Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

09
Nov
2018
XLV Trofeo Nico Sapio - (vasca 25m)





17
Nov
2018
XLII Trofeo Mussi - Lombardi - Femiano - (vasca 25m)





30
Nov
2018
Campionato Italiano Open - (vasca 25m)





11
Dic
2018
XIV Campionato Mondiale in vasca corta





Articoli filtrati per data: Ottobre 2012 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Trofei “Mussi-Femiano-Lombardi” e “Nico Sapio” con vista su Chartes e Istanbul. Il calendario dell’attività agonistica nazionale della nuova stagione si apre sabato 3 e domenica 4 novembre con due “classiche” del nuoto azzurro in vasca corta, che in questa occasione fungeranno anche da ulteriore selezione per i Campionati Europei e Mondiali in vasca da 25 metri, che si svolgeranno rispettivamente a Chartes dal 22 al 25 novembre e Istanbul dal 12 al 16 dicembre.
La Federazione Italia Nuoto per facilitare l’acquisizione dei requisiti richiesti per la partecipazione ai prossimi due appuntamenti internazionali, in accordo con gli organizzatori dei meeting, ha previsto di aggiungere alcune gare ai programmi.
A Viareggio per l’ottavo Gran Premio Italia e 36° “Mussi-Femiano-Lombardi” alle gare di sabato 3 novembre sono state aggiunte quelle dei 200 dorso, 200 rana, 200 farfalla, 100 misti, 800 e 1500 stile libero. A Genova per il 39° “Nico Sapio” alle gare di domenica 4 novembre sono state aggiunte quelle dei 50 dorso, 50 rana, 50 farfalla, 50 stile libero e 400 misti.
I due meeting saranno seguiti dallo staff tecnico federale. A Viareggio interverrà il direttore tecnico delle squadre Nazionali di nuoto Cesare Butini e a Genova il tecnico responsabile delle squadre Nazionali giovanili di nuoto Walter Bolognani. Le finali verranno trasmesse in diretta da Raisport2: il 3 novembre dalle 16 alle 17.15 e il 4 novembre dalle 17 alle 18.15.
Al meeting di Viareggio sono iscritti 200 atleti di 47 società e al meeting di Genova partecipano 1000 atleti di 65 società in rappresentanza di sette Nazioni (Belgio, Francia, India, Italia, Slovenia, Spagna e Stati Uniti).
 
8° Gran Premio Italia e 36° “Mussi-Femiano-Lombardi” 
 
39° Trofeo “Nico Sapio”  - Risultati
Pubblicato in News Nuoto
Domenica, 21 Ottobre 2012

CdM a Berlino. Scozzoli cala il poker

Seconda giornata di gare a Berlino sede dell'ultima tappa europea della Coppa del Mondo. Ancora un oro per Fabio Scozzoli che dopo Mosca, concede il bis anche in Germania vincendo i 100 rana in 57"61 (passaggio 27"16), dopo i 50 rana vinti ieri. Per l'azzurro di Esercito e Imolanuoto in sostanziale miglioramento rispetto a Mosca (58"32), è il decimo tempo nuotato in assoluto. Fabio Scozzoli detiene il record italiano in vasca corta di 57"01 del 2009, mentre 57"13 è il suo personal best in tessuto con il quale ha conquistato la medaglia d'argento ai Mondiali di Dubai a dicembre 2010. L'azzurro ha preceduto il neozelandese Glenn Snyders (57"89), e il brasiliano Henrique Barbosa (58"50). Quattro ori e un bronzo il bottino delle tre tappe di Coppa del mondo per l'allievo del tecnico federale Tamas Gyertyanffy tra Stoccolma, Mosca e Berlino.
Doppietta tedesca e straordinario momento di forma anche per Ilaria Bianchi che, dopo il primato italiano e la vittoria nei 100 di ieri, si conferma nei 50 farfalla vincendo in 25"96 col terzo miglior tempo all time in Italia e primo crono in tessuto dopo quel 26"15 che la stessa Bianchi aveva ottenuto agli europei di Stettino nel 2011. La Bianchi, ventiduenne bolognese di Castel San Pietro bronzo agli europei in corta a Stettino nel 2011 e quinta alle Olimpiadi di Londra nei 100 farfalla, ha preceduto l'olandese Inge Dekker di due centesimi (25"98) prendendosi la rivincita dopo la tappa di Mosca e la svedese Hansonn (26"55). L'allieva di Fabrizio Bastelli torna a casa con un bottino lusinghiero di tre ori e un argento, due primati assoluti e uno in tessuto battuti.
Matteo Rivolta, milanese bronzo agli Europei di Debrecen, è giunto settimo nei 100 farfalla in 52"47 migliorando il suo personale di 52"54 nuotato nel 2011. La gara è stata vinta dallo statunitense Tom Shields in 50"03. Settimo posto anche per Arianna Barbieri, vicecampionessa europea a Debrecen nei 50 e 100 dorso, che chiude proprio quest'ultimi in 1'00"01 nella gara che ha visto imporsi in solitario l'australiana Rachel Goh in 57"02.
Diletta Carli è giunta quinta nei 400 stile libero in 4'07"49, nella gara vinta dalla campionessa olimpica della distanza a Londra la francese Camille Muffat che dimostra di essere la regina mondiale, nuotando in 3'54"93 ad un solo centesimo dal record del mondo dell'inglese Jackson stabilito a Leeds l'8 agosto 2009.
Infine la staffetta 4x50 mista stile libero è giunta quarta ai piedi del podio in 1'35"66 (Dotto 22"05, Santucci 22"16, Mizzau 25"88, Carli 25"57), nella gara vinta dagli Usa in 1'13"16.
  
