Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

11
Dic
2018
XIV Campionato Mondiale in vasca corta





20
Dic
2018
Energy for Swim 2018 - (vasca 25m) - annullato





16
Feb
2019
1ª tappa Grand Prix d'Inverno: Meeting del Titano - (vasca 50m)





01
Mar
2019
2ª tappa Grand Prix d'Inverno: VIII Trofeo Città di Milano - (vasca 50m)





Lunedì, 25 Giugno 2018

Giochi del Mediterraneo. Azzurri che show!

La seconda miglior prestazione italiana in tessuto di Margherita Panziera nei 200 dorso. Gli acuti di Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella nei 400 stile e di Fabio Scozzoli e Arianna Castiglioni nei 50 rana. Il ritorno di Christopher Ciccarese. E nel finale il primato italiano della 4x100 mista femminile. Questi sono i protagonisti dell'ultima giornata di nuoto ai Giochi del Mediterraneo,  svolti al Campclar Aquatic Centre di Tarragona, con gli azzurri che conquistano altre undici medaglie per un totale di quaranta (21-12-7).
Fabio Scozzoli, già d'oro nei 100, concede il bis imponendosi in 27''25 nei 50 rana. Il recordman italiano  - venticinque medaglie tra mondiali ed europei, tesserato per Esercito e Imolanuoto e allenato da Cesare Casella -  si mette alle spalle il serbo Caba Siladi (27''31) e lo sloveno Peter John Stevens (27''32); nella gara femminile la doppietta è firmata da Arianna Castiglioni e Martina Carraro, rispettivamente sul primo e secondo gradino del podio. La primatista italiania - tesserata per Fiamme Gialle e Team Insubrika, preparata dal tecnico federale Gianni Leoni e bronzo nei 100 - tocca in 31''07, record della manifestazione che abbassa di cinque centesimi il 31''12 della cipriota Anastasia Chrystoforou del 2013; la 25enne ligure - tesserata per Fiamme Azzurre e NC Azzurra 91 e seguita dal tecnico federale Fabrizio Bastelli - conclude in 31''33.
Show dell'Italnuoto anche nei 200 dorso. Prosegue nel percorso di crescita Margherita Panziera che stacca la concorrenza e vince con il personale 2'08''08 (1'03''18), che cancella il 2'08''99 siglato lo scorso 14 aprile agli Assoluti di Riccione, ad appena cinque centesimi del record italiano di Alessia Filippi (2'08''03) in gommato. La 22enne di Montebelluna - tesserata per Fiamme Gialle e CC Aniene, allenata da Gianluca Belfiore - nuota la seconda miglior prestazione italiana in tessuto, dietro al 2'08''05 di Federica Pellegrini del 2013, confermandosi al terzo posto tra le performer tricolori e conquistando il secondo titolo ai Giochi del Mediterraneo dopo quello nei 100 dorso.  Tra i maschi vittoria del romano Christopher Ciccarese (Fiamme Oro/CC Aniene) in 1'58''79. 
Cambia la distanza, ma non i protagonisti. Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza, dopo l'uno-due nei 1500 stile libero, si ripetono a ventiquattro ore di distanza nei 400. SuperGreg - tesserato per Fiamme Oro e Coopernuoto e allenato al Centro Federale di Ostia dal tecnico federale Stefano Morini - vola e vince in 3'46''29, primato personale che demolisce il 3'48''41 registrato nel 2014 a Riccione, proiettandosi al sesto posto tra i performer italiani; il 23enne lucano - compagno d'allenamenti del campione olimpico, bimondiale e trieuropeo dei 1500 - chiude in 3'47''50, che vale la seconda prestazione personale di sempre (primato 3'46''27).
Si colorano d'azzurro anche i 400 stile libero con Simona Quadarella (Fiamme Rosse/CC Aniene) che batte, dopo uno spettacolare testa a testa, la spagnola Mireia Garcia Belmonte. La 19enne di Roma - pupilla di Christian Minotti - scende per la prima volta in carriera sotto i 4'06'' e si impone in 4'05''68 (precedente 4'06''78), contro il 4'05''87 dell'iberica, scalando al dal quarto al terzo posto tra le performer italiane. 
Sorprende Federico Berlincioni d'argento nei 200 farfalla in 1'58''01, preceduto solo dal serbo Velimir Stjepanovic (1'56''93). Il 22enne imprunetino - tesserato per CC Aniene e seguito da Belfiore - firma la quinta prestazione personale di sempre; bene anche Christian Ferraro (Montebelluna Nuoto) quinto in 1'58''38. Sempre nei 200 farfalla è di bronzo Alessia Polieri (Fiamme Gialle/Imolanuoto) con la quarta prestazione personale all time in 2'08''46. 

Staffetta d'oro e da record.  Anche il finale, come in un crescendo rossiniano, è d'applausi. La 4x100 mista femminile compie il percorso netto: oro, record italiano e della mainifestazione. Margherita Panziera (1'00''54), Arianna Castiglioni (1'06''14), Elena Di Liddo (57''05) ed Erika Ferraioli (54''54) nuotano in 3'58''27, togliendo quarantadue centesimi al 3'59''07 siglato (in finale alle Olimpiadi di Rio 2016 Zofkova, Castiglioni, Bianchi, Pellegrini). Squalificata invece la staffetta maschile per nuotata irregolare del primo frazionista.

Così gli azzurri nelle finali della 3^ giornata

50 stile libero mas
4. Andrea Vergani 22'13
4. Luca Dotto 22''13

50 stile libero fem
5. Lucrezia Raco 25''40
7. Erika Ferraioli 25''79

50 rana mas
1. Fabio Scozzoli 27''25
7. Andrea Toniato 28''05

50 rana fem
1. Arianna Castiglioni 31''07 RC (precedente 31''12 di Anastasia Chrystoforou del 25/06/2013 a Mersin)
2. Martina Carraro 31''33

200 farfalla mas
2. Filippo Berlincioni 1'58''01
5. Christian Ferraro 1'58''38

200 farfalla fem
3. Alessia Polieri 2'08''46
5. Stefania Pirozzi 2'11''50

200 dorso mas
1. Christopher Ciccarese 1'58''79
7. Matteo Restivo 2'02''86

200 dorso fem
1. Margherita Panziera 2'08''08 pp (precedente 2'08''99 del 14/04/2018 a Riccione)
4. Carlotta Toni 2'14''22

400 stile libero mas
1. Gregorio Paltrinieri 3'46''29 pp (precedente 3'48''41 del 10/04/2014 a Riccione)
2. Domenico Acerenza 3'47''50

400 stile libero fem
1. Simona Quadarella 4'05''68 pp (precedente 4'06''78 del 14/04/2018 a Riccione)
4. Linda Caponi 4'12''16

4x100 mista fem
1. Italia 3'58''27 RI (precedente 3'59''09 della Nazionale del 12/08/2016 a Rio)
Margherita Panziera 1'00''54, Arianna Castiglioni 1'06''14, Elena Di Liddo 57''05, Erika Ferraioli 54''54

4x100 mista mas
Italia squalificata
Simone Sabbioni 54''86, Fabio Scozzoli 59''63, Piero Codia 51''94, Alessandro Miressi 48''15

I 47 azzurri e le iscrizioni gara

Il sito ufficiale

Ultimi 4 articoli NUOTO