Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Eventi Nuoto

16
Feb
2019
1ª tappa Grand Prix d'Inverno: Meeting del Titano - (vasca 50m)





01
Mar
2019
2ª tappa Grand Prix d'Inverno: VIII Trofeo Città di Milano - (vasca 50m)





15
Mar
2019
Criteria Nazionali Giovanili - (vasca 25m)





02
Apr
2019
Campionato Italiano Assoluto - (vasca 50m)





Domenica, 29 Aprile 2018

Energy Standard. L'Italia sale a 31 medaglie

Terza sessione a Lignano Sabbiadoro della Energy Standard Cup 2018. Due giornate di gare, nella piscina olimpionica Getur, per il 4 Nazioni giovanile cui prendono parte Ungheria, la squadra Energy Standard composta da atleti russi e ucraini e, per la prima volta, una selezione composta da atleti serbi e sloveni definita "Balcan Tide" che nuoteranno insieme per lo stesso obiettivo. Ventuno medaglie per l'Italnuoto nella giornata di sabato (11 + 10) e dieci nella mattinata di oggi (3, 4, 3). Subito l'oro di Alessandro Fusco nei 100 rana e di Federico Burdissso nei 200 farfalla: il 18enne del Swimming Club Alessandria, allievo di Gianluca Sacchi, vince i 100 rana in 1'02"52 (29"70 ai 50) e bissa il successo di sabato pomeriggio nei 200 col personale di 2'13"81 (nella stessa gara è quinto Mario Bossone con 1'05"06) e il portacolori del Tiro a Volo, allenato da Simone Palombi, già secondo nei 100 stile libero e 50 farfalla nella giornata d'esordio, si afferma sui 200 farfalla con 1'58"45 e il passaggio di 55"67 ai 100 metri (quarto Alessio Gianni nella stessa gara con 2'05"16). E' d'oro anche la performance di Giulia Salin - 15enne del Team Veneto, allenata da Luca Lucchetta e campionessa europea juniores dei 5000 in acque libere a Piombino 2016 e Marsiglia 2017 - che vince gli 800 stile libero col tempo di 8'44"34 e firma la doppietta dopo il successo di sabato mattina nei 1500 con 16'47"40; i suoi passaggi sono 1'04"25 ai 100, 2'10"30 ai 200, 3'16"18 ai 300, 4'22"27 ai 400, 5'28"30 ai 500, 6'34"74 ai 600 e 7'40"96 ai 700 metri (nella stessa gara sesta Sara Gailli con 9'02"85). Ad aumentare il bottino si aggiungono le medaglie d'argento conquistate da Costanza Cocconcelli e Thomas Ceccon nei 50 dorso con 29"34 e 25"79 e dalle staffette 4x100 misti femminile con 4'13"78 e maschile con 3'41"33; le medaglie di bronzo ottenute da Annachiara Mascolo nei 200 frafalla con 2'16"23, Giulio Iccarino nei 1500 stile libero con 15'45"14 e da Michele Lamberti - figlio del campione del mondo di Perth 1991 e pluricampione europeo Giorgio, anche 33 titoli italiani e 6 ori ai Giochi del Mediterraneo, che guidato dal Maestro Alberto Castagnetti ha dato lustro al nuoto azzurro tracciandone la strada del successo -  nei 50 dorso con 25"82. Così gli altri azzurri: Quarta e quinta, rispettivamente con 1'11"93 e 1'12"03, Letizia Memo e Marta Verzi nei 100 rana. Quarta Karen Asprissi nei 50 dorso con 29"85 e quinto Michele Sassi nei 1500 stile libero con 15'57"04. Le gare riprendono alle ore 17 con la quarta ed ultima sessione.

REGOLAMENTO. In gara 12 ragazzi nati 2000-2003 (di cui non più di sei nati nel 2000) e 12 ragazze nate 2001-2004 (di cui non più di sei nate nel 2001). Tutti i nuotatori dovranno competere in non meno di 3 eventi, ma non più di 6, ed ogni squadra non potrà schierare più di due atleti ad evento. La classifica sarà determinata dai punteggi come segue: 10 punti al primo, 15 al secondo, 12 al terzo, 10 al quarto, 8 al quinto, 6 al sesto, 4 al settimo e 3 all'ottavo. Le staffette porteranno 40 punti alla prima classificata, 30 alla seconda, 24 alla terza e 20 alla quarta. Il programma prevede quattro sessioni di gara con finali dirette e la durata ciascuna di circa 1h50' con inizi previsti alle 10.00 e alle 17.00. I tempi saranno validi per l'ammissione alle Olimpiadi giovanili in programma a Buenos Aires nell'ottobre prossimo. 

