Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Articoli filtrati per data: Luglio 2011 - FIN - Federazione Italiana Nuoto
Carlo Pedersoli, alias Bud Spencer, ha telefonato al Presidente della Federazione Italiana Nuoto, Paolo Barelli, affinché estenda i complimenti e l'in bocca al lupo alle Squadre Nazionali di nuoto e pallanuoto, impegnate alla 14esima edizione dei campionati mondiali in svolgimento a Shanghai. "Caro 'mio presidente', non dormo la notte per guardare gli Azzurri in tv. Vi seguo con affetto e mi state dando tante soddisfazioni. Per un vecchio tifoso come me, assistere alle prestazioni dei nostri ragazzi, belli, forti e vincenti, è gioia e soddisfazione. Continuate così!".
 
CHI E' CARLO PEDERSOLI, ALIAS BUD SPENCER
Carlo Pedersoli (alias, Bud Spencer) nasce a Napoli il 31 ottobre 1929. E’ un celebre attore italiano, particolarmente noto per i suoi film in coppia con Mario Girotti (alias, Terence Hill) ed un ex-nuotatore, più volte campione italiano a rana e stile libero. Già da piccolo si appassiona a diversi sport e in particolare al nuoto, per il quale dimostra una grande predisposizione. Nel 1937 diventa membro di un club locale di nuoto e vince alcuni premi. Successivamente si trasferisce con la famiglia prima a Roma, dove si distingue come ranista nelle Categorie Giovanili, e poi in Venezuela. Torna in Italia verso la fine degli anni '40, dopo essere stato tesserato dalla S.S. Lazio Nuoto, e diventa campione italiano di nuoto a rana nelle categorie giovanili (1945).  Nel frattempo riprende gli studi iscrivendosi nuovamente all'Università di Roma, alla facoltà di Giurisprudenza. Viene anche notato dall'ambiente cinematografico nel quale il suo esordio, quasi casuale, avviene con la grande produzione hollywoodiana “Quo Vadis?”, dove interpreta una guardia dell'impero romano. Contemporaneamente gareggia per i colori italiani alle Olimpiadi di Helsinki 1952, sia come membro del team di nuoto che di pallanuoto. Dopo i Giochi Olimpici, insieme ad altri promettenti atleti, viene invitato alla Yale University e trascorre alcuni mesi negli Stati Uniti. Nel settembre del 1953 esordisce nel ruolo di centroboa nella Nazionale Italiana di Pallanuoto, e con cinque gol contribuisce alla vittoria dell’Italia contro la Spagna. Nel 1956 vince il Campionato di Pallanuoto con la S.S. Lazio, segnando due reti nell'incontro decisivo contro il Camogli. Due anni dopo, alle Olimpiadi di Melbourne del 1956, riesce a ottenere un buon undicesimo posto nei 100 stile libero. E’ il primo italiano ad infrangere la barriera del minuto netto, titolo che deterrà fino alla fine della sua carriera.  Nonostante i numerosi impegni, sportivi e non, Carlo consegue la Laurea in Legge.  Nel 1958 lascia l’Italia e per un anno lavora a un progetto della Panamericana, la strada che attualmente collega Panama a Buenos Aires. Nel 1959 torna in Patria e si dedica alla composizione di colonne sonore, ottenendo un contratto con la RCA. Nel 1960 sposa Maria Amato, figlia di un grande produttore cinematografico. Riluttante al cinema, continua ad occuparsi di musica fino al 1967, quando prende il via la sua carriera. In quell’ anno Giuseppe Colizzi, suo vecchio amico, gli offre una parte in un film e, dopo qualche esitazione, Carlo accetta. Sul set conosce il suo partner di lavoro, un giovane attore con all’attivo varie pellicole, ma in ruoli secondari e sconosciuto al grande pubblico: è Mario Girotti, suo futuro inseparabile compagno, meglio noto come Terence Hill. Il film “Dio perdona... io no!” è la prima pellicola della coppia, diventata poi nel tempo inossidabile per questo genere di produzioni. Le due star nelle presentazioni in locandina decidono di cambiare i propri nomi, considerati “troppo italiani” per fare colpo a livello internazionale, per rendere più credibili le opere e i personaggi interpretati. Gli pseudonimi che li renderanno celebri sono, rispettivamente, quelli di “Bud Spencer” e di “Terence Hill”. Negli anni seguenti la coppia gira numerosi film assieme, soprattutto del genere spaghetti-western. Parallelamente al cinema, Pedersoli porta avanti le sue passioni fra le quali anche quella del volo: nel 1975 infatti consegue la licenza di pilota di elicottero per l'Italia, la Svizzera e gli Stati Uniti. Da ricordare è anche il suo amore per la musica: nel 1977 scrive alcune canzoni per “Lo chiamavano Bulldozer”, delle quali una viene da lui stesso interpretata durante il film. Negli ultimi anni, Carlo dimostra ampiamente le sue qualità di attore drammatico, dedicandosi anche a film impegnati. Nel 2004 diventa testimonial della Federazione Italiana Nuoto, presieduta dal Senatore Paolo Barelli. Un ritorno a casa. La sua casa.
Pubblicato in Federazione
Il Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive, che si disputeranno in Italia fino al termine della settimana, in memoria del caporalmaggiore David Torbini, militare italiano caduto in Afghanistan.
 
Vai al comunicato del Coni
Pubblicato in Federazione
"Nuotare tra i libri” è un’elegante metafora ma da adesso, per la prima volta in Italia, potrà diventare una realtà al Centro Federale Trieste – Piscina “Bianchi”. Grazie al progetto realizzato dalla FIN, H2Open space contemporaneamentecentrofederaletrieste, le caratteristiche del tutto originali per un impianto sportivo si fondono con le sue potenzialità culturali. Il tutto sarà presentato dal Direttore Franco Del Campo giovedì 21 luglio, alle ore 11.30, presso il Centro Federale "Bruno Bianchi".
 