Risultati completi
 
I CONVOCATI A BERLINO. Atleti: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91), Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Plain Team Veneto), Matteo Rivolta (N Milanesi), Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto).
Staff: tecnico federale Claudio Rossetto, Cesare Butini e Tamas Gyertyanffy, fisioterapista Maurizio Solaroli.
Pubblicato in News Nuoto
Doppietta d'oro, un record italiano e una medaglia d'argento. L'Italia nuota veloce anche a Berlino, dove si è svolta la prima giornata dell'ultima tappa di Coppa del mondo del circuito europeo. Domani giornata conclusiva. Dopo gli ottimi risultati di mercoledì e giovedi a Mosca gli azzurri continuano a distinguersi e scalare posizioni.
 
BIANCHI E SCOZZOLI SONO D'ORO. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91) si è imposta nei 100 farfalla con il record italiano di 56"86 (frazioni 26"64 - 30"22), avanti alla svedese Louise Hansson, seconda in 57"55, e all'olandese Inge Dekker, terza in 57"65. L'azzurra aveva vinto anche a Mosca con il precedente primato in 57"18 (frazioni 27"29 – 30"13).
Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) ha vinto i 50 rana in 26"31 precedendo il tedesco Erik Steinhagen, secondo in 26"71, e il neozelandese Glenn Snyders, terzo in 26"79. L'azzurro, in gran forma, ha partecipato anche alla finale dei 100 misti chiudendo al quinto posto con 53”14 stabilendo il primato personale in vasca corta e migliorando il precedente di 53”45 del 2011. La  finale è stata vinta da George Bovel (Tri) con 51”20.
 
LA STAFFETTA MISTA E' D'ARGENTO. Secondo posto della staffetta mista uomini e donne 4x50. L'Italia ha chiuso in 1'41"64 con le frazioni di Arianna Barbieri (50 dorso in 27"46; sarebbe stata quarta nella prova individuale), Fabio Scozzoli (50 rana in 26"48), Ilaria Bianchi (50 farfalla in 26"07) e Luca Dotto (50 stile libero in 21"63). Meglio degli azzurri solo gli statunitensi in 1'40"24 con Kylie Stewart (27"70), Jessica Hardy (29"82), Tom Shields (22"47) ed Anthony Ervin (20"50). Al terzo posto la Cina in 1'43"51 con Shimin Chen (27"53), Biaorong Gu (26"79), Rongrong Zheng (27"54) e Xuewu Liu (21"65).
 
