Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Settembre 2016 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Martedì, 27 Settembre 2016

Le condoglianze all'amico Failla

La Federnuoto apprende con dolore della scomparsa della madre, Vanna, dell'amico Fabrizio Failla, telecronista di oltre 1000 partite di pallanuoto su Rai Sport e da sempre molto vicino agli sport acquatici. Giungano a Fabrizio le condoglianze del presidente Paolo Barelli, del presidente onorario Lorenzo Ravina, dei vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del consiglio e degli uffici federali, delle squadre nazionali e di tutto l'ambiente del nuoto italiano.

Pubblicato in Federazione

Tania Cagnotto e Stefano Parolin hanno pronunciato il fatidico sì. Questa mattina all'isola d'Elba, nella Chiesina della Madonna dell'Uva di Biodola, Tania e Stefano si sono sposati. Cerimonia blindata e lista degli invitati selezionatissima. Testimoni della sposa l'amica e compagna di tanti successi Francesca Dallapè e l'altra amica Alison Gallmetzer. Tania, campionessa europea e mondiale di tuffi, argento nel trampolino da tre metri sincro in coppia con Francesca Dallapè e bronzo nel trampolino da tre metri individuale ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e Stefano, commercialista e skipper, si sono conosciuti sette anni fa, il 15 maggio 2009, giorno del compleanno di Tania, durante le vacanze in barca a vela costeggiando proprio l'Elba. Un anno fa la proposta di matrimonio formulata da Stefano a Venezia e la promessa reciproca di aspettare i Giochi Olimpici prima del matrimonio. Il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, unitamente al Presidente Onorario della FIN Lorenzo Ravina, ai Vicepresidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, al Segretario Generale Antonello Panza, al Consiglio Federale e a tutto il mondo degli sport acquatici inviano i migliori auguri agli sposi, ai loro familiari ed amici.

Pubblicato in Federazione
Mercoledì, 21 Settembre 2016

LifeLong Swimming. Oltre 250 presenti

La Ligue Europeenne de Natation e la Federazione Italiana Nuoto hanno organizzato a Trieste la giornata conclusiva del Progetto europeo LifeLong Swimming, che ha l'obiettivo di promuovere il valore dello sport e i benefici del nuoto per condurre una vita attiva tra adulti e senior, con particolare attenzione all'Invecchiamento Attivo.
Non a caso la giornata conclusiva del progetto si è tenuta a Trieste: città dalle antiche tradizioni sportive ed è ai primi posti in Europa per longevità della popolazione.
Il meeting internazionale "Lifelong Swimming 60&dintorni" ha avuto luogo alla Piscina Bruno Bianchi, dalle ore 09.00 alle 16.00 di sabato, strutturato con una formula originale che ha coniugato il confronto sportivo a conferenze sui benefici del movimento e del nuoto per una lunga vita attiva.
Il Centro Federale Trieste della FIN - in collaborazione con l'Associazione Lunga Vita Attiva - ha aperto il Meeting con l' H2Openday, dove gli Over60 hanno potuto sperimentare gratuitamente varie attività, tra cui anche lo yoga in acqua.
Il Lifelong Swimming 60&dintorni è continuato con la partenza delle due "Staffette 450mix", una mista e una veloce, con una formula che gli organizzatori hanno definito "libertaria", innovativa ed amichevole: 8 partecipanti, 4 donne e 4 uomini, la cui somma delle età avrebbe dovuto raggiungere almeno i 450 anni complessivi, favorendo la libera aggregazione di nuotatrici e nuotatoti di età diversa per frazioni di 25 metri.
Presenti oltre 250 persone con ben 150 di loro a misurarsi nelle staffette "450mix". Le squadre partecipanti sono arrivate anche da Spagna, Turchia, Malta, Svizzera, Portogallo, Austria, Slovenia e Croazia.
Il decano della manifestazione, dall'alto dei suoi 85 anni, è stato lo spagnolo Roberto Alberiche Navarro. In vasca nuotatrici e nuotatori di diverse età: principianti, appassionati, master, ex azzurri e anche atleti che hanno partecipato ai Giochi Olimpici, come Lalla Cecchi (Roma 1960 e Tokyo 1964), Franco Del Campo (Città del Messico 1968) e Gianni Minervini (Los Angeles 1984, Seul 1988 e Barcellona 1992).
Il meeting si è concluso con una visita turistico-culturale, per far conoscere agli ospiti italiani e stranieri, la storia e le tradizioni di Trieste