L'invito ufficiale
Pubblicato in Federazione
Il Console Generale dell'Italia a Shanghai, Vincenzo De Luca, ha incontrato una rappresenza della delegazione italiana che partecipa alla 14esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere.
All'incontro - svoltosi alle 12.30 presso il Consolato - hanno partecipato il Vice Presidente della Federnuoto Lorenzo Ravina, i Consiglieri federali Antonio De Pascale e Giuseppe Marotta, la coordinatrice della nazionale di nuoto sincronizzato Patrizia Giallombardo e l'atleta Francesca Deidda, il CT della nazionale di pallanuoto femminile Fabio Conti, il vice CT della Nazionale di pallanuoto maschile Amedeo Pomilio, la responsabile delle relazioni esterne Laura Del Sette, il responsabile dell'ufficio stampa Francesco Passariello e le funzionarie federali Caterina Deiana e Agnese Franceschetti.
Il Console De Luca, tifoso del CN Posillipo e del Napoli Calcio, ha formulato "l'in bocca al lupo" alle Squadre Nazionali, garantendo la sua presenza sugli spalti nel corso della manifestazione e offrendo un omaggio di benvenuto che sottolinea i 150 anni dell'Unità d'Italia e l'onore di rappresentare l'Italia nel mondo. Il Vice Presidente Lorenzo Ravina - a nome del Presidente Paolo Barelli, impegnato in una riunione della FINA in veste di Segretario Onorario - ha ringraziato "il Console per l'augurio formulato" e dato in omaggio un pallone firmato da tutti i giocatori delle Nazionali di pallanuoto, un cappellino firmato dagli atleti delle squadre di tuffi, sincro e nuoto in acque libere ed un kit della Squadra Nazionale Jaked, Carpisa, Yamamay. Il brindisi, con calici rivolti al cielo, ha sciolto l'incontro.
Pubblicato in Federazione
Il bureau della Federation Internationale de Natation - riunitosi a Shanghai, in occasione della 14esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere - ha annunciato che saranno Kazan (Russia) e Guadalajara (Messico) le città che organizzeranno rispettivamente la 16esima e 17esima edizione dei mondiali FINA delle discipline acquatiche nel 2015 e 2017. Candidata anche Hong Kong. La rassegna iridata del 2013 è in programma a Barcellona, dal 19 luglio al 4 agosto.
Pubblicato in Federazione
Il Console Generale dell'Italia a Shanghai, Vincenzo De Luca, ha espresso il desiderio di incontrare una rappresenza della delegazione italiana che parteciperà alla 14esima edizione dei campionati mondiali di nuoto, pallanuoto, tuffi, nuoto sincronizzato e nuoto in acque libere. All'incontro - in programma sabato alle 12 - parteciperanno il Vice Presidente della Federnuoto Lorenzo Ravina, i Consiglieri federali Antonio De Pascale, Klaus Dibiasi e Giuseppe Marotta, la coordinatrice della nazionale di nuoto sincronizzato Patrizia Giallombardo e l'atleta Francesca Deidda, il CT della nazionale di pallanuoto femminile Fabio Conti e le atlete Elisa Casanova e Francesca Pomeri, il vice CT della Nazionale di pallanuoto maschile Amedeo Pomilio, la responsabile delle relazioni esterne Laura Del Sette e il responsabile dell'ufficio stampa Francesco Passariello.
Pubblicato in Federazione
Oggi pomeriggio allo Shanghai City Planning Exhibition Center si è svolta la conferenza stampa di apertura dei XIV Campionati del mondo di nuoto, nuoto sincronizzato, nuoto in acque libere, pallanuoto e tuffi, in porgramma dal 16 al 31 luglio nell'Oriental Sport Center nella Pudong Area (le gare in acque libere a Jinshan City Beach). Il Comitato Organizzatore della FINA ha comunicato il record di nazioni partecipanti: 181. I precedente era quello di Roma 2009 con 172. Gli atleti impegnati sono circa 2200. Le finali in calendario sono 68: 40 nel nuoto, 10 nei tuffi, 7 nel sincronizzato, 7 nel nuoto in acque libere e 4 nella pallanuoto. Prima dell'inizio delle gare iridate, ieri e oggi a Shanghai, si è tenuto il Bureau della FINA. Nel meeting, oltre a ufficializzare i numeri della XIV edizione dei Mondiali, è stata designata Montreal come città ospitante dei Campionati Mondiali Masters 2014 (l'altra candidata era Buenos Aires) e sono stati approfonditi gli stati di avanzamento dei lavori in vista delle prossime competizioni: i Mondiali Masters 2012 a Riccione (ITA), i Mondiali di nuoto in vasca corta 2012 a Istanbul (TUR), i Mondiali 2013 a Barcelona (ESP) e i Mondiali di nuoto in vasca corta 2014 a Catania (ITA). Il 15 luglio il Bureau della FINA deciderà la sede della XVI edizione dei Mondiali in programma nel 2015: candidate Guadalajara (MEX), Hong Kong (HKG) e Kazan (RUS).
Pubblicato in Federazione
Il Presidente del CONI, Giovanni Petrucci, ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive, che si disputeranno in Italia fino al termine della settimana, in memoria di Roberto Marchini, militare italiano caduto in Afghanistan. 
 
Vai al comunicato del Coni
Pubblicato in Federazione

Archivio notizie