GLI ALTRI AZZURRI IN FINALE. Quinto posto di Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto) nei 100 stile libero in 47"93. Ha vinto lo statunitense Anthony Ervin in 46"71, seguito dall'australiano Tommaso D'Orsogna (46"99) e dal sudafricano Darian Townsend (47"02). Quarto il francese Yannick Agnel in 47"04.
Quinto posto anche per Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91) nei 50 dorso in 27"83.   Vince l'australiana Rachel Goh (26"80) che sale sul podio con la cinese Shiming Chen (27"11) e con la brasiliana Fabiola Molina (27"29).
Settima Diletta Carli (Tirrenica Nuoto) nei 200 stile libero in 1'59"17, undici centesimi in più rispetto al tempo delle batterie. Al primo posto la francese Camille Muffat in 1'52"28, avanti alla connazionale Charlotte Bonnet (1'55"14) e all'ungherese Katinka Hosszu (1'55"14).
Ottavi Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91) nei 200 dorso con 2'12”33 (meglio in batteria con 2'10”44) e Matteo Rivolta (N Milanesi) nei 50 farfalla con 24”06 (anche lui meglio in bateria con 23”91). Nei 200 dorso successo della neozelandese Melissa Ingram con 2'04”24, davanti alla statunitense Kylie Stewart con 2'04”70. Terza la tedesca Jenny Mensing staccata con 2'07”31. Nei 50 farfalla  successo dello statunitense Matthew Targett in 22"30, avanti al tedesco Steffen Deibler (22"83) e al russo Evgeny Korotyshkin (23"31).
 
Risultati completi
Pubblicato in News Nuoto
Giovedì, 18 Ottobre 2012

Coppa del mondo. Scozzoli bis d'oro

Fabio Scozzoli concede il bis nei 100 rana e Ilaria Bianchi conquista l'argento nei 50 farfalla nell'ultima giornata della tappa di Coppa del mondo a Mosca.
L'azzurro di Esercito e Imolanuoto, che nella prima giornata di gare si era imposto nei 50 rana, nel pomeriggio ha vinto la finale dei 100 rana in vasca corta in 58"32 davanti al cinese Gu Biaorong (58"72) e al russo Sergei Geibel (58"89).
La campionessa di Fiamme Azzurre e Azzurra 91, che aveva vinto i 100 farfalla stabilendo il record italiano di 57"18, si è classificata seconda nella finale dei 50 farfalla con il tempo di 26"21, dietro alla olandese Inge Dekker (25"65) e davanti alla russa Daria Tcvetkova (26"43).
Per Fabio Scozzoli si tratta dell'undicesimo tempo personale in carriera senza costumone. Il suo migliore e record italiano in vasca corta è di 57"13, con il quale ha conquistato la medaglia d'argento ai Mondiali di Dubai a dicembre 2010. Il miglior tempo che ha nuotato nella stagione passata è di 57"30 agli Europei di Stettino 2011.
Per Ilaria Bianchi è il secondo tempo personale all time, dopo il 26"15 ottenuto l'anno scorso agli Europei di Stettino che rappresenta anche il miglior tempo italiano con il costume in tessuto. Il record italiano con il costumone è 25"84 stabilito da Laura Letrari nel 2009. Ilaria Bianchi questa mattina si era qualificata anche per la finale dei 200 farfalla con il quarto tempo di 2'12"99, ma ha rinunciato. 
Nella finale dei 50 stile libero Luca Dotto (Forestale/Larus) si è classificato settimo in 22"25, dopo che in batteria aveva nuotato in 22"12. La gara è stata vinta da George Bovell (Trinidad e Tobago) con 20"90; argento allo statunitense Anthony Ervin (21"11) e bronzo al russo Evgeny Lagunov (21"80). 
Il medagliere degli azzurri nella tappa di Mosca è di 3 ori e 1 argento: ori di Ilaria Bianchi nei 100 farfalla in 57"18 (record italiano, frazioni 27"29 e 30"13), Fabio Scozzoli nei 50 rana in 26"51 e nei 100 rana in 58"32 (frazioni 27"50 e 30"82); argento di Ilaria Bianchi nei 50 farfalla in 26"21.
   
Prossima tappa - Berlino, 20 e 21 ottobre
Atleti: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91), Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Plain Team Veneto), Matteo Rivolta (N Milanesi), Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto). 
Staff: tecnico federale Claudio Rossetto, Cesare Butini e Tamas Gyertyanffy, fisioterapista Maurizio Solaroli.
  
Il report della 1^ giornata
 
Vai ai risultati completi
Pubblicato in News Nuoto
Mercoledì, 17 Ottobre 2012

Coppa del Mondo. Bianchi oro e record

Nuoto italiano protagonista a Mosca. Ilaria Bianchi, bronzo agli europei in corta a Stettino nel 2011 e quinta alle Olimpiadi di Londra nei 100 farfalla col record italiano di 57"27, migliora se stessa anche in corta limando il personale e precedente primato di 57"42 (frazioni 30"32 - 26"86) vincendo i100 farfalla in 57"18 (frazioni 27"29 - 30"13) nella prima giornata della tappa russa di Coppa del Mondo.
 
