazione del Consiglio Federale. Resta facoltà del Direttore Tecnico Cesare Butini di iscrivere gli atleti in convocazione anche in gare con posti liberi. 

Vai al sito ufficiale

icon Regolamento e programma gare Trofeo Mussi Lombardi Femiano - Viareggio, 22-23 novembre 2013

 

Pubblicato in News Nuoto

Un inizio stagionale da record per Matteo Rivolta. L'atleta milanese del Team Insubrika porta sul 50"44 il primato italiano in vasca corta dei 100 farfalla al 17esimo trofeo sprint di Legnano. Per l'azzurro è il quarto record in tre settimane. Il 10 novembre Rivolta aveva vinto la finale della quinta edizione del meeting Città di Lamezia Terme in 50"77. Il 2 novembre si era imposto al trofeo Nico Sapio di Genova in 50"84 e precedentemente, il 27 ottobre, al trofeo Insubria di Sesto Calende in 50"87, migliorando il limite di 50"99 che Joseph David Natullo deteneva dal Duel in the Pool di Manchester del 18 dicembre 2009: era dei costumi in poliuretano. Il personale con cui aveva iniziato la stagione era di 51"10, già abbassato il 26 ottobre a Bellinzona in 51"08.
Con questo crono Rivolta - allievo del tecnico Gianni Leoni; 22 anni sabato - guadagna posizioni nel ranking mondiale stagionale. Ora è al sesto posto dietro allo statunitense Thomas Shields in 48"80, al sudafricano Chad Le Clos (49"01), al tedesco Steffen Deibler (49"38), al giapponese Kohei Kawamoto (50"03) e al polacco Konrad Czerniak (50"27) ed avanti all'australiano Tommaso D'Orsogna (50"45).
Tra le medaglie internazionali di Matteo Rivolta - primatista italiano anche in lunga in 51"64 - spicca il bronzo ai campionati europei di Debrecen nel 2012 nei 100 farfalla, dove ha contribuito al successo della staffetta mista. Ai recenti campionati mondiali di Barcellona si è piazzato al settimo posto.

 

Vai ai risultati ufficiali

foto deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Ancora Matteo Rivolta protagonista. L'atleta milanese del Team Insubrika, allenato da Gianni Leoni, porta il record italiano dei 100 farfalla in vasca corta sul 50"77 vincendo la finale della quinta edizione del meeting Città di Lamezia Terme. E' il terzo primato assoluto che l'azzurro stabilisce in due settimane. Rivolta aveva vinto il 2 novembre al trofeo Nico Sapio di Genova in 50"84 e precedentemente, il 27 ottobre, al trofeo Insubria di Sesto Calende in 50"87, migliorando il limite di 50"99 che Joseph David Natullo deteneva dal Duel in the Pool di Manchester del 18 dicembre 2009: era dei costumi in poliuretano. Il personale con cui aveva iniziato la stagione era di 51"10, già migliorato il 26 ottobre a Bellinzona in 51"08.  
Tra le medaglie internazionali di Matteo Rivolta - primatista italiano anche in lunga in 51"64 - spicca il bronzo ai campionati europei di Debrecen nel 2012 nei 100 farfalla, dove ha contribuito al successo della staffetta mista. Ai recenti campionati mondiali di Barcellona si è piazzato al settimo posto.
Matteo Rivolta - che compirà 22 anni il prossimo 16 novembre - è al nono posto del ranking mondiale stagionale. Guida la graduatoria lo statunitense Thomas Shields in 48"80, seguito dal sudafricano Chad Le Clos (49"01), dal tedesco Steffen Deibler (49"38), dal giapponese Kohei Kawamoto (50"03), dal polacco Konrad Czerniak (50"27), dall'australiano Tommaso D'Orsogna (50"45), dall'altro giapponese Takaya Yasue (50"45) e dal russo Nikolay Skvortsov (50"57).
Tra gli altri successi di spessore al meeting Città di Lamezia Terme spiccano quelli di Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57"46, di Federica Pellegrini nei 200 stile libero in 1'56"08 e nei 100 dorso in 58"80, e di Luca Mencarini nei 200 dorso con il primato personale di 1'54"64.

consulta tutti i risultati del meeting di Lamezia Terme

foto deepbluemedia.eu

Pubblicato in News Nuoto

Giornata conclusiva della 40esima edizione del Trofeo Nico Sapio nella piscina coperta del complesso Sciorba. Oggi in gara le categorie junior e assoluti. Nuovo record italiano di Matteo Rivolta (Team Insubrika Creval) nei 100 farfalla che con 50”84 (24”12) migliora il precedente di 50”87 che aveva ottenuto il 27 ottobre nella terza edizione del Trofeo dell'Insubria. Organizzato dalla Genova Nuoto, il meeting ricorda il giornalista novarese in servizio presso il centro RAI di Genova come telecronista di grandi eventi e del nuoto in particolare. Il 28 gennaio 1966 Sapio morì all'età di 37 anni insieme ad una selezione della Nazionale di nuoto diretta a Brema per partecipare al più prestigioso appuntamento della stagione indoor. Nessun superstite; 46 vittime sul Convair Metropolitan della Lufthansa partito da Francoforte. Il nuoto perse i giovani e promettenti atleti Bruno Bianchi, Amedeo Chimisso, Sergio De Gregorio, Carmen Longo, Luciana Massenzi, Chiaffredo Rora e Daniela Samuele ed il tecnico Paolo Costoli. Si tratta della più grande tragedia del nuoto italiano. Le finali di oggi in differita su Rai Sport 2 alle 21.30.

I vincitori delle finali Assoluti – vasca da 25 metri
100 farfalla F
1. Ilaria Bianchi (NC Azzurra 91) 58”02, passaggio 27”45
100 farfalla M
1. Matteo Rivolta (Team Insubrika Creval) 50”84 RI, passaggio 24”12
100 dorso F
1. Arianna Barbieri (NC Azzurra 91) 59”63, passaggio 29”08
100 dorso M
1. Nick Thoman (Usa) 50”86
2. Stefano Mauro Pizzamiglio (Fiamme Oro Roma) 52”50, passaggio 25”44
100 rana F
1. Katie Meili (Usa) 1’06”80
2. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 1’07”38, passaggio 32”56
100 rana M
1. Francesco Di Lecce (RN Torino) 59”45, passaggio 27”65
100 stile libero F
1. Natalie Coughlin (Usa) 52"54
5. Arianna Barbieri (NC Azzurra 91) 56"02, passaggio 27"07
100 stile libero M
1. Lorenzo Benatti (CC Aniene) 49”04, passaggio 23”35
200 misti F
1. Katie Meili (Usa) 2'11"53
2. Luisa Trombetti (RN Torino) 2'13"06, passaggio 1'04"40
200 misti M
1. Laszlo Cseh (Hun) 1'57"49
2. Federico Turrini (Nuoto Livorno) 1'57"54, passaggio 56"19
400 stile lieto F
1. Chiara Masini Luccetti (GS Forestale) 4ì07"59, passaggi 1'00"89, 2'04"57 e 3'06"89
400 stile libero M
1. Gabriele Detti (SMGM Team Nuoto Lombardia) 3'45"98, passaggi 54"88, 1'51"56 e 2'49"08

Risultati completi

Pubblicato in News Nuoto

Ultimi 4 articoli NUOTO