Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Marzo 2015 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Domenica, 29 Marzo 2015

Focus arbitrale ad Ostia

Si è svolto al centro federale di Ostia il consueto focus arbitrale che precede la fase dei playoff scudetto dei campionati di pallanuoto. Molteplici gli argomenti dibattuti anche alla luce delle risultanze della commissione tecnica istituita dala Federnuoto e della successiva riunione tenutasi a Genova con le componenti tecniche e dirigenziali delle società.
Presenti il presidente del GUG Roberto Petronilli, il vice presidente Mario Maggio, il settorista Dante Saeli ed il designatore Claudio Maggiolo. L'arbitro internazionale Mario Bianchi ha coadiuvato gli approfondimenti con una serie di filmati esplicativi.

1

2

Pubblicato in Federazione

La coesione sociale, la cultura del rispetto, l’educazione alla diversità. Sono i temi del convegno promosso da Vises, Onlus di riferimento di Federmanager, il 24 marzo presso l’Università LUISS Guido Carli a Roma. Anche lo sport e il nuoto in particolare è un veicolo importante per l’educazione civica, il rispetto, l’integrazione e la condivisione. A rappresentare la Federazione Italiana Nuoto è stato invitato il Segretario Generale Antonello Panza. “Contribuire a ricostruire un tessuto sociale più sano ed equilibrato, rispetto alle mille fratture e ai disagi sociali dell'oggi”, è l'obiettivo ambizioso di questo incontro organizzato dai Volontari Iniziative di Sviluppo Economico e Sociale che sono impegnati in Italia e all’estero fin dal 1987 e dal 2002 è la ONG di riferimento di Federmanager con l’intento di offrire ai manager un’organizzazione esperta nella cooperazione e nella realizzazione di iniziative di volontariato. Il convegno avrà inizio alle ore 9.30 nella Sala Colonne della LUISS Guido Carli (Viale Pola, 12 – Roma).

Pubblicato in Federazione

Mercoledì si è riunita la Consulta nazionale del volontariato di protezione civile nella sua nuova composizione. Il Decreto del Capo del Dipartimento della Protezione Civile del 21 ottobre scorso infatti ha riconosciuto l’organo – istituito dal decreto del Consiglio dei Ministri del 25 gennaio 2008 – con la nomina di nuovi componenti che provvederanno a dotarsi di un nuovo regolamento.

La riorganizzazione della Consulta Nazionale risponde all'esigenza di una più incisiva rappresentanza del volontariato di protezione civile all'interno del Servizio nazionale, tema che è stato affrontato durante gli Stati Generali del Volontariato di Protezione Civile del 2012. Durante l’incontro fu sottolineata l’importanza di una rappresentanza vera ed efficace – a livello nazionale - che possa rendere protagonista tutto il mondo del volontariato, dalle associazioni nazionali alle realtà locali, fino ai gruppi comunali di protezione civile.

Inoltre la nuova Consulta recepisce le novità introdotte dalla Direttiva del 9 novembre 2012, che ha riformato l’elenco nazionale a cui le organizzazioni di volontariato devono essere iscritte per operare. L’elenco nazionale è, oggi, costituito da un elenco centrale e da elenchi territoriali. I due elenchi valorizzano e definiscono il volontariato nelle sue diverse forme: associazioni nazionali e realtà locali. Nell’elenco centrale sono iscritte le organizzazioni che assicurano una operatività di rilievo nazionale, tra cui la Federazione Italiana Nuoto, selezionate sia sulla base della loro dimensione e diffusione territoriale, sia sulla specializzazione operativa. Nella Consulta Nazionale sono rappresentate tutte le organizzazioni iscritte nell’elenco centrale alla data del provvedimento (ottobre 2014) di ricostituzione della Consulta stessa. Le organizzazioni iscritte successivamente parteciperanno ai lavori in qualità di osservatori fino al prossimo aggiornamento del provvedimento, che avverrà periodicamente.
In questo contesto la prima sfida della rinnovata Consulta è proprio l’avvio di un confronto anche con il mondo delle associazioni locali e dei gruppi comunali iscritti negli elenchi territoriali.

Partecipano alla nuova Consulta:
- 33 componenti permanenti appartenenti a strutture nazionali di coordinamento di organizzazioni costituite secondo la legge n.266/1991 e diffuse in più Regioni e a strutture nazionali di coordinamento delle organizzazioni di altra natura a prevalente componente volontaria. La Federnuoto è rappresentata dal prof. Alessandro Sabatini; supplente il prof. Giuseppe Andreana.
- 6 componenti integrativi appartenenti a organizzazioni prive di articolazione regionale, ma in grado di svolgere funzioni specifiche ritenute dal Dipartimento della Protezione Civile di particolare rilevanza e interesse nazionale.

Oltre la nomina del Presidente e del Vice Presidente il Decreto del Capo Dipartimento del 21 ottobre prevede l’elezione di un Consiglio Esecutivo che potrà garantire un confronto più frequente su questioni e aspetti strettamente operativi, secondo quanto indicato e concordato dalla Consulta.