I podi della terza giornata

100 rana F
1. Tina Celik (SLO/BTT) 1'10"16
2. Anastasiia Afanasieva (RUS/ES) 1'11"01
3. Eszter Bekesi (HUN) 1'11"07

100 rana M
1. Alessandro Fusco (ITA) 1'02"52
2. Vladislav Geresimenko (RUS/ES) 1'03"28
3. Sebestyen Bohm (HUN) 1'03"66

200 farfalla F
1. Dora Hathazi (HUN) 2'13"50
2. Petra Barocsai (HUN) 2'15"18
3. Annachiara Mascolo (ITA) 2'16"23

200 farfalla M
1. Federico Burdisso (ITA) 1'58"45
2. Dimitry Popov (RUS/ES) 1'59"99
3. Denys Kesil (RUS/ES) 1'59"35

50 dorso F
1. Anastasiya Shkurdai (BLR/ES) 29"27
2. Costanza Cocconcelli (ITA) 29"34
3. Laura Vanda Ilyes (HUN) 26"91

50 dorso M
1. Kliment Kolesnikov (RUS/ES) 25"05
2. Thomas Ceccon (ITA) 25"79
3. Michele Lamberti (ITA) 25"82

800 stile libero F
1. Giulia Salin (ITA) 8'44"34
2. Fanny Fabiani (HUN) 8'52"77
3. Mojca Hancman (SLO/BTT) 8'55"06

1500 stile libero M
1. Akos Kalmar (HUN) 15'28"88
2. Boris Lacanski (SRB/BTT) 15'44"08
3. Giulio Iaccarino (ITA) 15'45"14

4x100 misti F
1. Energy Standard  4'10"57
2. Italia 4'13"78
D'Innocenzo 1'02"22, Memo 1'12"54, Asprissi 1'02"45, Borra 56"57
3. Balcan Tide Team 4'15"46

4x100 misti M
1.Energy Standard 3'39"71
2. Italia 3'41"33
Lamberti 55"47, Fusco 1'01"80, Zorzetto 53"52, Nicetto 50"54
3. Ungheria 3'48"44

Vai ai risultati ufficiali

GLI AZZURRI A LIGNANO SABBIADORO. Per l'occasione, in seguito ai risultati ottenuti ai campionati assoluti primaverili di Riccione, il tecnico responsabile delle squadre giovanili Walter Bolognani - considerato il riscontro del direttore tecnico della nazionale Cesare Butini - ha convocato Devid Zorzetto (Tiro a Volo), Thomas Ceccon (Leosport), Paolo Pietro Sarpe (CC Napoli), Alessandro Fusco (SC Alessandria), Michele Sassi (Aquarius Canosa), Alessio Gianni (Team Empoli), Michele Lamberti (GAM Team), Federico Burdisso (Tiro a Volo), Stefano Nicetto (Team veneto), Mario Bossone (Pol. Mimmo Ferrito), Marco De Tullio (Sport Project), Giulio Iaccarino (CC Napoli); Letizia Memo (Piave Nuoto), Karen Asprissi (Team Insubrika), Giulia Salin (Team Veneto), Giulia D'Innocenzo (CS Carabinieri), Costanza Cocconcelli (Azzurra 91), Giulia Borra (Team Insubrika), Helena Biasibetti (Dynamic), Marta Verzi (CC Aniene), Anna Chiara Mascolo (Hidro Sport), Maria Virginia Menicucci (Sisport), Sara Gailli (CC Aniene), Roberta Circi (De Gregorio). Completano lo staff i tecnici Davide Pontarin, Giorgio Lamberti, Simone Palombi e Alberto Burlina ed il medico Andrea Felici.

Albo d'oro

Edizione 2017
1. Energy Standard Team
2. Italia
3. Spagna
4. Germania  

Edizione 2016
1. Energy Standard Team
2. Italia
3. Gran Bretagna
4. Francia   

Edizione 2015
1. Italia
2. Gran Bretagna
3. Energy Standard Team
4. Germania  

Edizione 2014
1. Italia
2. Russia
3. Energy Standard Team
4. Spagna
5. Ungheria

Ultimi 4 articoli NUOTO