Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Novembre 2012 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
E' stato inaugurato oggi a Torino il primo museo dello sport permanente in Italia dedicato ai cimeli di tutte le discipline sportive, provenienti dalla collezione privata di Onorato Arisi, patron della Autentico sport, che conta 300 mila pezzi. Il museo si trova all'interno dello stadio Olimpico ed è disposto su due piani, lungo cinque sale, per complessivi 800 metri quadrati. 
Tra le 'memorabilia' in esposizione, il casco di Ayrton Senna, la maglia numero 10 autografata di Diego Armando Maradona, i guantoni di Mohammed Alì e Roberto Cammarelle, olimpionico a Pechino 2008, la tuta da moto di Marco Simoncelli, la canotta di Livio Berruti, medaglia d'oro a Roma nel 1960 sui 200 metri. Tra i trofei delle discipline acquatiche il cappello della delegazione italiana alle Olimpiadi di Tokio '64 e la medaglia d'argento nel trampolino da tre metri alle Olimpiadi di Monaco '72 di Giorgio Cagnotto, attuale Ct della Nazionale di tuffi; una fotografia sul trampolino e la maglia ufficiale della delegazione azzurra alle Olimpiadi di Sydney 2000 di Tania Cagnotto; la calottina numero 8 delle Olimpiadi di Londra 2012 del pallanotista mancino Valentino Gallo che ha vinto l'argento con il Settebello.
La cerimonia si è svolta vicino al braciere olimpico dello stadio monumentale ed è stata presieduta dall'Assessore allo Sport del Comune di Torino Stefano Gallo.
Complessivamente sono stati raccolti i pezzi di 200 atleti, che hanno conquistato 50 medaglie olimpiche, più di 100 titoli mondiali ed europei, migliaia di titoli nazionali.
Pubblicato in Federazione

Archivio notizie