Pubblicato in Federazione
Venerdì, 16 Settembre 2016

Scomparsa Ciampi. Un minuto di silenzio

"La grande tradizione sportiva italiana nelle discipline d'acqua prosegue grazie a voi, il suo glorioso cammino". Parole importanti, quelle dell'ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, scomparso oggi a 95 anni, che nel 2004 assistette dal vivo all'Olympic Acquatic Centre di Atene alle batterie dei 400 sl con Massimiliano Rosolino, del quale dichiarò di essere un suo personale tifoso. E poi la vittoria del Setterosa che chiuse colorando d'oro la spedizione azzurra nella terra dell'Olimpo: "Il Setterosa ci regala una nuova meravigliosa emozione. La grande tradizione sportiva italiana nelle discipline d'acqua prosegue grazie a voi, il suo glorioso cammino. Congratulazioni ed un caro abbraccio alle nostre splendide atlete" la chiusa di Ciampi che dimostrava di essere un grande uomo di sport che lo portò come primo Presidente della Repubblica italiana ad assistere alla Cerimonia di Apertura di un’Olimpiade all’estero (in precedenza Giovanni Gronchi aveva aperto le due edizioni italiane di Cortina 1956 e Roma 1960). Presenziò infatti all’inaugurazione di Atene 2004 e il giorno dopo decise di assistere proprio alle gare di nuoto (i 400 stile libero di Rosolino) e di scherma (le eliminatorie di sciabola individuale del suo concittadino Aldo Montano) prima di recarsi al Villaggio Olimpico per pranzare con la squadra azzurra (fatto mai accaduto in precedenza per un Capo dello Stato italiano). Quello stesso giorno, mentre rientrava in Italia, fu raggiunto dalle prime piacevoli notizie che due suoi concittadini livornesi, il ciclista Paolo Bettini e appunto Montano, avevano vinto la medaglia d’oro e lui volle chiamarli personalmente per congratularsi con loro. Anche a Torino 2006, Ciampi aveva incontrato la squadra olimpica al Villaggio e si era trattenuto con gli azzurri a pranzo alla mensa. A differenza di altre edizioni, in quell’occasione la cerimonia di consegna della bandiera all’alfiere italiano venne organizzata proprio al Villaggio Olimpico e Ciampi la consegno all’allora diciannovenne Carolina Kostner. Un mese dopo, il 10 marzo 2006, ritornò a Torino per la cerimonia d’apertura delle Paralimpiadi ed anche in quell’occasione fu salutato con grande calore dal pubblico. 
Il Presidente della Fin, Paolo Barelli, i Presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, col Segretario Generale Antonello Panza, il Consiglio Federale, gli uffici ed organi federali esprimeno profondo cordoglio per la scomparsa di un uomo dall'alto profilo morale, politico e sportivo. La Fin su indicazione del Coni, invita a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive che si disputeranno in Italia a partire da oggi e per tutta la settimana.

Il comunicato del Coni

Pubblicato in Federazione

Nella notte si è spenta la Signora Enrica, mamma del Segretario Generale della Federnuoto Panza. Ad Antonello, alla moglie Luisa e a tutta la famiglia giungano le condoglianze e un forte abbraccio dal Presidente della Federnuoto Paolo Barelli, dai Presidenti Onorari Lorenzo Ravina e Salvatore Montella, dagli uffici ed organi federali e da tutto il mondo delle discipline acquatiche. I funerali si svolgeranno nella chiesa di San Gaspare del Bufalo in piazza San Gaspare zona Colli Albani, venerdì 16 settembre alle 11.30.

Pubblicato in Federazione
Martedì, 13 Settembre 2016

La Fin vicina all'amico Piero Ivaldi

La Federazione Italia Nuoto si stringe intorno all'ex tecnico Piero Ivaldi che ha perso la mamma Renata. Giungano a Piero e alla sua famiglia le condoglianze del presidente Paolo Barelli, del presidente onorario Lorenzo Ravina, degli uffici e degli organi federali e di tutto il mondo del pallanuoto.

Pubblicato in Federazione
Martedì, 13 Settembre 2016

La nuova stagione. Bando in scadenza

Scade il 30 settembre il termine per presentare la domanda di ammissione al bando pubblico del progetto "La Nuova Stagione - Inserimento lavorativo degli atleti al termine dell'attività sportiva", realizzato nell'ambito del programma operativo nazionale "SPAO - Sistemi di Politiche Attive per l'Occupazione" e promosso dal CONI e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Il progetto si pone un duplice obiettivo:
- creare le condizioni per facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro degli atleti al termine della carriera agonistica;
- sviluppare, attivare e promuovere adeguati percorsi professionali rivolti al mondo sportivo, in grado di cogliere le nuove sfide nel mondo del lavoro.
Si tratta di un progetto innovativo che valorizza le competenze acquisite dagli atleti nel corso dell'esperienza maturata in ambito sportivo, coniugandole con le opportunità offerte dal mondo del lavoro.
Per eventuali informazioni è possibile contattare direttamente l'Ufficio Territorio e Promozione allo 06.36857377 oppure via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

per ulteriori approfondimenti è possibile consultare il sito ufficiale

Pubblicato in Federazione

La Federnuoto si stringe intorno a Gabriele Detti che ha perso il nonno Albrunero. Giungano a Gabriele e alla sua famiglia le condoglianze di Paolo Barelli, degli uffici e degli organi federali e di tutto il mondo del nuoto.

Pubblicato in Federazione

Archivio notizie