Consulta il Decreto di nomina

Pubblicato in Federazione
Mercoledì, 11 Marzo 2015

Mondiali FINA 2017 a Budapest

La 17esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, nuoto in acque libere, tuffi, tuffi dalle grandi altezze, nuoto sincronizzato e pallanuoto maschile e femminile si svolgerà a Budapest nel luglio del 2017. Lo ha comunicato la Federation Internationale de Natation (FINA). Budapest sostituisce la rinunciataria Guadalajara. A seguito di questa decisione sono riaperte le procedure dell'assegnazione dell'edizione in programma nel 2021. Nel 2019 il campionato mondiale si svolgerà a Gwangju, in Corea del Sud.

Pubblicato in Federazione

"L'industria dello sport tra economia e innovazione": il convegno organizzato nelle mattinata di venerdì 6 marzo, presso la Sala Giunta di Confindustria Bergamo, è stata l'occasione per presentare tre prestigiosissimi eventi delle Federazione Italiana nuoto che si terranno al Centro Sportivo Italcementi.

Il presidente della Federnuoto Lombardia Danilo Vucenovich  ha presentato il campionato assoluto estivo di tuffi che si terrà dal 10 al 12 luglio. Il presidente Vucenovich ha sottolineato l'importanza dell'evento e ha ringraziato le istituzioni – Comune e Confindustria Bergamo – per il supporto nella progettazione della manifestazione. "Noi siamo una federazione – ha asserito – e le società sportive sono la nostra spina dorsale e la fucina dei nostri talenti. Senza l'aiuto delle istituzioni le società sportive farebbero fatica ad autoalimentarsi".

Sulla stessa lunghezza d'onda il vice presidente della Federnuoto Lorenzo Ravina che, insieme al dirigente Gianfranco De Ferrari, è intervenuto al convegno per presentare la final eight della World League con in palio il primo pass per le prossime Olimpiadi di Rio 2016. "Le società sportive - ha spiegato – devono sopportare enormi sacrifici, insormontabili senza l'aiuto delle istituzioni. La World League è uno degli appuntamenti più importanti della pallanuto italiana e mi auguro, visto il grande interesse che il nostro sport suscita nella città di Bergamo, che ci sia la stessa partecipazione di pubblico che hanno avuto le precedenti partite dei preliminari a Lodi e Torino". La manifestazione si svolgerà dal 23 al 28 giugno.

Il tecnico responsabile della nazionale juniores di nuoto Walter Bolognano ha poi illustrato la terza edizione del Meeting Internazionale di nuoto Azzurri d'Italia in programma dal 5 al 7 giugno. Dopo essersi complimentato con Comune e Confindustria Bergamo per l'organizzazione dell'evento e dopo aver sottolineato l'importanza del meeting in vista dei primi Giochi Olimpici Europei (Baku, 12-28 giugno 2015), Bolognani ha ribadito l'importanza che riveste il supporto istituzionale al mondo dello sport minore. "Il volontariato sportivo, di cui si compone la maggior parte delle nostre società, è altamente specializzato e come tale necessita del giusto riconoscimento e di adeguate strutture di supporto. Sarebbe importante adeguare le strutture più vecchie alle necessità dei nostri tempi, anche considerata con gli eventi che stiamo presentando e l'Expo 2015 che attirerà in città numerosissimi visitatori".

(testo in parte tratto da bergamonews)

Pubblicato in Federazione

Il Settore Istruzione Tecnica comunica con piacere l'apertura del primo corso di specializzazione per preparatore atletico.
Il corso è aperto a tutti i tecnici in possesso del brevetto di istruttore base, prevede un esame di valutazione finale e fornirà le competenze necessarie per operare efficacemente in un'area sempre più cruciale nella preparazione dell'atleta giovane, adulto e master.
Si completa così una filiera formativa che consentirà a tecnici e società affiliate di curare con efficacia ogni aspetto della formazione di nuotatori, pallanuotisti e sincronette e di migliorare la qualità del servizio offerto all'utenza amatoriale.

consulta i dettagli

Pubblicato in Federazione
Lunedì, 02 Marzo 2015

Filippi mamma. E' nata Giulia

Alessia Filippi è diventata mamma. La 27enne romana - tra l'altro campionessa del mondo nei 1500 stile libero a Roma 2009 e vice campionessa olimpica degli 800 stile libero a Pechino 2008 - è diventata mamma di Giulia, una bellissima bambina nata in una clinica capitolina. La Federnuoto formula a lei e al marito Federico i più sentiti auguri. Benvenuta Giulia!

Pubblicato in Federazione

Riccardo Bechis, presidente della Rue Royale Diana, è morto a 52 anni (compiuti il 19 gennaio) sulle montagne del Trentino, in località Brentonico, ai pieni del monte Altissimo, mentre stava risalendo verso Malga Canalece. Bechis è stato vittima di un infarto fulminante. Inutili gli sforzi per rianimarlo da parte dei sanitari del 118, intervenuti con l'eliambulanza. La tragedia si è consumata attorno alle 16.30 di sabato 28 febbraio. (da mondonuoto.it)
Il presidente della Federnuoto Paolo Barelli, il presidente onorario Salvatore Montella, il segretario generale Antonello Panza e l'intero consiglio federale si uniscono al dolore della famiglia e formulano le più sentite condoglianze a nome dell'intero movimento natatorio.

Pubblicato in Federazione

Archivio notizie