Ilaria Bianchi, allenata da Fabrizio Bastelli e tesserata per Fiamme Azzurre e Azzurra '91, ha partecipato a due Olimpiadi (a Pechino sedicesima nei 100 farfalla) e, nell'occasione, ha preceduto la svedese Louise Hansson, seconda in 57"76, e la russa Veronika Popova, terza in 58"42.
 
In precedenza Fabio Scozzoli, vicecampione del mondo in vasca lunga e campione europeo in corta, si è imposto nei 50 rana in 26"51 (27"05 il tempo della qualificazione del mattino). Il romagnolo di Esercito e Imolanuoto ha preceduto il russo Sergei Geibel (26"74) e il neozelandese Glenn Snyders (27"00).
 
Luca Dotto, col primo crono di qualifica (48"30), non è andato oltre il quinto posto in finale peggiorando il tempo della mattina (48"33).
 
Domani è in programma la seconda giornata della tappa di Mosca del circuito europeo della Coppa del Mondo che terminerà a Berlino (20-21 ottobre). La Coppa del Mondo, che ovviamente si disputa in vasca corta, è partita da Dubai il 2 e 3 ottobre e finirà a Singapore, ultima tappa, il 10 e 11 novembre.
 
A Stoccolma, lo scorso fine settimana, la selezione italiana aveva conquistato due bronzi con Gregorio Paltrinieri nei 1500 sl e Fabio Scozzoli nei 100 rana. Seguono le convocazioni la tappa di Berlino.
 
Berlino 19/22 ottobre
Atleti: Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91), Luca Dotto (Forestale/Larus Nuoto), Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto), Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Azzurra 91), Diletta Carli (Tirrenica Nuoto), Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Plain Team Veneto), Matteo Rivolta (N Milanesi), Michele Santucci (Fiamme Azzurre/Larus Nuoto). 
Staff: tecnico federale Claudio Rossetto, Cesare Butini e Tamas Gyertyanffy, fisioterapista Maurizio Solaroli.
   
Vai alla pagina ufficiale
 
Il doppio bronzo di Stoccolma
Pubblicato in News Nuoto
Il tempo non cancella le emozioni. Stamattina Mons. Giovanni Ballarini, Abate della Basilica di San Zeno Maggiore, ha officiato il rito ecclesiastico nella ricorrenza del terzo anno dalla scomparsa di Alberto Castagnetti. Hanno partecipato alla messa in suffragio presso il Sacello di San Benedetto all’interno del Chiostro di San Zeno,a Verona, la moglie Isabella, le figlie Veronica e Virginia, il Responsabile del Centro Studi della FIN e coordinatore delle squadre Nazionali Marco Bonifazi, il Direttore Sportivo della Nazionale di Nuoto Gianfranco Saini, il Tecnico Federale Cesare Butini, il responsabile della preparazione degli atleti d'interesse nazionale stanziali al centro federale di alta specializzazione di Verona "Alberto Castagnetti" Tamas Gyertyanffy e il Presidente del Comitato Regionale Veneto Roberto Cognonato. Inoltre erano presenti molti dei suoi ex allievi tra cui Federica Pellegrini, Domenico Fioravanti, Emiliano Brembilla, Massimiliano Rosolino, Filippo Magnini, Giorgio Lamberti,
Castagnetti, Commissario Tecnico della Nazionale di Nuoto dal 1987 è scomparso il 12 ottobre 2009. Con Alberto Castagnetti l’Italia del nuoto è diventata una Nazione leader nel panorama mondiale e ha conquistato le prime medaglie d'oro olimpiche della storia: con Domenico Fioravanti nei 100 e 200 rana e Massimiliano Rosolino nei 200 misti ai Giochi Olimpici di Sydney 2000 e con Federica Pellegrini nei 200 stile libero alle Olimpiadi di Pechino 2008. Il prossimo 11 maggio a Fort Lauderdale entrerà nella Hall of Fame del nuoto, diciotto lettere che saranno scolpite per sempre nella memoria degli sportivi e conservate nella leggenda del mondo acquatico.
Pubblicato in News Nuoto

Ultimi 4 articoli NUOTO